Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.

0 Utenti e 63 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online TomYorke

*****
7191
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #40 il: 17 Set 2011, 00:05 »
ma perché senza gioco non si fanno quei punti? l'Inter non aveva allenatore in panchina è li ha fatti...questo che dici quindi non depone a favore di Reja...il problema è che nessuno dice che non abbia avuto dei meriti, si sperava semplicemente nel cambio

Sneijder, Eto'o, Stankovic, Lucio, Samuel, Zanetti, Julio Cesar....si si, proprio come la Lazio.

E' il livello del calcio italiano ad avertelo permesso. Quando incontri squadre con un minimo di organizzazione e di aggressività, la differenza si vede eccome...
Io piuttosto ribalterei la domanda. In un campionato così scadente, con squadre apparentemente forti che bucano la stagione, come si fa ad arrivare solo quinti dopo essere stati per l'intero campionato in zona Champions?

Ah ecco, quello che si fa lo si fa perchè il livello è basso. Quello che non si fa è colpa di Reja...adesso ho capito.

Offline robylele

*****
30522
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #41 il: 17 Set 2011, 00:20 »
Non mi sembra che ci sia molto da esultare per un pareggio in casa contro la 7^ in classifica del campionato rumeno.

grazie per la risposta, la sapevo comunque. Stai benissimo così, sei un Cupini del tifo laziale praticamente. :)





Va bè, ma come abbiamo fatto a fa 66 punti senza organizzazione, senza un gioco, senza idee...no dico, come abbiamo fatto??!!

E' il livello del calcio italiano ad avertelo permesso.

Io piuttosto ribalterei la domanda. In un campionato così scadente, con squadre apparentemente forti che bucano la stagione, come si fa ad arrivare solo quinti dopo essere stati per l'intero campionato in zona Champions?



 :lol: :lol: :lol:

hai passato un'annatataccia eh?   :beer:

Offline Sercio69

*
4008
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #42 il: 17 Set 2011, 00:26 »
Ah ecco, quello che si fa lo si fa perchè il livello è basso. Quello che non si fa è colpa di Reja...adesso ho capito.
Colpa di Reja non direi. Non è colpa sua se il suo curriculum dice che arrivato a 65 anni, è un tecnico modesto al quale nessuno ha mai affidato un progetto importante. Ora si pretende che diventi fenomeno qui? Cosa si può chiedere a un tecnico come Reja quest'anno?

Offline robylele

*****
30522
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #43 il: 17 Set 2011, 00:33 »
Colpa di Reja non direi. Non è colpa sua se il suo curriculum dice che arrivato a 65 anni, è un tecnico modesto al quale nessuno ha mai affidato un progetto importante. Ora si pretende che diventi fenomeno qui? Cosa si può chiedere a un tecnico come Reja quest'anno?


Si fa presto a dire modesto..

Pensa che ci sono certi tifosi che non esultano ai gol della propria squadra perché gli avversari sono settimi in Romania.
E ci rimangono male se segna un loro giocatore perché il giorno prima avevano detto che era inutile.

E la stessa cosa era avvenuta prima della doppietta col Palermo.

Non sono tifosi modesti dici? A me sembrano inferiori anche ad un Cavasin, eppure parlano lo stesso.


Offline Sercio69

*
4008
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #44 il: 17 Set 2011, 00:37 »
grazie per la risposta, la sapevo comunque. Stai benissimo così, sei un Cupini del tifo laziale praticamente. :)






 :lol: :lol: :lol:

hai passato un'annatataccia eh?   :beer:

Non avevo dubbi! Ti ho chiesto una tua opinione e non hai risposto, come al solito.... Sei troppo scontato!
Ma toglimi una curiosità: Oltre che pontificare dando voti a tutti, sei in grado di rispondere anche alle domande più semplici dove ti si richiede solo cosa pensi? Hai la capacità di avere una tua opinione e manifestarla pubblicamente? No perchè a questo punto qualche dubbio mi viene....

Offline robylele

*****
30522
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #45 il: 17 Set 2011, 00:43 »
Non avevo dubbi! Ti ho chiesto una tua opinione e non hai risposto, come al solito.... Sei troppo scontato!
Ma toglimi una curiosità: Oltre che pontificare dando voti a tutti, sei in grado di rispondere anche alle domande più semplici dove ti si richiede solo cosa pensi? Hai la capacità di avere una tua opinione e manifestarla pubblicamente? No perchè a questo punto qualche dubbio mi viene....

Ma io dò le mie opinioni a  chi sostiene la Lazio, non a chi non la sostiene.

Ti ho domandato se hai esultato al gol di Sculli, mi hai detto no con la scusa del settimo posto in Romania.
Ne ho preso atto (perché tu non esulti ai gol della Lazio, mai) e ti ho detto che stai bene così. Punto.

Di che dobbiamo discutere, di grazia?   :)

Online TomYorke

*****
7191
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #46 il: 17 Set 2011, 00:46 »
Colpa di Reja non direi. Non è colpa sua se il suo curriculum dice che arrivato a 65 anni, è un tecnico modesto al quale nessuno ha mai affidato un progetto importante. Ora si pretende che diventi fenomeno qui? Cosa si può chiedere a un tecnico come Reja quest'anno?

E allora che te incazzi a fa...non gli chiede niente e stamo a posto così...non ho capito che pretendi allora; il cambio di un allenatore? e su quali basi, sui tuoi gusti nonostante la classifica...na volta se diceva che purtroppo gli allenatori sono giudicati solo dai risultati...adesso nemmeno più questo...ma se pò sapè che volete?

Offline Sercio69

*
4008
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #47 il: 17 Set 2011, 00:50 »

Si fa presto a dire modesto..

Pensa che ci sono certi tifosi che non esultano ai gol della propria squadra perché gli avversari sono settimi in Romania.
E ci rimangono male se segna un loro giocatore perché il giorno prima avevano detto che era inutile.

Queste sono tue deduzioni basate sul nulla, come quelle che Reja "è amatissimo dai tifosi del Napoli", talmente amato che è stato cacciato. A proposito, aspetto che mi dimostri su quali basi lo affermi.... Io ho pazienza, sono fiducioso  anche nei casi più disperati...
Ho detto che c'è poco da esultare, non ho detto che non ho esultato, ergo sono tue deduzioni basate sul nulla.
Solo che in genere sono abituato ad esultare per le vittorie, evidentemente tu ti accontenti di pareggiare con la settima in classifica del campionato rumeno. Nulla da dire, se non fosse per il fatto proprio tu dici a me di essere il "Cupini dei tifosi"... Un po' curioso, non credi?

Online TheVoice

*****
4355
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #48 il: 17 Set 2011, 00:56 »
na volta se diceva che purtroppo gli allenatori sono giudicati solo dai risultati...adesso nemmeno più questo...ma se pò sapè che volete?

Io credo di saperlo ma sarei bannato a vita se lo scrivessi...

Online TomYorke

*****
7191
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #49 il: 17 Set 2011, 00:57 »
Queste sono tue deduzioni basate sul nulla, come quelle che Reja "è amatissimo dai tifosi del Napoli", talmente amato che è stato cacciato. A proposito, aspetto che mi dimostri su quali basi lo affermi.... Io ho pazienza, sono fiducioso  anche nei casi più disperati...
Ho detto che c'è poco da esultare, non ho detto che non ho esultato, ergo sono tue deduzioni basate sul nulla.
Solo che in genere sono abituato ad esultare per le vittorie, evidentemente tu ti accontenti di pareggiare con la settima in classifica del campionato rumeno. Nulla da dire, se non fosse per il fatto proprio tu dici a me di essere il "Cupini dei tifosi"... Un po' curioso, non credi?

Nel calcio succede anche questo. Succede di perdere contro squadre più scarse di te, succede di vincere contro squadre più forti di te...se vuoi vincere contro tutte le squadre alle quali sei superiore temo che  non sarai mai accontentato. Poi hai detto che con Reja più di questo non ci possiamo aspettare, quindi, non vedo il problema...o meglio, lo vedo ma voglio che lo dici, così capiamo di cosa stiamo parlando veramente.

Offline robylele

*****
30522
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #50 il: 17 Set 2011, 00:57 »

Ho detto che c'è poco da esultare, non ho detto che non ho esultato


si vabbeh...   ;)

Offline Sercio69

*
4008
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #51 il: 17 Set 2011, 01:03 »
E allora che te incazzi a fa...non gli chiede niente e stamo a posto così...non ho capito che pretendi allora; il cambio di un allenatore? e su quali basi, sui tuoi gusti nonostante la classifica...na volta se diceva che purtroppo gli allenatori sono giudicati solo dai risultati...adesso nemmeno più questo...ma se pò sapè che volete?
Prima di tutto non mi dare del Voi, è un modo di rivolgersi ad altri desueto, e poi non ci tengo... Ma poi chi si incazza? Chi ti dice che voglio un cambio di allenatore? Un cambio di allenatore significherebbe un fallimento stile Ballardini, pensi che voglio questo? Ma posso dire che Reja non mi piace e che la sua conferma per me è il più colossale errore che si potesse fare non solo per ragioni tecniche, ma anche ambientali, o è reato pure questo?

Offline robylele

*****
30522
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #52 il: 17 Set 2011, 01:39 »
Un cambio di allenatore significherebbe un fallimento stile Ballardini, pensi che voglio questo?

Beh...sarebbe un bel colpo, no? confidati.   ;)

Offline rio2

*
9280
Sesso: Maschio
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #53 il: 17 Set 2011, 01:43 »
vogliamo parlare del gioco? parliamone, se la partita finiva come lo sviluppo del gioco suggeriva stavamo commentando un 4 a 1 o un 4 a 0, questo contando la meta' delle azioni limpide da gol...........(senza considerare Cisse' fermato da solo davanti al portiere in posizione regolare....)

contando gli erroracci del povero Zauri (che non mi aspettavo fosse cosi' peggiorato....) potevamo vincere lo stesso in rimonta se la palla colpita a botta sicura da Kozac entrava.

la lezione che possiamo trarne e' non commettere piu' errori di sufficienza schierando magari piu' titolari se possibile ed evitando di stare in campo pensando di aver gia' vinto, insomma se maturiamo anche in questo possiamo toglierci delle soddisfazioni incredibili.

Offline pitbull

*
1302
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #54 il: 17 Set 2011, 03:27 »
grazie per la risposta, la sapevo comunque. Stai benissimo così, sei un Cupini del tifo laziale praticamente. :)
 :lol: :lol: :lol:
hai passato un'annatataccia eh?   :beer:

Pensa che ci sono certi tifosi che non esultano ai gol della propria squadra perché gli avversari sono settimi in Romania.
E ci rimangono male se segna un loro giocatore perché il giorno prima avevano detto che era inutile.
Non sono tifosi modesti dici? A me sembrano inferiori anche ad un Cavasin, eppure parlano lo stesso.

OT
Modestamente ritengo che questa cosa di giudicare il tifo degli altri sulla base della loro adesione o meno al modello del tifoso-automa (che ama tutto perché è tifoso, e perché è tifoso deve amare tutto), abbia raggiunto livelli stucchevoli.
EOT

Offline pitbull

*
1302
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #55 il: 17 Set 2011, 03:49 »
E allora che te incazzi a fa...non gli chiede niente e stamo a posto così...non ho capito che pretendi allora; il cambio di un allenatore? e su quali basi, sui tuoi gusti nonostante la classifica...na volta se diceva che purtroppo gli allenatori sono giudicati solo dai risultati...adesso nemmeno più questo...ma se pò sapè che volete?

Diciamo...qualcuno che valorizzi il potenziale della squadra?? O credi che il potenziale della Lazio sia quello di fare 2-2 in casa col valsugana?

Che però, va detto, messa così ha una sua logica, perché se uno crede che quello sia il livello ci sta che sia soddisfatto del risultato (in fondo avremmo preso 1 punto, in rimonta, con una nostra pari) e ci sta anche che consideri adeguati al palcoscenico giocatori come Sculli, Zauri, Scaloni...
 
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #56 il: 17 Set 2011, 08:06 »
Va bè, ma come abbiamo fatto a fa 66 punti senza organizzazione, senza un gioco, senza idee...no dico, come abbiamo fatto??!!

Intendiamoci, la Lazio in Italia e' una squadra organizzata in modo piu' che sufficiente. Parlavo piu' in generale per un salto di qualita'. E soprattutto per essere competitivi all'estero.
Non a caso le squadre italiane ormai da tempo rimediano quasi sempre figuracce (vedi Palermo, Roma, Juve l'anno scorso, ecc.)

Online TomYorke

*****
7191
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #57 il: 17 Set 2011, 08:42 »
Prima di tutto non mi dare del Voi, è un modo di rivolgersi ad altri desueto, e poi non ci tengo... Ma poi chi si incazza? Chi ti dice che voglio un cambio di allenatore? Un cambio di allenatore significherebbe  un fallimento stile Ballardini, pensi che voglio questo? Ma posso dire che Reja non mi piace e che la sua conferma per me è il più colossale errore che si potesse fare non solo per ragioni tecniche, ma anche ambientali, o è reato pure questo?

Per come la vedo io, puoi dire che Reja non ti piace, ma secondo me è insensato dire che la sua riconferma è stato un errore colossale. non c'era alcun motivo vero per il quale la dirigenza si potesse prendere la responsabilità di cambiare allenatore, anche agli occhi dei giocatori.Reja la riconferma se l'è meritata sul campo, piaccia o no.

Diciamo...qualcuno che valorizzi il potenziale della squadra?? O credi che il potenziale della Lazio sia quello di fare 2-2 in casa col valsugana?

Che però, va detto, messa così ha una sua logica, perché se uno crede che quello sia il livello ci sta che sia soddisfatto del risultato (in fondo avremmo preso 1 punto, in rimonta, con una nostra pari) e ci sta anche che consideri adeguati al palcoscenico giocatori come Sculli, Zauri, Scaloni...
 

Ci sta nel calcio anche di pareggiare 2-2 contro il valsugana; Chi ha visto la partita con un pò di serenità ha notato la differenza tra le due squadre, nonostante Zauri, Sculli, Scaloni no visto che non c'era, ma quei 15 minuti folli hanno cambiato la partita. Fa rabbia ma...può succedere!!

Intendiamoci, la Lazio in Italia e' una squadra organizzata in modo piu' che sufficiente. Parlavo piu' in generale per un salto di qualita'. E soprattutto per essere competitivi all'estero.
Non a caso le squadre italiane ormai da tempo rimediano quasi sempre figuracce (vedi Palermo, Roma, Juve l'anno scorso, ecc.)

Ce lo auguriamo tutti un salto di qualità, assolutamente, mi permettervo solo di dire che anche con Reja si può fare il salto di qualità.

Offline Sercio69

*
4008
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #58 il: 17 Set 2011, 10:01 »
si vabbeh...   ;)
Vabbeh, ma non l'ho detto. Non è la prima volta che mi metti in bocca cose che ti sei inventato...
E' un tuo vizietto, ma ti perdono.... ;)
Re:Ora che si puo', parliamo un po' del gioco.
« Risposta #59 il: 17 Set 2011, 10:41 »

Ce lo auguriamo tutti un salto di qualità, assolutamente, mi permettervo solo di dire che anche con Reja si può fare il salto di qualità.

caro Yorke, come e' noto io ho sempre difeso Reja da attacchi strumentali.
La contestazione a Reja e' legata a cio'che sappiamo tutti, inoltre resta uno degli ultimi appigli per contestare indirettamente la societa'.
A me sta bene Reja, pero' per vincere in Europa bisogna aumentare l'intensita' di gioco e la continuita'. In Italia puo' anche andar bene cosi'.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod