Conferenza stampa Reja prepartita

0 Utenti e 99 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Murmur

*****
14792
Conferenza stampa Reja prepartita
« il: 10 Apr 2010, 15:32 »
È iniziata alle 13.30 la conferenza stampa di mister Edy Reja al Centro Sportivo di Formello, in vista della partita di domani contro il Bologna.

Come affrontare la partita: "Il Bologna ultimamente ha qualche difficoltà, ma ha fatto sempre buone prestazioni nonostante i risultati negativi. La lazio è in un momento positivo, i ragazzi hanno l’autostima giusta, crediamo nei nostri mezzi e nei nostri valori. Non abbiamo ancora risolto tutti i problemi e questa gara è di importanza fondamentale, visto che giochiamo con una diretta concorrente. Non possiamo tornare con un risultato negativo. Abbiamo preparato la gara durante la settimana, la mentalità di questa squadra è di entrare in campo e dare il massimo possibile, non giochiamo per il pareggio. I ragazzi sono concentrati al 100%. Domani nessun calcolo. Non fa parte del mio modus operandi, non facciamo conti di nessun tipo. Sgombriamo la mente da qualsiasi tipo di pensiero".

Nessun calcolo nonostante le molte diffide: "Capisco che l’attenzione sia rivolta al derby, ma non faccio considerazioni sulle diffide. Mi auguro una prestazione perfetta che non porti cartellini, io devo mettere in piedi la formazione migliore. Devo dire che ho fatto gli allenamentio con due giocatori per ruolo, spero non capitino le tre ammonizioni per gli attaccanti. Se ci dovessero essere delle squalifiche contro la Roma, ho comunque le soluzioni pronte".

Il probabile schieramento del Dall'Ara: "Al centro del campo potrebbe giocare Firmani, adatto per caratteristiche a stare accanto a Ledesma". Turn over Baronio - Ledesma: "Poco probabile. Ledesma ultimamente sta acquisendo condizione fisica, e nel rush finale può essere un giocatore fondamentale. Per utilizzare Baronio dovrei cambiare un paio di elementi a centrocampo". Biava vice Lichtsteiner: "Ci ho pensato ed è un’ipotesi che prendo in considerazione". Andrè Dias centrale o laterale: "Faccio le scelte volta per volta, devo tenere conto delle caratteristiche degli avversari". Una parola su Zarate e una preghiera: "Mauro sta bene, ma lo state condizionando con articoli e voci. Il ragazzo vuole fare qualcosa in più, ma dobbiamo lasciarlo in pace, deve trovare serenità e tranquillità per giocare".

Una considerazione sul meteo: "La squadra non dovrebbe risentire dei primi caldi. Vedo che i ragazzi stanno reagendo molto bene. Sotto l’aspetto psicologico hanno trovato la stima in loro stessi. Da qui alla fine, prima arriva la vittoria prima possiamo dire di essere fuori dalla zona pericolosa. Se vinci ti metti nelle condizioni di essere più tranquillo".

In chiusura il settore giovanile: "Non so come siano andate le cose con Faraoni, ma credo che un minimo di riconoscenza in più ci voglia da parte dei ragazzi. Non è possibile che un giocatore, una volta compiuti 18 anni, sia libero di andare dove vuole. Il prolungamento del contratto con la società dalla quale si emerge dovrebbe essere quasi un atto dovuto".

sslazio.it


 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod