La Lazio degli anni d'oro....

0 Utenti e 55 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #20 il: 09 Gen 2019, 12:53 »
Per quanto mi riguarda, mi ritengo fortunato ad aver cominciato a seguire la Lazio dalla serie B mentre l'epopea cregnottiana ha preso inizio quando ero già preadolescente, questo mi ha garantito due fondamentali vantaggi:

mi sono goduto gli anni d'oro in maniera piena, completa e consapevole nel periodo più bello della vita;
essendomi formato con una Lazio disgraziata non ho mai avuto spocchia, ero sempre consapevole che prima o poi la pacchia sarebbe finita e pertanto riesco a vivere il periodo Lotitiano come un momento di salvifica bonaccia e stabilità dopo l'inferno dello spettro del fallimento.

Online vaz

*****
39152
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #21 il: 09 Gen 2019, 12:56 »
Veron ragazzi, Veron. Una Luce in mezzo al campo.

E poi ogni calcio d'angolo/punizione eravamo pericolosi.

 :since
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #22 il: 09 Gen 2019, 13:01 »
Idolo incontrastato del mio cuore: Alen Boksic

Giocatore più forte in assoluto: Pavel Nedved

Giocatore cardine del salto di qualità: Roberto Mancini

Lutto senza possibilità di elaborazione: Alessandro Nesta

Giocatore( idealmente accessibile) che vorrei oggi in questa Lazio: Giuseppe Pancaro
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #23 il: 09 Gen 2019, 13:06 »

Giocatore( idealmente accessibile) che vorrei oggi in questa Lazio: Giuseppe Pancaro

Alla fine, tra lui, Favalli e Negro, abbiamo avuto una batteria di terzini italiani niente male.
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #24 il: 09 Gen 2019, 13:28 »
Sono un 85, quando vincemmo lo scudetto avevo 14/15 anni, una goduria immensa, inspiegabile, ricordo le ore di attesa, l'invasione di campo, ricordo i compagni di scuola romanisti infastiditi dalla nostra maglia del centenario con le due decorazioni tricolori.

Ricordo grandissimi campioni con la nostra maglia, che se fosse stata a strisce ci avrebbe portato almeno qualche scudetto in più, ricordo il senso di forza assoluta dato da un ambiente caldissimo e legato alla squadra, le prime partite viste in CN con mio fratello e i suoi amici, l'ottimismo nonostante la delusione dell'anno prima, io che esulto in un bar ai gol di Salas contro l'italia nel 98 perchè avevo sentito che era già della Lazio, la camera tappezzata di poster e bandiere in cui i nostri sollevavano coppe...

Un periodo che mi sono goduto appieno (nonostante il furto del 99, che avrei capito e odiato appieno solo crescendo) proprio perchè vedevo il calcio come un ragazzino che si identificava con la sua squadra.

Veron ragazzi, Veron. Una Luce in mezzo al campo.


Pensa che siamo stati capaci de criticà pure lui.
Un centrocampo di alieni comunque, Nedved, Conceicao, Simeone, Almeyda, un centrocampo così trasportato nel calcio di oggi vincerebbe tutto con tre mesi d'anticipo.
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #25 il: 09 Gen 2019, 13:30 »
Lutto senza possibilità di elaborazione: Alessandro Nesta

la definizione perfetta
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #26 il: 09 Gen 2019, 13:37 »
Nedved ragazzi, era qualcosa di assurdo. Probabilmente il centrocampista più forte della nostra storia e non solo.


la definizione perfetta
Purtroppo concordo con tutti e due.  :s
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #27 il: 09 Gen 2019, 18:50 »

Offline gentlemen

*
11484
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #28 il: 09 Gen 2019, 19:47 »
Riflessioni singole su quel periodo, anche per sfatare falsi luoghi comuni su quegli anni:
-quello che noi definiamo decennio d'oro per la Lazio in realtà lo era anche per altre realtà calcistiche, era un'altra Italia dal punto di vista economico, Berlusconi, Moratti, Agnelli, Tanzi, Cecchi Gori, Sensi, e per l'appunto Cragnotti....ovvero Milan Inter Juve Parma Fiorentina roma e Lazio...le famose sette sorelle....in quel decennio la furono quattro le stagioni in cui la Lazio effettivamente gareggiò per la vittoria finale, in Italia ed in Europa, ma sempre in un contesto di calcio italiano altamente competitivo, per cui un paragone con questo periodo, soprattutto economico, è inattuabile, anzi la Lazio ha cmq conservato una ottima competitività;
-la Lazio avrebbe ampiamente meritato di vincere lo scudetto del 1999, ma errori grossolani di società, tecnico e gli abili giochi politici di Galliani permisero al "Milan più brutto dell'epoca berlusconiana", a detta del Cavaliere stesso, di vincere uno scudetto insperato (a 7 giornate dalla fine i tifosi chiedevano la testa di Zac....cmq la Lazio pagò anche per la non abitudine a gestire fasi decisive del campionato....una delusione tremenda....il goal di Ganz al 95° in un Milan-Samp è una ferita ancora che fa male....
-a parziale consolazione il fatto è che, come avviene per le squadre che non siano le classiche grandi del nord, se avessimo vinto nel 1999 probabilmente non avremmo avuto avuto la forza, la costanza e la determinazione per vincere quello che poi abbiamo effettivamente vinto nel 2000, recuperando 9 punti alla Juventus....(continua...)

Online vaz

*****
39152
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #29 il: 09 Gen 2019, 19:53 »
Errori grossolani di società e tecnico? Ci hanno letteralmente scippato uno scudetto.

Offline Gio

*****
6454
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #30 il: 09 Gen 2019, 19:54 »
Gentlemen, dai. Errori grossolani non si puó sentire. Nel '99 hanno taroccato tutto il campionato per dieci giornate, con l'obiettivo di far arrivare il Perugia salvo all'ultima giornata. Manco in Corea del Nord per far vincere la squadra di Ciccio, lo hanno mai fatto. Mazzone ancora si vergogna dopo tanti anni.


Offline gentlemen

*
11484
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #31 il: 09 Gen 2019, 19:58 »
Nel 2001 avevamo una squadra molto forte ma nell'estate post-scudetto ci furono molti errori di mercato e gestionali....la doppia cessione Almeyda Conceicao, che di fatto snaturò un centrocampo in cui avevamo una forte solidità e logica nei ruoli, sfasciando la fascia destra (Poborski e Castroman arrivarono successivamente), per l'acquisto di Crespo che cominciò a segnare da gennaio....e poi l'assurda vicenda di eriksson che firmò per l'Inghilterra ad ottobre, destabilizzando la squadra che, complice anche la sindrome da pancia piena, perse molti punti nel girone d'andata.....in sintesi, anche se finimmo per arrivare a poche giornate a 4 punti dalla roma, effettivamente quell'anno non eravamo mai stati in corsa per lo scudetto....(continua...)

Offline gentlemen

*
11484
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #32 il: 09 Gen 2019, 19:59 »
Gentlemen, dai. Errori grossolani non si puó sentire. Nel '99 hanno taroccato tutto il campionato per dieci giornate, con l'obiettivo di far arrivare il Perugia salvo all'ultima giornata. Manco in Corea del Nord per far vincere la squadra di Ciccio, lo hanno mai fatto. Mazzone ancora si vergogna dopo tanti anni.
Concordo in pieno, però fummo anche noi un pò polli....

Offline Hicks

*
4754
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #33 il: 09 Gen 2019, 20:09 »
Il 99 fu maledetto dal demonio.

Nel post scudetto invece commettemmo in effetti diversi errori tutti ben spiegati da gentlemen..

Offline gentlemen

*
11484
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #34 il: 09 Gen 2019, 20:12 »
...in ultimo....anche allora, come e se non peggio di quello che accade oggi, eravamo osteggiati dai media, nazionali e romani:
Mediaset nel 1999, con controcampo, tirò mediaticamente la volata al Milan di Zac in maniera indecente (Piccinini lo ricorda benissimo....), addirittura il Vanzina romanista si ribellò ad un certo momento...il corsport esaltava l'acquisto di...FABIO JUNIOR....minimizzando i nostri....i calci di punizione esaltati non erano quelle di Mihajlovic...bensì quelle di...Assuncao.....Stankovic fu strappato alla roma....ma il CdS esaltà la risposta dei giallorossi...TOMIC....ma se potrebbero raccontare tante....io ancora non mi sono fattpo capace di come davvero abbiamo potuto recuperare 9 punti alla juventus....
A Livello arbitrale era anche peggio....dal fallo di Juliono di mano su calcio d'angolo, in un decisivo Lazio-Juve 1998, a Fiorentina-Lazio del 1999, passando per Lazio-Parma del 2000....ma anche qui l'elenco sarebbe lungo....
Anni bellismi, anche se pure allora c'erano moltissimi oppositori alla società (c'avemo ancora Pancaro, Negro e Favalli....sapete quante volte l'ho sentito urlare allo stadio...). e c'è da dire che il post scudetto fu gestito malissimo, alcune scelte di Massimo Cragnotti furono incredibili....dalla doppia cessione Almeyda-Conceicao (in verità il portoghese doveva rimanere, ma Salas rifiutò il trasferimento a Parma...), a quella assurda di Nedved, l'acquisto di Mendieta....
In ogni caso furono anni belli perchè potevamo davvero competere per vincere qualsiasi traguardo, almeno dal 1998 al 2001, gli altri anni no, non era così e mentiamo se diciamo che era così....la cosa più sgradevole che ricordo, a parte la delusione sportiva del 1999, fu la cessione contemporanea il 31 agosto di Nesta e Crespo....una botta pesante....ma ce la facemmo anche allora, la banda Mancini si fece molto onore.
In ogni caso la sensazione che non fossimo più a livelli altissimi la ebbi già nell'estate del 2001, allorquando alle cessioni di Nedved e Veron successero alcuni acquisti come Liverani e Fiore, consapevole che rimanevamo una sqadra di livello ottimo, ma il periodo d'oro era terminato...eppure c'rano ancora Nesta Crespo Lopez Stam....ma il periodo d'oro era terminato.

Offline gentlemen

*
11484
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #35 il: 09 Gen 2019, 20:16 »
Il 99 fu maledetto dal demonio.

Nel post scudetto invece commettemmo in effetti diversi errori tutti ben spiegati da gentlemen..
Uno fra tutti, che forse allora passò inosservato...la cessione di Venturin all'Atletico Madrid....uno uomo d'ordine nelle ultime 10 partite ci sarebbe servito come il pane, Eriksson fu cpostretto a mettere Mancio a centrocampo, talvolta Couto, un impalpabile De La Pena....nulla mi toglie dalla testa che un Venturin in campo magari certe partite sarebbero state gestite con meno disordine (Lazio-roma e Lazio-Juve...se non Empoli-Lazio...).
Dopo anni ho però trovato la mia logica via d'uscita....avessimo vinto quel meritatissimo scudetto, forse sicuramente l'anno successivo l'avrebbe vinto la Juve.

Offline paolo71

*****
10977
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #36 il: 09 Gen 2019, 20:19 »
È durato troppo poco.
Una goduria pazzesca perché in Italia c'erano le strisciate e la Lazio e in Europa eravamo uno spauracchio.
Purtroppo la politica massonica piscioruggine ha contribuito al termine di quel periodo meraviglioso dove maglie della Lazio si indossavano in ogni parte del mondo.

Offline Omar65

*****
6399
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #37 il: 09 Gen 2019, 21:44 »
Alla fine, tra lui, Favalli e Negro, abbiamo avuto una batteria di terzini italiani niente male.

E si riusciva a scassare le palle a tutti e tre...

Offline Omar65

*****
6399
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #38 il: 09 Gen 2019, 21:49 »
Al netto delle tante porcate arbitrali e del movimento calcistico tutto, quella squadra un punto debole ce l'aveva, e sedeva in panchina.
Re:La Lazio degli anni d'oro....
« Risposta #39 il: 10 Gen 2019, 00:57 »
Confesso un mio problema. Faccio fatica a vedere i filmati di quella Lazio.

Anche io, per motivi molto personali che non perdo tempo a spiegare perché non interesserebbero a nessuno.
Guardando il filmato dei gol del campionato che abbiamo vinto, però, mi sto convincendo che è una vera stupidaggine non goderseli: in pochi minuti ho visto delle azioni e dei gesti tecnici  da stropicciarsi gli occhi. Gente che davvero dava del tu al pallone, che faceva viaggiare a velocità folle con una precisione come non si era mai visto con la nostra maglia. Senza scomodare i grandi nomi che avevamo dico solo che ad averci oggi anche solo uno come Sensini sarebbe una garanzia di raggiungere l'obiettivo Champions League (che poi secondo me Nestor Sensini era un grande nome di quella squadra).
Quello che è mancato, che poteva essere e non è stato lo state dicendo un po' tutti e non lo ripeto.
Un ricordo personale di quegli anni però voglio raccontarlo. All'indomani della conquista della coppa Italia, avvenuta pochi giorni dopo la vittoria del campionato, incrocio per strada due amici di quelli che andavano allo stadio. Erano in macchina e vedendomi accostano, si fermano e uno di loro dice "grandi!" Brandendo un pugno fuori del finestrino. Mi avvicino, infilo la testa in quel finestrino e urlo "COPPACAMPIONI D'ITALIA!". E giù a ridere.
Quanto abbiamo riso in quegli anni!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod