Perplessità sulla contestazione della NORD

0 Utenti e 16 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Perplessità sulla contestazione della NORD
« il: 26 Ott 2015, 12:20 »
apro questo topic non tanto per mettere in dubbio la GIUSTA contestazione dei tifosi della curva NORD, visto la situazione insostenibile, i controlli inenarrabili, le difficoltà varie...quanto per esprimere la mia perplessità sul momento "storico"....mi spiego:
la contestazione è condivisa con la Curva sud(ma è noto che lì non ci sia un unico gruppo portante...anzi...); siamo sicuri che la mancanza di apporto di tifo nelle gare in casa avrà lo stesso seguito in casa Lazio e in casa Merde?
con le merde prime, secondo me, il tifo in sud sarà ugualmente presente e caloroso, mentre la sola Lazio richierebbe di giocare fuori casa quando gioca in casa.
Già le presenze in casa per la Lazio sono desolanti, con una squadra che viaggia seconda in classifica a soli 2 punti dalla vetta e non avendo potuto schierare MAI la squadra titolare, metteteci la contestazione alla società, metteteci che le merde sò rpime, metteteci che a detta di chi lavora nell'ambito "comunciazione" la Lazio ha poco da dire e non ha appeal, metteteci che dellà sò primi e pompati....si capisce da se, che la GIUSTA contestazione potrebbe ritorcersi SOLO contro la Lazio.
Non so cosa ne pensate, ma io, ribadisco, rimango perplesso.


Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #1 il: 26 Ott 2015, 12:23 »
io li capisco, però io allo stadio ci andrò.
non credo che sarà la presenza allo stadio a fare la differenza.
io se dovessi scegliere se giocare un derby senza tifosi oppure senza Biglia, sicuramente sceglierei la prima opzione

Offline Duca

*****
6197
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #2 il: 26 Ott 2015, 12:36 »
Io dico solo che la CN debba trovare un modo per esserci. Deve esserci.
Ma il vero problema, da lungo tempo, sono tutti gli altri laziali... che poi sono lor che hanno abbandonato lo stadio. La CN lo scorso anno c'era, ed erano sempre i soliti.

Offline fish_mark

*****
15968
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #3 il: 26 Ott 2015, 12:46 »
Pur con tutta la contestazione ieri ho visto uno stadio con il suo seguito, insomma i soliti, anche se sui giornali appare la poco soddisfacente cifra di 20 mila presenti.
Purtroppo, poco tifo, qualche disperato urlo di "LAZIO LAZIO LAZIO" proveniente da Tevere e Distinti sudest.

Da questo punto di vista il momento clou è stato raggiunto alla metà del primo tempo, quando lo speaker dell'Olimpico ha aperto il microfono per richiamare i tifosi del Torino a "mantenersi al posto assegnato".
A quel punto è venuto fuori di tutto con le opposte tifoserie per una volta accomunate dal canto liberatorio de
"AVEETE ROOTTO IL RAZZO!", ispirato al famosissimo motivetto "Quel mazzolin di fiori" di Luciano Tajoli.

PS Le curve con questa florescenza di inferriate, di cancelli e di vetri divisori è qualcosa di sempre più insopportabile.
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #4 il: 26 Ott 2015, 13:57 »
io auspicherei una NORD in tevere
mi piacerebbe che l'intero settore(lo so costerebbe un sacco di soldi) si spostasse in tevere per far capire, a chi non se ne fosse accorto di cosa stanno passando i tifosi della curva e quindi ribadisco che la protesta è consona.
Mi piacerebbe però, spostare il FOCUS sulla Lazio e il campionato in corso, sempre pensando che dellà stanno dove stanno...tutto qui...
poi lo so da me, che sembra che alla Lazio che ci siano 20mila o 2mila persona, l'atteggiamento in casa e risultato(per fortuna) non cambi...nello specifico, per ora il tifo laziale, ha spostato poco a livello di risultato...visti anche gli arbitraggi negativi sia dentro che fuori
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #5 il: 26 Ott 2015, 14:34 »
Non sono i divisori a risolvere il problema di violenza negli stadi, altrimenti li avrebbero già messi 30 anni fà, oltretutto gli incidenti rilevanti avvengono fuori, nelle zone adiacenti, c'è una chiara volontà di "affondare"  le due curve con provvedimenti di polizia, misure che in altre città metropolitane non si paventano, si parla di stadio olimpico "indeguato" per la sicurezza,,, ma allora il San Paolo??? Gabrielli nel vedere le curve vuote si riterrà soddisfatto e le due società, che subiscono un danno economico, non hanno potere per annullare il provvedimento, forse sarà ridiscusso a termine campionato, ma il danno ormai sarà fatto, purtroppo non vi è nemmeno un rapporto costruttivo e di collaborazione tra le tifoserie e le società di calcio, e questo non agevola, tuttavia spero che la Nord ripensi alla sua decisione, prima del derby e tornare a cantare "che anno è che giorno è questo è il tempo di vivere con te, in fondo all'anima cieli immenso e immenso amore, e poi ancora ancora amor per te,,,"
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #6 il: 26 Ott 2015, 14:41 »
Gabrielli nel vedere le curve vuote si riterrà soddisfatto

Ecco perché questo tipo di protesta è inutile: a Gabrielli non gliene frega niente se non vanno più allo stadio per colpa dei suoi provvedimenti, converrebbe andare a protestare sotto la prefettura, anche perché sono sicuro che se la Lazio continua così, la Curva Nord tornerà nonostante la divisione del settore.

Offline maumarta

*
5698
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #7 il: 26 Ott 2015, 14:56 »
Io vorrei invece fare una domanda.

Ieri sera su Sky, nonostante la concomitante impresa epica dei difettosi capaci di insegnare calcio champagne con un tabellino di 11 occasioni a 4 per i viola ed un possesso palla del 25%, tutti i presenti erano, stranamente, ben disposti con la Lazio.
I complimenti fioccavano come però il rimpianto di non veder giocare questa squadra con una degna cornice di pubblico.
Era palese che nessuno fosse informato del vero obbiettivo di questa contestazione perchè si parlava di Lotito e di quello che poteva fare o non fare di più.
Non mi sorprende che Boban ed altri opinionisti "tecnici" non ne fossero informati.
Mi sorprende un po' di più che i giornalisti non lo fossero (vedi anche la D'Amico) visto che "informare" dovrebbe essere il loro mestiere... comunque in tutta questa sviolinata era presente Pioli in collegamento che, una volta intervistato, non ha detto una parola in merito.
Mi chiedo... in società lo sanno che almeno stavolta l'obbiettivo non è Lotito?
Non è che so' talmente abituati che avranno pensato "qualcosa avrà fatto pure stavolta pe' falli incaxxà"?

Online orchetto

*****
12446
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #8 il: 26 Ott 2015, 15:37 »
Io vorrei invece fare una domanda.

Ieri sera su Sky, nonostante la concomitante impresa epica dei difettosi capaci di insegnare calcio champagne con un tabellino di 11 occasioni a 4 per i viola ed un possesso palla del 25%, tutti i presenti erano, stranamente, ben disposti con la Lazio.
I complimenti fioccavano come però il rimpianto di non veder giocare questa squadra con una degna cornice di pubblico.
Era palese che nessuno fosse informato del vero obbiettivo di questa contestazione perchè si parlava di Lotito e di quello che poteva fare o non fare di più.
Non mi sorprende che Boban ed altri opinionisti "tecnici" non ne fossero informati.
Mi sorprende un po' di più che i giornalisti non lo fossero (vedi anche la D'Amico) visto che "informare" dovrebbe essere il loro mestiere... comunque in tutta questa sviolinata era presente Pioli in collegamento che, una volta intervistato, non ha detto una parola in merito.
Mi chiedo... in società lo sanno che almeno stavolta l'obbiettivo non è Lotito?
Non è che so' talmente abituati che avranno pensato "qualcosa avrà fatto pure stavolta pe' falli incaxxà"?
Questa cosa l'ho notata anche io e devo dire che pur essendo smaliziatissimo a tutta una serie di dinamiche sono rimasto perplesso. Non vorrei che ci sia stata una convergenza veramente causale di punti di vista strumentali dei singoli.
Pioli secondo me invece ha fatto bene a stare zitto.

Online fiord

*
5283
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #9 il: 26 Ott 2015, 16:01 »
Questa cosa l'ho notata anche io e devo dire che pur essendo smaliziatissimo a tutta una serie di dinamiche sono rimasto perplesso. Non vorrei che ci sia stata una convergenza veramente causale di punti di vista strumentali dei singoli.
Pioli secondo me invece ha fatto bene a stare zitto.

Anche io stavo vedendo Sky in quel momento e sinceramente un paio di paroline da parte di Pioli me le sarei aspettate.

Online orchetto

*****
12446
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #10 il: 26 Ott 2015, 16:41 »
Anche io stavo vedendo Sky in quel momento e sinceramente un paio di paroline da parte di Pioli me le sarei aspettate.
secondo me era un contesto strumentalizzabile

Online PARISsn

*****
12302
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #11 il: 26 Ott 2015, 17:10 »
se le societa' non intervengono e' perche pure a loro sta bene cosi'...senno' ci vorrebbe tanto poco e sarebbe davvero una mossa di grande riavvicinamento tra ultra' e societa'...offrire il posto in tevere agli scioperanti...trasferire la curva nord in tevere...

Offline maumarta

*
5698
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #12 il: 26 Ott 2015, 17:10 »
secondo me era un contesto strumentalizzabile

Tutto quello che coinvolge contemporaneamente Lotito e la Curva è strumentalizzabile, da anni.

Sarebbe bastato dire solo "Scusate ma i tifosi della curva stanno disertando lo stadio per protesta contro i provvedimenti presi dal prefetto riguardo la divisione delle curve, ed anche i tifosi della rioma stanno protestando per questo".

Ci sarebbe stato poco da strumentalizzare... cosa che hanno fatto in studio facendo passare il messaggio che la tifoseria Laziale non "merita" questa squadra.
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #13 il: 26 Ott 2015, 17:40 »
Tutto quello che coinvolge contemporaneamente Lotito e la Curva è strumentalizzabile, da anni.

Sarebbe bastato dire solo "Scusate ma i tifosi della curva stanno disertando lo stadio per protesta contro i provvedimenti presi dal prefetto riguardo la divisione delle curve, ed anche i tifosi della rioma stanno protestando per questo".

Ci sarebbe stato poco da strumentalizzare... cosa che hanno fatto in studio facendo passare il messaggio che la tifoseria Laziale non "merita" questa squadra.
giusto ma non sta a Pioli dire queste cose

Offline pentiux

*****
17494
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #14 il: 26 Ott 2015, 17:44 »
Ci sono cose di cui non si può parlare a livello nazionale. E non è un problema di Lazio.

Tanto per fare un esempio i gruppi ultras della curva sud romanista disertano lo stadio da inizio campionato, e neanche di quello si sente parlare su Sky o MP. Eppure parliamo del meraviglioso bobolo, della sudde che tanto piace a quegli stessi media.

Gabrielli non si può toccare, la sua "normalizzazione" non è criticabile.

Per questo una battaglia sacrosanta come quella che sta combattendo la nord, va combattuta con le armi dell'astuzia, non dell'abbandono.
Perché la strada scelta, semplicemente non può funzionare.

Offline robylele

*****
31649
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #15 il: 26 Ott 2015, 17:58 »
Io vorrei invece fare una domanda.

Ieri sera su Sky, nonostante la concomitante impresa epica dei difettosi capaci di insegnare calcio champagne con un tabellino di 11 occasioni a 4 per i viola ed un possesso palla del 25%, tutti i presenti erano, stranamente, ben disposti con la Lazio.
I complimenti fioccavano come però il rimpianto di non veder giocare questa squadra con una degna cornice di pubblico.
Era palese che nessuno fosse informato del vero obbiettivo di questa contestazione perchè si parlava di Lotito e di quello che poteva fare o non fare di più.
Non mi sorprende che Boban ed altri opinionisti "tecnici" non ne fossero informati.
Mi sorprende un po' di più che i giornalisti non lo fossero (vedi anche la D'Amico) visto che "informare" dovrebbe essere il loro mestiere... comunque in tutta questa sviolinata era presente Pioli in collegamento che, una volta intervistato, non ha detto una parola in merito.
Mi chiedo... in società lo sanno che almeno stavolta l'obbiettivo non è Lotito?
Non è che so' talmente abituati che avranno pensato "qualcosa avrà fatto pure stavolta pe' falli incaxxà"?

Quoto.
Quelli che dovrebbero comunicare e quindi essere informati dimostrano ancora una volta la loro ignoranza/disinteresse.

Pioli però incomprensibile, a meno che non abbia avuto dei suggerimenti da parte della società.

Ma a questo punto non capisco perché la società non faccia almeno 'la mossa' di lagnarsi e auspicare un diverso trattamento da parte del prefetto. Oppure lasciare che un suo tesserato di rilievo con garbo non faccia presente la cazzata in corso.

Altra cosa incomprensibile è aver scelto la sola città di Roma per tali misure, inutili oltre che dannose.

Online orchetto

*****
12446
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #16 il: 26 Ott 2015, 18:04 »
Se Pioli parlava avrebbe corso il rischio di essere strumentalizzato come criticatore del prefetto, se poi aggiungi che spesso nel mondo del calcio i principali attori non eccellono in fine dialettica da smarcamento, su certe cose avresti comunque rischiato una frittata.

Online Sonni Boi

*****
14803
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #17 il: 26 Ott 2015, 18:05 »
Ragazzi Pioli è l'allenatore mica il DG, ci manca solo che si metta a parlare delle polemiche tra tifoseria e prefettura.

Non è compito suo e mi sembra ingiusto fargliene una colpa, eventualmente a entrare nel merito dovranno essere Tare o De Martino.

Offline robylele

*****
31649
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #18 il: 26 Ott 2015, 18:22 »
Se Pioli parlava avrebbe corso il rischio di essere strumentalizzato come criticatore del prefetto, se poi aggiungi che spesso nel mondo del calcio i principali attori non eccellono in fine dialettica da smarcamento, su certe cose avresti comunque rischiato una frittata.

adoro Pioli però penso che precisare il motivo delle diserzioni allo stadio non avrebbe potuto creare nessuna polemica.
era una semplice informazione.

e credo non lo avrebbero mai incalzato chiedendo un suo parere su una cosa che loro ignoravano fino a un istante prima.

Online orchetto

*****
12446
Re:Perplessità sulla contestazione della NORD
« Risposta #19 il: 26 Ott 2015, 18:25 »
e credo non lo avrebbero mai incalzato chiedendo un suo parere su una cosa che loro ignoravano fino a un istante prima.
il dubbio è: ma la ignoravano sul serio o era finta ignoranza?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod