La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.

0 Utenti e 17 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« il: 03 Gen 2011, 13:04 »
Questo è un argomento molto dibattuto ma mai abbastanza.
Questo simbolo rinvigorito "je fà magnà er grasso der core". Archeologicamente e storicamente raffigura la grandezza millenaria di Roma. Ha sfondato immediatamente a livello di comunicazione e può essere oltre che positivo per  l'immagine, economicamente molto redditizio.
Se ne sono accorti gli sportivi abusivi della città, ed il loro osteggiarlo in ogni occasione dà la misura dell'importanza dell'intuizione. I più non sanno poi, che il loro di simbolo è divenuto importante successivamente (medioevo) e non nel momento di maggiore gloria dell'urbe.
Questo è largamente testimoniato dai grandi dell'archeologia, sulle insegne gli antichi avevano alla sommità le aquile, i canidi sono nella storia solo per comprimarietà nella leggenda dei gemelli. Pure er simbolo cianno fasullo.
Non a caso il medioevo è stato un periodo tanto oscuro per Roma fino ad arrivare a zero abitanti fra il dodicesimo e tredicesimo secolo.
Posto questo articolo di Adriano La Regina Soprintendente della Archeologica Roma per 35 anni.
http://roma.repubblica.it/dettaglio/articolo/1485581


Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #1 il: 03 Gen 2011, 13:26 »
A onor del vero,non è proprio esatto dire che le legioni romane non abbiano mai issato il vessillo della lupa,ma qui entreremmo in un campo molto specialistico e quindi abbastanza palloso,credo

Offline Emanuele

*
7026
Via Bocchi
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #2 il: 03 Gen 2011, 13:30 »
Scusate eh, ma sticazzi della retorica der grande 'mpero.
Il fatto di voler ricollegare una squadra di calcio all'impero romano è patetico, lo lascio volentieri a loro. Er gladiatore, Russell Crowe e compagnia cantante.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #3 il: 03 Gen 2011, 13:42 »
Che poi so' proprio ignoranti: i gladiatori erano schiavi dell'Impero senza cittadinanza romana, venivano fatti lottare nel Colosseo per divertire la gente. Un fenomeno da baraccone... proprio come loro! :lol:

Offline momi

*****
6432
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #4 il: 03 Gen 2011, 13:43 »
Scusate eh, ma sticazzi della retorica der grande 'mpero.
Il fatto di voler ricollegare una squadra di calcio all'impero romano è patetico, lo lascio volentieri a loro. Er gladiatore, Russell Crowe e compagnia cantante.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #5 il: 03 Gen 2011, 13:47 »
Io direi invece che sarebbe bello se a fine campionato ci ritrovassimo come 11 anni fa, quando anche in quell'anno all'Olimpico il 9 Gennaio era presente il nostro simbolo.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #6 il: 03 Gen 2011, 13:50 »
Sono spiacente ma intendevo sorattutto disquisire dell'importanza della comunicazione nello specifico. Purtroppo è proprio in questo contesto che loro ottengono sponsor, contratti e forza economica.Questi sono generati da dinamiche che sanno curare anche con stratagemmi moralmente a noi invisi.
Lungi da me cercare riferimenti retorici, ma Olympia ha momentaneamente interrotto la grancassa dei zozzoni, ecco perchè è un obiettivo sensibile.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #7 il: 03 Gen 2011, 13:52 »
Questo è un argomento molto dibattuto ma mai abbastanza.
Questo simbolo rinvigorito "je fà magnà er grasso der core". Archeologicamente e storicamente raffigura la grandezza millenaria di Roma. Ha sfondato immediatamente a livello di comunicazione e può essere oltre che positivo per  l'immagine, economicamente molto redditizio.
Se ne sono accorti gli sportivi abusivi della città, ed il loro osteggiarlo in ogni occasione dà la misura dell'importanza dell'intuizione. I più non sanno poi, che il loro di simbolo è divenuto importante successivamente (medioevo) e non nel momento di maggiore gloria dell'urbe.
Questo è largamente testimoniato dai grandi dell'archeologia, sulle insegne gli antichi avevano alla sommità le aquile, i canidi sono nella storia solo per comprimarietà nella leggenda dei gemelli. Pure er simbolo cianno fasullo.
Non a caso il medioevo è stato un periodo tanto oscuro per Roma fino ad arrivare a zero abitanti fra il dodicesimo e tredicesimo secolo.
Posto questo articolo di Adriano La Regina Soprintendente della Archeologica Roma per 35 anni.
http://roma.repubblica.it/dettaglio/articolo/1485581

Prima della lupa il simbolo di Roma era un leone. Poi una donazione papale (la lupa bronzea apparteneva alla chiesa) fatta unicamente a scopo di inglobare nel potere della Chiesa anche l'amminstrazione civica della città (e a occhio e croce sto giochetto jè riuscito bene), ha ripristinato il simbolo canide.
Per il Mitico: si, sui gladiatori hai ragione, questi parlano parlano... tuttavia, nella Roma imperiale la dimensione "schiavistica" era connotazione tipica di molte professioni...anche degli architetti che venivano letteralmente "importati". Roma prendeva da ogni parte, quasi sempre forzosamente.

Offline Centurio

*
20566
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #8 il: 03 Gen 2011, 14:59 »
il simbolo di Roma imperiale, quindi nel suo piú importante momento storico, era l'Aquila, animale caro al dio Giove e simbolo divino per moltissimi altri popoli.

Il resto é chiacchiera stantia.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #9 il: 03 Gen 2011, 15:10 »
il simbolo di Roma imperiale, quindi nel suo piú importante momento storico, era l'Aquila, animale caro al dio Giove e simbolo divino per moltissimi altri popoli.

Il resto é chiacchiera stantia.

senza dubbio. La lupa lo è diventata e ridiventata a più riprese, peraltro in momento ulteriore ma, non già della Roma imperiale bensi di quella capitolina. Di fatto, chi nel corso della storia è seguito ai romani mutuandone anche le mire espansionistiche ed imperiali, insieme al titolo di Cesare ne ha anche preso il simbolo:  l'aquila...
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #10 il: 03 Gen 2011, 17:47 »
Il revisionismo storico, il disprezzo dell'avversario, l'aggressività gratuita dei nostri invadenti parenti, corrono in parallelo con la falsa immagine che viene costantemente e falsamente attribuita ai Laziali.
Il riferimento storico, la bellezza e la maestosità oggettiva dell'aquila, cambiano improvvisamente la percezione dell'osservatore terzo superficiale e distratto.
I bambini sono i primi a percepirlo.
Nel mondo di oggi la forma comunicativa è sostanza.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #11 il: 03 Gen 2011, 22:34 »
Ne avevo già scritto sul vecchio forum, sono due cose distinte e con diverso significato e entrambe con la loro antica dignità storica, ma sono comunque cose che lasciano il tempo che trovano. Certe uscite dei trigoriesi poi sono semplicemente ridicole.
Parliamo di pallone.



Questa è una moneta sannita coniata durante la Guerra Sociale (91-88 a.c.) e rappresenta su un lato la Nike, o Vittoria, sull'altro un toro che calpesta una lupa. Il significato simbolico è facile da interpretare.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #12 il: 04 Gen 2011, 10:39 »
Mi ero dimenticato di scrivere una cosa che in realtà dovrebbe già esere conosciuta da tutti: il simbolo degli abusivi non è la lupa capitolina, ma il lupetto stilizzato.
Da abusivi quale sono utilizzano abusivamente il logo del comune di Roma.
Prima delle feste avevo letto un'iniziativa del segretario della Polisportiva Buccioni per chiarire perché e con quale diritto una società privata utilizzi il simbolo dell'ente pubblico, spero che non ci abbia ripensato.

Offline jp1900

*****
6266
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #13 il: 04 Gen 2011, 11:29 »



Questa è una moneta sannita coniata durante la Guerra Sociale (91-88 a.c.) e rappresenta su un lato la Nike, o Vittoria, sull'altro un toro che calpesta una lupa. Il significato simbolico è facile da interpretare.
A me sembra un leone che azzanna un coccodrillo... Visto che piangono sempre a sproposito, forse è questo il loro vero simbolo...  :beer:
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #14 il: 04 Gen 2011, 12:44 »
A me sembra un leone che azzanna un coccodrillo...

anche a me... ma forse vedo male  ;)

per quanto riguarda il simbolo del Comune di Roma usato dalla AS Testaccini, ricordo che in altri topic era stato scritto che alcuni anni fa la AS aveva fatto un accordo con il Comune (il sindaco credo fosse WV, juventino) per l'utilizzo a titolo gratuito del logo con la lupa... Ma non saprei citare la fonte.
Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #15 il: 04 Gen 2011, 13:45 »
E' solo una moneta, non chiedete miracoli di precisione, ma vi assicuro che è una lupa, senza voler aprire una discussione sul sesso dell'animale.

Re:La grandezza del nostro simbolo: Olympia come 2000 anni fà.
« Risposta #16 il: 04 Gen 2011, 15:05 »
E' solo una moneta, non chiedete miracoli di precisione, ma vi assicuro che è una lupa, senza voler aprire una discussione sul sesso dell'animale.


qui è piú chiaro. e non si vede il pisellino per cui è femmina  :=))
nessuna polemica, scherzavo  :beer:
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod