La Lazio di Sarri

0 Utenti e 4 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

La Lazio di Sarri
« il: 10 Giu 2021, 00:46 »
Mettiamo il caso domani inizi il campionato, con la rosa attuale quale potrebbe essere la formazione titolare di Maurizio Sarri?
Punti fermi: Strakosha in porta, difesa a 4 con L. Felipe e Acerbi centrali, Milinkovic e L.Alberto a centrocampo ed Immobile punta. A quel punto reinventerei Lazzari come esterno alto o basso, a seconda del modulo...

4-3-3
Strakosha
Marusic L.Felipe Acerbi Radu
Milinkovic Leiva L.Alberto
Lazzari Immobile Correa

4-3-1-2
Strakosha
Lazzari L.Felipe Acerbi Marusic
Milinkovic Leiva Escalante
L.Alberto
Immobile Correa


Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #1 il: 10 Giu 2021, 01:02 »
Ci sono alcuni punti fermi , altri molto meno.
Marusic torna a fare il terzino , per me a destra. Se arriva Hysaj per me parte Lazzari e si punta su quello che abbiamo in casa più Kamenovic a sinistra. A meno che Marusic decide di non  rinnovare, a quel punto potrebbe essere lui in partenza.
Con il 4312 poi bisogna investire quasi tutto sul regista basso. Torreira sarebbe perfetto , attenzione a Cataldi. Hai visto mai che Sarri finalmente gli fa fare il salto di qualità inquadrandolo tatticamente?
Davanti Correa e Immobile sarebbero inamovibili. Dietro di loro Caicedo( o Borre se Caicedo parte ) e. Muriqi

Con il 433 la situazione è più complessa. Per me a quel punto servirebbero almeno 2 ali offensive , questo se rimaàne Correa. Nel 433 hai bisogno di almeno 4 ali e due punte centrali. In questo caso uno tra Muriqi e Caicedo deve andare e ne devono entrare 2 . Sono veramente molto curioso di assistere alla metamorfosi delle squadra. Non vedo l'ora.

Offline N.G.E.

*****
4391
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #2 il: 10 Giu 2021, 01:11 »
Con la rosa che abbiamo io dico 4312; col 433 dovremmo cambiare troppa gente; non fattibile in questo periodo storico.

Come acquisti sicuramente un centrale, poi una mezzala destra, per un centrocampo composto da Leiva - X - Savic, Luis Alberto trequartista, Immobile e Correa avanti.

Gli acquisti che potrebbero portarci al livello di Juvenuts ed Inter non li conosco; ma la squadra è forte e purtroppo non facendo la champions ma l'EL, almeno fino a Marzo la squadra potrà dedicarsi solo al campionato.
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #3 il: 10 Giu 2021, 02:41 »
Con i giocatori attuali:

Reina
Marusic LF Acerbi Radu
Lazzari Leiva SMS
     LA
Immobile Correa
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #4 il: 10 Giu 2021, 06:24 »
Ci sono alcuni punti fermi , altri molto meno.
Marusic torna a fare il terzino , per me a destra. Se arriva Hysaj per me parte Lazzari e si punta su quello che abbiamo in casa più Kamenovic a sinistra. A meno che Marusic decide di non  rinnovare, a quel punto potrebbe essere lui in partenza.
Con il 4312 poi bisogna investire quasi tutto sul regista basso. Torreira sarebbe perfetto , attenzione a Cataldi. Hai visto mai che Sarri finalmente gli fa fare il salto di qualità inquadrandolo tatticamente?
Davanti Correa e Immobile sarebbero inamovibili. Dietro di loro Caicedo( o Borre se Caicedo parte ) e. Muriqi

Con il 433 la situazione è più complessa. Per me a quel punto servirebbero almeno 2 ali offensive , questo se rimaàne Correa. Nel 433 hai bisogno di almeno 4 ali e due punte centrali. In questo caso uno tra Muriqi e Caicedo deve andare e ne devono entrare 2 . Sono veramente molto curioso di assistere alla metamorfosi delle squadra. Non vedo l'ora.

D'accordo, ma Cataldi semmai da interno. Il regista basso deve fare anche filtro.

Offline tommasino

*****
13500
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #5 il: 10 Giu 2021, 06:58 »
Credo che la Lazio di Sarri potremo cominciare a delinearla quando capiremo il ruolo di LA.
Regista alla Pirlo, interno di centrocampo più o meno come adesso o vertice alto del rombo dietro le due punte?

Offline bizio67

*
13825
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #6 il: 10 Giu 2021, 07:20 »
Non iniziamo a rompere le scatole se nelle prime partite le cose non andranno sempre bene, la rivoluzione non si fa in un giorno
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #7 il: 10 Giu 2021, 07:24 »
Fremo nel vedere le prime sgambate ad Auronzo con il mister a comanda a centrocampo.

Online Anarco

*
76
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #8 il: 10 Giu 2021, 07:30 »
A me piace il 4231, Sarri non c'ha mai giocato, qualche volta c'ha schierato il Napoli

               Strakosha

Hysaj  L. Felipe  Acerbi  Radu
   
           Milinkovic  Leiva

          Lazzari  LA  Correa

                    Immobile
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #9 il: 10 Giu 2021, 07:58 »
D'accordo, ma Cataldi semmai da interno. Il regista basso deve fare anche filtro.

Con Sarri quel ruolo l'ha fatto Jorginho che sicuramente non nasce mediano. Al Verona prima di andare al Napoli era mezzala offensiva mentre davanti alla difesa schieravano Donati.
All'Empoli Sarri c'ha messo Valdifiori li' , certamente non un mediano puro. Quindi chissà.
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #10 il: 10 Giu 2021, 08:12 »
sarri gioca 433 o 4312 , il ruolo delle mezzali nel suo gioco è fondamentale sia in costruzione sulle catene di gioco , sia in fase di non possesso, giocando con un play davanti alla difesa tecnico e non muscolare ha bisogno di corsa e forza sulle mezzali. Faccio fatica a vedere sms mezzala nel 433 per lui sarebbe troppo dispendioso e perderebbe lucidità in fase offensiva. io credo che inizialmente opti per luis alberto play e sms tre quarti dietro 2 punte. Le mezzali le dobbiamo comprare .

Online FatDanny

*****
22181
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #11 il: 10 Giu 2021, 08:45 »
Secondo me dovremmo attenerci a tre principi:

1) diamogli tempo
2) diamogli tempo
3) diamogli tempo

Sarri non è allenatore da partenze a razzo.
Deve modellare la rosa, trovare le soluzioni, far assimilare il suo gioco.
Non prevedo un primo anno particolarmente esaltante. un work in progress che dovrà essere capito dalla piazza, altrimenti siamo fessi (esattamente quel che non venne capito alla juve).

433, 4312, etc non si saprà prima del ritiro.
Per questo ad oggi si parla di mezz'ala e non di regista. Perché mentre questa è necessaria in qualsiasi caso, sul regista magari proverà davvero LA o vorrà vedere le condizioni di Leiva prima di agire.

Il mio unico timore su Sarri è che la nostra piazza sogni di vedere immediatamente il "Sarriball" e possa facilmente perdere entusiasmo davanti alle necessità temporali per assimilarlo, davanti alle prime sconfitte per una difesa alta che non si muove ancora nei modi giusti e così via.

Quindi per me la prima necessità della Lazio di Sarri è che la piazza si dimostri matura e gli lasci il tempo necessario di lavorare. Se saremo in grado di fare questo ci divertiremo.
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #12 il: 10 Giu 2021, 08:49 »
Con i giocatori attuali:

Reina
Marusic LF Acerbi Radu
Lazzari Leiva SMS
     LA
Immobile Correa

Sei Focolari?

Offline maumarta

*
5887
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #13 il: 10 Giu 2021, 09:00 »
Sarri sia a Empoli che nell'approccio con il Napoli giocava con il 4312.
Poi a Napoli ha visto che aveva un tridente da paura e non poteva permettersi di non farlo giocare.
Questo è un punto a favore del mister che ha dimostrato di saper "leggere" la propria rosa e regolarsi di conseguenza.
Esattamente il contrario dei profeti della panchina che adattano i portieri a fare i terzini pur di non spostarsi dal loro credo (e non parlo di Simone).

Con la struttura attuale di squadra, anche per conservare degli automatismi interni, il 4312 sarebbe l'ideale.
La vera novità sarebbe la linea a 4 che però è quella più "naturale" per un calciatore e ci si abitua presto.

Lazzari con Sarri può fare solo il terzino destro con l'incognita della copertura difensiva.
Se dovessimo avere abbastanza alternative (Hisaj e Marusic per esempio) potrebbe essere un bonus del mercato.
A sinistra è arrivato Kamenovic, da valutare, ha fatto grandi cose Marusic quest'anno proprio a livello di attenzione difensiva e ci sarebbe la variante offensiva Fares.
Una sorta di Lukaku da giocarsi in corsa.
Al netto di questo il miglio terzino sinistro da linea a 4 che abbiamo in rosa è Radu e, se rinnova,  tempo tre partite diventa titolare.

Il centrocampo sarebbe un 3+1.
Considerando che Luis Alberto sarebbe il padrone naturale della trequarti il terzetto centrale dovrebbe essere un mix di potenza fisica e piedi buoni.
A Napoli aveva un metronomo basso come Jorginho affiancato da un "mulo" come Allan e dai piedi buoni prima di Hamsik (che aveva già smesso da tempo di fare il trequartista) poi di Zielinski.
Da noi oggi al centro avrebbe Leiva, che non costrusice ma sradica palloni e fa ripartire, e Cataldi, il più regista di tutti ma non può essere lui il titolare.
Dal mercato forse l'ideale sarebbe Torreira, per caratteristiche e costo.
Dando per scontato il posto di SMS che ti garantisce tencica, fisico e talento, dall'altra parte sarebbe un bel salto in avanti Loftus-Cheek.
Viene descritto come centrocampista offensivo ma nella concezione inglese, da Premier.
Un armadio che si mangia il campo e gli avversari e, di conseguenza, diventa l'uomo in più davanti.
Un alter ego di SMS dall'altra parte.

Su Luis Alberto c'è poco da dire.
Ci sono pochi trequartisti puri come lui in circolazione, almeno a quel livello.
Potrebbe fare anche il metronomo alla Pirlo che iniziò anche lui come 10 per retrocedere di qualche metro e diventare il numero uno in quel ruolo.
Però, al primo approccio con la squadra, un mister intelligente come Sarri cercherà di far giocare ogni giocatore nel suo ruolo naturale.

In avanti, tolta la garanzia Immobile, c'è da valutare.
Correa potrebbe anche essere il giocatore ideale per le idee di Sarri.
Uno che può fare la seconda punta nell'attacco a due e che può trasforamrsi nell'ala sinistra del tridente.
Però io già me lo immagino Sarri che smadonna alla terza volta che si mette a fare la foca invece di giocare con la squadra.
Questo gli mette le mani addosso!
Inoltre potrebbe essere il nostro vero tesoretto di mercato per prendere anche un attaccante duttile sul mercato.
Avevo pensato ad un Berardi, non tanto perchè mi faccia impazzire ma perchè è il primo che mi è venuto in mente ad un certo livello che gioca indistintamente a due e a tre.
Questa potrebbe essere la nostra vera forza.
Il poter cambiare in corsa modulo se la partita te lo chiede.
Se l'ultima Lazio di Inzaghi aveva un difetto era forse proprio la sua staticità tattica.
Se ti usciva la partita storta dovevi sperare nella giocata dei singoli sennò non segnavi neanche con le mani e non riuscivi a dare una svolta tattica alla partita.

Poi per la panchina io mi terrei Caicedo più che Muriqi e sicuramente inserirei tra i titolari Moro che con SArri lo vedo molto  ma molto bene.

Hasta la victoria comandante!
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #14 il: 10 Giu 2021, 09:06 »
Sei Focolari?

non avessi la stima (tanta) che ho per te, ti risponderei con il  tuo marchio di fabbrica...... :=))
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #15 il: 10 Giu 2021, 09:13 »
Lazzari per me può fare solo il terzino, quindi presumo si partirebbe col 4-3-1-2

Reina (più che Strakosha)

Lazzari/Marusic
Luiz Felipe
Acerbi
Marusic/Kamenovic

Escalante
Leiva
Milinkovic

Luis Alberto

Immobile
Correa

In realtà io, per come gioca Sarri, non sono mica sicuro che Catadi o Escalante non potrebbero essere preferiti a Leiva come registi, e a fare la mezz'ala ci potrebbe finire Marusic, visto che in passato l'ha fatta anche Lulic.

Questo mantenendo la rosa attuale, che va ritoccata in 7-8 elementi.

Offline Achab77

*****
6779
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #16 il: 10 Giu 2021, 09:16 »
Per me Strak torna titolare.
E sposo la mozione PZ sulla fiducia perché non ne capisco nulla: cambiando Grigioni vedremo se i margini di miglioramento aumenteranno.

Online arturo

*****
11929
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #17 il: 10 Giu 2021, 09:24 »
Speriamo Strakosha.

Offline JSV23

*
14799
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #18 il: 10 Giu 2021, 09:29 »
Per me Strak torna titolare.
E sposo la mozione PZ sulla fiducia perché non ne capisco nulla: cambiando Grigioni vedremo se i margini di miglioramento aumenteranno.
Sarri usa molto il portiere per il giropalla da dietro, più (ma forse meglio) di Inzaghi.
Strakosha non è l'uomo giusto per me.

Offline ronefor

*****
8894
Re:La Lazio di Sarri
« Risposta #19 il: 10 Giu 2021, 09:38 »
Per me Strak torna titolare.
E sposo la mozione PZ sulla fiducia perché non ne capisco nulla: cambiando Grigioni vedremo se i margini di miglioramento aumenteranno.
Sarri e Reina sono affiatati e amici
Il ruolo del portiere che gira palla coi difensori a Napoli glielo ha inventato lui
In più un uomo di spogliatoio all ‘inizio gli fa molto comodo
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod