13^ giornata in casa con la juventus

0 Utenti e 15 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline kurt

*****
5646
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #520 il: 20 Nov 2021, 20:15 »
Ma tirare da fuori area, per noi, è vietato?
Ecco parliamone: più volte ci sarebbe stata la possibilità e niente tocca fa le triangolazioni in un metro quadro con 11 juventini in area. E vabbè.

Offline bizio67

*
14694
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #521 il: 20 Nov 2021, 20:16 »
Oggi non abbiamo perso per Muriqi che resta una sega sia chiaro
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #522 il: 20 Nov 2021, 20:16 »
Unico tiro in porta è arrivato da fuori area.

Offline Assoluto

*
1094
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #523 il: 20 Nov 2021, 20:17 »
Ma intanto anche giocando al rallentatore stava per mettere l'ennesimo assist che anche un giocatore di Lega Pro avrebbe perlomeno toccato.
A me è questo che manda ai matti, di questo giocatore. Segna, fa assist, è discretamente decisivo ma al prezzo di partite e partite giocate sottoritmo. Non discuto la sua importanza e lo vorrei alla Lazio a vita, ma mi piacerebbe che ci mettesse più energia.
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #524 il: 20 Nov 2021, 20:17 »
Siamo una squadra che senza il centravanti titolare non è pericolosa nemmeno se gioca gioca da sola.

Questo quello che capita alle "piccole" squadre.

E io non accetto di essere ritornata una squadra da metà classifica.

Offline Brixton

*
4380
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #525 il: 20 Nov 2021, 20:21 »
Cedere Caicedo senza sostituirlo per presentarsi con Muriqi unica alternativa a Immobile era una follia evidente anche a un bambino, inevitabile pagarne le conseguenze. Se poco poco a Immobile capita un infortunio un po' più serio chiudiamo direttamente la stagione. Aggiungiamoci che Raul Moro doveva essere il quinto esterno e non il quarto ed abbiamo il quadro di un attacco che a livello di alternative è messo peggio di quasi tutta la serie A. Questo in un calcio che, con le cinque sostituzioni, fa delle alternative in attacco un elemento quasi decisivo.
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #526 il: 20 Nov 2021, 20:21 »
Se i sostituti sono Moro e Muriqi questo è il risultato
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #527 il: 20 Nov 2021, 20:27 »
Se Sarri si gira e guarda la panchina, non è che abbia molta scelta, oggi la Juve ha meritato di vincere, ha avuto un pò di fortuna con l'infortunio di Danilo, passando dal 352 al 433 e mettendosi più coperta dietro, per il resto c'è molta strada da fare da parte di tutti dirigenza, allenatore e giocatori.
Forza Lazio

Offline Aquila1979

*
1268
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #528 il: 20 Nov 2021, 20:38 »
170 euro (2 biglietti di Tevere Top) per vedere uno spettacolo indecoroso.
Squadra lenta, senza idee, senza nerbo.
Maurizio Sarri, arrivato con la fanfara, sta facendo assai peggio di Simone Inzaghi, che pure qui in molti etichettano come un imbecille.

Mi pare di poter dire che la rivoluzione sarriana sia al palo, non solo per colpa del tecnico toscano, beninteso.
Dietro gli 11 titolari c’è il vuoto pneumatico, lo zero assoluto, un buco nero. Muriqi non prende un pallone che dallo stadio pare semplicissimo, ed eravamo sullo 0-1

Una nota a parte per l’arbitraggio. Di Bello è molto bravo: conduce la gara sotto traccia, invertendo falli, sorvolando su ammonizioni, arbitrando all’inglese… ma solo se a menare erano loro.

La seconda rete juventina parte da un fallo su Muriqi piuttosto evidente.
Poi Reina, un pensionato in verde, fa il resto

PS io comunque sono un provincialotto, godo ancora per il derby, per cui…

Offline Cesio

*
10916
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #529 il: 20 Nov 2021, 20:54 »
Ecco parliamone: più volte ci sarebbe stata la possibilità e niente tocca fa le triangolazioni in un metro quadro con 11 juventini in area. E vabbè.

Con me sfondi una porta aperta, era meglio il passaggio laterale o, ancora meglio, il passaggio all'indietro. Tra un po' nemmeno su calcio d'angolo mandavamo la palla in area, battuto corto e ricominciavamo con i passaggi orizzontali. Io capisco le assenze ma non provarci nemmeno mi lascia amareggiato. Abbiamo fatto una partita in fase di non possesso molto buona, abbiamo pressato e recuperato molti palloni per poi passarceli tra di noi sulla trequarti tutto il tempo. Alla fine ci fanno i complimenti sulla percentuale di passaggi nella metà campo avversaria ed il dominio territoriale...e sai che ce famo

Offline bizio67

*
14694
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #530 il: 20 Nov 2021, 21:01 »
Senza Ciro e direte gac siamo una squadra che fatica ad entrare in EL
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #531 il: 20 Nov 2021, 21:03 »

Maurizio Sarri, arrivato con la fanfara, sta facendo assai peggio di Simone Inzaghi, che pure qui in molti etichettano come un imbecille

Beh dai mi sembra un po' troppo presto per giudizi così netti e perentori. Poi liberissimo di pensarla così è, ma direi che per una valutazione un minimo credibile la prospettiva deve essere quella del medio lungo periodo.
Nella partita di oggi (che tra l'altro è la prima sconfitta interna) vedo 0 colpe di Sarri, francamente.
Se senza Immobile abbiamo la media punti da zona retrocessione non può essere colpa del mister.

Offline car

*
500

Offline car

Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #532 il: 21 Nov 2021, 00:56 »
:prr: :prr: :prr: :prr:
Ma guarda sto fascistello ahahahaha
Ma gli altri chi?  :fiesta:
A sorcio, scompari da sto forum e ritorna nella fogna.

È evidente che hai dei grossi problemi.Fatti curare da uno psichiatra bravo.

Offline Twix

*
3004
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #533 il: 21 Nov 2021, 08:08 »
Impossibile fare confronti tra allenatori.
Diversi gli uomini, specialmente l'età dei big.
Ed il valore fisico tecnico  che oggi, per me è molto calato nel complessivo squadra.

Offline Emfio

*****
2266
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #534 il: 21 Nov 2021, 09:06 »
Abbiamo perso da scemi
Ma ho la sensazione che sarebbe stato lo stesso con Immobile che contro una squadra chiusa dietro avrebbe faticato

Una grande squadra avrebbe portato via il pareggio

Offline TomYorke

*****
10845
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #535 il: 21 Nov 2021, 09:09 »
La Juve ha fatto quel poco che è in grado di fare in questo momento, e tanto gli è bastato per vincere la partita.
Noi invece, avendo problemi davanti, avremmo dovuto evitare orrori difensivi, e invece siamo incappati in due situazioni gestite veramente con poco cervello.
Le partite di questo tipo sono sempre state un problema per noi

Online FatDanny

*****
24709
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #536 il: 21 Nov 2021, 09:16 »
Allora, partiamo da qui:



Per me è assolutamente insensato dire che ieri la Lazio poteva fare di più.
Quando si perde me pare il giorno della marmotta, in cui torniamo indietro nei discorsi cancellando quanto accaduto fino a quel momento.
A me non pare affatto che la Lazio abbia giocato male. I reparti tenevano le giuste distanze e anche i movimenti ci stavano. Il problema è che i ruoli non sono tutti uguali. Se ti manca un terzino o un esterno d'attacco senti la cosa fino a un certo punto. Se ti manca uno in dorsale invece lo senti di brutto. O perché balli in difesa o perché sei sterile in attacco.
Che se dovrebbe inventare Sarri se manca immobile e l'unica vera alternativa è Muriqi? Non se sa.
Questi siamo, ha ragione.
La squadra si è mossa bene, non è vero che cincischiava. I "passaggetti" (o cambi di fronte) servono proprio ad aprire un minimo una squadra che come la juve ieri difendeva co undici uomini.
Senza de quelli i geni della tattica mi dovrebbero spiegare come pensano di aprire un minimo le maglie avversarie perché io non saprei dirlo. Io non ce capisco un cazzo, ma temo di non essere il solo.
Inoltre a noi manca gente che sappia crossare bene (questa estate penso non a caso cercavamo un certo Kostic) e la cosa si è ben vista perché FA ci ha provato pure ma ha inanellato un cross peggio dell'altro ed è uscito per un problema fisico e non perché sarri è pazzo.
Inoltre ancora gira sta storia che con le big abbiamo vinto perché se semo messi dietro.
Ma non è così. Con le big abbiamo vinto perché abbiamo fatto quello che abbiamo fatto pure ieri (in modo migliore rispetto alle primissime partite in cui non ci riusciva) ma avevamo un terminale a cui fare riferimento.

Andiamo agli episodi.
Al minuto 0.30 l'episodio del rigore. Io non sono d'accordo con Sarri.
Si vede perfettamente dal replay (ieri in diretta ce ne stava anche uno in primo piano sui due pedi) che Cataldi non tocca la palla. In diretta sembrava che l'avesse toccata lui. L'arbitro non ha visto che Cataldi non l'ha toccata. Se Cataldi tocca la palla non è mai rigore, se non la tocca lo è.
Qui non viene punita la foga (dunque var illecito perché valuta l'arbitro) ma il fatto che l'arbitro ha visto fischi pe fiaschi come noi (io in primis pensavo l'avesse presa cataldi).
Per chi ieri tirava fori la fisica e la trigonometria cinetica la cosa è semplicissima: la palla prende quel rimbalzo perché lo stop di morata non spinge la palla in alto ma schiaccia la palla a terra che poi schizza via.
Dunque l'intervento del VAR ci sta ed è rigore tutta la vita.
Chi ieri diceva che è Morata ad andare verso Cataldi invito a rivedere il replay rallentato. Morata non presta minimamente attenzione a cataldi, guarda solo la palla e non fa alcun movimento verso Cataldi, da cui viene travolto. Cosa cazzo avrebbe dovuto fare per non cadere visto che l'avversario gli cionca ambedue le gambe non se sa. O almeno, io non lo so.

La juve a quel punto ha vita facile perché se piazza nella sua trequarti e aspetta una squadra avversaria già spuntata in attacco.
Un'azione però l'abbiamo, quella del salto goffo di muriqi (minuto 1.30 del secondo video).
Qui vediamo uno dei grossi problemi della Lazio. Perché non è muriqi che ci fa perdere la partita, ma non poter schierare un attaccante degno di questo nome si.
Il passaggio di Savic era tutt'altro che imprendibile. Una palla lenta, con una traiettoria non tesa, un vero e proprio assist. Muriqi è fuori posizione, fuori tempo, fuori tutto. Un concentrato di nulla.
Bonucci nonostante fosse tagliato fuori non deve fare nulla, pensa a tutto Vedat.
Mi sembra chiaro che se fossimo andati 1-1 in quella circostanza la partita sarebbe cambiata di segno.
Non dico che avremmo vinto ma non avremmo dovuto cercare il gol a tutti i costi.

Azione del secondo rigore: De Ligt anticipa chiaramente muriqi che cade. Se vedete l'azione (minuto 1.40 del primo video) è un anticipo, altro che fallo. De Ligt prende il tempo e si mette tra muriqi e la palla. Se quello è fallo il calcio non è più un gioco di contatto.
Se non si intende la differenza tra l'intervento di cataldi (che frana sull'avversario) e quello di De Ligt (che prende il tempo all'attaccante) allora non se conosce il regolamento. Non ci sono molte alternative.

di bello ha arbitrato male, ma non in questi episodi. Nella conduzione della partita, dei falli e dei cartellini il metro non era lo stesso. E questo va segnalato. Ma la partita è stata persa per le carenze di rosa dette, non per di bello.
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #537 il: 21 Nov 2021, 09:31 »
Allora, partiamo da qui:



Per me è assolutamente insensato dire che ieri la Lazio poteva fare di più.
Quando si perde me pare il giorno della marmotta, in cui torniamo indietro nei discorsi cancellando quanto accaduto fino a quel momento.
A me non pare affatto che la Lazio abbia giocato male. I reparti tenevano le giuste distanze e anche i movimenti ci stavano. Il problema è che i ruoli non sono tutti uguali. Se ti manca un terzino o un esterno d'attacco senti la cosa fino a un certo punto. Se ti manca uno in dorsale invece lo senti di brutto. O perché balli in difesa o perché sei sterile in attacco.
Che se dovrebbe inventare Sarri se manca immobile e l'unica vera alternativa è Muriqi? Non se sa.
Questi siamo, ha ragione.
La squadra si è mossa bene, non è vero che cincischiava. I "passaggetti" (o cambi di fronte) servono proprio ad aprire un minimo una squadra che come la juve ieri difendeva co undici uomini.
Senza de quelli i geni della tattica mi dovrebbero spiegare come pensano di aprire un minimo le maglie avversarie perché io non saprei dirlo. Io non ce capisco un cazzo, ma temo di non essere il solo.
Inoltre a noi manca gente che sappia crossare bene (questa estate penso non a caso cercavamo un certo Kostic) e la cosa si è ben vista perché FA ci ha provato pure ma ha inanellato un cross peggio dell'altro ed è uscito per un problema fisico e non perché sarri è pazzo.
Inoltre ancora gira sta storia che con le big abbiamo vinto perché se semo messi dietro.
Ma non è così. Con le big abbiamo vinto perché abbiamo fatto quello che abbiamo fatto pure ieri (in modo migliore rispetto alle primissime partite in cui non ci riusciva) ma avevamo un terminale a cui fare riferimento.

Andiamo agli episodi.
Al minuto 0.30 l'episodio del rigore. Io non sono d'accordo con Sarri.
Si vede perfettamente dal replay (ieri in diretta ce ne stava anche uno in primo piano sui due pedi) che Cataldi non tocca la palla. In diretta sembrava che l'avesse toccata lui. L'arbitro non ha visto che Cataldi non l'ha toccata. Se Cataldi tocca la palla non è mai rigore, se non la tocca lo è.
Qui non viene punita la foga (dunque var illecito perché valuta l'arbitro) ma il fatto che l'arbitro ha visto fischi pe fiaschi come noi (io in primis pensavo l'avesse presa cataldi).
Per chi ieri tirava fori la fisica e la trigonometria cinetica la cosa è semplicissima: la palla prende quel rimbalzo perché lo stop di morata non spinge la palla in alto ma schiaccia la palla a terra che poi schizza via.
Dunque l'intervento del VAR ci sta ed è rigore tutta la vita.
Chi ieri diceva che è Morata ad andare verso Cataldi invito a rivedere il replay rallentato. Morata non presta minimamente attenzione a cataldi, guarda solo la palla e non fa alcun movimento verso Cataldi, da cui viene travolto. Cosa cazzo avrebbe dovuto fare per non cadere visto che l'avversario gli cionca ambedue le gambe non se sa. O almeno, io non lo so.

La juve a quel punto ha vita facile perché se piazza nella sua trequarti e aspetta una squadra avversaria già spuntata in attacco.
Un'azione però l'abbiamo, quella del salto goffo di muriqi (minuto 1.30 del secondo video).
Qui vediamo uno dei grossi problemi della Lazio. Perché non è muriqi che ci fa perdere la partita, ma non poter schierare un attaccante degno di questo nome si.
Il passaggio di Savic era tutt'altro che imprendibile. Una palla lenta, con una traiettoria non tesa, un vero e proprio assist. Muriqi è fuori posizione, fuori tempo, fuori tutto. Un concentrato di nulla.
Bonucci nonostante fosse tagliato fuori non deve fare nulla, pensa a tutto Vedat.
Mi sembra chiaro che se fossimo andati 1-1 in quella circostanza la partita sarebbe cambiata di segno.
Non dico che avremmo vinto ma non avremmo dovuto cercare il gol a tutti i costi.

Azione del secondo rigore: De Ligt anticipa chiaramente muriqi che cade. Se vedete l'azione (minuto 1.40 del primo video) è un anticipo, altro che fallo. De Ligt prende il tempo e si mette tra muriqi e la palla. Se quello è fallo il calcio non è più un gioco di contatto.
Se non si intende la differenza tra l'intervento di cataldi (che frana sull'avversario) e quello di De Ligt (che prende il tempo all'attaccante) allora non se conosce il regolamento. Non ci sono molte alternative.

di bello ha arbitrato male, ma non in questi episodi. Nella conduzione della partita, dei falli e dei cartellini il metro non era lo stesso. E questo va segnalato. Ma la partita è stata persa per le carenze di rosa dette, non per di bello.
Analisi lucidissima e obiettiva.
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #538 il: 21 Nov 2021, 09:35 »
Allora, partiamo da qui:



Per me è assolutamente insensato dire che ieri la Lazio poteva fare di più.
Quando si perde me pare il giorno della marmotta, in cui torniamo indietro nei discorsi cancellando quanto accaduto fino a quel momento.
A me non pare affatto che la Lazio abbia giocato male. I reparti tenevano le giuste distanze e anche i movimenti ci stavano. Il problema è che i ruoli non sono tutti uguali. Se ti manca un terzino o un esterno d'attacco senti la cosa fino a un certo punto. Se ti manca uno in dorsale invece lo senti di brutto. O perché balli in difesa o perché sei sterile in attacco.
Che se dovrebbe inventare Sarri se manca immobile e l'unica vera alternativa è Muriqi? Non se sa.
Questi siamo, ha ragione.
La squadra si è mossa bene, non è vero che cincischiava. I "passaggetti" (o cambi di fronte) servono proprio ad aprire un minimo una squadra che come la juve ieri difendeva co undici uomini.
Senza de quelli i geni della tattica mi dovrebbero spiegare come pensano di aprire un minimo le maglie avversarie perché io non saprei dirlo. Io non ce capisco un cazzo, ma temo di non essere il solo.
Inoltre a noi manca gente che sappia crossare bene (questa estate penso non a caso cercavamo un certo Kostic) e la cosa si è ben vista perché FA ci ha provato pure ma ha inanellato un cross peggio dell'altro ed è uscito per un problema fisico e non perché sarri è pazzo.
Inoltre ancora gira sta storia che con le big abbiamo vinto perché se semo messi dietro.
Ma non è così. Con le big abbiamo vinto perché abbiamo fatto quello che abbiamo fatto pure ieri (in modo migliore rispetto alle primissime partite in cui non ci riusciva) ma avevamo un terminale a cui fare riferimento.

Andiamo agli episodi.
Al minuto 0.30 l'episodio del rigore. Io non sono d'accordo con Sarri.
Si vede perfettamente dal replay (ieri in diretta ce ne stava anche uno in primo piano sui due pedi) che Cataldi non tocca la palla. In diretta sembrava che l'avesse toccata lui. L'arbitro non ha visto che Cataldi non l'ha toccata. Se Cataldi tocca la palla non è mai rigore, se non la tocca lo è.
Qui non viene punita la foga (dunque var illecito perché valuta l'arbitro) ma il fatto che l'arbitro ha visto fischi pe fiaschi come noi (io in primis pensavo l'avesse presa cataldi).
Per chi ieri tirava fori la fisica e la trigonometria cinetica la cosa è semplicissima: la palla prende quel rimbalzo perché lo stop di morata non spinge la palla in alto ma schiaccia la palla a terra che poi schizza via.
Dunque l'intervento del VAR ci sta ed è rigore tutta la vita.
Chi ieri diceva che è Morata ad andare verso Cataldi invito a rivedere il replay rallentato. Morata non presta minimamente attenzione a cataldi, guarda solo la palla e non fa alcun movimento verso Cataldi, da cui viene travolto. Cosa cazzo avrebbe dovuto fare per non cadere visto che l'avversario gli cionca ambedue le gambe non se sa. O almeno, io non lo so.

La juve a quel punto ha vita facile perché se piazza nella sua trequarti e aspetta una squadra avversaria già spuntata in attacco.
Un'azione però l'abbiamo, quella del salto goffo di muriqi (minuto 1.30 del secondo video).
Qui vediamo uno dei grossi problemi della Lazio. Perché non è muriqi che ci fa perdere la partita, ma non poter schierare un attaccante degno di questo nome si.
Il passaggio di Savic era tutt'altro che imprendibile. Una palla lenta, con una traiettoria non tesa, un vero e proprio assist. Muriqi è fuori posizione, fuori tempo, fuori tutto. Un concentrato di nulla.
Bonucci nonostante fosse tagliato fuori non deve fare nulla, pensa a tutto Vedat.
Mi sembra chiaro che se fossimo andati 1-1 in quella circostanza la partita sarebbe cambiata di segno.
Non dico che avremmo vinto ma non avremmo dovuto cercare il gol a tutti i costi.

Azione del secondo rigore: De Ligt anticipa chiaramente muriqi che cade. Se vedete l'azione (minuto 1.40 del primo video) è un anticipo, altro che fallo. De Ligt prende il tempo e si mette tra muriqi e la palla. Se quello è fallo il calcio non è più un gioco di contatto.
Se non si intende la differenza tra l'intervento di cataldi (che frana sull'avversario) e quello di De Ligt (che prende il tempo all'attaccante) allora non se conosce il regolamento. Non ci sono molte alternative.

di bello ha arbitrato male, ma non in questi episodi. Nella conduzione della partita, dei falli e dei cartellini il metro non era lo stesso. E questo va segnalato. Ma la partita è stata persa per le carenze di rosa dette, non per di bello.

Chapeau.
Re:13^ giornata in casa con la juventus
« Risposta #539 il: 21 Nov 2021, 09:39 »
Allora, partiamo da qui:



Per me è assolutamente insensato dire che ieri la Lazio poteva fare di più.
Quando si perde me pare il giorno della marmotta, in cui torniamo indietro nei discorsi cancellando quanto accaduto fino a quel momento.
A me non pare affatto che la Lazio abbia giocato male. I reparti tenevano le giuste distanze e anche i movimenti ci stavano. Il problema è che i ruoli non sono tutti uguali. Se ti manca un terzino o un esterno d'attacco senti la cosa fino a un certo punto. Se ti manca uno in dorsale invece lo senti di brutto. O perché balli in difesa o perché sei sterile in attacco.
Che se dovrebbe inventare Sarri se manca immobile e l'unica vera alternativa è Muriqi? Non se sa.
Questi siamo, ha ragione.
La squadra si è mossa bene, non è vero che cincischiava. I "passaggetti" (o cambi di fronte) servono proprio ad aprire un minimo una squadra che come la juve ieri difendeva co undici uomini.
Senza de quelli i geni della tattica mi dovrebbero spiegare come pensano di aprire un minimo le maglie avversarie perché io non saprei dirlo. Io non ce capisco un cazzo, ma temo di non essere il solo.
Inoltre a noi manca gente che sappia crossare bene (questa estate penso non a caso cercavamo un certo Kostic) e la cosa si è ben vista perché FA ci ha provato pure ma ha inanellato un cross peggio dell'altro ed è uscito per un problema fisico e non perché sarri è pazzo.
Inoltre ancora gira sta storia che con le big abbiamo vinto perché se semo messi dietro.
Ma non è così. Con le big abbiamo vinto perché abbiamo fatto quello che abbiamo fatto pure ieri (in modo migliore rispetto alle primissime partite in cui non ci riusciva) ma avevamo un terminale a cui fare riferimento.

Andiamo agli episodi.
Al minuto 0.30 l'episodio del rigore. Io non sono d'accordo con Sarri.
Si vede perfettamente dal replay (ieri in diretta ce ne stava anche uno in primo piano sui due pedi) che Cataldi non tocca la palla. In diretta sembrava che l'avesse toccata lui. L'arbitro non ha visto che Cataldi non l'ha toccata. Se Cataldi tocca la palla non è mai rigore, se non la tocca lo è.
Qui non viene punita la foga (dunque var illecito perché valuta l'arbitro) ma il fatto che l'arbitro ha visto fischi pe fiaschi come noi (io in primis pensavo l'avesse presa cataldi).
Per chi ieri tirava fori la fisica e la trigonometria cinetica la cosa è semplicissima: la palla prende quel rimbalzo perché lo stop di morata non spinge la palla in alto ma schiaccia la palla a terra che poi schizza via.
Dunque l'intervento del VAR ci sta ed è rigore tutta la vita.
Chi ieri diceva che è Morata ad andare verso Cataldi invito a rivedere il replay rallentato. Morata non presta minimamente attenzione a cataldi, guarda solo la palla e non fa alcun movimento verso Cataldi, da cui viene travolto. Cosa cazzo avrebbe dovuto fare per non cadere visto che l'avversario gli cionca ambedue le gambe non se sa. O almeno, io non lo so.

La juve a quel punto ha vita facile perché se piazza nella sua trequarti e aspetta una squadra avversaria già spuntata in attacco.
Un'azione però l'abbiamo, quella del salto goffo di muriqi (minuto 1.30 del secondo video).
Qui vediamo uno dei grossi problemi della Lazio. Perché non è muriqi che ci fa perdere la partita, ma non poter schierare un attaccante degno di questo nome si.
Il passaggio di Savic era tutt'altro che imprendibile. Una palla lenta, con una traiettoria non tesa, un vero e proprio assist. Muriqi è fuori posizione, fuori tempo, fuori tutto. Un concentrato di nulla.
Bonucci nonostante fosse tagliato fuori non deve fare nulla, pensa a tutto Vedat.
Mi sembra chiaro che se fossimo andati 1-1 in quella circostanza la partita sarebbe cambiata di segno.
Non dico che avremmo vinto ma non avremmo dovuto cercare il gol a tutti i costi.

Azione del secondo rigore: De Ligt anticipa chiaramente muriqi che cade. Se vedete l'azione (minuto 1.40 del primo video) è un anticipo, altro che fallo. De Ligt prende il tempo e si mette tra muriqi e la palla. Se quello è fallo il calcio non è più un gioco di contatto.
Se non si intende la differenza tra l'intervento di cataldi (che frana sull'avversario) e quello di De Ligt (che prende il tempo all'attaccante) allora non se conosce il regolamento. Non ci sono molte alternative.

di bello ha arbitrato male, ma non in questi episodi. Nella conduzione della partita, dei falli e dei cartellini il metro non era lo stesso. E questo va segnalato. Ma la partita è stata persa per le carenze di rosa dette, non per di bello.
Per niente d'accordo..

Su qualunque contatto in area, qualunque contrasto, se lo rivedi al var, magari ultra rallentato o con fermo immagine ci trovi un "teorico" fallo.

Ieri sul secondo rigore della juve sono sicuro che se avessimo rivisto al var il contrasto su muriqi, un falletto lo avremmo trovato.

Usata così la var è dannosa e senza senso... ed infatti in Europa non la usano così.

Ieri il primo è il classico rigorino

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod