Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #560 il: 21 Nov 2019, 14:11 »
Le merde, al contrario del Milan, sono quotate in borsa.
Quindi per entrare nella proprietà delle merde bisogna comprare azioni da chi ne ha già oppure partecipare a un aumento di capitale. A ogni modo si inizia mettendo un bel pacchetto di soldi.
Nel primo caso, ovvero comprando quote già esistenti, neanche un centesimo di quei soldi entrerebbe nelle casse delle merde. Ma andrebbero nelle tasche di chi aveva il possesso delle azioni. Nel secondo caso, ovvero nell'aumento di capitale, i soldi messi andrebbero ad aumentare, appunto, il capitale sociale. Ma solo quelli. Posso anche possedere l'intero Oregon ma nelle casse delle merde posso mettere solo i soldi che ho messo per acquisire azioni supplementari emesse durante l'aumento di capitale. Quindi la domanda, l'unica che avrebbe senso é
A che pro ? Perché un americano dovrebbe mettere 150 milioni di euro nel capitale delle merde ?
Il giornalettismo sportivo, soprattutto romano, racconterà di titti, di testaccio, del fornaretto, della magica curva suddde. Non escludo ci credano anch'essi ma chi oggi ha un patrimonio di qualche miliardo di euro, penso, lo ha realizzato investendo soldi per un ritorno. E Amadeo Amadei se lo sbatte sulla punta del pisello.
E il calcio, soprattutto italiano, ritorno non ne offre. Ma neanche di striscio. Soprattutto le merde che offrono un panorama debitorio paragonabile al Vajont.
A che pro ?
L'unica sarebbe lo stadio, unico vero punto d'appoggio per tutta questa messinscena. Ma comincia a perdere colpi come progetto, non c'é più quello splendido vento di libeccio che faceva pensare a un'apoteosi di cemento e mattoni su Tordivalle. E anche fosse, obiettivamente anche lo stadio comincia ad essere stretto per tutti quelli che vogliono guadagnarci qualcosa, da Unicredit a Parnasi passando per Pallotta e Goldman Sachs. Senza contare la giunta comunale al potere che voleva spuntare qualche voto in più e si ritrova con una mano davanti e una dietro.
Io, molto più prosaicamente, penso che sia una manovra di aggiottaggio semplice che prelude all'unica possibile azione che mi sembra possibile per cavare un ragno da questo buco nero. Ovvero chiamare a raccolta le mucche da mungere, i piccoli risparmiatori che nel corso di questi decenni hanno abboccato a tutte le trappole finanziarie messe loro davanti agli occhi, dalla Parmalat in poi. Sono loro l'obiettivo finale.
IMHO ça va sans dire...

Offline FatDanny

*****
17813
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #561 il: 21 Nov 2019, 14:32 »
Ma questo che deve anda' (dove lo capite da soli) c'è l'ha i soldi?
No perché io co Pallotta stavo abbastanza tranquillo.
Me devo preoccupa'?

Pure Pallotta ha i soldi e se fai i conti di quanti ne ha messi dopo l'acquisto nei vari aumenti di capitale, senza vincere niente, ridi da oggi fino alla fine del campionato.

Siamo, andando a memoria, attorno ai 400 mln investiti (e comunque ne restano quasi 300 di buffi consolidati)
Quindi i soldi, in una società in cui le scelte a cazzo si accumulano, a volte non bastano, perché vengono usati più per tappare i buchi delle scelte a cazzo che per la competitività.
Per questo io dico che la smania di Lotito per una società in ordine viene troppo, davvero troppo sottovalutata dalle nostre parti.
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #562 il: 21 Nov 2019, 14:37 »
La cosa che non torna assolutamente è che, se c'è il texano che sta discutendo di acquistare, per quale motivo hanno messo il cartello VENDESI?

Conoscendo l'ambientone il texano è uno specchio per le allodole, ovvero i possibili nuovi compratori.

Detto questo quello che ci deve preoccupare è solo lo stadio: se gli danno l'autorizzazione a farlo "l'affare ASRM" diventa reale e quindi gli ipotetici investitori hanno un motivo logico per mettere dei soldi nel club.

Se non c'è l'autorizzazione allo stadio il compratore può pure essere Jeff Bezos ma nessuno mette soldi in una squadra di calcio per sperperarli. Si usa il calcio per prendere i soldi, non per perderli. E questa logica è tanto più vera quanto più importanti sono gli investitori.

Guardate il Milan: il fondo Elliot ha immense disponibilità di capitali ma non li butta certo per risollevare le sorti calcistiche dei rossoneri. Tanto che prevede un ridimensionamento decennale per sfruttare il brand per recuperare i soldi investiti.

Ovviamente vigilare.

UnDodicesimo

UnDodicesimo

Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #563 il: 21 Nov 2019, 14:46 »
o Pallotta s'e' rotto di aspettare l'affare stadio, tanto piu' di dover cacciare pure i soldi per i terreni, e quindi ha detto alla Banga di troversi un altro 'investitore', o la Banga s'e' rotta di Pallotta e quindi ne cerca un altro.

in ogni caso, una storia gia' vista con nessun motivo che possa finire diversamente, se non addirittura peggio visto che ora l'aesse ha debiti che 8 anni fa non aveva.
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #564 il: 21 Nov 2019, 14:47 »
Pure Pallotta ha i soldi e se fai i conti di quanti ne ha messi dopo l'acquisto nei vari aumenti di capitale, senza vincere niente, ridi da oggi fino alla fine del campionato.

Non vorrei sbagliare ma credo Pallotta gran parte dei soldi li abbia ripresi recuperando sui prestito della GS che ha messo sulla schiena delle merde.

Detto questo quello che ci deve preoccupare è solo lo stadio: se gli danno l'autorizzazione a farlo "l'affare ASRM" diventa reale e quindi gli ipotetici investitori hanno un motivo logico per mettere dei soldi nel club.

Lo stadio in se, come opera in mattoni e cemento, vale poco. Quello che conta é la leva finanziaria.
E secondo me l'obiettivo sono i polli romanisti.
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #565 il: 21 Nov 2019, 15:30 »
Il ruolo di pallotta l'ho capito, mi sfugge chi é che impersona Nino Taranto.

Casomai Ugo D'Alessio, alias Decio Cavallo  :=))
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #566 il: 21 Nov 2019, 16:25 »

Lo stadio in se, come opera in mattoni e cemento, vale poco. Quello che conta é la leva finanziaria.
E secondo me l'obiettivo sono i polli romanisti.

Certo
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #567 il: 21 Nov 2019, 16:40 »
Non escludo ci credano anch'essi

I tuoi dubbi mi turbano.

Offline PARISsn

*****
11502
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #568 il: 21 Nov 2019, 16:41 »
cmq nell'articolo c'e un passaggio importante a prescindere se è vero o meno questo interesse del texano...e cioe' che  è stato deliberato un aumento di capitale di 150 milioni....cioe' questi hanno emessso un bond di 278 milioni pochi mesi fa, che andava a coprire  i buffi precedenti e lasciava un 50 milioni in cassa...a distanza appunto di pochi mesi hanno gia' bisogno di un ulteriore  iniezione di 150 milioni...e del resto il rendiconto di bilancio di giugno non lasciava dubbi....i debiti erano ulteriormente aumentati...ma dico io, non c'e nessun organo di controllo sulla gestione delle societa'? cioe' possono continuare a fare debiti, emettere bond, pagare prestiti e interessi, fare iniezioni di liquidita' da 150 milioni a botta....e nessuno puo' dire..." aho vie' un po qua portame sti registri famme vede'  che combini... ".....lo chiedo a chi se ne  intende di queste cose chiaramente....

Offline Rorschach

*****
10403
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #569 il: 21 Nov 2019, 16:45 »
cmq nell'articolo c'e un passaggio importante a prescindere se è vero o meno questo interesse del texano...e cioe' che  è stato deliberato un aumento di capitale di 150 milioni....cioe' questi hanno emessso un bond di 278 milioni pochi mesi fa, che andava a coprire  i buffi precedenti e lasciava un 50 milioni in cassa...a distanza appunto di pochi mesi hanno gia' bisogno di un ulteriore  iniezione di 150 milioni...e del resto il rendiconto di bilancio di giugno non lasciava dubbi....i debiti erano ulteriormente aumentati...ma dico io, non c'e nessun organo di controllo sulla gestione delle societa'? cioe' possono continuare a fare debiti, emettere bond, pagare prestiti e interessi, fare iniezioni di liquidita' da 150 milioni a botta....e nessuno puo' dire..." aho vie' un po qua portame sti registri famme vede'  che combini... ".....lo chiedo a chi se ne  intende di queste cose chiaramente....

Il bond è debito.
L'aumento di capitale invece è necessario perchè CREDO che il loro Capitale Sociale sia sotto zero...

Offline PARISsn

*****
11502
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #570 il: 21 Nov 2019, 17:38 »
Il bond è debito.
L'aumento di capitale invece è necessario perchè CREDO che il loro Capitale Sociale sia sotto zero...

si ok ma  io chiedevo se fosse possibile fare tutti sti movimenti di debiti, bond, aumenti di capitale ect, senza che nessun organo di controllo chieda che succede...questi il c'hanno il doppio...il triplo dei debiti che avevano fiorentina napoli e parma che sono state fatte fallire....ripeto la domanda...c'e qualcuno che  potrebbe/dovrebbe intervenire a verificare la gestione della societa'?? o possono fare come gli pare finche' qualcuno gli presta soldi ??
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #571 il: 21 Nov 2019, 18:07 »
Nessun debito è mai troppo grande se nessuno te lo chiede indietro.

Uno dei principi fondamentali della finanza creativa.

Offline biko

*
4495
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #572 il: 21 Nov 2019, 19:14 »
Mi rileggerò le ultime pagine del topic prima di andare a dormire...per rilassarmi 😁 grazie a fratelli Laziali 😘
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #573 il: 21 Nov 2019, 19:45 »
Pure Pallotta ha i soldi e se fai i conti di quanti ne ha messi dopo l'acquisto nei vari aumenti di capitale, senza vincere niente, ridi da oggi fino alla fine del campionato.

Siamo, andando a memoria, attorno ai 400 mln investiti (e comunque ne restano quasi 300 di buffi consolidati)
Quindi i soldi, in una società in cui le scelte a cazzo si accumulano, a volte non bastano, perché vengono usati più per tappare i buchi delle scelte a cazzo che per la competitività.
Per questo io dico che la smania di Lotito per una società in ordine viene troppo, davvero troppo sottovalutata dalle nostre parti.
Ma infatti io mica mettevo in dubbio che Pallotta avesse i soldi.
Però mi sembra abbastanza certificato che non ce capisce un ca ... lcio.
E quindi starei tranquillo co sor Giamise.
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #574 il: 21 Nov 2019, 20:24 »
Avessi qualche miliardo, la comprerei io.

Vendo tutti.

Chiamo Lotito. La fondo con la Lazio, con una clausola.

Che si chiami SS Lazio 1900.
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #575 il: 21 Nov 2019, 20:39 »
Avessi qualche miliardo, la comprerei io.

Vendo tutti.

Chiamo Lotito. La fondo con la Lazio, con una clausola.

Che si chiami SS Lazio 1900.

Ma perché c'è vuoi contaminare
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #576 il: 21 Nov 2019, 21:04 »
Ma infatti. Pussa via.
 :asrm
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #577 il: 21 Nov 2019, 23:34 »
Casomai la sfondi e ci tiri fuori Alba, Fortitudo e Roman.

Offline Ranxerox

*****
9920
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #578 il: 22 Nov 2019, 00:25 »
L'unica cosa certa finora è che James ha messo sulla vetrina il cartello "Vendesi"...
Re:Roma: resta la tensione finanziaria - Il Sole 24 Ore
« Risposta #579 il: 22 Nov 2019, 07:52 »
L'unica cosa certa finora è che James ha messo sulla vetrina il cartello "Vendesi"...

Infatti, quella brochure mi sembra uno di quegli annunci di case coloniche di campagna in vendita
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod