Una storia: piccolo racconto di Lazialità

0 Utenti e 59 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Una storia: piccolo racconto di Lazialità
« il: 20 Set 2010, 08:53 »
Parma:
ieri si giocava parma-genoa.
mio figlio (lazialissimo doc per chi non mi conosce ancora bene......) va a vedere la partita.
Gioca a calcio, gli piace il calcio, non è che possa venire a Roma ogni 15 giorni.......
Va in curva del parma con gli amici.
Ovvio è neutrale: è lì per il piacere di vedere 22 scalmanati rincorrere un pallone.
Al gol del parma non esulta, osserva.
La curva per un ragazzo di 15 anni affascina: il tifo, il rumore, le bandiere.
Siamo al 90 o giù di lì.....: questo il suo racconto:
"il capo tifoso chiama il silenzio per preparare l'ultimo grande coro; la curva si azzittisce.
in quel momento il tabellone dello stadio annuncia il 2-2 del bologna.
I tifosi del parma sono indispettiti, ma c'è il silenzio dell'attesa della partenza del coro (ndr: tra parma e bologna non corre buon sangue.....)
Io ho cacciato un urlo fortissimo: un SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII che nel silenzio assoluto della curva si è sentito, si è sentito eccome........
Alcuni si sono girati con sguardo interrogativo e non capivano la mia contentezza........
..........e comunque quella curva mi piace poco."



zorba

zorba

Re:Una storia: piccolo racconto di Lazialità
« Risposta #1 il: 20 Set 2010, 08:59 »
Bellissima testimonianza, Adler.

Come si dice in questi casi: piccoli-grandi aquilotti biancocelesti crescono e, soprattutto, 'diffondono il verbo' anche in terre 'straniere'........

Onore e merito anche al padre che è stato buon testimone e 'maestro', in questo senso.  ;) ;)

 :band6: :band6: :band6: :band6: :band6:
Re:Una storia: piccolo racconto di Lazialità
« Risposta #2 il: 20 Set 2010, 09:20 »
 :band1: :band1: :band1: :band1: :band1: :band1:


Quanto l'hai cresciuto bene!  :D
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod