Del calcioscommesse ed ex bandiere perdonate

0 Utenti e 73 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline matador72

*
13140
Sesso: Maschio
Re:Del calcioscommesse ed ex bandiere perdonate
« Risposta #20 il: 10 Giu 2011, 09:27 »
OT, ma neppure troppo.
Anni fa ad agosto ero dai miei parenti a Carrara.
Mi serviva un paio di pantaloncini sportivi e chiesi ad un mio amico se mi poteva indicare un negozio di articoli sportivi.
Mi accompagno' nel piu' vicino alla spiaggia dove eravamo.
Entrai senza guardare l'insegna....... entro e cho c'è dietro il bancone Vinazzani, titolare del "Vinazzani Sport" .....
Mi chiese in cosa potesse essermi utile risposi " ... in niente grazie ...." e uscii tra il suo stupore e quello del mio amico.
Solo dopo aver spiegato al mio amico il perchè capì.
Fine OT

Offline Sledgehammer

*****
5781
Sesso: Maschio
Re:Del calcioscommesse ed ex bandiere perdonate
« Risposta #21 il: 10 Giu 2011, 09:37 »
ero piccolo all'epoca e non seguivo il calcio in maniera assidua.
Ho una curiosità, mi piacerebbe sapere perchè poi la giustizia italiana non condanno nessuno.
MAGIX Fastcut
MAGIX Fastcut

Offline valpa62

*
2691
Sesso: Femmina
Re:Del calcioscommesse ed ex bandiere perdonate
« Risposta #22 il: 10 Giu 2011, 19:41 »
Wilson, Giordano, Manfredonia, Cacciatori ...
Io non ho perdonato nessuno, mi hanno fatto vivere un decennio di merda (tanto ci abbiamo messo a riprenderci
da quella mazzata) mentre di là vincevano scudetti e facevano finali di Coppa Campioni.
No, non ho perdonato nessuno, manco per il ca.zzo.
Concordo,non esiste il perdono solo indifferenza.
Re:Del calcioscommesse ed ex bandiere perdonate
« Risposta #23 il: 10 Giu 2011, 20:54 »
ero piccolo all'epoca e non seguivo il calcio in maniera assidua.
Ho una curiosità, mi piacerebbe sapere perchè poi la giustizia italiana non condanno nessuno.
Perchè il diritto penale italiano è fondato sul principio della tassatività, che si esprime nella locuzione latina: "Nullum crimen, nulla poena sine praevia lege poenali".

Il codice penale non è altro che un elenco di fattispeci considerate reati e nessuno può essere penalmente condannato per un'azione, o omissione, che non è prevista come reato dal codice.
Questo è stato il caso dei calciatori protagonisti di quello scandalo: assolti perché il fatto non costituiva reato.
 
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod