Essere "da Lazio"

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Essere "da Lazio"
« il: 05 Ott 2015, 02:15 »
Uno dei commenti più usati qui e non solo su questo forum è:

"xxxx non è da Lazio".

addirittura sul topic partita si legge che "Pioli non è da Lazio".

ma cos'è da Lazio? cosa vuol dire questa frase?

dal punto di vista puramente linguistico e semantico, "essere da" qualcosa vuol dire essere all'altezza di quel qualcosa, in questo caso del blasone e degli obiettivi che la Lazio ha.

ora, considerando che la Lazio, nella sua storia da quando esiste il girone unico, è arrivata due volte prima e due volte seconda, e credo una o al massimo due volte terza.

dando al terzo posto di Maestrelli un valore superiore agli altri perché ti stavi giocando lo scudetto fino all'ultimo, il terzo posto dell'anno scorso è quanto meno il SESTO MIGLIOR RISULTATO DI SEMPRE della nostra storia.

considerando che codesto terzo posto e uno dei due secondi sono stati raggiunti dalla stessa rosa che ha vinto poi il campionato, se ne deduce che questa è la QUARTA MIGLIOR ROSA DI SEMPRE della nostra storia.

per cui, oggettivamente, soffermandoci esclusivamente al senso delle parole che si dicono o si digitano sulla tastiera, è semplicemente ridicolo affermare che uno qualunque dei giocatori che ha partecipato in modo significativo alla scorsa stagione, da Mauricio a Cataldi, passando per lo stesso Cana che tanto ci piaceva insultare, o a Radu e Lulic, non sia "da Lazio"

su Pioli poi è persino inutile discutere, in quanto col terzo posto dell'anno scorso entra di diritto nel novero dei 4 MIGLIORI ALLENATORI laziali di sempre.

a questo punto, inizierei a domandarmi se io sono "da Lazio". ma a partire da me, preferisco non rispondere. mi godo sta squadra allestita da una dirigenza che non è "da Lazio". ad libitum



zorba

zorba

Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #1 il: 05 Ott 2015, 06:17 »
Il problema è che a giudicare giocatori e tecnici "da Lazio" siamo noi tifosi che siamo "daaLazio"...
Sent from Sardinia using my launeddasphone
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #2 il: 05 Ott 2015, 09:13 »
Visto che Pioli viene considerato da alcuni "non da Lazio", non riconoscendogli meriti per lo scorso campionato, se ne deduce che la rosa dello scorso anno era la migliore in assoluto

Infatti siamo arrivati terzi a un punto dalla seconda, con un allenatore "da Lazio" avremmo stravinto lo scudetto

Basta che si mettano d'accordo con quelli che invece la ritenevano da 6°/7° posto, i quali invece pensano che il risultato sia dovuto all'allineamento degli anelli di Saturno in Cancro con la costellazione della Lira, previsto dal calendario Maya ogni 3249 anni
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #3 il: 05 Ott 2015, 09:29 »
Non entro nel merito dell' "essere da lazio" perche a volte si dice di uno a volte di un altro spesso a sproposito dopo una partita .... pero............che palle sta "STORIA" della lazio presa a scusante per tutto.
Quando vi renderete che LA STORIA, non della lazio, ma del calcio è cambiata dai primi anni 90?
tra l'altro negli ultimi 20 anni e non 20 giorni la lazio è la squadra assolutamente piu' vincente di tutte in italia dopo le 3 strisciate!
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #4 il: 05 Ott 2015, 09:47 »
L'era del primo decennio è terminata purtroppo, c'è rimasta la seconda.
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #5 il: 05 Ott 2015, 09:52 »
Quando vi renderete che LA STORIA, non della lazio, ma del calcio è cambiata dai primi anni 90?

Perché sarebbe cambiata ?

Offline paolo71

*****
12464
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #6 il: 05 Ott 2015, 09:56 »
Secondo i laziali moderni non è da Lazio è sinonimo di mediocrità e tutto quello che entra a Formello portato dal duo L/T è mediocre.

Online rocchigol

*****
10252
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #7 il: 05 Ott 2015, 10:06 »
per me da Lazio:
a livello di persona devi essere tranquillo faccia pulita attaccato alla maglia.
come calciatore devi essere uno che come livello e rendimento stai costantemente dalla parte sinistra della classifica in su.

Offline Charlot

*
13818
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #8 il: 05 Ott 2015, 10:08 »
S.S. Lazio 1900.
Cento quindici anni di "storia", gioie (poche), dolori (tanti). Io considero TUTTO (I fondatori, Piola, Lovati, ecc.) e ne vado fiero... Analizzare solo periodi sarebbe parziale ed ingiusto soprattutto nei confronti di quelli che pur nelle disgrazie sono diventati Leggenda (banda Maestrelli, i meno nove, ecc...).
 :since

Online Sonni Boi

*****
14686
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #9 il: 05 Ott 2015, 10:21 »
Perché sarebbe cambiata ?

Dicono sia per l'avvento delle pay TV.

Io credo che il cambiamento vero sia da deputare all'abbandono del mecenatismo calcistico da parte dei vari Moratti, Berlusca, Agnelli e alla fine delle gestioni sconsiderate di Cragnotti, Tanzi e Cecchi Gori costate i fallimenti delle rispettive società (o quasi).

Boh, ognuno in fondo sceglie lo spartiacque che preferisce.
E si può anche benissimo non sceglierne nessuno come fatto da PZ oppure, come faccio io, sostenere semplicemente che qualsiasi tipo di paragone fra decenni diversi non ha alcun senso.
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #10 il: 05 Ott 2015, 10:32 »
Dicono sia per l'avvento delle pay TV.

Io credo che il cambiamento vero sia da deputare all'abbandono del mecenatismo calcistico da parte dei vari Moratti, Berlusca, Agnelli e alla fine delle gestioni sconsiderate di Cragnotti, Tanzi e Cecchi Gori costate i fallimenti delle rispettive società (o quasi).

Boh, ognuno in fondo sceglie lo spartiacque che preferisce.
E si può anche benissimo non sceglierne nessuno come fatto da PZ oppure, come faccio io, sostenere semplicemente che qualsiasi tipo di paragone fra decenni diversi non ha alcun senso.

La Pay TV é arrivata per tutti.
Se é cambiato é cambiato per tutti. Quindi ai fini di un'analisi del posizionamento medio della Lazio vale poco.
Gli scudetti se li sono scambiati sempre le 3 strisciate con due eccezioni (noi e le merde).
Più o meno come é sempre accaduto dal 1927.
Io credo che il discorso di PZ sia più dialettico che altro. Le iperboli sono spesso usate a sproposito.
Pero', se vogliamo, é anche uno sproposito giustificabile se c'é una sana voglia di volere il meglio per la Lazio.
Bisogna saper sempre misurare quello che si scrive e, in qualche modo, controllarne gli effetti.

Scrivere Pioli non é da Lazio, visto il risultato dello scorso anno, mi sembra, qualsiasi sia l'analisi della storia della Lazio, un eccesso di fiducia nel proprio giudizio.
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #11 il: 05 Ott 2015, 10:32 »
Secondo i laziali moderni non è da Lazio è sinonimo di mediocrità e tutto quello che entra a Formello portato dal duo L/T è mediocre.
Fotografia eccellente.

Offline sweeper77

*****
14227
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #12 il: 05 Ott 2015, 10:32 »
beh, una differenza c'è ragazzi su.
Prima dell'avvento delle paytv solo gli squadroni del nord, con dietro berlusca, moratti, agnelli, arrivavano sempre altissimi in classifica, questo perché c'era molta più propensione personale ad immettere cash per l'acquisto di grandi campioni.
Con l'avvento delle paytv, soprattutto ultimamente, questa forbice è molto diminuita, rimangono sempre molto alte le differenze, ma diciamo che con i soldi acquisiti, se quello che si spende, lo si spende bene, le distanze siderali di prima si accorciano notevolmente. E non è un caso se negli ultimi anni le milanesi sono sparite dai radar, in favore di merde napoli prima, e merde lazio poi. La juve vabbè l'ha fatta da padrona, e a mio avviso pagherà pegno da adesso in poi. (com'è ciclicamente però eh, non a caso 4 scudetti l'hanno vinti, è fisiologico)
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #13 il: 05 Ott 2015, 10:34 »
non so se nelle vostre risposte ci sia vera ottusita' o se lo fate solo per portare avanti ragioni senza argomenti validi .
Spiegatemi allora, ma veramente... chi ha vinto gli scudetti dalla paytv in poi e chi li ha vinti prima... date un'occhiata agli ultimi 70 anni e guardate i piazzamenti delle squadre e gli scudetti vinti... poi andate a vedere gli scudetti ed i piazzamenti dal 91/92 ad oggi .....poi fate una riflessione e poi rispondete.
questi so dati eh!!! e non su 3/4 anni ma su 70 e su 23 direi che una statistica è veritiera no? oppure contano piu le opinioni dei singoli?

Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #14 il: 05 Ott 2015, 10:40 »
La Pay TV é arrivata per tutti.
Se é cambiato é cambiato per tutti. Quindi ai fini di un'analisi del posizionamento medio della Lazio vale poco.
Gli scudetti se li sono scambiati sempre le 3 strisciate con due eccezioni (noi e le merde).
Più o meno come é sempre accaduto dal 1927.
Io credo che il discorso di PZ sia più dialettico che altro. Le iperboli sono spesso usate a sproposito.
Pero', se vogliamo, é anche uno sproposito giustificabile se c'é una sana voglia di volere il meglio per la Lazio.
Bisogna saper sempre misurare quello che si scrive e, in qualche modo, controllarne gli effetti.

Scrivere Pioli non é da Lazio, visto il risultato dello scorso anno, mi sembra, qualsiasi sia l'analisi della storia della Lazio, un eccesso di fiducia nel proprio giudizio.
ma che dici????
in proporzione se prima il milan aveva 15 milioni e la lazio 5  oggi è 300 milioni contro 100, il che significa che prima avevi un gap di 10 milioni ed oggi il gap è di 200 capisci che anche stando le stesse pèroporzioni è completamente diverso annullare quersto gap?....... natuiralmente è lo stesso discorso se lo fai tra lazio e bologna o tra lazio ed empoli o tra lazio e verona! il verona vince uno scudetto perche sono stati bravissimi e fortunati ad annullkare un gap di 10 milioni (dico per fare un esempio) oggi non sarebbe possibile perche devoino anjnhullare un gap di 250 milioni anche se le proporzionbi so le stesse! ( che poi non è vero manco che le proporzioni so le stesse perche prima la forza di una squadra dipendeva, nel lungoi tempo, dalla ricchezza del suo presidente, oggi dipende dal suo bacino di utenza)

Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #15 il: 05 Ott 2015, 10:41 »
per questo motivo è una cavo9lata dire che in proporzione è uguale e la storia non è cambiata! lo capite o no?

Online Sonni Boi

*****
14686
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #16 il: 05 Ott 2015, 10:41 »
non so se nelle vostre risposte ci sia vera ottusita' o se lo fate solo per portare avanti ragioni senza argomenti validi .
Spiegatemi allora, ma veramente... chi ha vinto gli scudetti dalla paytv in poi e chi li ha vinti prima... date un'occhiata agli ultimi 70 anni e guardate i piazzamenti delle squadre e gli scudetti vinti... poi andate a vedere gli scudetti ed i piazzamenti dal 91/92 ad oggi .....poi fate una riflessione e poi rispondete.
questi so dati eh!!! e non su 3/4 anni ma su 70 e su 23 direi che una statistica è veritiera no? oppure contano piu le opinioni dei singoli?

Se leggi il post di Sweeper, siete entrambi d'accordo nel ritenere fondamentale l'avvento delle pay-tv, pur dando all'evento significato del tutto opposto.

Secondo te hanno ridotto la competizione, secondo Sweeper l'hanno incrementata.

beh, una differenza c'è ragazzi su.
Prima dell'avvento delle paytv solo gli squadroni del nord, con dietro berlusca, moratti, agnelli, arrivavano sempre altissimi in classifica, questo perché c'era molta più propensione personale ad immettere cash per l'acquisto di grandi campioni.
Con l'avvento delle paytv, soprattutto ultimamente, questa forbice è molto diminuita, rimangono sempre molto alte le differenze, ma diciamo che con i soldi acquisiti, se quello che si spende, lo si spende bene, le distanze siderali di prima si accorciano notevolmente.

Non sono d'accordo Sweeper.
Per un decennio buono, pur con l'avvento delle pay-tv, le famose 7 sorelle hanno continuato a spendere e spandere a tutta volontà.
Poi Agnelli, Berlusca, Sensi e Moratti ripianavano. Tanzi, Cecchi Gori e Cragnotti sono saltati per aria, e le loro squadre insieme ad essi.
Sono stati proprio i botti fatti da questi a dare una calmata al sistema, non l'avvento delle pay-tv. Altrimenti non si spiega come mai dal 1992 fino almeno al 2002 le spese folli siano continuate, ed anzi siano cresciute.


Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #17 il: 05 Ott 2015, 10:42 »
non so se nelle vostre risposte ci sia vera ottusita' o se lo fate solo per portare avanti ragioni senza argomenti validi .
Spiegatemi allora, ma veramente... chi ha vinto gli scudetti dalla paytv in poi e chi li ha vinti prima... date un'occhiata agli ultimi 70 anni e guardate i piazzamenti delle squadre e gli scudetti vinti... poi andate a vedere gli scudetti ed i piazzamenti dal 91/92 ad oggi .....poi fate una riflessione e poi rispondete.
questi so dati eh!!! e non su 3/4 anni ma su 70 e su 23 direi che una statistica è veritiera no? oppure contano piu le opinioni dei singoli?

Ma quali sarebbero i dati ?
Chiamare ottusi i ragionamenti degli altri non é la maniera più elegante di proporsi.
Negli ultimi  25 anni solo 2 squadre, in due anni, non strisciate hanno vinto lo scudetto.
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #18 il: 05 Ott 2015, 10:44 »
Ma quali sarebbero i dati ?
Chiamare ottusi i ragionamenti degli altri non é la maniera più elegante di proporsi.
Negli ultimi  25 anni solo 2 squadre, in due anni, non strisciate hanno vinto lo scudetto.
appuntoi... ti sei chiesto il perche? tra l'altro lo han vinto andando quasi fallite... perche prima ogni 4/5 anni vinceva qualcuno che non fosse inter milan o juve ed ora non accade piu^ da quanto non accade piu?... e poi ti ripeto, guada i piazzamenti danno risposte anche piu degli scudetti!
Re:Essere "da Lazio"
« Risposta #19 il: 05 Ott 2015, 10:49 »
ma che dici????
in proporzione se prima il milan aveva 15 milioni e la lazio 5  oggi è 300 milioni contro 100, il che significa che prima avevi un gap di 10 milioni ed oggi il gap è di 200 capisci che anche stando le stesse pèroporzioni è completamente diverso annullare quersto gap?....... natuiralmente è lo stesso discorso se lo fai tra lazio e bologna o tra lazio ed empoli o tra lazio e verona! il verona vince uno scudetto perche sono stati bravissimi e fortunati ad annullkare un gap di 10 milioni (dico per fare un esempio) oggi non sarebbe possibile perche devoino anjnhullare un gap di 250 milioni anche se le proporzionbi so le stesse! ( che poi non è vero manco che le proporzioni so le stesse perche prima la forza di una squadra dipendeva, nel lungoi tempo, dalla ricchezza del suo presidente, oggi dipende dal suo bacino di utenza)

Parole di dati e di ottusità, ma non citi neanche una cifra che sia una. Con interpretazioni assai traballanti.
Dal 1927 a oggi la proporzione di scudetti vinti da altre squadre rispetto alle tre strisciate non é cambiata di molto, anzi, semmai é peggiorata.
Dal 1991 a oggi solo 2 anni su 25 hanno visto la vittoria di due squadre non strisciate.
Nei 10 anni precedenti, senza la pay per view, le squadre non strisciate ad aver vinto lo scudetto sono state 5 su 10 (Verona, Napoli 2volte, merde e Sampdoria).
Negli anni 70 Lazio e Torino riuscirono a spezzare l'egemonia.
Negli anni 60 solo Fiorentina é Cagliari.
negli anni 50 solo Fiorentina e Bologna.
Gli anni 40 sono stati l'unico periodo eccezionale grazie al Grande Torino che vinse 5 scudetti consecutivi.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod