Giornalisti che parlano di Lazio....

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21820 il: 13 Mag 2022, 16:37 »
Sono passati 42 anni e ancora non la capiscono, dallo stagnaro al CEO delle multinazionale.
Vincenzo non è morto il 28 ottobre 1979.
Quel giorno c'è stato il fatto.
Un disadattato che aveva solo la rioma nella vita è andato oltre la sua inutilità per lasciare il segno.
Per farlo ha interrotto l'esistenza di uno di noi, ma non tanto come tifo quanto come modo di essere.
Un padre di famiglia, un marito e un padre prima di tutto, un lavoratore umile ma felice, che una vita ce l'aveva, e bella, e che voleva togliersi lo sfizio del pallone ogni tanto.
Questo è stato il fatto ma poi Vincenzo lo avete ammazzato tutti, ogni giorno fino ad oggi, e l'ottavo nano del giornalismo è stato solo l'ultimo.
L'onta, la vergogna di cui non vi siete MAI fatto carico, è stato l'utilizzo della memoria di un uomo per i porci caxxi vostri!
Ancora adesso non lo capite e continuate ad usare quel razzo come un'arma perchè non volete ammettere che l'arma siete stati, lo siete e lo sarete VOI! MERDE!
Voi che a caldo avevate anche provato a dire che il razzo era partito dai distinti nord.
Voi che sapevate chi era stato ma avete aspettato che ci pensasse un avvocato a portarlo in questura.
Voi che a ogni bambino che diceva di essere laziale cantavate in coro 10 100 1000 Paparelli come se fosse un inno nazionale.
Voi che, su TUTTI i muri di Roma, sbattevate in faccia a una povera donna il dramma del marito che le moriva tra le braccia.
Voi che avete costretto un ragazzino a girare con le bombolette per anni per coprire la vostra merda e non far ripiombare la sua mamma nel dolore ogni giorno.
Voi che avete continuato per anni, anni, anni... "Paparelli te sei perso i tempi belli", "Meglio na coppa n faccia che un razzo dentro a un occhio"...
Non vi compete, non è roba vostra.
Sia che siate fruttaroli o giornalisti.
Avete perso il diritto di nominarlo, di usarlo per io vostri porci comodi.
Vincenzo lo avete ammazzato voi!
TUTTI!
Cantando quella merda o insabbiandola come tutto quello che non vi fa comodo!
Parlate di tutto (a monosillabi) ma Vincenzo non vi compete, non è alla vostra altezza.
Il suo nome ha rimbombato anche troppo in questa città, è ora di lasciarlo in pace!

Solo Grazie maumarta!

Online cippolo

*
3170
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21821 il: 15 Mag 2022, 08:52 »
Sky Sport perle di calcio 2 giorni fa' parlano del crack Parmalat.  Ad un certo punto un fenomeno scrive questo (allego uno stralcio):
"La sbornia degli Anni 90 presenta il suo conto adesso, quando gli Anni 2000 sono appena iniziati. Falliscono Fiorentina e Napoli, mentre Parma e Lazio vengono salvate dal governo. Il primo con una legge che congelerà i debiti, la seconda attraverso un decreto che permetterà di spalmare in 23 anni i debiti verso il Fisco. Nel giugno 2004, tra pochi mesi rispetto alla nostra storia, arriverà un nuovo presidente. Lo Stato che non ha trattato per Aldo Moro, scrive Roberto Beccantini, ha trattato con Claudio Lotito."

Cioè questo ha paragonato I'acquisto della Lazio con una trattativa con le brigate rosse. Mamma mia che tristezza di giornalismo

Offline Ranxerox

*****
13723
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21822 il: 15 Mag 2022, 09:15 »
Sky Sport perle di calcio 2 giorni fa' parlano del crack Parmalat.  Ad un certo punto un fenomeno scrive questo (allego uno stralcio):
"La sbornia degli Anni 90 presenta il suo conto adesso, quando gli Anni 2000 sono appena iniziati. Falliscono Fiorentina e Napoli, mentre Parma e Lazio vengono salvate dal governo. Il primo con una legge che congelerà i debiti, la seconda attraverso un decreto che permetterà di spalmare in 23 anni i debiti verso il Fisco. Nel giugno 2004, tra pochi mesi rispetto alla nostra storia, arriverà un nuovo presidente. Lo Stato che non ha trattato per Aldo Moro, scrive Roberto Beccantini, ha trattato con Claudio Lotito."

Cioè questo ha paragonato I'acquisto della Lazio con una trattativa con le brigate rosse. Mamma mia che tristezza di giornalismo

Peraltro, che il decreto esistesse già da due anni poco importa. Così come che siamo stati l'unica società, tra tutte quelle citate, che ha pagato tutto il proprio conto senza farlo pagare ai contribuenti, come accaduto per le altre che sono proprio fallite o che hanno usufruito delle sanatorie fiscali.

Offline ES

*****
19395
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21823 il: 15 Mag 2022, 09:22 »


Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21824 il: 15 Mag 2022, 09:33 »
Sky Sport perle di calcio 2 giorni fa' parlano del crack Parmalat.  Ad un certo punto un fenomeno scrive questo (allego uno stralcio):
"La sbornia degli Anni 90 presenta il suo conto adesso, quando gli Anni 2000 sono appena iniziati. Falliscono Fiorentina e Napoli, mentre Parma e Lazio vengono salvate dal governo. Il primo con una legge che congelerà i debiti, la seconda attraverso un decreto che permetterà di spalmare in 23 anni i debiti verso il Fisco. Nel giugno 2004, tra pochi mesi rispetto alla nostra storia, arriverà un nuovo presidente. Lo Stato che non ha trattato per Aldo Moro, scrive Roberto Beccantini, ha trattato con Claudio Lotito."

Cioè questo ha paragonato I'acquisto della Lazio con una trattativa con le brigate rosse. Mamma mia che tristezza di giornalismo
Ne ho visto un pezzo ieri sera.
Ho girato quando marani ha detto (citando per l'ennesima volta la stronzata del berlusca) che siamo stati salvati per motivi di ordine pubblico.

Online robylele

*****
33036
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21825 il: 15 Mag 2022, 09:41 »
Peraltro, che il decreto esistesse già da due anni poco importa. Così come che siamo stati l'unica società, tra tutte quelle citate, che ha pagato tutto il proprio conto senza farlo pagare ai contribuenti, come accaduto per le altre che sono proprio fallite o che hanno usufruito delle sanatorie fiscali.

a beccantini non interessava se i contribuenti avessero pagato o meno per colpe non proprie, a beccantini interessava solamente che fallissimo. Ma é andata male, per questo dopo quasi 20 anni ancora sclera.

Ne ho visto un pezzo ieri sera.
Ho girato quando marani ha detto (citando per l'ennesima volta la stronzata del berlusca) che siamo stati salvati per motivi di ordine pubblico.

vabbeh...che questi giornalari siano poca cosa lo sanno in molti, la cosa che mi stupisce che raramente leggi qualcuno di loro che, fuori dal coro, decida di ripristinare la realtà.

Offline RG-Lazio

*
3511
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21826 il: 15 Mag 2022, 10:48 »
Sono passati 42 anni e ancora non la capiscono, dallo stagnaro al CEO delle multinazionale.
Vincenzo non è morto il 28 ottobre 1979.
Quel giorno c'è stato il fatto.
Un disadattato che aveva solo la rioma nella vita è andato oltre la sua inutilità per lasciare il segno.
Per farlo ha interrotto l'esistenza di uno di noi, ma non tanto come tifo quanto come modo di essere.
Un padre di famiglia, un marito e un padre prima di tutto, un lavoratore umile ma felice, che una vita ce l'aveva, e bella, e che voleva togliersi lo sfizio del pallone ogni tanto.
Questo è stato il fatto ma poi Vincenzo lo avete ammazzato tutti, ogni giorno fino ad oggi, e l'ottavo nano del giornalismo è stato solo l'ultimo.
L'onta, la vergogna di cui non vi siete MAI fatto carico, è stato l'utilizzo della memoria di un uomo per i porci caxxi vostri!
Ancora adesso non lo capite e continuate ad usare quel razzo come un'arma perchè non volete ammettere che l'arma siete stati, lo siete e lo sarete VOI! MERDE!
Voi che a caldo avevate anche provato a dire che il razzo era partito dai distinti nord.
Voi che sapevate chi era stato ma avete aspettato che ci pensasse un avvocato a portarlo in questura.
Voi che a ogni bambino che diceva di essere laziale cantavate in coro 10 100 1000 Paparelli come se fosse un inno nazionale.
Voi che, su TUTTI i muri di Roma, sbattevate in faccia a una povera donna il dramma del marito che le moriva tra le braccia.
Voi che avete costretto un ragazzino a girare con le bombolette per anni per coprire la vostra merda e non far ripiombare la sua mamma nel dolore ogni giorno.
Voi che avete continuato per anni, anni, anni... "Paparelli te sei perso i tempi belli", "Meglio na coppa n faccia che un razzo dentro a un occhio"...
Non vi compete, non è roba vostra.
Sia che siate fruttaroli o giornalisti.
Avete perso il diritto di nominarlo, di usarlo per io vostri porci comodi.
Vincenzo lo avete ammazzato voi!
TUTTI!
Cantando quella merda o insabbiandola come tutto quello che non vi fa comodo!
Parlate di tutto (a monosillabi) ma Vincenzo non vi compete, non è alla vostra altezza.
Il suo nome ha rimbombato anche troppo in questa città, è ora di lasciarlo in pace!

Gran bel post.

La storia di Vincenzo, l´ho scoperta molto dopo per ragioni anagrafiche e geografiche. Da sempre mi mette una tristezza ed una malinconia fuori scala.

Non oso immaginare come la vive chi in quegli anni andava allo stadio, magari senza saperlo si é seduto qualche domenica vicino a lui. Chi ha sentito questa storia dai propri padri.

LA cosa piú trste e davvero squallida e il non rispetto umano per un uomo e una famiglia...e questi son sempre impuniti.

Offline ssl1900

*
3362
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21827 il: 15 Mag 2022, 11:14 »
Peraltro, che il decreto esistesse già da due anni poco importa. Così come che siamo stati l'unica società, tra tutte quelle citate, che ha pagato tutto il proprio conto senza farlo pagare ai contribuenti, come accaduto per le altre che sono proprio fallite o che hanno usufruito delle sanatorie fiscali.

Ma infatti, quello che non capiscono Beccantini e i suoi simili che fra le squadre da lui citate, l'unica che sta pagando il debito con lo Stato e quindi con noi cittadini è la Lazio.
Vaglielo a fa capi'...

Offline dani2110

*
21504
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21828 il: 15 Mag 2022, 11:21 »
Sky Sport perle di calcio 2 giorni fa' parlano del crack Parmalat.  Ad un certo punto un fenomeno scrive questo (allego uno stralcio):
"La sbornia degli Anni 90 presenta il suo conto adesso, quando gli Anni 2000 sono appena iniziati. Falliscono Fiorentina e Napoli, mentre Parma e Lazio vengono salvate dal governo. Il primo con una legge che congelerà i debiti, la seconda attraverso un decreto che permetterà di spalmare in 23 anni i debiti verso il Fisco. Nel giugno 2004, tra pochi mesi rispetto alla nostra storia, arriverà un nuovo presidente. Lo Stato che non ha trattato per Aldo Moro, scrive Roberto Beccantini, ha trattato con Claudio Lotito."

Cioè questo ha paragonato I'acquisto della Lazio con una trattativa con le brigate rosse. Mamma mia che tristezza di giornalismo

Il giornalismo italiano è un covo de sorci. Gente messa la da gente messa la e cosi via.

E andremo sempre peggio eh...perchè da 15 anni almeno i futuri giornalisti pagano o scrivono a gratis per diventare qualcosa.

Offline Zoppo

*****
17388
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21829 il: 15 Mag 2022, 11:53 »
Mi sembrava non fosse arrivato a questo forum.

Visto quel pezzo.
Ci so rimasto pure io.

Trovo la similitudine, oltre che completamente fuori contesto e abbastanza lontana, anche di cattivo gusto.

Prima hanno parlato anche delle plus valenze gonfiate di quel periodo mentre adesso mica ci sono...no no...
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21830 il: 16 Mag 2022, 07:11 »
Mi sembrava non fosse arrivato a questo forum.

Visto quel pezzo.
Ci so rimasto pure io.

Trovo la similitudine, oltre che completamente fuori contesto e abbastanza lontana, anche di cattivo gusto.

Prima hanno parlato anche delle plus valenze gonfiate di quel periodo mentre adesso mica ci sono...no no...
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21831 il: 16 Mag 2022, 07:41 »
Abbate e Minum.
Poi dici la depressione.


Mannasseraffanculo
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21832 il: 16 Mag 2022, 10:44 »
Il giornalismo italiano è un covo de sorci. Gente messa la da gente messa la e cosi via.

E andremo sempre peggio eh...perchè da 15 anni almeno i futuri giornalisti pagano o scrivono a gratis per diventare qualcosa.

Non basta pagare o scrivere gratis, il requisito principale per essere giornalista è l'affiliazione all'associazione di stampo mafioso chiamata as roma
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21833 il: 17 Mag 2022, 12:48 »
Pagelle e commenti di cherubini vergognose.

Offline FeverDog

*****
9230
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21834 il: 17 Mag 2022, 13:01 »
Pagelle e commenti di cherubini vergognose.
Concordo, una roba indecente

Online PARISsn

*****
15855
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21835 il: 17 Mag 2022, 13:03 »
io non so manco per quale giornale scrive sto Cherubini ma  potete postarle ste pagelle ??

Offline FeverDog

*****
9230
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21836 il: 17 Mag 2022, 13:08 »
io non so manco per quale giornale scrive sto Cherubini ma  potete postarle ste pagelle ??
corsera


6 Strakosha Davanti a lui il reparto è da brividi. Ma l’albanese non riesce a fare la differenza anche se sul gol di Morata sfiora il pallone.
6 Lazzari Facesse l’ala – o l’esterno d’attacco come si dice adesso – sarebbe impeccabile. Il problema è l’equilibrio difensivo, specie quando davanti non hai giocatori modesti. Meglio nella ripresa.
 s.v. Radu Pochi minuti sulla fascia sinistra.
5 Patric Imperdonabile nell’azione del secondo gol juventino a opera di Morata. Basta quello come simbolo di tutto quello che un difensore non deve fare. Si riscatta parzialmente nell’azione del 2 a 1 deviato da Alex Sandro.
5 Acerbi. Gara sottotono e con un alto coefficiente di incertezza generale. Un po’ meglio di testa nell’area della Juventus.
4 Marusic Che dire? La dormita su Vlahovic in occasione del primo gol bianconero dà un verso alla gara che determina tutto il resto. Errore imperdonabile.
8 Milinkovic-Savic Senza Immobile, è lui il punto di riferimento di una Lazio che a volte, superata la metà campo, riesce anche a rendersi pericolosa. Il pareggio allo scadere vale l’Europa League
6 Cataldi Una traversa, un paio di tiri fermati da Perin, il calcio d’angolo del 2 a 1. Ci mette orgoglio in una serata difficile per Lazio. Sfortunato prima, impreciso poi. (s.v. Leiva)
5,5 Luis Alberto Secondo tempo migliore del primo. Ma da uno come lui è lecito, anzi doveroso, attendersi di più e di meglio.
6 Basic Un tiro secco allo scadere che favorisce la zampata di Milinkovic-Savic
5 Felipe Anderson. Dicono che ci siano pregiudizi su di lui. Eppure in un palcoscenico come quello della Stadium, fa poco e male.
4 Cabral. Fa un po’ tenerezza. Un pesce fuor d’acqua. Dal primo minuto dopo mesi di panchina è davvero troppo per il capoverdiano.
5,5 Pedro Il ritorno dopo la lunga assenza con la voglia che è anche un esempio per i compagni. Ma il vero Pedro, ovviamente, è un altro.
6,5 Zaccagni Come Sergej ci mette quantità e qualità, combatte su ogni pallone, prova anche il gol d’autore sull’assist di Lazzari. Ormai una garanzia in questa Lazio
6 Sarri La scelta di Cabral, quasi una provocazione. Ma al di là dell’assenza del vice Immobile, continuano puntuali le amnesie difensive. Con le avversarie medie piccole te la cavi. Con le grandi e gli attaccanti veri, vieni punito. Per fortuna che c’è Sergej.
6 Ayroldi Fischia prima del tiro del pareggio di Felipe Anderson per il fallo di Milinkovic. Non ferma l’azione nel pareggio della Lazio.
Marco Cherubini

Offline richard

*
11377
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21837 il: 17 Mag 2022, 13:11 »
corsera


6 Strakosha Davanti a lui il reparto è da brividi. Ma l’albanese non riesce a fare la differenza anche se sul gol di Morata sfiora il pallone.
6 Lazzari Facesse l’ala – o l’esterno d’attacco come si dice adesso – sarebbe impeccabile. Il problema è l’equilibrio difensivo, specie quando davanti non hai giocatori modesti. Meglio nella ripresa.
 s.v. Radu Pochi minuti sulla fascia sinistra.
5 Patric Imperdonabile nell’azione del secondo gol juventino a opera di Morata. Basta quello come simbolo di tutto quello che un difensore non deve fare. Si riscatta parzialmente nell’azione del 2 a 1 deviato da Alex Sandro.
5 Acerbi. Gara sottotono e con un alto coefficiente di incertezza generale. Un po’ meglio di testa nell’area della Juventus.
4 Marusic Che dire? La dormita su Vlahovic in occasione del primo gol bianconero dà un verso alla gara che determina tutto il resto. Errore imperdonabile.
8 Milinkovic-Savic Senza Immobile, è lui il punto di riferimento di una Lazio che a volte, superata la metà campo, riesce anche a rendersi pericolosa. Il pareggio allo scadere vale l’Europa League
6 Cataldi Una traversa, un paio di tiri fermati da Perin, il calcio d’angolo del 2 a 1. Ci mette orgoglio in una serata difficile per Lazio. Sfortunato prima, impreciso poi. (s.v. Leiva)
5,5 Luis Alberto Secondo tempo migliore del primo. Ma da uno come lui è lecito, anzi doveroso, attendersi di più e di meglio.
6 Basic Un tiro secco allo scadere che favorisce la zampata di Milinkovic-Savic
5 Felipe Anderson. Dicono che ci siano pregiudizi su di lui. Eppure in un palcoscenico come quello della Stadium, fa poco e male.
4 Cabral. Fa un po’ tenerezza. Un pesce fuor d’acqua. Dal primo minuto dopo mesi di panchina è davvero troppo per il capoverdiano.
5,5 Pedro Il ritorno dopo la lunga assenza con la voglia che è anche un esempio per i compagni. Ma il vero Pedro, ovviamente, è un altro.
6,5 Zaccagni Come Sergej ci mette quantità e qualità, combatte su ogni pallone, prova anche il gol d’autore sull’assist di Lazzari. Ormai una garanzia in questa Lazio
6 Sarri La scelta di Cabral, quasi una provocazione. Ma al di là dell’assenza del vice Immobile, continuano puntuali le amnesie difensive. Con le avversarie medie piccole te la cavi. Con le grandi e gli attaccanti veri, vieni punito. Per fortuna che c’è Sergej.
6 Ayroldi Fischia prima del tiro del pareggio di Felipe Anderson per il fallo di Milinkovic. Non ferma l’azione nel pareggio della Lazio.
Marco Cherubini
Il calcio non è per tutti.

Online SSL

*
5458

Online SSL

Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21838 il: 17 Mag 2022, 13:13 »
corsera


6 Strakosha Davanti a lui il reparto è da brividi. Ma l’albanese non riesce a fare la differenza anche se sul gol di Morata sfiora il pallone.
6 Lazzari Facesse l’ala – o l’esterno d’attacco come si dice adesso – sarebbe impeccabile. Il problema è l’equilibrio difensivo, specie quando davanti non hai giocatori modesti. Meglio nella ripresa.
 s.v. Radu Pochi minuti sulla fascia sinistra.
5 Patric Imperdonabile nell’azione del secondo gol juventino a opera di Morata. Basta quello come simbolo di tutto quello che un difensore non deve fare. Si riscatta parzialmente nell’azione del 2 a 1 deviato da Alex Sandro.
5 Acerbi. Gara sottotono e con un alto coefficiente di incertezza generale. Un po’ meglio di testa nell’area della Juventus.
4 Marusic Che dire? La dormita su Vlahovic in occasione del primo gol bianconero dà un verso alla gara che determina tutto il resto. Errore imperdonabile.
8 Milinkovic-Savic Senza Immobile, è lui il punto di riferimento di una Lazio che a volte, superata la metà campo, riesce anche a rendersi pericolosa. Il pareggio allo scadere vale l’Europa League
6 Cataldi Una traversa, un paio di tiri fermati da Perin, il calcio d’angolo del 2 a 1. Ci mette orgoglio in una serata difficile per Lazio. Sfortunato prima, impreciso poi. (s.v. Leiva)
5,5 Luis Alberto Secondo tempo migliore del primo. Ma da uno come lui è lecito, anzi doveroso, attendersi di più e di meglio.
6 Basic Un tiro secco allo scadere che favorisce la zampata di Milinkovic-Savic
5 Felipe Anderson. Dicono che ci siano pregiudizi su di lui. Eppure in un palcoscenico come quello della Stadium, fa poco e male.
4 Cabral. Fa un po’ tenerezza. Un pesce fuor d’acqua. Dal primo minuto dopo mesi di panchina è davvero troppo per il capoverdiano.
5,5 Pedro Il ritorno dopo la lunga assenza con la voglia che è anche un esempio per i compagni. Ma il vero Pedro, ovviamente, è un altro.
6,5 Zaccagni Come Sergej ci mette quantità e qualità, combatte su ogni pallone, prova anche il gol d’autore sull’assist di Lazzari. Ormai una garanzia in questa Lazio
6 Sarri La scelta di Cabral, quasi una provocazione. Ma al di là dell’assenza del vice Immobile, continuano puntuali le amnesie difensive. Con le avversarie medie piccole te la cavi. Con le grandi e gli attaccanti veri, vieni punito. Per fortuna che c’è Sergej.
6 Ayroldi Fischia prima del tiro del pareggio di Felipe Anderson per il fallo di Milinkovic. Non ferma l’azione nel pareggio della Lazio.
Marco Cherubini
A Cherubbì, n'entela pià a male, piatela n'erducù.
La Lazio non è piaciuta nemmeno a me specie nel primo tempo, ma questo rosica male.

Online PARISsn

*****
15855
Re:Giornalisti che parlano di Lazio....
« Risposta #21839 il: 17 Mag 2022, 13:14 »
corsera


6 Strakosha Davanti a lui il reparto è da brividi. Ma l’albanese non riesce a fare la differenza anche se sul gol di Morata sfiora il pallone.
6 Lazzari Facesse l’ala – o l’esterno d’attacco come si dice adesso – sarebbe impeccabile. Il problema è l’equilibrio difensivo, specie quando davanti non hai giocatori modesti. Meglio nella ripresa.
 s.v. Radu Pochi minuti sulla fascia sinistra.
5 Patric Imperdonabile nell’azione del secondo gol juventino a opera di Morata. Basta quello come simbolo di tutto quello che un difensore non deve fare. Si riscatta parzialmente nell’azione del 2 a 1 deviato da Alex Sandro.
5 Acerbi. Gara sottotono e con un alto coefficiente di incertezza generale. Un po’ meglio di testa nell’area della Juventus.
4 Marusic Che dire? La dormita su Vlahovic in occasione del primo gol bianconero dà un verso alla gara che determina tutto il resto. Errore imperdonabile.
8 Milinkovic-Savic Senza Immobile, è lui il punto di riferimento di una Lazio che a volte, superata la metà campo, riesce anche a rendersi pericolosa. Il pareggio allo scadere vale l’Europa League
6 Cataldi Una traversa, un paio di tiri fermati da Perin, il calcio d’angolo del 2 a 1. Ci mette orgoglio in una serata difficile per Lazio. Sfortunato prima, impreciso poi. (s.v. Leiva)
5,5 Luis Alberto Secondo tempo migliore del primo. Ma da uno come lui è lecito, anzi doveroso, attendersi di più e di meglio.
6 Basic Un tiro secco allo scadere che favorisce la zampata di Milinkovic-Savic
5 Felipe Anderson. Dicono che ci siano pregiudizi su di lui. Eppure in un palcoscenico come quello della Stadium, fa poco e male.
4 Cabral. Fa un po’ tenerezza. Un pesce fuor d’acqua. Dal primo minuto dopo mesi di panchina è davvero troppo per il capoverdiano.
5,5 Pedro Il ritorno dopo la lunga assenza con la voglia che è anche un esempio per i compagni. Ma il vero Pedro, ovviamente, è un altro.
6,5 Zaccagni Come Sergej ci mette quantità e qualità, combatte su ogni pallone, prova anche il gol d’autore sull’assist di Lazzari. Ormai una garanzia in questa Lazio
6 Sarri La scelta di Cabral, quasi una provocazione. Ma al di là dell’assenza del vice Immobile, continuano puntuali le amnesie difensive. Con le avversarie medie piccole te la cavi. Con le grandi e gli attaccanti veri, vieni punito. Per fortuna che c’è Sergej.
6 Ayroldi Fischia prima del tiro del pareggio di Felipe Anderson per il fallo di Milinkovic. Non ferma l’azione nel pareggio della Lazio.
Marco Cherubini

e vi lamentate di questo Cherubini ? andate a leggere le pagelle di Rindone sul Corsport, Cherubini almeno da una maggioranza di sufficienze per una squadra che cmq senza Immobile è andata a pareggiare  con la  Juve, sul Corsport 2 sufficienze su 11... 8)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod