13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio

0 Utenti e 73 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #400 il: 13 Apr 2019, 23:36 »
Vabbé, anche dare alibi costanti a squadra e società è ugualmente tafazzismo, però. Se l'anno scorso hai dovuto giocare uno spareggio a fine campionato è anche perché hai fatto pena con Crotone e atalanta, così come quest'anno se hai dovuto giocarti uno spareggio col Milan è perché hai fatto pena con Sassuolo e Spal. Se vogliamo crescere dobbiamo anche capire dove siamo a livello tecnico, perché a forza di dire che siamo fortissimi poi uno al quarto posto ci crede pure.

Achab, ti rispondo e poi la chiudo, che parlare di Lazio sui forum o sui social sta diventando difficile.
Nessun alibi.
Quest'anno non stiamo giocando bene e siamo lontani dalla Lazio dell'anno scorso.
Il problema è che, noi, per andare in CL, dovremmo fare 10 punti in più di quanto servirebbe.
Un anno fa ci abbiamo provato lo stesso.
Quest'anno, non ne siamo in grado, lo so e lo vedo benissimo.
Ma so anche che non ce la giochiamo ad armi pari, e non mi sta bene per niente.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #401 il: 13 Apr 2019, 23:38 »
Su Sky mezzo replay. Condó dice che non è rigore.

Fine delle discussioni.

Dopo Juve Milan, i replay del rigore pro Milan lo davano pure da euronics sulle TV in fila pe tutta la settimana.

Non sono convinto che finisca così.

Alle merde quel rigore serviva come il pane, vedrai che riquilibreranno i commenti nelle prossime ore.

Online phenix

*
565
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #402 il: 13 Apr 2019, 23:40 »
Continua a provocare, continua. Nega l'evidenzia, bravo. Se quello non è fallo (Rodriguez colpisce il fianco di Milinkovic-Savic e gli impedisce di calciare) quello di Durmisi fa ridere... Facciamo i seri.

Io non voglio provocare nessuno. Non ne ho nessuna voglia. Semplicemente manco Tare si è messo a dire che quello era rigore. Comunque tanto non cambia nulla. Se vi riesce meglio digerire sto fallimento pensando che la colpa è degli arbitri, beati voi, vi invidio sul serio.

Offline Ranxerox

*****
9089
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #403 il: 13 Apr 2019, 23:40 »
Vabbé, anche dare alibi costanti a squadra e società è ugualmente tafazzismo, però. Se l'anno scorso hai dovuto giocare uno spareggio a fine campionato è anche perché hai fatto pena con Crotone e atalanta, così come quest'anno se hai dovuto giocarti uno spareggio col Milan è perché hai fatto pena con Sassuolo e Spal. Se vogliamo crescere dobbiamo anche capire dove siamo a livello tecnico, perché a forza di dire che siamo fortissimi poi uno al quarto posto ci crede pure.

Non credo che attualmente ci sia troppa differenza tra inter, milan, merde e noi. Siamo più o meno equivalenti ma a noi manca ancora qualcosa per stare allo stesso livello.
Anche come peso specifico, oltre che nella qualità dei singoli giocatori.
Quest'anno comunque, secondo me, la squadra non è riuscita quasi mai ad esprimere tutto il suo potenziale.
Poco continua, sempre in affanno e nel momento in cui doveva tirare la zampata non c'è riuscita.
Al di la dei fattori esterni (comuque importanti) non siamo mai riusciti a spiccare il volo in maniera convincente.

Offline Achab77

*****
3437
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #404 il: 13 Apr 2019, 23:43 »
Achab, ti rispondo e poi la chiudo, che parlare di Lazio sui forum o sui social sta diventando difficile.
Nessun alibi.
Quest'anno non stiamo giocando bene e siamo lontani dalla Lazio dell'anno scorso.
Il problema è che, noi, per andare in CL, dovremmo fare 10 punti in più di quanto servirebbe.
Un anno fa ci abbiamo provato lo stesso.
Quest'anno, non ne siamo in grado, lo so e lo vedo benissimo.
Ma so anche che non ce la giochiamo ad armi pari, e non mi sta bene per niente.

Guarda, ad armi pari non ci si gioca da anni, ed è una frustrazione a cui siamo purtroppo assuefatti. Quello che possiamo fare è rendere difficile la vita ai mafiosi, e pensa che l'anno scorso e quest'anno ci stavamo riuscendo: per questo mi brucia, perché migliorando di poco in sede di mercato, e cercando di innalzare il livello della panchina, probabilmente non arriveresti cotto al traguardo e forse, ripeto, forse riusciresti a metterla in quel posto a tutti.

Ma stasera è una serataccia, il Milan ha lo stesso c.ulo e gli stessi favori dei riommici, e in più con la sceneggiata finale dei due Minus habens contro acerbi riconosco che l'ano di tutti noi sia in fiamme; per questo ti abbraccio e ti dico forza Lazio, abbiamo ancora l'occasione di cambiare il nostro destino, e ci proveremo così come facciamo da 119 anni.
 :ssl :beer:
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #405 il: 13 Apr 2019, 23:43 »
Non sono convinto che finisca così.

Alle merde quel rigore serviva come il pane, vedrai che riquilibreranno i commenti nelle prossime ore.
Non so chi sia peggio tra le due squadre.
Sky è un covo di servi senza dignità. Nulla di nuovo.
Orgoglioso di non avergli mai dato un soldo.

Forza Lazio Sempre.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #406 il: 13 Apr 2019, 23:48 »
Lazio, Tare è una furia contro l’arbitro: "Cronaca di una morte annunciata"

Il dirigente biancoceleste furioso dopo le decisioni arbitrali contro il Milan: “Le partite andrebbero decise sul campo, su Milinkovic non è neanche venuto il dubbio”. Silenzio stampa di Simone Inzaghi.

Nel post-partita della sfida contro il Milan di San Siro, il d.s. della Lazio Igli Tare è furioso con le decisioni arbitrali: “Quella di stasera è la cronaca di una morte annunciata, quello che abbiamo temuto è accaduto. Ci dispiace perdere una partita giocata alla grande, ma ci aspettavamo di poter giocare e perdere eventualmente senza episodi del genere”. Pochi secondi prima del rigore trasformato, ai rossoneri era stato assegnato un penalty per mani di Acerbi, poi tolto. E i biancocelesti recriminano per un fallo non fischiato in area su Milinkovic-Savic: “Sul primo rigore Rocchi fischia subito e non l’ho capito. Il secondo rigore ci poteva stare ma era un contrasto di gioco. Nel finale quello su Milinkovic secondo noi è rigore netto perché è vero che Rodriguez tocca la palla ma c’è fallo”.

Offline Achab77

*****
3437
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #407 il: 13 Apr 2019, 23:52 »
Non credo che attualmente ci sia troppa differenza tra inter, milan, merde e noi. Siamo più o meno equivalenti ma a noi manca ancora qualcosa per stare allo stesso livello.
Anche come peso specifico, oltre che nella qualità dei singoli giocatori.
Quest'anno comunque, secondo me, la squadra non è riuscita quasi mai ad esprimere tutto il suo potenziale.
Poco continua, sempre in affanno e nel momento in cui doveva tirare la zampata non c'è riuscita.
Al di la dei fattori esterni (comuque importanti) non siamo mai riusciti a spiccare il volo in maniera convincente.

In generale sono d'accordo, ma stasera per un attimo ho guardato i giocatori del bilan con occhi distaccati: quanto sarebbero importanti per noi i Suso, i Cutrone, i Borini, i Calabria? I nostri giovani sembrano già vecchi, e la distanza tra titolari e panchinari è tale che quando poi giocano "mischiati" paradossalmente sono i titolari che peggiorano e non i panchinari che migliorano.
Io resto convinto che una volta che azzecchi milinkovic, Leiva, immobile e Luiz Felipe, poi devi cercare di mettergli più qualità a fargli pressione: badelj in questo senso è stato l'acquisto che auspicavo, purtroppo si sta rivelando un flop ma bisogna insistere in quella direzione.
Tare deve vincere le sue scommesse, ma deve farlo creando una vera exit strategy, come ad esempio con Romulo, giocatore Low cost eppure di grande affidabilità.
In sostanza mi sembra che alla Lazio si voglia ancora cercare di stupire pescando in mazzi difficili, quando invece secondo me è tempo (era, forse, dato che l'anno prossimo probabilmente si chiuderà il ciclo di una buona parte della rosa attuale) di consolidare il gruppo con elementi pronti ed esperti di serie A, quell'usato garantito forse poco appariscente ma molto efficace quando devi stringere i denti e fare passare 'a nuttata.

Offline spook

*
8393
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #408 il: 13 Apr 2019, 23:56 »
Sul primo rigore si vede l'arbitro dietro Acerbi e, per la prospettiva, sicuramente ha pensato avesse toccato la palla con la mano o l'avambraccio staccato dal corpo. Ha cambiato subito la decisione dopo aver rivisto l'episodio. Nulla da obiettare. Il rigore di quel demente c'era tutta la vita. Quello su SMS non lo so ma il fatto di non averlo rivisto al VAR fa pensare. E comunque quando rimpiangi Patric e Marusic vuol dire che stai messo molto male.

Offline Ranxerox

*****
9089
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #409 il: 14 Apr 2019, 00:11 »
In generale sono d'accordo, ma stasera per un attimo ho guardato i giocatori del bilan con occhi distaccati: quanto sarebbero importanti per noi i Suso, i Cutrone, i Borini, i Calabria? I nostri giovani sembrano già vecchi, e la distanza tra titolari e panchinari è tale che quando poi giocano "mischiati" paradossalmente sono i titolari che peggiorano e non i panchinari che migliorano.
Io resto convinto che una volta che azzecchi milinkovic, Leiva, immobile e Luiz Felipe, poi devi cercare di mettergli più qualità a fargli pressione: badelj in questo senso è stato l'acquisto che auspicavo, purtroppo si sta rivelando un flop ma bisogna insistere in quella direzione.
Tare deve vincere le sue scommesse, ma deve farlo creando una vera exit strategy, come ad esempio con Romulo, giocatore Low cost eppure di grande affidabilità.
In sostanza mi sembra che alla Lazio si voglia ancora cercare di stupire pescando in mazzi difficili, quando invece secondo me è tempo (era, forse, dato che l'anno prossimo probabilmente si chiuderà il ciclo di una buona parte della rosa attuale) di consolidare il gruppo con elementi pronti ed esperti di serie A, quell'usato garantito forse poco appariscente ma molto efficace quando devi stringere i denti e fare passare 'a nuttata.

Beh, Acerbi, Berisha, Badelj e il rientro di Cataldi dopo due stagioni in giro a fare le ossa andavano in questa direzione.
Un usato sicuro e zero scommesse.
Ma non è girato qualcos'altro.
Ad esempio quando hai ritrovato Milinkovic e L. A. ti si è fermato Immobile.
Più  in generale ci abbiamo messo parecchio a trovare una vera identità di gioco e abbiano spesso arrancato senza essere mai convincenti come una squadra che ha messo le sue cose a posto e che ha trovato la quadra.
Nonostante questo, negli scontri diretti: con le merde una vittoria per uno, col Milan due pareggi ed una sconfitta su rigore, con l'Inter una vittoria a testa ed un pareggio che poi hai chiuso vincendo ai rigori.
Siamo più o meno li, non manca granché. Sicuramente qualche giocatore di alto livello che porti anche con se la mentalità che deve avere una squadra di livello.
D'altronde noi in rosa abbaimo solo due giocatori che sono costati quasi 20 milioni e solo 4 che hanno superato i 10. Qualcosa vorrà pur dire...
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #410 il: 14 Apr 2019, 00:16 »
Sul primo rigore si vede l'arbitro dietro Acerbi e, per la prospettiva, sicuramente ha pensato avesse toccato la palla con la mano o l'avambraccio staccato dal corpo. Ha cambiato subito la decisione dopo aver rivisto l'episodio. Nulla da obiettare. Il rigore di quel demente c'era tutta la vita. Quello su SMS non lo so ma il fatto di non averlo rivisto al VAR fa pensare. E comunque quando rimpiangi Patric e Marusic vuol dire che stai messo molto male.

Sulla prima frase in grassetto non commento, non ce n'è bisogno ma chissà poi di che vita stai parlando.
Sulla seconda anche a me fa pensare, sì, che sono delle teste di cazzo.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #411 il: 14 Apr 2019, 00:16 »
Beh, Acerbi, Berisha, Badelj e il rientro di Cataldi dopo due stagioni in giro a fare le ossa andavano in questa direzione.
Un usato sicuro e zero scommesse.
Ma non è girato qualcos'altro.
Ad esempio quando hai ritrovato Milinkovic e L. A. ti si è fermato Immobile.
Più  in generale ci abbiamo messo parecchio a trovare una vera identità di gioco e abbiano spesso arrancato senza essere mai convincenti come una squadra che ha messo le sue cose a posto e che ha trovato la quadra.
Nonostante questo, negli scontri diretti: con le merde una vittoria per uno, col Milan due pareggi ed una sconfitta su rigore, con l'Inter una vittoria a testa ed un pareggio che poi hai chiuso vincendo ai rigori.
Siamo più o meno li, non manca granché. Sicuramente qualche giocatore di alto livello che porti anche con se la mentalità che deve avere una squadra di livello.
D'altronde noi in rosa abbaimo solo due giocatori che sono costati quasi 20 milioni e solo 4 che hanno superato i 10. Qualcosa vorrà pur dire...

Ranx, il problema è lì.

Operazioni di mercato sulla carta impeccabili che non hanno reso e quindi Inzaghi si è trovato a cercare soluzioni nuove con i “vecchi” in rosa, ad esempio panchinando Parolo con LA.

Panchinerebbe anche Lulic, visto che continua disperatamente a proporre Durmisi, ma è oggettivo che non possa.

Non è colpa di nessuno, amen.

Sotto con il sesto posto e soprattutto con la Coppa Italia.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #412 il: 14 Apr 2019, 00:17 »
Non è rigore. Semplicemente. A me che sto allo stadio in casa sempre, in trasferta spesso, sta stagione non mi sta bene per niente. Ma quello non è rigore.

Semplicemente parli senza conoscere il regolamento.

Cito dal blog di Marelli in occasione dell'arbitraggio di Rocchi in Napoli Lazio nell'episodio che porta alla seconda ammonizione di Acerbi: "Non ha alcuna importanza che Acerbi tocchi o meno il pallone: se nel colpire il pallone ha colpito anche Callejon il fallo e l'ammonizione sono automatici".

Quindi è rigore, stacce anche se ti può dare fastidio.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #413 il: 14 Apr 2019, 02:52 »
non ce la giochiamo ad armi pari, e non mi sta bene per niente.

1000%, e questo dovrebbe chiudere ogni possibile confronto su ipotesi e fantasie pseudo-sportive.

Lottiamo contro associazioni a delinquere fatte e finite e noi manco le cerbottane.
Re:13 aprile ore 20.30 Milan - Lazio
« Risposta #414 il: 14 Apr 2019, 03:11 »
Semplicemente parli senza conoscere il regolamento.

Cito dal blog di Marelli in occasione dell'arbitraggio di Rocchi in Napoli Lazio nell'episodio che porta alla seconda ammonizione di Acerbi: "Non ha alcuna importanza che Acerbi tocchi o meno il pallone: se nel colpire il pallone ha colpito anche Callejon il fallo e l'ammonizione sono automatici".

Quindi è rigore, stacce anche se ti può dare fastidio.

Cazzo, tu mi hai dato un proiettile d'argento, che vuoi in cambio?

Questo è il link in questione, nel caso servisse a qualcun'altro (tipo daniela! <3 ):
https://www.lucamarelli.it/20-giornata-per-rocchi-una-serata-non-brillantissima-a-napoli-non-ce-rigore-su-politano-a-san-siro/

FORZA LAZIO, THE FIGHT GOES ON .
MILAN MERDA.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod