L'anno che verra'

0 Utenti e 23 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

L'anno che verra'
« il: 07 Lug 2015, 07:13 »

dovrebbe  essere quello della consacrazione della maglia bandiera.
e invece arriva l'alveare ed il marrone.

dovrebbe essere quello del ritorno dello sponsor visto che saremo in Europa.
E invece nulla di nuovo

Dovrebbe essere quello del ritorno ad una visibilità mediatica importante.
E invece siamo trattati come un Genoa qualsiasi.

dovrebbe essere quello di un mercato dverso, scoppiettante, con trattative importanti  sia in entrata che in uscita.
E invece le Big manco  parlano con noi. Oggi leggevo di romagnoli
valutato 30 milioni e qualcuno ci pensa pure!  E noi? Turchia belgio Serbia.  E per fortuna tare è bravo. Ma il livello è poco emozionante.

Scusate. Non lo so quello che volevo dire precisamente ma stamattina dopo lo spettacolo [...] di ieri sera sentivo la necessita di sfogarmi.
non mi piace stare nel mezzo, nella media.



Offline 26maggio

*
1269
Re:L'anno che verra'
« Risposta #1 il: 07 Lug 2015, 07:34 »
Lo sfogo ci sta, ci mancherebbe... voglio avere fiducia nel mercato per un altro po' di tempo e mi piace pensare che anche se queste maglie secondo me non sono belle ci portino qualche bella soddisfazione.

modalità  positiva ON!
Re:L'anno che verra'
« Risposta #2 il: 07 Lug 2015, 07:44 »
Beh, almeno sul moriremo tutti non c'e' dubbio vedo.

Re:L'anno che verra'
« Risposta #3 il: 07 Lug 2015, 08:01 »
Beh, almeno sul moriremo tutti non c'e' dubbio vedo.

Boh perché è  strano volere di più?

Offline 26maggio

*
1269
Re:L'anno che verra'
« Risposta #4 il: 07 Lug 2015, 08:17 »
Beh, almeno sul moriremo tutti non c'e' dubbio vedo.

dopo aver messo modalità positiva ON questo commento non lo condivido, si parlava di sfogo più che altro, non vedo sto pessimismo cosmico, almeno non in questo topic..ma forse sbaglio io...
Re:L'anno che verra'
« Risposta #5 il: 07 Lug 2015, 08:27 »
siamo al 7 luglio..... un po' prestino per tirare queste somme

Offline Valon92

*
16103
Re:L'anno che verra'
« Risposta #6 il: 07 Lug 2015, 08:37 »
Alegria!
Re:L'anno che verra'
« Risposta #7 il: 07 Lug 2015, 08:48 »
dopo aver messo modalità positiva ON questo commento non lo condivido, si parlava di sfogo più che altro, non vedo sto pessimismo cosmico, almeno non in questo topic..ma forse sbaglio io...
Abbiamo una idea diversa di pessimismo ma non fa niente. Comunque era una battuta senza faccina ... In generale non mi piace mettere tutto il negativo insieme, io delle cose elencate sono preoccupato solo della parte di visibilita' mediatica perche' penso che sia una strategia precisa per non farci crescere quando al momento abbiamo la squadra piu' spettacolare del campionato.
Re:L'anno che verra'
« Risposta #8 il: 07 Lug 2015, 08:52 »
si, la squadra gioca bene, ma ce lo diciamo, oramai, solo tra di noi.

non ce se inculano piu' de pezza nè i giornali nè gli sponsor nè le squadre con un certo blasone.

questo mi sembra chiaro, a prescindere dal mercato, che è ancora in evoluzione.

Online Tarallo

*****
91853
Re:L'anno che verra'
« Risposta #9 il: 07 Lug 2015, 08:53 »
si, la squadra gioca bene, ma ce lo diciamo, oramai, solo tra di noi.

non ce se inculano piu' de pezza nè i giornali nè gli sponsor nè le squadre con un certo blasone.

Sara' perche' non si sta giocando?

Offline maumarta

*
5607
Re:L'anno che verra'
« Risposta #10 il: 07 Lug 2015, 09:22 »
Dopo più di dieci anni abbiamo tutti gli elementi per riconoscere il trend delle stagioni, non parlo dei risultati che sono legati a tanti fattori ma della connotazione data alla squadra dalla società in fase di costruzione della stagione.

Così come lo scorso anno i segnali erano quelli di una voglia di riscatto, di stagione di rilancio che poi è andata addirittura oltre le prevision, quest'anno sembra di rivivere un mix tra post Champions (vedi Vignaroli) e, soprattutto, post 26 Maggio.

Abbiamo finito ad inizio giugno con una carico di adrenalina ed un entusiasmo che non si vedeva da anni, forse nemmeno dopo il 26 maggio, quando prevaleva la coppainfaccite più della voglia di continuare a crescere.

Proprio come allora questo entusiasmo, questa voglia di non smettere, di ricominciare da subito è stata fatta evaporare con il caldo che avanzava.

Mercato? Già fatto a gennaio grazie.
Maglie? Il picco più basso dai tempi della bavarola.
Linea vintage tanto cara ai tifosi? Ci si è limitati a riempire (finalmente) i magazzini e dire "non la useremo ma sta lì, compratela".

La linea è quella di provare (e ribadisco provare) a conquistare la Champions con chi ci è arrivato (sta cosa me ricorda qualcosa) e poi vedere che si può fare... in 20 giorni... quando sono 7 anni che dici che stai trattando per un caxxo di sponsor.

Una società che vuole diventare VERAMENTE grande si presenta a luglio con due giocatori cazzuti in più, non 5 o 6, DUE.
Non dico neanche top player ma gente che in Europa ci gioca da anni, gente che mette in difficoltà il mister nelle scelte.
Anche un Borini e un Tremoulinas, ma subito caxxo!
Se li prendi subito dici chiaramente che VUOI la Champions non che se arriva è meglio sennò la Europa League va bene lo stesso.
Il presidente a caldo ha detto che inizia una nuova era e quindi sono fiducioso nel vedere da qui ad inizio agosto tutto quello che non si è fatto finora, una inversione di tendenza anomala per questa gestione che, di solito, o parte forte ed è protagonista da subito oppure si nasconde dietro ad un risultato per non partire proprio... e sparire progressivamente.
Speriamo... almeno quello.

Online vaz

*****
41887
Re:L'anno che verra'
« Risposta #11 il: 07 Lug 2015, 09:24 »
io aspetterei
Re:L'anno che verra'
« Risposta #12 il: 07 Lug 2015, 09:28 »
Dopo più di dieci anni abbiamo tutti gli elementi per riconoscere il trend delle stagioni, non parlo dei risultati che sono legati a tanti fattori ma della connotazione data alla squadra dalla società in fase di costruzione della stagione.

Così come lo scorso anno i segnali erano quelli di una voglia di riscatto, di stagione di rilancio che poi è andata addirittura oltre le prevision, quest'anno sembra di rivivere un mix tra post Champions (vedi Vignaroli) e, soprattutto, post 26 Maggio.

Abbiamo finito ad inizio giugno con una carico di adrenalina ed un entusiasmo che non si vedeva da anni, forse nemmeno dopo il 26 maggio, quando prevaleva la coppainfaccite più della voglia di continuare a crescere.

Proprio come allora questo entusiasmo, questa voglia di non smettere, di ricominciare da subito è stata fatta evaporare con il caldo che avanzava.

Mercato? Già fatto a gennaio grazie.
Maglie? Il picco più basso dai tempi della bavarola.
Linea vintage tanto cara ai tifosi? Ci si è limitati a riempire (finalmente) i magazzini e dire "non la useremo ma sta lì, compratela".

La linea è quella di provare (e ribadisco provare) a conquistare la Champions con chi ci è arrivato (sta cosa me ricorda qualcosa) e poi vedere che si può fare... in 20 giorni... quando sono 7 anni che dici che stai trattando per un caxxo di sponsor.

Una società che vuole diventare VERAMENTE grande si presenta a luglio con due giocatori cazzuti in più, non 5 o 6, DUE.
Non dico neanche top player ma gente che in Europa ci gioca da anni, gente che mette in difficoltà il mister nelle scelte.
Anche un Borini e un Tremoulinas, ma subito caxxo!
Se li prendi subito dici chiaramente che VUOI la Champions non che se arriva è meglio sennò la Europa League va bene lo stesso.
Il presidente a caldo ha detto che inizia una nuova era e quindi sono fiducioso nel vedere da qui ad inizio agosto tutto quello che non si è fatto finora, una inversione di tendenza anomala per questa gestione che, di solito, o parte forte ed è protagonista da subito oppure si nasconde dietro ad un risultato per non partire proprio... e sparire progressivamente.
Speriamo... almeno quello.

D'accordo su tutto.

Mi attacco solo alle parole di Lotito sulla "nuova era" : vediamo se sono solo vocalizzi e suoni a caso oppure se c'è un pensiero (vero, sincero) dietro.
Re:L'anno che verra'
« Risposta #13 il: 07 Lug 2015, 09:33 »
Dopo più di dieci anni abbiamo tutti gli elementi per riconoscere il trend delle stagioni, non parlo dei risultati che sono legati a tanti fattori ma della connotazione data alla squadra dalla società in fase di costruzione della stagione.

Così come lo scorso anno i segnali erano quelli di una voglia di riscatto, di stagione di rilancio che poi è andata addirittura oltre le prevision, quest'anno sembra di rivivere un mix tra post Champions (vedi Vignaroli) e, soprattutto, post 26 Maggio.

Abbiamo finito ad inizio giugno con una carico di adrenalina ed un entusiasmo che non si vedeva da anni, forse nemmeno dopo il 26 maggio, quando prevaleva la coppainfaccite più della voglia di continuare a crescere.

Proprio come allora questo entusiasmo, questa voglia di non smettere, di ricominciare da subito è stata fatta evaporare con il caldo che avanzava.

Mercato? Già fatto a gennaio grazie.
Maglie? Il picco più basso dai tempi della bavarola.
Linea vintage tanto cara ai tifosi? Ci si è limitati a riempire (finalmente) i magazzini e dire "non la useremo ma sta lì, compratela".

La linea è quella di provare (e ribadisco provare) a conquistare la Champions con chi ci è arrivato (sta cosa me ricorda qualcosa) e poi vedere che si può fare... in 20 giorni... quando sono 7 anni che dici che stai trattando per un caxxo di sponsor.

Una società che vuole diventare VERAMENTE grande si presenta a luglio con due giocatori cazzuti in più, non 5 o 6, DUE.
Non dico neanche top player ma gente che in Europa ci gioca da anni, gente che mette in difficoltà il mister nelle scelte.
Anche un Borini e un Tremoulinas, ma subito caxxo!
Se li prendi subito dici chiaramente che VUOI la Champions non che se arriva è meglio sennò la Europa League va bene lo stesso.
Il presidente a caldo ha detto che inizia una nuova era e quindi sono fiducioso nel vedere da qui ad inizio agosto tutto quello che non si è fatto finora, una inversione di tendenza anomala per questa gestione che, di solito, o parte forte ed è protagonista da subito oppure si nasconde dietro ad un risultato per non partire proprio... e sparire progressivamente.
Speriamo... almeno quello.

GRAZIE.  è il mio pensiero.

Offline sweeper77

*****
14227
Re:L'anno che verra'
« Risposta #14 il: 07 Lug 2015, 09:36 »
concordo molto con maumarta, seppur, non vi fate abbindolare dalla dichiarazione "nuova era".
Perché all'inizio c'è stata la sparata, anche dalle parole del mister che parlava di 22 titolari, poi sia tare (due volte) che de martino (che come settore IMHO è fuori dal contesto), hanno ridimensionato di molto le dichiarazioni iniziali, parlando di squadra difficilmente migliorabile. Quando in realtà è facilmente migliorabile, visto che non siamo barca o giù di lì.
Io non mi esprimo, c'è ancora tempo per fare tutto, e capire anche molti giocatori (pererinha,cana,ederson,konko,radu,mauri,lulic) che fine faranno. Certo sarebbe stato ideale, fare i due acquisti forti (qui non concordo con maumarta, perché IMHO servivano anche solo due acquisti ma forti) ora che inizia il ritiro, ma c'è tempo, per capire se la società ha in mente di provare a migliorarsi, oppure se affidarsi alla dea bendata sperando nel jackpot CL. Gioco rischioso, perché in caso di EL e campionato questa rosa mi sembra deficitaria, sia in termini di numeri che di qualità per giocare ogni 3 giorni. Ma aspettiamo e vediamo.

Property

Property

Re:L'anno che verra'
« Risposta #15 il: 07 Lug 2015, 09:42 »
Forse il titolo del topic è sbagliato, perchè l'anno che verrà è ancora un pò presto, essendo il mercato lungo ancora.
Se invece parliamo dell'oggi, ovvio che un pò di entusiasmo si è perso.
Più che altro perchè dopo un risultato importante che un pò di soldini li porta, essendo i primi a giocare competizioni ufficiali, e non di meno le parole di lotito, ci si aspettava una partenza sul mercato completamente diversa che patric, morrison e hoedt.
Forse questo è l'unico l'anno dove si parte per il ritiro con nessun ingresso importante in entrata.
E contrasta molto con invece uno dei risultati più importanti raggiunti nell'era lotito.
Da qui credo nasca la delusione attuale, spero momentanea, di gran parte della tifoseria.
Ad oggi le aspettative erano ben altre, questo si.
Ma spero che almeno un colpo importante prima della campagna abbonamenti possa arrivare.

Offline PILØ

*****
10374
::Italian Subs Addicted::
Re:L'anno che verra'
« Risposta #16 il: 07 Lug 2015, 09:46 »
Io dopo i 15 milioni buttati di Biglia e Felipe, i che cazzo ci famo con Parolo, mi aspetto che dopo il "siam immobili" di questanno Hoedt e Morrison facciano una stagione monstre.

Online DajeLazioMia

*****
41679
Re:L'anno che verra'
« Risposta #17 il: 07 Lug 2015, 09:49 »
Se si riesce a conservare nella memoria quanto di bello visto la scorsa stagione e capire che quella base rimane bella solida tutto assume un altro sapore perché si ha la consapevolezza che si aggiunge al già consolidato (gioco determinazione atteggiamenti).
Se invece ogni pagina che giro del libro mi scordo quella precedente allora sì ogni volta mi sembra di ricominciare.
Imho.
Re:L'anno che verra'
« Risposta #18 il: 07 Lug 2015, 09:49 »
Forse il titolo del topic è sbagliato, perchè l'anno che verrà è ancora un pò presto, essendo il mercato lungo ancora.
Se invece parliamo dell'oggi, ovvio che un pò di entusiasmo si è perso.
Più che altro perchè dopo un risultato importante che un pò di soldini li porta, essendo i primi a giocare competizioni ufficiali, e non di meno le parole di lotito, ci si aspettava una partenza sul mercato completamente diversa che patric, morrison e hoedt.
Forse questo è l'unico l'anno dove si parte per il ritiro con nessun ingresso importante in entrata.
E contrasta molto con invece uno dei risultati più importanti raggiunti nell'era lotito.
Da qui credo nasca la delusione attuale, spero momentanea, di gran parte della tifoseria.
Ad oggi le aspettative erano ben altre, questo si.
Ma spero che almeno un colpo importante prima della campagna abbonamenti possa arrivare.

La campagna abbonamenti sarà presentata oggi. E io sono sicuramente l'unico qui dentro a sperare che Lotito si presenti ( come fece De Laurentiis ) con un nuovo acquisto coperto da una maschera. Ma noi siamo quelli delle solide realtà.

Property

Property

Re:L'anno che verra'
« Risposta #19 il: 07 Lug 2015, 09:52 »
La campagna abbonamenti sarà presentata oggi. E io sono sicuramente l'unico qui dentro a sperare che Lotito si presenti ( come fece De Laurentiis ) con un nuovo acquisto coperto da una maschera. Ma noi siamo quelli delle solide realtà.
a me basta anche un bel comunicato dei suoi, pure senza maschera.
basta che arrivi qualcuno forte, un colpo importante.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod