La Lazio di Sarri

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #40 il: 10 Giu 2021, 12:05 »
E' solo nato in quella posizione.

Cmq LA trequartista ci starebbe benissimo.
Secondo me il 4 - 3 - 1 - 2 ci permetterebbe di investire bene su pochi ruoli chiave.
La Lazio è adattabilissima per questo modulo.

Offline ES

*****
18018
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #41 il: 10 Giu 2021, 12:11 »
Scusate, non mi intendo molto di tattica, vorrei sapere la differenza del 433 di Sarri con il 433 di Zeman.
Sarri cura la fase difensiva o manda tutti all" arrembaggio come faceva Zeman?Io gli schemi non li capisco molto ,ho spesso criticato Inzaghi perché faceva scoprire troppo la difesa e faceva spompare i giocatori. Con Sarri il gioco come sarà,  ci tiene all'equilibrio della squadra? Qualcuno sa spiegarlo agli ignoranti come me?

Zeman faceva la diagonale a 4, Sarri a 3, come i comuni mortali.
Basta per spiegare tutto.

 :beer:

Offline ES

*****
18018
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #42 il: 10 Giu 2021, 12:32 »
Zeman faceva la diagonale a 4, Sarri a 3, come i comuni mortali.
Basta per spiegare tutto.

 :beer:

Non ho trovato su internet nulla, ma ho cercato al volo.

Però diciamo la diagonale classica è quella centrale in foto.





La diagonale di zeman era invece questa





Questo basta a dimostrare la ricerca compulsiva del pressing, in ogni momento e luogo del campo.

Per me una tattica azzardata.

Nella fase offensiva Zeman mandava tutte e due i terzini molto alti, che diventavano esterni off con le punte che tagliavano al centro.

Sarri parte con due larghi in fase di possesso basso, ma poi solo uno va esterno off alto.

Scritto al volo.

Online FatDanny

*****
22183
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #43 il: 10 Giu 2021, 12:32 »
Scusate, non mi intendo molto di tattica, vorrei sapere la differenza del 433 di Sarri con il 433 di Zeman.
Sarri cura la fase difensiva o manda tutti all" arrembaggio come faceva Zeman?Io gli schemi non li capisco molto ,ho spesso criticato Inzaghi perché faceva scoprire troppo la difesa e faceva spompare i giocatori. Con Sarri il gioco come sarà,  ci tiene all'equilibrio della squadra? Qualcuno sa spiegarlo agli ignoranti come me?

il gioco di Sarri è abbastanza aggressivo. Squadra alta, in poco campo, aggredisce l'avversario per permettere la transizione di gioco il prima possibile, quindi necessita di buona condizione atletica e movimenti difensivi fatti alla perfezione altrimenti il buco l'avversario lo trova facile.
Con Inzaghi ha in comune il creare densità da un lato per poi rovesciare il gioco dall'altra parte (in moduli diversi potresti pensare a Lazzari-Savic serviti da LA o a Callejon nel Napoli).
Passaggi stretti e verticalizzazioni rapide.

La differenza con Zeman sta proprio nel fatto che la fase difensiva sul non possesso è ipercurata.
Per paradosso lui è conosciuto per il gioco offensivo, ma il marchio di fabbrica è proprio i movimenti in difesa.
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #44 il: 10 Giu 2021, 12:38 »
Scusate, non mi intendo molto di tattica, vorrei sapere la differenza del 433 di Sarri con il 433 di Zeman.
Sarri cura la fase difensiva o manda tutti all" arrembaggio come faceva Zeman?Io gli schemi non li capisco molto ,ho spesso criticato Inzaghi perché faceva scoprire troppo la difesa e faceva spompare i giocatori. Con Sarri il gioco come sarà,  ci tiene all'equilibrio della squadra? Qualcuno sa spiegarlo agli ignoranti come me?
spiegarlo a parole è un pò complicato, ci provo.
Sarri gioca con 4 difensori e cura molto la fase difensiva, la allena a scappare a scalare le uscite ci perde del tempo , in fase offensiva se scende un terzino l'altro rimane e cura le coperture preventive .
Zeman schierava la difesa a 4 ma ad esempio non faceva scappare la linea a palla scoperta molto rischioso, metteva il portiere al limite dell'aria , le coperture preventive non esistevano , parlando giorni fa con un suo ex difensore mi ha detto che il boemo la fase difensiva la cura poco quasi per niente , i terzini li mnada sempre anche quando l'azione non ha uno sviluppo certo , infatti le sue squadre subiscono spesso ripartenze pericolosissime.

Offline olympia

*
7257
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #45 il: 10 Giu 2021, 13:15 »
Grazie a tutti per le spiegazioni,  sono contenta che curi molto la fase difensiva.

Offline ES

*****
18018
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #46 il: 10 Giu 2021, 13:17 »
Grazie a tutti per le spiegazioni,  sono contenta che curi molto la fase difensiva.

Sì,  ma preparati comunque a vedere la linea difensiva sulla linea del centrocampo... :since
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #47 il: 10 Giu 2021, 13:19 »
Credo che la Lazio di Sarri potremo cominciare a delinearla quando capiremo il ruolo di LA.
Regista alla Pirlo, interno di centrocampo più o meno come adesso o vertice alto del rombo dietro le due punte?
La seconda che hai detto...
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #48 il: 10 Giu 2021, 13:27 »
Ma qualcuno mi puo' spiegare perche' viene previsto a gran voce lo spostamento di LA o come trequartista o come regista basso quando il suo ruolo di mezzala e' una delle poche certezze che abbiamo insieme a Immobile punta?
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #49 il: 10 Giu 2021, 13:31 »
Zeman su Sarri due anni fa:

"Sarri per me non è adatto al gioco inglese, penso sia un po' troppo elaborato; passare la palla orizzontalmente centinaia di volte senza guadagnare metri di campo per me non à senso. Con questo non voglio dire che non sia un buon allenatore. Lui sta sulle sue idee e io sulle mie. Al di là del vincere o perdere.

Offline Balde89

*
2597
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #50 il: 10 Giu 2021, 13:35 »
E' solo nato in quella posizione.

Cmq LA trequartista ci starebbe benissimo.
Secondo me il 4 - 3 - 1 - 2 ci permetterebbe di investire bene su pochi ruoli chiave.
La Lazio è adattabilissima per questo modulo.

Secondo me il vero giocatore sprecato da interno è Milinkovic e non LA.
Milinkovic più vicino alla porta è devastante

Offline nordest2

*
6853
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #51 il: 10 Giu 2021, 13:40 »
con l'esperienza sarri è diventato più malleabile e meno assolutista

secondo me ha molte idee ma vedrà le risposte sia a parole che sul campo durante il ritiro
e a parte hjsay, per un po' non vedremo grossi movimenti

molto ruota su LA e la sua posizione
tante ne può avere
e magari anche questa nuova di play basso davanti alla difesa
chissà se l'interessato....è interessato.............tra l'altro dovrebbe cambiare un bel po' il suo modo di giocare.........

ricordo a tutti che correa e LA giocavano nei 3 avanti nelle loro precedenti esperienze
e quindi non sarebbero novità
ma un ritorno al passato
magari difficile o non accettato
anche se l'ostacolo più grosso mi sembra un sempre non continuo correa nelle 2 fasi

stessa cosa per marusic che a 4 ci gioca anche adesso a sn, in nazionale
e qui di problemi proprio non ne vedo
qualcosina in più per lazzari, ma alla fine che non sia adatto a giocare a 4 dietro sulla destra
mi sembrerebbe l'iperspecializzazione del calcio
se così fosse anche per scelta sua potrebbe andar via solo se pagato profumatamente
altrimenti fa il 4 basso di ds

per ora le figurine porterebbero più al 4-3-1-2

ma è chiaro che prima è da provare sul campo quello che c'è
e come risponde all'idea di gioco, alla adattibilità e alle sollecitazioni date
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #52 il: 10 Giu 2021, 13:46 »
Si parlava della fase difensiva di Sarri rispetto a Zeman.
Di calcio capisco poco ma mi piace leggere i numeri:
Sarri
Juventus 19/20 (Scudetto): 43 gol subiti (1,13 a partita)
Chealsea 18/19 (3o posto): 39 gol subiti (1,03 a partita)
Napoli 17/18 (2o posto): 29 gol subiti (0,76 a partita)
Napoli 16/17 (3o posto): 39 gol subiti (1,03 a partita)
Napoli 15/16 (2o posto): 32 gol subiti (0,84 a partita)
Empoli 14/15 (14o posto a +8pt sulla salvezza): 52 gol subiti (1,37 a partita)
Empoli 13/14 (SERIE B 2o posto e promozione): 35 gol subiti (0,83 a partita)
Empoli 12/13 (SERIE B 4 posto): 51 gol subiti (1,21 a partita)

inzaghi:
20/21 (6o posto): 55 gol subiti (1,44 a partita)
19/20 (4o posto): 42 gol subiti (1,11 a partita)
18/19 (8o posto): 46 gol subiti (1,21 a partita)
17/18 (5o posto): 49 gol subiti (1,29 a partita)
16/17 (5o posto):51 gol subiti (1,34 a partita)

Allora:
A parte i piazzamenti delle sue squadre che già quelli basterebbero per il priapismo, mi piace notare che sempre ha avuto medie MOOOOOLTO inferiori a quelle di simoncino traditore. Ha anche preso meno gol con l'empoli in serie A che noi quest'anno. In generale si è sempre stati sotto o intorno il gol subito a partita, mentre con simone a 1,3. Sembra poco ma è tantissimo (vuol dire quasi 12 gol in meno a campionato).
Quindi anche a me che non sono un amante del gioco da dietro convince l'idea di iniziare a dare una bella registrata alla difesa (al netto che lo sappiamo tutti che Acerbi + Patric/LF + Radu non sono Koulibaly e Albiol)

Offline Ghido

*
110
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #53 il: 10 Giu 2021, 13:58 »
secondo me non tanti stravolgimenti
4312
                    portiere
marusic l.felice acerci kamenovic (come centrale poui utilizzare radu e marusic all'occorrenza + vavro?
sms     TORREIRA     LC (prestito)
                    LA
      immobile       correa
VENDI fares i 2 anderson patric muriqi
escalante akpa cataldi li tieni da ruotare

433
                     portiere
marusic  l.felipe acerbi  kamenovic
    sms          LA           LC (prestito)
       politano immobile correa
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #54 il: 10 Giu 2021, 13:59 »
Si parlava della fase difensiva di Sarri rispetto a Zeman.
Di calcio capisco poco ma mi piace leggere i numeri:
Sarri
Juventus 19/20 (Scudetto): 43 gol subiti (1,13 a partita)
Chealsea 18/19 (3o posto): 39 gol subiti (1,03 a partita)
Napoli 17/18 (2o posto): 29 gol subiti (0,76 a partita)
Napoli 16/17 (3o posto): 39 gol subiti (1,03 a partita)
Napoli 15/16 (2o posto): 32 gol subiti (0,84 a partita)
Empoli 14/15 (14o posto a +8pt sulla salvezza): 52 gol subiti (1,37 a partita)
Empoli 13/14 (SERIE B 2o posto e promozione): 35 gol subiti (0,83 a partita)
Empoli 12/13 (SERIE B 4 posto): 51 gol subiti (1,21 a partita)

inzaghi:
20/21 (6o posto): 55 gol subiti (1,44 a partita)
19/20 (4o posto): 42 gol subiti (1,11 a partita)
18/19 (8o posto): 46 gol subiti (1,21 a partita)
17/18 (5o posto): 49 gol subiti (1,29 a partita)
16/17 (5o posto):51 gol subiti (1,34 a partita)

Allora:
A parte i piazzamenti delle sue squadre che già quelli basterebbero per il priapismo, mi piace notare che sempre ha avuto medie MOOOOOLTO inferiori a quelle di simoncino traditore. Ha anche preso meno gol con l'empoli in serie A che noi quest'anno. In generale si è sempre stati sotto o intorno il gol subito a partita, mentre con simone a 1,3. Sembra poco ma è tantissimo (vuol dire quasi 12 gol in meno a campionato).
Quindi anche a me che non sono un amante del gioco da dietro convince l'idea di iniziare a dare una bella registrata alla difesa (al netto che lo sappiamo tutti che Acerbi + Patric/LF + Radu non sono Koulibaly e Albiol)

"Vince" chi subisce meno.... Da sempre

Offline Ranxerox

*****
12171
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #55 il: 10 Giu 2021, 13:59 »
Analisi con numeri interessanti.
Però credo che bisognerebbe rapportarli anche ai numeri dei gol fatti.
Cioè, al di là del modulo, potrebbero dimostrare un diverso atteggiamento tattico tra i due. Può essere che Inazghi era "disposto" a prendere più gol ma concettualmente voleva una squadra molto offensiva e quindi magari i relativi numeri compenserebbero questo scarto di gol presi.
Al contrario invece Sarri parte da un atteggiamento della squadra più equilibrato che migliora il dato sull'imperforabilita' ma incide sostanzialmente anche sulla percentuale di realizzazione.
Per quando possa ricordare, direi di no, nel senso che mi sembra che le squadre di Sarri abbiano sempre segnato parecchio.
Probabilmente è proprio un modo di giocare più equilibrato che permette di prendere meno gol ma essere ugualmente incisivo in attacco.
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #56 il: 10 Giu 2021, 14:01 »
Analisi con numeri interessanti.
Però credo che bisognerebbe rapportarli anche ai numeri dei gol fatti.
Cioè, al di là del modulo, potrebbero dimostrare un diverso atteggiamento tattico tra i due. Può essere che Inazghi era "disposto" a prendere più gol ma concettualmente voleva una squadra molto offensiva e quindi magari i relativi numeri compenserebbero questo scarto di gol presi.
Al contrario invece Sarri parte da un atteggiamento della squadra più equilibrato che migliora il dato sull'imperforabilita' ma incide sostanzialmente anche sulla percentuale di realizzazione.
Per quando possa ricordare, direi di no, nel senso che mi sembra che le squadre di Sarri abbiano sempre segnato parecchio.
Probabilmente è proprio un modo di giocare più equilibrato che permette di prendere meno gol ma essere ugualmente incisivo in attacco.
Insomma non me vuoi fa lavora' oggi  :beer: :p :p
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #57 il: 10 Giu 2021, 14:05 »
Secondo me il vero giocatore sprecato da interno è Milinkovic e non LA.
Milinkovic più vicino alla porta è devastante
Mamma mia SMS 20 mt. piu' avanti, raccordo tra cc e attacco, una libidine.
Secondo me Sarri lo mette li' (se e' un allenatore serio :)).
Insieme alle due punte fanno una cinquantina di gol.

Offline Ranxerox

*****
12171
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #58 il: 10 Giu 2021, 14:09 »
Insomma non me vuoi fa lavora' oggi  :beer: :p :p

Ah, perché, stai a lavora'?  :=))

Era solo una curiosità per cercare meglio di capire se dai numeri si intuisce un atteggiamento tattico Quando ne hai tempo e se ti va, ovviamente...
 :beer:

Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #59 il: 10 Giu 2021, 14:12 »
Zeman su Sarri due anni fa:

"Sarri per me non è adatto al gioco inglese, penso sia un po' troppo elaborato; passare la palla orizzontalmente centinaia di volte senza guadagnare metri di campo per me non à senso. Con questo non voglio dire che non sia un buon allenatore. Lui sta sulle sue idee e io sulle mie. Al di là del vincere o perdere.

Anche Zeman usa l'accento al posto della h?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod