12 maggio 1974

0 Utenti e 49 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:12 maggio 1974
« Risposta #20 il: 12 Mag 2018, 12:30 »
'na giornatina così pe Roma...
mi padre m'ha sempre detto che Roma non è mai stata così biancoazurra come quel giorno...e pure quello dopo...

A chi lo dici: io avevo 5 anni e ricordo ancora la festa di quartiere a Porta Pia, palloncini, addobbi, pasticcini, migliaia di persone ad abbracciarsi. Il giorno dopo, da una bancarella fuori il mercato di Piazza Alessandra, mia madre mi compro' il 33 giri con tutti gli stornelli della Lazio, che ancora custodisco gelosamente.

Offline PARISsn

*****
16485
Re:12 maggio 1974
« Risposta #21 il: 12 Mag 2018, 12:59 »
anche  io ( vdm ) presente quel giorno...curva sud....tutta la famiglia...padre nonno zii..cugini...e un ricordo incredibile pensando a oggi...una tanica da 25 litri di vino rosso che girava di fila in fila a riempire bicchieri....al ritorno ricordo su Via Tuscolana una carrozza scoperta..a 2 cavalli...al posto della gualdrappa i cavalli avevano la bandiera della  Lazio con il tricolore.... :=))...i riommici?? erano nel periodo in cui il calcio gli interessava  poco se chiedevi... :=))

Online turco

*****
2884
Re:12 maggio 1974
« Risposta #22 il: 12 Mag 2018, 20:10 »
Parenti, amici, genitori e cugini, tutti in curva sud.
Invasione di campo alla fine della partita grazie al tassinaro che aveva divelto le porte dei bagni per usarle come ponti per superare il fossato.
Re:12 maggio 1974
« Risposta #23 il: 12 Mag 2018, 22:03 »
Un bambino alla fine della seconda elementare, che convinse, non ricordo come, i genitori a lasciarlo solo a casa per vedere il secondo tempo della partita di calcio di serie A che trasmettevano alle 19 sul primo mentre loro andavano al cinema del paese, e che rimase sulla sedia a fissare  lo schermo spento per tanto tempo dopo la fine della partita, in ossequio alle direttive materne, rigiocando mille volte quella partita nella sua testa.
Questo ero e questo feci quel giorno in cui si scrisse la storia.

Offline valpa62

*
3232
Re:12 maggio 1974
« Risposta #24 il: 12 Mag 2018, 22:37 »
Quell'anno eravamo abbonati in Tevere io,mamma,papà e sorella.
Ricordo una gioia incontenibile mai provata prima,all'uscita trovammo la macchina bloccata da macchine in doppia e tripla fila ma nessuno si arrabbiò anzi rimanemmo a festeggiare tutti insieme!

Online tommasino

*****
15555
Re:12 maggio 1974
« Risposta #25 il: 12 Mag 2022, 09:57 »
Niente, solo per ricordare che oggi è ancora il 12 maggio.

Grazie, eroi!

Offline ssl1900

*
3362
Re:12 maggio 1974
« Risposta #26 il: 12 Mag 2022, 14:19 »





 :since
Re:12 maggio 1974
« Risposta #27 il: 12 Mag 2022, 15:17 »
Re:12 maggio 1974
« Risposta #28 il: 12 Mag 2022, 15:25 »
avevo 6 anni. Mi ricordo che mio papà comprò per festeggiare lo scudetto d'inverno le paste e che il pomeriggio del 12 maggio mi portò in giro in auto per Roma a sventolare la bandiera, ovviamente cucita i9n casa da mia mamma con asta in legno ricavata da un manico di scopa. Poi mi ricordo che mi comprò un 45 giri che sentivo nel mangiadischi: la canzone era tipo uno stornello romanesco che iniziava con la formazione della Lazio...

Offline Goceano

*****
3194
Re:12 maggio 1974
« Risposta #29 il: 12 Mag 2022, 16:09 »
Immagini bellissime ma struggenti allo stesso tempo, a pensare poi il destino beffardo di molti di quei ragazzi e del loro condottiero, io all'epoca non ero nemmeno nato ma deve essere stato qualcosa di fantastico.

Offline Palo

*****
12757
Re:12 maggio 1974
« Risposta #30 il: 12 Mag 2022, 16:44 »
In curva il ritornello era

Forza Lazio Biancazzura
nun dovemo ave' paura
Co' Chinaja
e ReCecconi
noi saremo li campioni

Offline PARISsn

*****
16485
Re:12 maggio 1974
« Risposta #31 il: 12 Mag 2022, 16:49 »
avevo 6 anni. Mi ricordo che mio papà comprò per festeggiare lo scudetto d'inverno le paste e che il pomeriggio del 12 maggio mi portò in giro in auto per Roma a sventolare la bandiera, ovviamente cucita i9n casa da mia mamma con asta in legno ricavata da un manico di scopa. Poi mi ricordo che mi comprò un 45 giri che sentivo nel mangiadischi: la canzone era tipo uno stornello romanesco che iniziava con la formazione della Lazio...

" co Chinaglia Frustalupi ReCecconi e Garlaschelli, tutti boni bravi e belli non ce sta  niente da fa'...forza Lazioooo, senza magoooo, vinceremo er campionato e Maestrelli alli castelli lo porteremo a mbriaca'..." faceva cosi' o mi sbaglio ??  :=))

Offline Palo

*****
12757
Re:12 maggio 1974
« Risposta #32 il: 12 Mag 2022, 16:58 »
" co Chinaglia Frustalupi ReCecconi e Garlaschelli, tutti boni bravi e belli non ce sta  niente da fa'...forza Lazioooo, senza magoooo, vinceremo er campionato e Maestrelli alli castelli lo porteremo a mbriaca'..." faceva cosi' o mi sbaglio ??  :=))
Nella versione "discografica" sì.

Quella da stadio faceva, più o meno, come dico io.

Un po' come "Undici fiati tutti quanti a respira'", che si trasforma in "Tu sei la megli e nun ce vonno sta'" nella prima strofa del ritornello.
Re:12 maggio 1974
« Risposta #33 il: 12 Mag 2022, 19:43 »
In curva il ritornello era

Forza Lazio Biancazzura
nun dovemo ave' paura
Co' Chinaja
e ReCecconi
noi saremo li campioni

Guarda con tutto che le vittorie dell'epoca di Cragnotti me le sono godute allo stadio, forse solo la supercoppa europea ho saltato, baratterei volentieri la presenza a un paio di coppe con quel pomeriggio. Anche se avevo solo sette anni penso che una giornata così memorabile me la sarei ricordata per tutta la viva.
Re:12 maggio 1974
« Risposta #34 il: 12 Mag 2022, 20:35 »
Io avevo 10 mesi, ma mio padre se lo è goduto tutto, ed io l'ho vissuto con i suoi ricordi.
Re:12 maggio 1974
« Risposta #35 il: 12 Mag 2022, 20:42 »
http://www.laziowiki.org/wiki/Domenica_12_maggio_1974_-_Roma,_stadio_Olimpico_-_Lazio-Foggia_1-0

C'ero  :))
dillo a me... guarda il nick ... che non è la mia data di nascita  :)
Però della.partita non vidi nulla ero troppo piccolo e stavano tutti in piedi...
Re:12 maggio 1974
« Risposta #36 il: 13 Mag 2022, 22:18 »
Tribuna tevere numerata nord. Il rigore ciabattato, l'espulsione di Garlaschelli, il palo di D'Amico. Dodici anni avevo, dodici anni. Poi i palloncini biancocelesti e l'invasione. E le lacrime.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod