In via d'estinzione

0 Utenti e 25 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

cuchillo

cuchillo

Re:In via d'estinzione
« Risposta #20 il: 18 Mar 2018, 19:03 »
i ventenni (ancora per poco mi ci posso mettere dentro) non hanno dato il cambio anche (e non solo) perché quelli prima di loro hanno reso il tifare la Lazio come una cosa secondaria.
quando i ventenni erano piccoli già si abbandonava la Lazio per seguire battaglie personali.
L'esempio era pensare al proprio orticello ed al proprio egocentrismo e non alla Lazio.
lo stadio era terreno di guerra e non una festa,era sputare odio non dare amore....
ci si prendesse qualche responsabilità (ovviamente non intendo te,ci mancherebbe  ;) ) se una generazione è saltata.
chi semina vento raccoglie tempesta,avoja a mea culpa da fa per alcuni....

Quello che tu dici, sacrosanto, a mio avviso spiega bene il fenomeno ma in una misura parziale.
Cioè, te lo do buono per una perdita secca di 10.000 spettatori di media ma 20.000 mi paiono un po' troppi.
Quand'anche negli anni '90 ci fossero stati San Francesco e San Filippo Neri in Curva Nord, a mio avviso molti tifosi da stadio non sarebbero "nati" lo stesso. 
E' un qualcosa che dipende proprio da un nuovo modo di vivere il calcio e la propria squadra da parte di chi oggi ha 12, 16 o 20 anni.
Per me andare allo stadio a 14 anni era un'eccitazione senza prezzo. Oggi a tanti adolescenti je pesa il culo, andarci. Non la vivono, mediamente, con la trepidazione con cui potevamo viverla in anni in cui o andavi allo stadio o te la raccontavano. 
Mi è capitato di parlare con alcuni ragazzi che si dicono tifosi laziali. Seguono anche abbastanza, eh. Ma allo stadio non ci vanno e manco gliene frega niente di andarci.
E manco gli posso dire "non sai che ti perdi", purtroppo.

Offline DajeLazioMia

*****
37572
Re:In via d'estinzione
« Risposta #21 il: 18 Mar 2018, 19:12 »
Vero, ma 10k in più sarebbe 37k di media.
Mammagarissimo.
Noi nel calo generale e generazionale ci siamo dati pure le martellate nei cosiddetti perché dicevano che era per il bene della Lazio.
Image Banner 300x250
VEGAS Movie Studio 728x90

Offline N.G.E.

*****
3859
Re:In via d'estinzione
« Risposta #22 il: 18 Mar 2018, 19:15 »
Quello che tu dici, sacrosanto, a mio avviso spiega bene il fenomeno ma in una misura parziale.
Cioè, te lo do buono per una perdita secca di 10.000 spettatori di media ma 20.000 mi paiono un po' troppi.
Quand'anche negli anni '90 ci fossero stati San Francesco e San Filippo Neri in Curva Nord, a mio avviso molti tifosi da stadio non sarebbero "nati" lo stesso. 
E' un qualcosa che dipende proprio da un nuovo modo di vivere il calcio e la propria squadra da parte di chi oggi ha 12, 16 o 20 anni.
Per me andare allo stadio a 14 anni era un'eccitazione senza prezzo. Oggi a tanti adolescenti je pesa il culo, andarci. Non la vivono, mediamente, con la trepidazione con cui potevamo viverla in anni in cui o andavi allo stadio o te la raccontavano. 
Mi è capitato di parlare con alcuni ragazzi che si dicono tifosi laziali. Seguono anche abbastanza, eh. Ma allo stadio non ci vanno e manco gliene frega niente di andarci.
E manco gli posso dire "non sai che ti perdi", purtroppo.

Non ti conosco, ma quando avevi 15 anni tu probabilmente lo stadio era l'unico modo per vedere la partita; questo ha influito tanto sul cambio di  mentalità delle persone. Perchè spendere tra biglietto e viaggio 25/30 euro per entrare in uno stadio brutto, fatiscente, dove la partita non la vedi quando a costo zero te la puoi vedere da casa? Io non li giustifico, ma capisco il processo mentale che porta a non andare; diverso sarebbe il discorso se lo stadio fosse un posto accogliente e bello come in Germania, Inghilterra o per restare da noi lo stadium della Juventus.

Online bak

*
18539
Sesso: Maschio
Re:In via d'estinzione
« Risposta #23 il: 18 Mar 2018, 19:28 »
Squadra   Spettatori 17-18   Spettatori 16-17   Load factor
 Inter    56.008    46.620    71,50%
 Milan    50.891    40.326    64,96%
 Napoli    42.766    36.601    70,99%
 Juventus     39.058    39.963    94,17%
 Roma    36.529    32.638    53,30%
 Lazio    27.077   20.453    39,51%
 Fiorentina    25.607    26.470    59,36%
 Genoa    21.493    21.335    59,13%
 Bologna    20.691    21.189    56,64%
 Sampdoria    19.608    19.852    53,94%
 Torino    18.132    19.327    64,35%
 Verona    18.076    Serie B    58,01%
 Atalanta    17.567    17.878    80,79%
 Udinese    17.559    17.898    69,80%
 Cagliari    14.491    12.998    89,26%
 Benevento    12.246    Serie B    75,43%
 Chievo    12.231    11.632    39,25%
 Spal    11.784    Serie B    90,92%
 Sassuolo    10.994    12.362    50,93%
 Crotone    9.719    9.636    60,34%
 Media Serie A     24.227   22.217

Quando si parla di numeri, i numeri bisogna citarli e conoscerli.
20.000 è la media che fanno a Bologna.
Vediamo quanto saremo nei quarti contro il Salisburgo.
Ah, già è una squadrata senza appeal.
Poi fatevi un giro sui social e vedete da chi siamo circondati .
Sto discorso che noi siamo noi e gli altri non sono un cazzo è radicale chic. È non volersi rendere conto. È perdere contatti con la realtà.  È scoprire poi che non arrivi al 3% nonostante la erre moscia.

Comunque non cambia niente rispetto al passato, sesta tifoseria eravamo  e sesti siamo rimasti.
Che siamo pochi non ci piove, ma eravamo pochi anche nel 74 contro l'Hellas a quattro giornate dalla fine. Troppo calcio in tv, forse l'unico grande stadio non raggiungibile su rotaia, millanta modi alternativi (pub, streaming etc). Comunque, ribadisco, il laziale e' stato sempre un tifoso fraccomodo.

cuchillo

cuchillo

Re:In via d'estinzione
« Risposta #24 il: 18 Mar 2018, 20:07 »
Non ti conosco, ma quando avevi 15 anni tu probabilmente lo stadio era l'unico modo per vedere la partita; questo ha influito tanto sul cambio di  mentalità delle persone. Perchè spendere tra biglietto e viaggio 25/30 euro per entrare in uno stadio brutto, fatiscente, dove la partita non la vedi quando a costo zero te la puoi vedere da casa? Io non li giustifico, ma capisco il processo mentale che porta a non andare; diverso sarebbe il discorso se lo stadio fosse un posto accogliente e bello come in Germania, Inghilterra o per restare da noi lo stadium della Juventus.

Ma è esattamente quello che volevo dire.
A mio avviso, estremizzando, metà dei "nuovi" tifosi da stadio non sono nati perché chi poteva fare un efficace proselitismo ha solo pensato a se stesso e metà per le ragioni che stiamo dicendo.
Non credo che la ragione sia solo l'una o l'altra ma un mix delle due.

Offline Duca

*****
4285
Re:In via d'estinzione
« Risposta #25 il: 18 Mar 2018, 20:12 »
Unica soluzione: uno stadio top, da 40000 posti e BEN raggiungibile e saremo sempre sold out.
IMHO
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod