Lazio nuoto a rischio

0 Utenti e 45 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #80 il: 04 Set 2020, 11:44 »

Offline mazzok

*****
5822
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #81 il: 04 Set 2020, 22:12 »
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #82 il: 04 Set 2020, 22:50 »
che dice magagogò ?

Starà giocando a beach volley con il suo amico fernando
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #83 il: 04 Set 2020, 23:02 »
La sentenza non l’ho letta però mi pare che una cosa sia chiara: appena hanno un briciolo di potere diventano come e peggio degli altri.
Tutte quelle fregnacce sulla honestà e poi, alla prova dei fatti, protervia e violenza come degli squadristi qualunque.
Io di assessori che parlano come guappi di cartone faccio volentieri a meno. Ed auguro a loro ed alla sindaca omertosa che li copre una morte politica dolorosa

Nesta idolo

Nesta idolo

Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #84 il: 05 Set 2020, 01:42 »
Credo che questo atto prepotente, vigliacco e maleducato da parte dell'amministrazione comunale, possa porre la fine ad eventuale secondo mandato della Raggi e del M5S, se ancora ci fosse stato qualche dubbio in merito.

Vergognoso e inaccettabile! Senza rispetto per una realtà sportiva che è una parta importante della storia della Federazione Nuoto e della città di Roma.
Sono sempre stati più inclusivi possibili, aiutando tutte le persone a praticare sport qualsiasi fosse la loro condizione fisica, economica. Restano un esempio splendido!

Schifosi coloro che hanno messo fine a tutto ciò.

Offline Eagle78

*****
6650
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #85 il: 07 Set 2020, 05:02 »
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #86 il: 07 Set 2020, 09:05 »

Offline mr_steed

*
3078
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #87 il: 07 Set 2020, 13:00 »

Offline DevilD

*
700
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #88 il: 07 Set 2020, 13:53 »




Potete donare qui: https://gf.me/u/ywhfz5
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #89 il: 08 Set 2020, 16:21 »

Offline Penny71

*
140
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #90 il: 11 Set 2020, 20:28 »
Lazio pallanuoto iscritta A1 salva nonostante Roma Capitale...questa notizia vale muriqi fares e quant'altro...soli contro tutti...avanti lazio
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #91 il: 11 Set 2020, 20:49 »
Lazio pallanuoto iscritta A1 salva nonostante Roma Capitale...questa notizia vale muriqi fares e quant'altro...soli contro tutti...avanti lazio

Bravo, questa è la notizia che ci fa felici. Solidarietà sportiva e Laziale contro una prepotenza e una ingiustizia assurda. Felice e fiero di aver dato il mio contributo seppur piccolo.

FORZA LAZIO FORZA LAZIO PALLANUOTO

ROMA MERDA
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #92 il: 11 Set 2020, 20:52 »
La sentenza non l’ho letta però mi pare che una cosa sia chiara: appena hanno un briciolo di potere diventano come e peggio degli altri.
Tutte quelle fregnacce sulla honestà e poi, alla prova dei fatti, protervia e violenza come degli squadristi qualunque.
Io di assessori che parlano come guappi di cartone faccio volentieri a meno. Ed auguro a loro ed alla sindaca omertosa che li copre una morte politica dolorosa

Niente da aggiungere vostro onore.

Una banda di inetti ipocriti cialtroni, nel migliore dei casi. E prepotenti, il potere improvviso dà alla testa.

Offline gigiazzo

*****
2647
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #93 il: 09 Mag 2021, 10:18 »
Dal sito Facebook della Lazio Nuoto:


LA LAZIO CHIEDE RISPOSTE ALLA RAGGI DOPO QUANTO EMERSO DAVANTI AL TAR

Nei giorni scorsi si è tenuta l’udienza al Tar a cui la Lazio Nuoto si è dovuta nuovamente rivolgere in seguito alla decisione di Roma Capitale di riassegnare l’impianto alla Maximo, nonostante lo stesso Tribunale amministrativo avesse espresso in realtà un giudizio perentorio sui gravi errori commessi durante la gara d’appalto e sulla mancanza dei requisiti della stessa Maximo.

Ma i giudici dovranno pronunciarsi ora anche su nuovi elementi: dopo un accesso agli atti da parte della Lazio Nuoto è infatti emerso che il gruppo imprenditoriale a cui fa riferimento la Maximo, e di cui la stessa si è avvalsa per avere i requisiti di partecipazione alla gara per la gestione dell’impianto della Garbatella, sia moroso nei confronti dell’Amministrazione di quasi mezzo milione di euro per canoni non pagati relativi alla gestione di un altro impianto capitolino.

Non è la Lazio Nuoto a dirlo, ma la stessa Roma Capitale con due atti d’ingiunzioni notificati nel 2018 e nel 2020, in cu si richiedono le cospicue somme non versate.

Circostanze, queste, che sia Roma Capitale che la Maximo non avevano segnalato. Possibile che il sindaco Raggi, l’assessore allo sport Frongia e il presidente della Commissione Sport di Roma Capitale Diario, sempre puntuali nel momento di lodare le proprie presunte ragioni e/o vittorie, anche con siparietti a volte offensivi e irrispettosi nei confronti di una delle più importanti e storiche società romane, non ne fossero a conoscenza?

Per questa ragione il Tar ha così fissato per il prossimo 12 maggio una nuova udienza di camera di consiglio che farà luce anche su tale aspetto; ricordando inoltre che sulla vicenda pende anche un altro giudizio avanti al Consiglio di Stato, con udienza fissata al prossimo 8 luglio 2021.

La disputa sull’impianto della Garbatella, quindi, è ancora ben lontana dall’essere conclusa, e la Lazio Nuoto proseguirà la sua battaglia di giustizia e legalità nonostante per questo stia subendo, ormai da anni, un atteggiamento immotivatamente ed ingiustamente ostile da parte della giunta Raggi che ha messo in forte crisi  la società, paradossalmente una delle più titolate e storiche della capitale, e che quindi dovrebbe rappresentare un “vanto” per i nostri rappresentanti politici. Un atteggiamento contestato dal mondo biancoceleste, degli utenti, dei dipendenti e, quantomeno per le modalità giudicate inaccettabili in cui tutto ciò è avvenuto (ricordiamo lo sgombero forzoso dello scorso ottobre, con la mobilitazione di decine di agenti delle forze dell’ordine), perfino da un organo terzo come la Federazione Italiana Nuoto.

Con l’occasione, e per la dovuta trasparenza che ci contraddistingue, si tiene poi a precisare come recentemente sia più volte emersa sui social e sul web un’accusa della Maximo alla Lazio Nuoto per la mancata voltura dell’utenza elettrica dell’impianto di Viale Giustiniano, che avrebbe determinato un indebito pagamento da parte di Roma Capitale. Altra vicenda che ha il solo fine di voler gettare un ingiusto discredito sui nostri colori e che lascia veramente perplessi, non solo alla luce di quanto emerso solo adesso sulle morosità di controparte, ma anche perché la Lazio Nuoto - come verrà eventualmente dimostrato in ogni sede - è del tutto estranea alla vicenda.

Durante tutto il corso della propria gestione, infatti, la Lazio Nuoto, non ha mai ricevuto alcuna segnalazione di irregolarità da parte dell’Amministrazione, ed è stata regolare contraente di apposito contratto di sponsorizzazione (di cui Roma Capitale era a piena conoscenza), con una società fornitrice di energia elettrica.

Salvo scoprire oggi che, parallelamente ed all’insaputa di tutti, Roma Capitale aveva immotivatamente proceduto (per circa 10 anni) a pagare altresì le utenze!

Comportamento di cui, è lecito immaginare, i vari funzionari dovranno rendere spiegazione alla Corte dei Conti.

Da parte della Lazio Nuoto resta così solo la certezza di aver gestito la piscina della Garbatella per oltre 30 anni, pagando regolarmente il canone stabilito ed ogni onere accessorio, e provvedendo a tutti gli importanti interventi di manutenzione che hanno permesso alla struttura di trovarsi nelle ottime condizioni attuali, come sempre riconosciuto negli anni dagli stessi dipartimenti che si occupano di sport di Roma Capitale.

Trovando sempre, con orgoglio, tutte le ulteriori risorse necessarie a poter offrire gratuitamente la propria attività alle tante persone con disabilità o con problemi economici, che trovavano in noi un amico.

Offline N.G.E.

*****
4429
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #94 il: 09 Mag 2021, 10:21 »
Una sindaca ai livelli di alemanno , il peggio del peggio.
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #95 il: 09 Mag 2021, 10:56 »
Gigiazzo aggiornaci poi sugli sviluppi, grazie.
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #96 il: 09 Mag 2021, 16:46 »
una delle peggiori macchie di questa giunta

e il fatto che non ci interessi davvero di questa storia ci dice molto anche sui laziali a Roma
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #97 il: 15 Set 2021, 14:27 »
https://www.lalaziosiamonoi.it/news/lazio-nuoto-riassegnata-la-storica-sede-di-garbatella-le-novita-149608

Lazio Nuoto, riassegnata la storica sede di Garbatella: le novità

"Oggi una delle più brutte giornate dei 120 anni di vita della Lazio Nuoto", così tramite la propria pagina Facebook ufficiale la Lazio Nuoto aveva commentato quanto accaduto presso la propria sede qualche giorno fa. La società biancoceleste era stata infatti sfrattata dall’impianto sportivo della Garbatella, gestito da 34 anni, grazie all’intervento delle forze dell’ordine. Anche la Federazione Italiana Nuoto aveva espresso la propria solidarietà attraverso le parole del presidente Paolo Barelli: "Le mie lacrime vanno alla Lazio Nuoto: non voglio entrare nel merito giuridico della situazione, ma non è pensabile che persone corrette e serie che hanno dato la vita allo sport possano essere messe alla porta dalla forza pubblica per la diatriba sulla concessione di un impianto". Oggi un'importante novità dato che il consiglio di stato ha escluso la Maximo, società a cui era stato assegnato l'impianto, riconsegnandolo di fatto al suo legittimo proprietario, ovvero la Lazio Nuoto.



Non trovo altri articoli in rete, sarà vero?
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #98 il: 15 Set 2021, 15:54 »

Offline mr_steed

*
3078
Re:Lazio nuoto a rischio
« Risposta #99 il: 15 Set 2021, 17:23 »
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod