IL CALCIO E' MORTO

0 Utenti e 15 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Daniela

*****
22816
IL CALCIO E' MORTO
« il: 11 Dic 2017, 23:43 »
questo non è sport.

il calcio è morto.
ci hanno convinto che dopo calciopoli (la morte del calcio) il calcio era risorto.

NO
IL CALCIO E' MORTO

e gli assassini sono ben noti.

E' giusto allora che la Nazionale non si sia qualificata per i mondiali

Bene che l'Italia non abbia avuto le Olimpiadi   

spero che l'Italia sia fatta fuori da ogni forma di associazionismo sportivo
esiste il doping di Stato, la Russia sta pagando

ma esiste anche il Doping Amministrativo e nessuno sta pagando

FUORI LE MERDE MAFIOSE DAL CALCIO ITALIANO O SQUALIFICA PER IL CALCIO ITALIANO


Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #1 il: 11 Dic 2017, 23:52 »
Nel calcio regolato dalle PayTv la SS Lazio oltre il 5° posto non ci puo' andare, non puo' togliere il posto ad altre squadre che portano piu' soldi e con un bacino di utenti maggiore del nostro
la Classifica e' quella che vediamo, l'unica possibilta' e' che una di quelle sopra sbrachi, fino a quel momento se ti avvicini te menano in testa, nel silenzio generale, con l'aggiunta della presa per il culo della VAR

e' palese pure a un cieco

Offline LuloFr

*
1544
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #2 il: 11 Dic 2017, 23:58 »
Nel calcio regolato dalle PayTv la SS Lazio oltre il 5° posto non ci puo' andare, non puo' togliere il posto ad altre squadre che portano piu' soldi e con un bacino di utenti maggiore del nostro


Una provocazione.
In una situazione come questa tu Savic, LA, Immobile e tutti i campioni che abbiamo in squadra, rimarresti il prossimo anno o chiederesti la cessione?

Offline gentlemen

*
12622
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #3 il: 12 Dic 2017, 00:02 »
È  dalla storia degli adesivi, poi la sospensione assurda con il sole alto di Lazio Udinese,  poi gli scandalosi arbitraggi con un uso strumentale e fazioso del VAR, dovevano fermare la Lazio è ci sono riusciti, con la partecipazione e compiacente di Sky e Banche.
IL DIKTAT È CHIARO, LA LAZIO NON DEVE ASSOLUTAMENTE ANDARE IN CHAMPIONS.
È DA TEMPO CHE RIPETO CHE PUR GIOCANDO ALLA GRANDE QUESTA LAZIO AL MASSIMO ARRIVERÀ QUINTA, ORA SAPETE IL PERCHÉ.
UNO SCHIFO TOTALE.
Marco Piccari, ci sono due squadre più forti delle altre e con società economicamente sane, Juventus e Napoli, e poi ci sono due società plurindebitate, guidate una da un gruppo industriale importante, con esposizioni bancarie e finanziarie enormi, l'altra con 170 milioni di euro di debito, gestita da UNICREDIT,  che continua a elargire stipendi milionari senza alcun problema è freno.....come può la Lazio arrivare quarta, LA LAZIO NON DEVE ARRIVARE QUARTA O SOPRA.
IL CAMPIONATO DELLA LAZIO È FINITO STASERA.

Offline PARISsn

*****
12326
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #4 il: 12 Dic 2017, 00:03 »
Nel calcio regolato dalle PayTv la SS Lazio oltre il 5° posto non ci puo' andare, non puo' togliere il posto ad altre squadre che portano piu' soldi e con un bacino di utenti maggiore del nostro
la Classifica e' quella che vediamo, l'unica possibilta' e' che una di quelle sopra sbrachi, fino a quel momento se ti avvicini te menano in testa, nel silenzio generale, con l'aggiunta della presa per il culo della VAR

e' palese pure a un cieco

mediaset l'anno scorso ha fatto 200mila abbonati in meno del 2015....quest'anno altri 100mila in meno del 2016....sky ha  in tutto 4,5  milioni di abbonati...quindi non quello che si pensa cioe' che  milioni e  milioni di tifosi delle strisciate gli danno i soldi....si possono colpire eccome !! con queste cifre disdire 100mila abbonamenti non è un bruscolino !! 3 milioni di euro in meno al mese..36 milioni in un anno di danno economico...

Offline gentlemen

*
12622
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #5 il: 12 Dic 2017, 00:04 »
È  dalla storia degli adesivi, poi la sospensione assurda con il sole alto di Lazio Udinese,  poi gli scandalosi arbitraggi con un uso strumentale e fazioso del VAR, dovevano fermare la Lazio è ci sono riusciti, con la partecipazione e compiacente di Sky e Banche.
IL DIKTAT È CHIARO, LA LAZIO NON DEVE ASSOLUTAMENTE ANDARE IN CHAMPIONS.
È DA TEMPO CHE RIPETO CHE PUR GIOCANDO ALLA GRANDE QUESTA LAZIO AL MASSIMO ARRIVERÀ QUINTA, ORA SAPETE IL PERCHÉ.
UNO SCHIFO TOTALE.
Marco Piccari, ci sono due squadre più forti delle altre e con società economicamente sane, Juventus e Napoli, e poi ci sono due società plurindebitate, guidate una da un gruppo industriale importante, con esposizioni bancarie e finanziarie enormi, l'altra con 170 milioni di euro di debito, gestita da UNICREDIT,  che continua a elargire stipendi milionari senza alcun problema è freno.....come può la Lazio arrivare quarta, LA LAZIO NON DEVE ARRIVARE QUARTA O SOPRA.
IL CAMPIONATO DELLA LAZIO È FINITO STASERA.
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #6 il: 12 Dic 2017, 00:20 »
Una provocazione.
In una situazione come questa tu Savic, LA, Immobile e tutti i campioni che abbiamo in squadra, rimarresti il prossimo anno o chiederesti la cessione?

Non ė una provocazione ma una considerazione lecita... Per me questo non avra' un peso particolare nelle decisioni dei nostri , sono professionisti e parte di un grande gruppo, se andranno altrove non sarà per colpa di Giacomelli

Offline PARISsn

*****
12326
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #7 il: 12 Dic 2017, 00:24 »
Una provocazione.
In una situazione come questa tu Savic, LA, Immobile e tutti i campioni che abbiamo in squadra, rimarresti il prossimo anno o chiederesti la cessione?

ragionamento lecito e a sto punto vale pure per Inzaghi...dimostra di essere bravo ma cosi è consapevole che alla Lazio certi traguardi li vede solo col binocolo...sono tutti dei professionisti...stasera tutti incazzati perche sanno che ci stanno sfavorendo per favorire altre che domani pero'...firmando un bel contratto succoso..potrebbero essere la loro nuova casa... 8)
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #8 il: 12 Dic 2017, 00:35 »

buonanotte...nooo ma dài, mica è una farsa  :p
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #9 il: 12 Dic 2017, 04:11 »
Concordo, ogni singola riga, virgola e spazio, con quanto scritto da Daniela.

Ma io andrei oltre.

Ora però io voglio, ANZI, PRETENDO, non una semplice condanna, non una semplice presa di posizione, per quelle il treno è bello che passato.
Io domani voglio leggere la dichiarazione di guerra di Lotito alla federazione, all'Aia e a tutti i responsabili di sto schifo.

Voglio una risposta che coventrizzi letteralmente il campionato.

Niente mezze misure, spazzare via tutto, tanto dovunque colpisci sempre nemici sono.
Hai centomila milioni di opzioni, basta moderatismi, basta politichese, voglio l'artiglieria, voglio vedere i nemici della mia Lazio che dicono "me sa sta volta abbiamo esagerato, mo so davvero caxxi".
Voglio vederli che se la fanno sotto davvero.

Il minimo che mi darebbe una ragione per continuare la lotta e mandare al diavolo tutto questo circo ridicolo e puzzolente, a braccio proprio, sarebbe:

Immobile e Parolo che alla prossima convocazione in nazionale te dice "ce vado col caxxo a giocare per la tua selezione demmerda, ho la febbre, l'emicrania, l'unghia incarnita, la poliomelite, il caxxochetesefrega."

Che Inzaghi e i giocatori disertino OGNI conferenza stampa, neanche passare e dire "vabbè ciao", da quì alla fine della stagione, e poi a riprendere dalla prossima, finchè non avremo scuse e chiarimenti adeguati.

Diffusione di un dossier pubblico su ogni arbitro e su ogni errore di questo contro la Lazio nel corso della sua carriera.
Devono iniziare ad aver paura anche solo a pensare, di continuare sta striscia losca e vergognosa.

La società si faccia portavoce ufficiale del disappunto e dell'incazzatura di ogni Laziale, ma non per il rigore e l'espulsione di stasera.
Quella è la punta dell'iceberg.
Ma più ovviamente per tutti i pregressi di questi ultimi anni che andranno listati ed esposti, meticolosamente, con tanto di data e responsabile, dal primo all'ultimo, a dimostrare che non sia "un caso" ma una deliberata scelta o meglio, un preciso ordine di scuderia.

Ai giornalisti e ai media che si rendano responsabili di disgustosi, deliberati e ridicoli attacchi ai nostri danni siano espulsi a vita da ogni nostra proprietà, tunnel degli spogliatoi compresi.
Vedi come lanci bene Lazio channel e LSR, poi.

La Lazio si faccia portavoce e sostenitrice ufficiale di un boicottaggio contro mafiaset e skyfo sul modello di quello del Liverpool contro il sun.

Un esposto ufficiale all'Uefa in cui la Lazio si rifiuti esplicitamente di contribuire con il proprio coefficiente al pool italiano in segno di protesta fino a che i passaggi precedenti non saranno stati totalmente esauditi in maniera soddisfacente.

Fino ad allora, intanto, in serie a, per protesta, mi riterrò libero di schierare la primavera quando mi pare.
Tanto il livello del campionato fa così cagare che pure se decidessimo di non giocarlo per la metà resteremmo comunque abbondantemente fuori dalla bagarre salvezza.


Altrimenti il wrestling, al calcio italiano, je da lezioni di credibilità pure in differita.
E se non guardo il wrestling non vedo perchè perdere tempo due ore a settimana appresso al calcio italiano quando lo stesso prodotto mi è offerto in altri linguaggi e con interpreti e istituzioni centomila volte più puliti, credibili e piacevoli, al di fuori della mia Lazio che mi stanno portando via per i loro sporchi interessi.
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #10 il: 12 Dic 2017, 04:25 »
mettiamo un pool d'avvocati
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #11 il: 12 Dic 2017, 08:01 »
Gli azionisti non possono consorziarsi per portare queste merde in tribunale?? Il danno patrimoniale è evidente.

Offline Daniela

*****
22816
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #12 il: 12 Dic 2017, 08:08 »
Gli azionisti non possono consorziarsi per portare queste merde in tribunale?? Il danno patrimoniale è evidente.

una causa pilota si dovrebbe fare
se il ministero dell'interno è  stato condannato per non aver sgombrare un edificio privato
la FIGC dovrebbe essere condannata per non mettere a disposizione arbitri all'altezza anzi palesemente in malafede

Offline migdan

*
3741
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #13 il: 12 Dic 2017, 08:13 »
Avete ragione, tutti. Il calcio è morto.

Offline pan

*
2490
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #14 il: 12 Dic 2017, 09:39 »
quanto furono utili quegli adesivi...  :roll:

Offline rocchigol

*****
10328
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #15 il: 12 Dic 2017, 09:41 »
ho sempre deriso quelli che dicevano che era tutto pilotato, ho sempre pensato ad errori in buonafede o al massimo qualche porcata in epoca moggi.
Dopo ieri ho perso ogni speranza.

Offline alex73

*****
8262
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #16 il: 12 Dic 2017, 09:54 »
X me ci sono Gli estremi x una class action

Offline nordest2

*
5867
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #17 il: 12 Dic 2017, 10:05 »
ci hanno fatto fuori.

chi?  apparentemente gli arbitri
in chiara malafede

ma il livello superiore è chi deve prendersi i 4 posti che contano
quelli che pesano decine di milioni della CL
vedi classifica
metodico e sistematico sgretolamento  di chi sta fuori dalla stanza dei bottoni e dei mezzi di comunicazione


oltre a giacomelli   i vertici della classe arbitrale dovrebbero tutti dare le dimissioni
per incapacità e anche altro
ma siccome il pudore non appartiene a questi signori.............

DIMISSIONI DEI VERTICI ARBITRALI !


come diceva daniela: il calcio è morto 

Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #18 il: 12 Dic 2017, 10:24 »
Concordo, ogni singola riga, virgola e spazio, con quanto scritto da Daniela.

Ma io andrei oltre.

Ora però io voglio, ANZI, PRETENDO, non una semplice condanna, non una semplice presa di posizione, per quelle il treno è bello che passato.
Io domani voglio leggere la dichiarazione di guerra di Lotito alla federazione, all'Aia e a tutti i responsabili di sto schifo.

Voglio una risposta che coventrizzi letteralmente il campionato.

Niente mezze misure, spazzare via tutto, tanto dovunque colpisci sempre nemici sono.
Hai centomila milioni di opzioni, basta moderatismi, basta politichese, voglio l'artiglieria, voglio vedere i nemici della mia Lazio che dicono "me sa sta volta abbiamo esagerato, mo so davvero caxxi".
Voglio vederli che se la fanno sotto davvero.

Il minimo che mi darebbe una ragione per continuare la lotta e mandare al diavolo tutto questo circo ridicolo e puzzolente, a braccio proprio, sarebbe:

Immobile e Parolo che alla prossima convocazione in nazionale te dice "ce vado col caxxo a giocare per la tua selezione demmerda, ho la febbre, l'emicrania, l'unghia incarnita, la poliomelite, il caxxochetesefrega."

Che Inzaghi e i giocatori disertino OGNI conferenza stampa, neanche passare e dire "vabbè ciao", da quì alla fine della stagione, e poi a riprendere dalla prossima, finchè non avremo scuse e chiarimenti adeguati.

Diffusione di un dossier pubblico su ogni arbitro e su ogni errore di questo contro la Lazio nel corso della sua carriera.
Devono iniziare ad aver paura anche solo a pensare, di continuare sta striscia losca e vergognosa.

La società si faccia portavoce ufficiale del disappunto e dell'incazzatura di ogni Laziale, ma non per il rigore e l'espulsione di stasera.
Quella è la punta dell'iceberg.
Ma più ovviamente per tutti i pregressi di questi ultimi anni che andranno listati ed esposti, meticolosamente, con tanto di data e responsabile, dal primo all'ultimo, a dimostrare che non sia "un caso" ma una deliberata scelta o meglio, un preciso ordine di scuderia.

Ai giornalisti e ai media che si rendano responsabili di disgustosi, deliberati e ridicoli attacchi ai nostri danni siano espulsi a vita da ogni nostra proprietà, tunnel degli spogliatoi compresi.
Vedi come lanci bene Lazio channel e LSR, poi.

La Lazio si faccia portavoce e sostenitrice ufficiale di un boicottaggio contro mafiaset e skyfo sul modello di quello del Liverpool contro il sun.

Un esposto ufficiale all'Uefa in cui la Lazio si rifiuti esplicitamente di contribuire con il proprio coefficiente al pool italiano in segno di protesta fino a che i passaggi precedenti non saranno stati totalmente esauditi in maniera soddisfacente.

Fino ad allora, intanto, in serie a, per protesta, mi riterrò libero di schierare la primavera quando mi pare.
Tanto il livello del campionato fa così cagare che pure se decidessimo di non giocarlo per la metà resteremmo comunque abbondantemente fuori dalla bagarre salvezza.


Altrimenti il wrestling, al calcio italiano, je da lezioni di credibilità pure in differita.
E se non guardo il wrestling non vedo perchè perdere tempo due ore a settimana appresso al calcio italiano quando lo stesso prodotto mi è offerto in altri linguaggi e con interpreti e istituzioni centomila volte più puliti, credibili e piacevoli, al di fuori della mia Lazio che mi stanno portando via per i loro sporchi interessi.
Magari, quello che vorresti tu è il mio sogno. La gazzetta della mer** e il mer**ggero ci hanno fatto passare per dei pazzi, l'opinione pubblica come al solito ci vedrà per dei piagnoni, e noi solo a fare dichiarazioni di facciata. Io mi sono stancato.

Offline nordest2

*
5867
Re:IL CALCIO E' MORTO
« Risposta #19 il: 12 Dic 2017, 10:31 »
questi sono i personaggi che manovrano le fila......

De Paola (Tuttosport): «Espulsione sacrosanta, proteste inaccettabili. Inzaghi è nel lamento» – FOTO
Di Lavinia Labella - 12 dicembre 2017


 :^^



questa bella personcina     :x


hanno dato 6,5   a giacomelli
qs è impazzito
o prezzolato



ora so cosa fare con il suo giornale


 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod