Niente sara' piu' come prima

0 Utenti e 6 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline sergione

*
2540
Niente sara' piu' come prima
« il: 12 Dic 2017, 17:14 »
Cio' che temevo si e' avverato.
L'accerchiamento mediatico-arbitrale alla Lazio si e' manifestato in tutta la sua violenza e sfrontatezza.
E' cominciato con Anna Frank, poi le continue (apparentementi casuali) offese nelle varie trasmissioni tv da parte di vignettisti e comici ed infine sul campo, in modo sfacciato.
Perche' la novita' e' questa, non ti lasciano piu' il dubbio della svista, dell'errore che si compensa; deve essere evidente a tutti e tanto piu' ai giocatori che la Lazio va contro i mulini a vento.
E' giusto che il mister ed il Direttore Sportivo oltre la protesta si appellino alla professionalita' ed alla speranza di raggiungere comunque traguardi che ci competono; ma purtroppo a questo non ci crede piu' nessuno, tanto piu' i calciatori.
Non credo rivedremo piu' la Lazio da scudetto vista finora, quando non c'e' la convinzione non ci puo' essere niente.
Da 30 anni seguo il calcio ma una cosa del genere non l'avevo mai vista.
Sogno che un giorno queste persone vengano rinchiuse in una cella senza acqua ed al suono della campanella le facciano uscire in cortile con i piedi legati a 10 metri da borracce di acqua.
Le si facciano saltellare per arrivare alla vitale razione d'acqua ed a 1 mt. dall'obiettivo si prendano le borracce e le si buttino altri 10 metri piu' avanti, senza soluzione di continuita'.
Si chiama contrappasso, dovrebbero provarlo.


Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #1 il: 12 Dic 2017, 17:36 »
credo proprio il contrario
saranno avvelenati e spero abbiano imparato la lezione
non reagire anche se l'avversario ti prende a pugni, non perdere tempo a chiedere rigori che tanto non ti danno
non si lotta per lo scudetto devi prendere un posto tra i primi quattro non è impossibile anche se da ora in poi l'arbitro gioca con loro
noi nel nostro piccolo andiamo a sostenerli, io provo a venire pure col cittadella tanto sono avvelenato
c'è stata anche una cosa molto positiva a un certo punto sono partiti di ululati ma sono durati 5 secondi
col napoli 2 anni fa quando si era capito che non l'avremmo vinta hanno ululato anche per colpire la società
oggi siamo tutti compatti e questo io non lo avrei mai creduto possibile
insieme diventiamo pericolosi e infatti hanno sempre lavorato per dividerci
l'averci ricompattato è più importante dei tre punti col torino (che comunque non erano nostri)
lo faranno ancora? chi lo sa ma sarà comunque sempre più complicato specie se si manterrà lo scontro contro giacomelli
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #2 il: 12 Dic 2017, 17:41 »
molto positiva a un certo punto sono partiti di ululati ma sono durati 5 secondi

Io ho sentito dei buuu (non ululati o roba da scimmia ) e indistintamente contro ogni giocatore del toro che toccava palla...
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #3 il: 12 Dic 2017, 17:50 »
stavo lontano e sono durati davvero poco e probabilmente erano verso giacomelli non certo verso i pochi giocatori di colori, può dirlo meglio chi era in nord
del resto nel secondo tempo c'era chi telefonava a casa, chi cercava foto sul cellulare, chi insultava l'arbitro, non si capiva molto anche sugli spalti la partita era finita all'espulsione
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #4 il: 12 Dic 2017, 18:24 »
Tutto è possibile, fai ancora in tempo a presentarti all'ultima del girone contro l'Inter come fosse uno scontro diretto, ma se fanno tranquillamente 'ste porcate... e sappiamo che le possono fare tranquillamente pure per mezzo campionato, guardate ad esempio la stagione 2010-2011 con la Roma o 2012-2013 con il Milan.

Offline gentlemen

*
12610
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #5 il: 12 Dic 2017, 18:32 »
Io, da sempre favorevole allo strumento tecnologico o moviola, per qualche ora ho pensato che avevano ragione coloro che erano contrari al VAR....poi ci ho riflettuto e dico che il VAR non solo riduce gli errori ma soprattutto toglie quel velo sottile di presunta buona fede cui si appellano gli arbitri: se ieri sera non ci fosse stato il VAR già oggi avremmo parlato di errore di valutazione dell'arbitro, della difficoltà di decidere in pochi secondi, di guardalinee che aveva segnalato l'accaduto stando lontano....invece il ricorso del VAR, anche quando viene fatto per danneggiarti, come nel caso della Lazio, permette di far comprendere anche lo status mentale degli arbitraggi, per cui dico che continuo ad esserne favorevole.

Offline PARISsn

*****
12304
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #6 il: 12 Dic 2017, 18:47 »
Io, da sempre favorevole allo strumento tecnologico o moviola, per qualche ora ho pensato che avevano ragione coloro che erano contrari al VAR....poi ci ho riflettuto e dico che il VAR non solo riduce gli errori ma soprattutto toglie quel velo sottile di presunta buona fede cui si appellano gli arbitri: se ieri sera non ci fosse stato il VAR già oggi avremmo parlato di errore di valutazione dell'arbitro, della difficoltà di decidere in pochi secondi, di guardalinee che aveva segnalato l'accaduto stando lontano....invece il ricorso del VAR, anche quando viene fatto per danneggiarti, come nel caso della Lazio, permette di far comprendere anche lo status mentale degli arbitraggi, per cui dico che continuo ad esserne favorevole.

io invece mi sto ricredendo...ero convinto che  la VAR sarebbe stata proprio un vantaggio per chi di solito deve subire la  " sudditanza psicologica " degli arbitri quando giochi con una strisciata per esempio...o quando giochi in stadi particolarmente caldi e  l'arbitro vuol stare ben attento a non infervorare gli animi casalinghi...è stato cosi per le prime 3  o 4 giornate...poi hanno capito che la cosa era controproducente al massimo ed è scattata la contromossa...non è piu importante chi arbitra ma chi sta dietro la VAR...a cui si danno chiare direttiva su cosa segnalare...e sopratutto a favore  o sfavore di chi...fatta la legge trovato l'inganno... 8)

Offline DajeLazioMia

*****
42382
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #7 il: 12 Dic 2017, 18:51 »
Io, da sempre favorevole allo strumento tecnologico o moviola, per qualche ora ho pensato che avevano ragione coloro che erano contrari al VAR....poi ci ho riflettuto e dico che il VAR non solo riduce gli errori ma soprattutto toglie quel velo sottile di presunta buona fede cui si appellano gli arbitri: se ieri sera non ci fosse stato il VAR già oggi avremmo parlato di errore di valutazione dell'arbitro, della difficoltà di decidere in pochi secondi, di guardalinee che aveva segnalato l'accaduto stando lontano....invece il ricorso del VAR, anche quando viene fatto per danneggiarti, come nel caso della Lazio, permette di far comprendere anche lo status mentale degli arbitraggi, per cui dico che continuo ad esserne favorevole.
Vero, ma oggi è un po' come quando da bambino capisci che Babbo Natale non esiste.
Era meglio pensare ci fosse incompetenza, così seguire il calcio diventa quasi un atto di fede.
Se non fosse perché uno è innamorato pazzo della Lazio non avrebbe più senso.

Devono ASSOLUTAMENTE stabilire regole chiare di applicazione del Var, ma subito.
2 chiamate per squadra, video sul maxi schermo, nessuno dietro un monitor che decide cosa far vedere, arbitra solo l'arbitro in campo, da fuori solo fuorigioco sul gol o episodi clamorosi (scambio di giocatori etc.)
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #8 il: 12 Dic 2017, 18:53 »
Io, da sempre favorevole allo strumento tecnologico o moviola, per qualche ora ho pensato che avevano ragione coloro che erano contrari al VAR....poi ci ho riflettuto e dico che il VAR non solo riduce gli errori ma soprattutto toglie quel velo sottile di presunta buona fede cui si appellano gli arbitri: se ieri sera non ci fosse stato il VAR già oggi avremmo parlato di errore di valutazione dell'arbitro, della difficoltà di decidere in pochi secondi, di guardalinee che aveva segnalato l'accaduto stando lontano....invece il ricorso del VAR, anche quando viene fatto per danneggiarti, come nel caso della Lazio, permette di far comprendere anche lo status mentale degli arbitraggi, per cui dico che continuo ad esserne favorevole.
Esattamente così.
Aggiungo che proprio per tale motivo, mandando avanti i più scarsi ed i meno intelligenti, nicchi ed i suoi famigli stanno cercando di sabotare il VAR per cercare di farlo levare o di ridurlo ad una burla.
Ed invece bisogna spingere con il piede sull'acceleratore.
Più VAR. Rendere pubblici i dialoghi tra arbitri in campo e davanti al video. Proiezione sui megaschermi dello stadio delle stesse immagini che visionano gli arbitri. Diritto degli allenatori ad ottenere un numero predeterminato di verifiche a video delle decisioni a loro avviso errate.
Per carità, nulla di eccezionale ma solo quello che accade in ogni altro sport civile.
Solo che così, prima o tardi, ogni velo di impunità viene a cadere e viene a galla quella che è, indiscutibilmente, malafede.

Offline sergione

*
2540
Re:Niente sara' piu' come prima
« Risposta #9 il: 12 Dic 2017, 19:17 »
Io, da sempre favorevole allo strumento tecnologico o moviola, per qualche ora ho pensato che avevano ragione coloro che erano contrari al VAR....poi ci ho riflettuto e dico che il VAR non solo riduce gli errori ma soprattutto toglie quel velo sottile di presunta buona fede cui si appellano gli arbitri: se ieri sera non ci fosse stato il VAR già oggi avremmo parlato di errore di valutazione dell'arbitro, della difficoltà di decidere in pochi secondi, di guardalinee che aveva segnalato l'accaduto stando lontano....invece il ricorso del VAR, anche quando viene fatto per danneggiarti, come nel caso della Lazio, permette di far comprendere anche lo status mentale degli arbitraggi, per cui dico che continuo ad esserne favorevole.
Senza dubbi con la Var viene a galla la malafede.
Il problema e' il dopo, e' come vengono rappresentate sui mezzi di informazione queste schifezze.
Per chi non segue la Lazio come noi, questi scandali vengono trattati come i "soliti errori arbitrali" a cui si attaccano tutte le squadre per giustificare le loro scarse prestazioni.
Gli articoli letti sul web dei maggiori mezzi di informazione, dopo le partite con Fiorentina e Sampdoria, sono stati qualcosa di surreale, scientificamente costruiti per derubricare il tutto a "lamentele ingiustificate".
Oggi non ho letto niente ma anche se ci fossero andati giu' pesante si tratterebbe per loro del "primo vero errore" a danno della Lazio.
Il fatto che in ogni partita tutto cio' che succede nella nostra area di rigore viene selezionato dalla Var e tutto cio' che succede nell'area di rigore avversaria viene ignorato, questo lo sappiamo noi.
E guarda che anche la vittoria contro la Sampdoria ha fatto dimenticare questo comportamento mafioso; mani in area Samp completamente ignorato, il gol finale di Caicedo l'hanno guardato per un minuto circa alla VAR e visto che non c'era niente ma proprio niente, hanno "dovuto" convalidarlo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod