Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio

0 Utenti e 64 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #100 il: 26 Apr 2022, 18:45 »
Partiamo dalle basi.
Gli assiomi di partenza sono i seguenti…
1) Lotito non venderà mai la Lazio finché campa. Ha 65 anni, facciamo i conti…
2) Lotito non manderà mai via Tare, che andrà via solo con un totale cambio societario. Tare potrebbe persino sopravvivere a Lotito facendo il reggente a Enrico Lotito. Prospettiva salvezza difficile.
3) A Lotito lo stadio vuoto o pieno, le contestazioni, i cori, i comunicati, gli rimbalza tutto, non ha mai funzionato.
4) Lotito non si può permettere una squadra a livello della Lazio negli anni 20 del XXI Secolo, non ha patrimoni da spendere per noi. Zero aumento di capitale, tanto entra e tanto esce.
5) Lotito ha una mentalità da padroncino anni 80 che conta le banconote e poi se le mette in tasca con l’elastico, finanza, bond, gli frega meno di zero, non li capisce e non gli interessa.
6)  A Lotito una volta uno poteva dire che almeno amministrava bene la Lazio, ora manco questo fra 600 piotte che se pija lui all’anno e i milioni (a decine) regalati a se stesso in versione amaranto per alzare il valore di una società che gli hanno saldato come se fosse la Cerretese.
7) Lotito perde colpi, non è più quello di prima, intuizioni, trovate, tutto finito, in politica ha ormai fallito e non ha più possibilità, nessuno lo vuole più e nessuno lo sopporta. Non serve a nessuno, anzi, averlo vicino toglie voti, toglie stima, toglie consenso.
8) Lotito é sempre convinto di avere ragione su tutto, gli crolla il mondo attorno ma per lui è ancora tutto come prima, pensa sempre di essere il più furbo e il più intelligente di tutti ma non lo è più da anni.
9) La Lazio é il suo asset principale, il resto conta poco ma sta sul mercato degli appalti non solo pubblici. Gli potrebbe interessare un po’?
10) Disertare lo stadio danneggia solo la squadra e l’immagine della Lazio, non rendendola appetibile, e allontanando futuri tifosi regalandoli a merde o strisciati. Vedi punto 3) per il resto.

Che possiamo fare? Chiedo a voi. Oltre a sperare, che costa zero e non serve a nulla.
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #101 il: 26 Apr 2022, 18:50 »
@wbb
cosa farebbero le merde nella ns situazione?
ecco.
dovremmo fare quello.
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #102 il: 26 Apr 2022, 18:55 »
@wbb
cosa farebbero le merde nella ns situazione?
ecco.
dovremmo fare quello.
Eh no.
Impossibile. Pensaci bene… stampa e tv parlerebbero benissimo di noi, Lotito sarebbe dipinto come un genio. Credere obbedire combattere sarebbe il motto di tutte le redazioni “insert coin”.
O volevi dire cosa farebbero i tifosi?
Ah beh, semplice. La politica romana avrebbe già capito da anni che lo deve far fuori (senza toccare un capello alla aesse ovviamente) e chi ci riuscirebbe avrebbe una cambiale elettorale formidabile: la stessa che ha (alla fine) chi nella realtà NON lo manda via (sempre nei confronti degli elettori diversamente romani).

Online syrinx

*****
18648
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #103 il: 26 Apr 2022, 19:00 »
@wbb
cosa farebbero le merde nella ns situazione?
ecco.
dovremmo fare quello.


Eh???
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #104 il: 26 Apr 2022, 20:32 »
Partiamo dalle basi.
Gli assiomi di partenza sono i seguenti…
1) Lotito non venderà mai la Lazio finché campa. Ha 65 anni, facciamo i conti…
2) Lotito non manderà mai via Tare, che andrà via solo con un totale cambio societario. Tare potrebbe persino sopravvivere a Lotito facendo il reggente a Enrico Lotito. Prospettiva salvezza difficile.
3) A Lotito lo stadio vuoto o pieno, le contestazioni, i cori, i comunicati, gli rimbalza tutto, non ha mai funzionato.
4) Lotito non si può permettere una squadra a livello della Lazio negli anni 20 del XXI Secolo, non ha patrimoni da spendere per noi. Zero aumento di capitale, tanto entra e tanto esce.
5) Lotito ha una mentalità da padroncino anni 80 che conta le banconote e poi se le mette in tasca con l’elastico, finanza, bond, gli frega meno di zero, non li capisce e non gli interessa.
6)  A Lotito una volta uno poteva dire che almeno amministrava bene la Lazio, ora manco questo fra 600 piotte che se pija lui all’anno e i milioni (a decine) regalati a se stesso in versione amaranto per alzare il valore di una società che gli hanno saldato come se fosse la Cerretese.
7) Lotito perde colpi, non è più quello di prima, intuizioni, trovate, tutto finito, in politica ha ormai fallito e non ha più possibilità, nessuno lo vuole più e nessuno lo sopporta. Non serve a nessuno, anzi, averlo vicino toglie voti, toglie stima, toglie consenso.
8) Lotito é sempre convinto di avere ragione su tutto, gli crolla il mondo attorno ma per lui è ancora tutto come prima, pensa sempre di essere il più furbo e il più intelligente di tutti ma non lo è più da anni.
9) La Lazio é il suo asset principale, il resto conta poco ma sta sul mercato degli appalti non solo pubblici. Gli potrebbe interessare un po’?
10) Disertare lo stadio danneggia solo la squadra e l’immagine della Lazio, non rendendola appetibile, e allontanando futuri tifosi regalandoli a merde o strisciati. Vedi punto 3) per il resto.

Che possiamo fare? Chiedo a voi. Oltre a sperare, che costa zero e non serve a nulla.

10 punti che sintetizzano pagine e pagine di post e che potrebbero benissimo scrivere la parola fine sul tema Lotito & (topic) annessi

Che possiamo fare, oltre a sperare ? Una bella scorta di alka seltzer
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #105 il: 26 Apr 2022, 21:34 »
Partiamo dalle basi.
Gli assiomi di partenza sono i seguenti…
1) Lotito non venderà mai la Lazio finché campa. Ha 65 anni, facciamo i conti…
2) Lotito non manderà mai via Tare, che andrà via solo con un totale cambio societario. Tare potrebbe persino sopravvivere a Lotito facendo il reggente a Enrico Lotito. Prospettiva salvezza difficile.
3) A Lotito lo stadio vuoto o pieno, le contestazioni, i cori, i comunicati, gli rimbalza tutto, non ha mai funzionato.
4) Lotito non si può permettere una squadra a livello della Lazio negli anni 20 del XXI Secolo, non ha patrimoni da spendere per noi. Zero aumento di capitale, tanto entra e tanto esce.
5) Lotito ha una mentalità da padroncino anni 80 che conta le banconote e poi se le mette in tasca con l’elastico, finanza, bond, gli frega meno di zero, non li capisce e non gli interessa.
6)  A Lotito una volta uno poteva dire che almeno amministrava bene la Lazio, ora manco questo fra 600 piotte che se pija lui all’anno e i milioni (a decine) regalati a se stesso in versione amaranto per alzare il valore di una società che gli hanno saldato come se fosse la Cerretese.
7) Lotito perde colpi, non è più quello di prima, intuizioni, trovate, tutto finito, in politica ha ormai fallito e non ha più possibilità, nessuno lo vuole più e nessuno lo sopporta. Non serve a nessuno, anzi, averlo vicino toglie voti, toglie stima, toglie consenso.
8) Lotito é sempre convinto di avere ragione su tutto, gli crolla il mondo attorno ma per lui è ancora tutto come prima, pensa sempre di essere il più furbo e il più intelligente di tutti ma non lo è più da anni.
9) La Lazio é il suo asset principale, il resto conta poco ma sta sul mercato degli appalti non solo pubblici. Gli potrebbe interessare un po’?
10) Disertare lo stadio danneggia solo la squadra e l’immagine della Lazio, non rendendola appetibile, e allontanando futuri tifosi regalandoli a merde o strisciati. Vedi punto 3) per il resto.

Che possiamo fare? Chiedo a voi. Oltre a sperare, che costa zero e non serve a nulla.
Riassunto perfetto della situazione. Cosa possiamo fare? smettere di pensare a Lotito, goderci le vittorie quando arrivano, incazzarci per le sconfitte, fare i tifosi.
Lotito non è nostra moglie, non dobbiamo avere per forza un buon rapporto con lui.
È come un capo [...]; se non puoi cambiare lavoro, lo ignori e vai avanti
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #106 il: 27 Apr 2022, 18:59 »
Riassunto perfetto della situazione. Cosa possiamo fare? smettere di pensare a Lotito, goderci le vittorie quando arrivano, incazzarci per le sconfitte, fare i tifosi.
Lotito non è nostra moglie, non dobbiamo avere per forza un buon rapporto con lui.
È come un capo [...]; se non puoi cambiare lavoro, lo ignori e vai avanti
Intanto è passato un altro giorno, uno in meno sulla stecca che porterà inevitabilmente, anche contro la volontà di "chi" non vuole, alla fine di questo scempio...perché di scempio si tratta...ma passerà passerà....la natura vince sempre anche sul cemento e sull'asfalto...

Offline Miro68

*
2021
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #107 il: 29 Apr 2022, 22:24 »
Partiamo dalle basi.
Gli assiomi di partenza sono i seguenti…
1) Lotito non venderà mai la Lazio finché campa. Ha 65 anni, facciamo i conti…
2) Lotito non manderà mai via Tare, che andrà via solo con un totale cambio societario. Tare potrebbe persino sopravvivere a Lotito facendo il reggente a Enrico Lotito. Prospettiva salvezza difficile.
3) A Lotito lo stadio vuoto o pieno, le contestazioni, i cori, i comunicati, gli rimbalza tutto, non ha mai funzionato.
4) Lotito non si può permettere una squadra a livello della Lazio negli anni 20 del XXI Secolo, non ha patrimoni da spendere per noi. Zero aumento di capitale, tanto entra e tanto esce.
5) Lotito ha una mentalità da padroncino anni 80 che conta le banconote e poi se le mette in tasca con l’elastico, finanza, bond, gli frega meno di zero, non li capisce e non gli interessa.
6)  A Lotito una volta uno poteva dire che almeno amministrava bene la Lazio, ora manco questo fra 600 piotte che se pija lui all’anno e i milioni (a decine) regalati a se stesso in versione amaranto per alzare il valore di una società che gli hanno saldato come se fosse la Cerretese.
7) Lotito perde colpi, non è più quello di prima, intuizioni, trovate, tutto finito, in politica ha ormai fallito e non ha più possibilità, nessuno lo vuole più e nessuno lo sopporta. Non serve a nessuno, anzi, averlo vicino toglie voti, toglie stima, toglie consenso.
8) Lotito é sempre convinto di avere ragione su tutto, gli crolla il mondo attorno ma per lui è ancora tutto come prima, pensa sempre di essere il più furbo e il più intelligente di tutti ma non lo è più da anni.
9) La Lazio é il suo asset principale, il resto conta poco ma sta sul mercato degli appalti non solo pubblici. Gli potrebbe interessare un po’?
10) Disertare lo stadio danneggia solo la squadra e l’immagine della Lazio, non rendendola appetibile, e allontanando futuri tifosi regalandoli a merde o strisciati. Vedi punto 3) per il resto.

Che possiamo fare? Chiedo a voi. Oltre a sperare, che costa zero e non serve a nulla.
Sperare e pregare ...

Online genesis

*****
21404
Re:Un grido di rabbia: Facciamo qualcosa per la Lazio
« Risposta #108 il: 30 Apr 2022, 07:24 »
Partiamo dalle basi.
Gli assiomi di partenza sono i seguenti…
1) Lotito non venderà mai la Lazio finché campa. Ha 65 anni, facciamo i conti…
2) Lotito non manderà mai via Tare, che andrà via solo con un totale cambio societario. Tare potrebbe persino sopravvivere a Lotito facendo il reggente a Enrico Lotito. Prospettiva salvezza difficile.
3) A Lotito lo stadio vuoto o pieno, le contestazioni, i cori, i comunicati, gli rimbalza tutto, non ha mai funzionato.
4) Lotito non si può permettere una squadra a livello della Lazio negli anni 20 del XXI Secolo, non ha patrimoni da spendere per noi. Zero aumento di capitale, tanto entra e tanto esce.
5) Lotito ha una mentalità da padroncino anni 80 che conta le banconote e poi se le mette in tasca con l’elastico, finanza, bond, gli frega meno di zero, non li capisce e non gli interessa.
6)  A Lotito una volta uno poteva dire che almeno amministrava bene la Lazio, ora manco questo fra 600 piotte che se pija lui all’anno e i milioni (a decine) regalati a se stesso in versione amaranto per alzare il valore di una società che gli hanno saldato come se fosse la Cerretese.
7) Lotito perde colpi, non è più quello di prima, intuizioni, trovate, tutto finito, in politica ha ormai fallito e non ha più possibilità, nessuno lo vuole più e nessuno lo sopporta. Non serve a nessuno, anzi, averlo vicino toglie voti, toglie stima, toglie consenso.
8) Lotito é sempre convinto di avere ragione su tutto, gli crolla il mondo attorno ma per lui è ancora tutto come prima, pensa sempre di essere il più furbo e il più intelligente di tutti ma non lo è più da anni.
9) La Lazio é il suo asset principale, il resto conta poco ma sta sul mercato degli appalti non solo pubblici. Gli potrebbe interessare un po’?
10) Disertare lo stadio danneggia solo la squadra e l’immagine della Lazio, non rendendola appetibile, e allontanando futuri tifosi regalandoli a merde o strisciati. Vedi punto 3) per il resto.

Che possiamo fare? Chiedo a voi. Oltre a sperare, che costa zero e non serve a nulla.

Il punto in grassetto è quello che mi ha fatto cambiare su Lotito.
Non ci possiamo permettere, nel 2022, una presidenza antistorica.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod