Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Giako77

*
5093
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #80 il: 10 Nov 2019, 11:47 »
Prima romanisti poi compagni

Sembra una battuta ma non lo è.

Dopo l'episodio contro il Napoli della scorsa settimana ho visto gente, compagni di grandissima serietà, arrampicarsi sugli specchi, portare avanti difese d'ufficio verso a cuurva sudde per giustificare o stigmatizzare la cosa riducendo il fatto ad una ragazzata o ad un fatto folcloristico tipico da stadio

Offline bak

*
19824
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #81 il: 10 Nov 2019, 12:10 »
Negazionisti anche per i fatti di Liverpool, se è per quello.
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #82 il: 10 Nov 2019, 13:27 »
Giovedì sera mi hanno mandato 5 volte l'immagine del tifoso del Celtic a testa in giù. Sembrava che sconfitta la Lazio, sconfitto il fascismo quando sappiamo tutti che non è così, l'estremismo di destra è nelle altre curve ed ovunque nella società, lo sappiamo bene. C'era un gongolamento generale dato da un'analisi superficiale del cazzo.

"Eh ma voi non fate niente per contrastare questa deriva"
San Siro, settore ospiti, Milan-Lazio, coppa Italia 2019. Un tizio accanto a me, grosso e intimidatorio il doppio di me che ho il fisico del lanciatore di coriandoli, agita la banana gonfiabile per Kessie e Bakayoko. Gli dico di smetterla, altrimenti ci squalificano ed è un male per la società Lazio. Questo guardandomi negli occhi ulula ancora più forte.


Io sono andato al gay pride di Milano (dove vivo da 7 anni), in quanto gay e laziale, con la maglia della Lazio, beccandomi complimenti e insulti. Se la narrazione dominante non va bene bisogna cambiarla, mi sono detto.
"Daje bella maglia, fagli vedere chi siamo"
"Che cazzo indossi, che tanto i laziali sono tutti fasci" - "Ma io no, sono qua con voi" - "Tu sei uno, gli altri sono tanti"
"come ti permetti"

Come mi permetto

Che cazzo devo fare io

Che
Cazzo
Devo
Fare
Respect Gulp, continua così, un contributo anche se "piccolo" (che poi non lo è), è sempre fondamentale  :beer:

Offline Duca

*****
5486
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #83 il: 10 Nov 2019, 17:03 »
Accanto a te Gulp e a tutti i laziali democratici, antifascisti ma anche anti comunisti, beninteso.
Siamo in una civiltà democratica, multiculturale e tollerante: quella volgiamo mantenere!

Offline RG-Lazio

*
118
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #84 il: 10 Nov 2019, 17:30 »
Accanto a te Gulp e a tutti i laziali democratici, antifascisti ma anche anti comunisti, beninteso.
Siamo in una civiltà democratica, multiculturale e tollerante: quella volgiamo mantenere!

Peccato che

a)esistano molti comunisti democratici (grossa differenza con il fascismo, all´interno del quale non viene mai tematizzato l´agire democratico)

b) quelli che si stanno sbattendo piú di tutti nello sdoganare il pregiudizio "laziale=fascista" siano "compagni". Uso la parola compagni, perché io non capisco cosa intendete con il termine "comunista"...magari ci mettete in mezzo tanti come me che sono anticapitalisti ma anche e soprattutto antistalinisti.

c) Non viviamo purtroppo in una civiltá democratica e multiculturale. Anzi dal 94 in poi, la prassi democratica e la contaminazione culturale (e civica) hanno subito un regresso spaventoso. Non so cosa ci sia da difendere, al massimo ci sarebbe da ripensare democrazia e Multiculturalitá. La tolleranza lo disprezzo come concetto, perché si basa su un rapporto di potere verticale. Preferisco la contaminazione.   

Offline bak

*
19824
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #85 il: 11 Nov 2019, 10:43 »
Il discorso esula da sinistra o destra e premetto che non ero allo stadio.

Ieri i tifosi del Lecce si sono presentati con uno stendardo raffigurante Gabriele Sandri; i laziali di tutta risposta hanno intonato il famoso coro bash tardo giallorosso.

In altri contesti ci sarebbe stato quantomeno un patto di non belligeranza.

Offline orchetto

*****
12116
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #86 il: 11 Nov 2019, 12:23 »
Il discorso esula da sinistra o destra e premetto che non ero allo stadio.

Ieri i tifosi del Lecce si sono presentati con uno stendardo raffigurante Gabriele Sandri; i laziali di tutta risposta hanno intonato il famoso coro bash tardo giallorosso.

In altri contesti ci sarebbe stato quantomeno un patto di non belligeranza.

Sta cosa mi ha colpito ieri perchè magari patto di non belligeranza no. Ma almeno in passato se succedeva una cosa similie applaudivano, poi dopo un po ripartivano i cori contro

Se oramai la faccenda razzismo arrivi ad esulare da destra e sinistra, visto il clima generale, non lo so.
Però certo quantomeno ancora esula dalle questioni sulle diverse interpretazioni del comunismo...veramente cerchiamo di evitare i mischioni. Altrimenti si parla dello scibile intero.

Io credo che per il livello generale a cui si è giunti allo stadio, il problema non è tanto il gruppo ultras di estrema destra in se, ma tutto ciò che esplica nella pratica nel nostro contesto con realtive conseguenze, più annesse pratiche violente che rasentano il controllo mafioso del territorio.

Sarebbe anche da aprire un discorso, a mio avviso, sugli strumenti repressivi che a volte rasentano l'anticostituzionalità e non ottengono un fico secco, e vengono anche estesi a fatti che con il calcio non c'entrano nulla.  A pensare male verrebbe quasi da ipotizzare che ci sia una spirale perversa che alimenta a vicenda nazifascismo allo stadio e giustificazione di repressione nella società fuori dallo stadio. O che esso ne sia almeno un tassello. Ma anche non volendo arrivare a certe analisi (che vero ci riporterebbero a parlare dello scibile tutto), l'impressione che si ha è che si stia grosso modo ancora al gioco delle parti.

Online carib

*****
27481
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #87 il: 11 Nov 2019, 12:35 »

Offline arturo

*****
10166
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #88 il: 11 Nov 2019, 13:21 »
Il discorso esula da sinistra o destra e premetto che non ero allo stadio.

Ieri i tifosi del Lecce si sono presentati con uno stendardo raffigurante Gabriele Sandri; i laziali di tutta risposta hanno intonato il famoso coro bash tardo giallorosso.

In altri contesti ci sarebbe stato quantomeno un patto di non belligeranza.

Veramente sorprendente la cosa.
mi aspettavo un applauso , invece... :o

Offline bak

*
19824
Re:Sui "compagni" del Celtic e i Laziali di sinistra
« Risposta #89 il: 11 Nov 2019, 13:31 »

Fonte


Perdindirindina, anche i romainodi in mezzo  :shock: e chi lo avrebbe mai detto.
Loro, i portatori sani del pacifismo tifoso da contrapporre ai cattivoni laziali.

Seriamente, Roma dove proliferano bande violente di destroidi, e a nessuno viene in mente che quello pianificato agli scozzesi fosse un agguato politico?
Ma dove lavorano questi giornalisti?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod