Anime e Manga

0 Utenti e 45 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Splash

*****
38150
Re:Anime e Manga
« Risposta #160 il: 06 Set 2023, 21:27 »
Non so se avete visto il live action di One Piece su Netflix, ma secondo me e` fatto benissimo (visti i primi 4 episodi). Di solito non mi piacciono questi addattamenti, pero` il casting e` molto buono e le scelte fatte dal lato tecnico sono ottime (fin`ora, solo nell`episodio contro Kuro si sono visti dei effetti non credibilissimi)

Offline Splash

*****
38150
Re:Anime e Manga
« Risposta #161 il: 06 Set 2023, 21:31 »
Anche se non propriamente anime, visto che prende spunto dai libri (e dai videogiochi), ma The Witcher l`hanno massacrato definitivamente, peccato.
Re:Anime e Manga
« Risposta #162 il: 06 Set 2023, 21:38 »
Non so se avete visto il live action di One Piece su Netflix, ma secondo me e` fatto benissimo (visti i primi 4 episodi). Di solito non mi piacciono questi addattamenti, pero` il casting e` molto buono e le scelte fatte dal lato tecnico sono ottime (fin`ora, solo nell`episodio contro Kuro si sono visti dei effetti non credibilissimi)

Mio figlio, 21 anni e da circa 10 appassionato di One Piece (manga e anime), lo sta consigliando fortemente anche a quel babbione del padre.

Offline Splash

*****
38150
Re:Anime e Manga
« Risposta #163 il: 06 Set 2023, 21:54 »
Secondo me, se non ti fa schifo il genere fantasy, One Piece ti piacera`. Non e` un telefilm che si prende molto sul serio, non da lezioni profonde e quindi si lascia vedere, nel senso che e` un telefilm leggero, secondo me un bel modo di passare del tempo con tuo figlio.

Per qualcosa di piu` serio, consiglio fortemente Arcane, con animazioni di uno studio francese e basato su un gioco che e` una malattia (League of Legends), veramente ben fatto e che tratta temi diversi e che non ti da un attimo di tregua. Se non ti piacciono le animazioni pero`, lascierei perdere.

Come bonus, non solo per MisterFaro, consiglio una miniserie da 8 episodi da 20 minuti, che racconta la vita di un bambino di 4 anni che vive da solo. Kotaro lives alone, su Netflix (non so il titolo in italiano, probabilmente Kotaro vive da solo) : cartone animato, ma niente di soprannaturale, solo la vita di tutti i giorni raccontata in un modo originale ed emotivamente coinvolgente. L`ho visto con la mia famiglia e ci ha fatto ridere (ma sopratutto piangere) a tutti e di tanto in tanto rivediamo qualche spezzone su youtube.

Ho visto ultimamente pure un classico, Hajime no Ippo, non so se l`avete gia` consigliato, un anime di qualche anno fa sul box, ma veramente ben fatto. Lo consiglio fortemente.

Offline FatDanny

*****
37557
Re:Anime e Manga
« Risposta #164 il: 07 Set 2023, 15:27 »
Lo sto vedendo, da grande appassionato di One Piece, manga che seguo da più di vent'anni.
Se si vede in questi termini è un po' meh.
Se si accoglie pienamente il fatto che sia una trasposizione invece si apprezza molto di più. All'opposto dei Disney, che invece cercano di ricalcare pedissequamente i lungometraggi animati.

Il problema saranno le prossime eventuali stagioni.
Questa finisce appena alla metà della composizione della ciurma, in una fase preparatoria del viaggio molto polarizzata sul cazzeggio, fatta eccezione per la storia di Nami.
Andando più avanti le cose si complicano e toccherà vedere se riuscirà ad affrontare temi duri senza perdere la leggerezza (semicit.) Come la morte di un parente strettissimo, tanto per fare un esempio.

One piece è un Battle shonen, come Dragonball o Naruto.
Come tale ha una trama che tende alla ripetizione nella linearità. Ossia nel viaggio del protagonista in stile viaggio a occidente (trasformazioni incluse, che siano i supersayan o i gear 3/4/5) questo incontra nemici sempre più forti che tendenzialmente lo battono, dandogli modo attraverso la propria caparbietà e ostinazione di diventare ancora più forte e superare se stesso.
Questo tipo di temporalità, in un film o una serie, è una palla mortale. Atomica. Sarà una bella sfida vedere se riusciranno a riportare la stessa storia ma in una temporalità idonea ad una serie fiction.


PS notare anche le somiglianze strettissime tra un Luffy e un Goku, dalla voracità alimentare, all'alta empatia combinata ad una stupidità infantile e a tratti irritante, fino a livello fisico (bastone corpo che si allunga, la scimmia nel nome dell'uno e nella trasformazione dell'altro), tutti dovuti ai riferimenti mitologici da cui pesca l'intero sotto genere.

Offline FatDanny

*****
37557
Re:Anime e Manga
« Risposta #165 il: 07 Set 2023, 15:51 »
PS. Per capire la differenza tra manga e serie gli eventi narrati dalla prima stagione Netflix arrivano al terzo tankobon (volume) del manga di... Centootto (per ora)

Praticamente nemmeno la intro alla storia hanno finito  :=))
Re:Anime e Manga
« Risposta #166 il: 08 Set 2023, 17:54 »
Arcane tantissima roba.
Kotaro credo di aver visto qualche puntata.. Per quel tipo di narrazione preferisco i film d'animazione (non solo Ghibli).

Riguardo One Piece invece, premetto che ho un problema con le trasposizioni live action degli Anime.
Non riesco ad empatizzare col tipo di recitazione che esce fuori. Quello che  riesce ad emozionarmi in versione animata, lo trovo totalmente cringe se fatto da attori reali. Lo stesso Alice in Borderland, per quanto mi è piaciuto, in alcuni passaggi mi ha fatto quell'effetto.

Detto questo, ho visto qualche puntata l'altro giorno mentre ero a casa di mio fratello, che lo sta apprezzando. Purtroppo ho confermato il tabù. Inoltre alcune scelte non mi sono piaciute proprio, a prescindere che si discostino dal manga o meno. (Caratterizzazione di Garp, physique du rôle di Shanks e jokerizzazione di Bugy, per quel che ho visto).

Per rispondere velocemente a Fat.. Non so quanto vorrano tirare per le lungje la serie, non so nemmeno se abbiano come obbiettivo quella di arrivare fino in fondo, o di creare solo un altro indotto prima della fine del manga. Per forze di cose taglieranno parecchia roba e accorperanno saghe. (Baroque works dentro Alabasta, Water Seven ed Enies Lobby ecc ecc).

Per me potrebbero fare un bel lavoretto con Skypea.

Curioso di vedere come faranno con il design di alcuni personaggi veramente grotteschi (e divertentissimi), come tratteranno il personaggio di mr. 2 e in generale il regno di Kamabakka, e come sarà la resa, sempre visiva, di Chopper.
(so le prime cose che mi sono venute in mente su una quantità abnorme di materiale) .

Offline FatDanny

*****
37557
Re:Anime e Manga
« Risposta #167 il: 08 Set 2023, 22:47 »
Proprio questo intendevo dire: se stai lì col misurino a contare ciò che manca rispetto al manga/anime risulterà un prodotto scadente.
Invece devi pienamente emanciparti da quel rapporto e valutarla come serie a se stante "a tema One piece".

Così secondo me assume tutt'altra piega.
Ad esempio la jokerizzazione di bagy nel primo caso è una cacata stratosferica, nel secondo è forse il personaggio più riuscito di tutti.
Re:Anime e Manga
« Risposta #168 il: 09 Set 2023, 00:01 »
Forse sono OT, o per il genere di anime di cui mi sembrate appassionati, di certo per il momento non attuale dato che è del 2012.
Ma stasera mi sono visto Wolf Children di Mamoru Hosoda e avevo voglia di scriverlo da qualche parte, che l'ho trovato bellissimo.
Da cultore dei lavori dello Studio Ghibli e di altri considerati tra i massimi dell'animazione giapponese, da Takahata a Satoshi Kon e Rintaro e sicuramente altri che non sto a metterli tutti, mi aspettavo sì un bel film, non che non potesse mai essere lasciato fuori da un mio personale podio del genere.

EOT  :p
Re:Anime e Manga
« Risposta #169 il: 09 Set 2023, 12:42 »
Rileggendomi ho scritto :"a prescindere che si discostino dal manga" Per poi valutare basandomi sulle rappresentazioni dell'opera originale..

Sono evidentemente troppo coinvolto emotivamente :=))

Meanwhile.. Non sei per niente OT.
Wolf Children è sicuramente una pietra miliare per chi è appassionato (a me manca ancora come visione).
Di Hosoda ho visto "The boy and the beast".
Un film che tratta in maniera molto dolce il tema della genitorialità e dell'imprintig delle figure adulte su quella del bambino.
Sui generis consiglio anche "La fortuna di Nikuko", di Ayumu Watanabe (stesso regista del visionario e maledettamente criptico Children of the Sea).. Bello bello bello.



Re:Anime e Manga
« Risposta #170 il: 28 Set 2023, 17:12 »
L'indizio a fine stagione 2 c'era...annunciata la terza stagione di Alice in Borderland.
Quindi vanno oltre il manga, giusto?
Re:Anime e Manga
« Risposta #171 il: 03 Nov 2023, 17:53 »
Recuperato Lain. Ci ho messo due mesi a vedere 13 episodi  :)

Molto fico. Si sente tanto l'influenza di Evangelion nella regia. Scene mute, lente, pesanti.
Non mi dilungo perché è difficile parlarne senza fare spoiler.
Menzione onorevole per l'opening


Pezzone.

Ieri invece ho visto il pilot di Pluto(netflix).
Mi ha fomentato una cifra. Di Urasawa non ho letto nulla ma ho visto Monster. Si riconosce subito lo stile. Il comparto tecnico è di altissimo livello (penso possa comunque non piacere l'esasperazione dei movimenti "smooth").
Re:Anime e Manga
« Risposta #172 il: 03 Nov 2023, 20:16 »
Recuperato Lain. Ci ho messo due mesi a vedere 13 episodi  :)

Molto fico. Si sente tanto l'influenza di Evangelion nella regia. Scene mute, lente, pesanti.
Non mi dilungo perché è difficile parlarne senza fare spoiler.
Menzione onorevole per l'opening


Pezzone.

Ieri invece ho visto il pilot di Pluto(netflix).
Mi ha fomentato una cifra. Di Urasawa non ho letto nulla ma ho visto Monster. Si riconosce subito lo stile. Il comparto tecnico è di altissimo livello (penso possa comunque non piacere l'esasperazione dei movimenti "smooth").

Ahhh, ecco dove ricordavo certi character design!!!
Finita ieri la terza puntata. Per un giudizio finale aspetto...la fine. Però al momento mi sta piacendo.

Ah, mancano poche ore a questo :beer:


P.s.: la opening di Lain  :love2:
Re:Anime e Manga
« Risposta #173 il: 04 Nov 2023, 21:17 »


Ah, mancano poche ore a questo :beer:



Appena finito di marinare la carne per domani.
Braciolata con amici e poi ultima puntata  :beer:
Da lettore del manga, ho sofferto per due anni tenendomi tutto dentro. Sarà una liberazione  :=))

Offline FatDanny

*****
37557
Re:Anime e Manga
« Risposta #174 il: 16 Nov 2023, 08:44 »
Io pure l'ho finito all'epoca col manga
Come altre opere secondo me si perde nel finale.
Ossia dopo uno svolgimento clamoroso il finale è un po' meh.
AoT come Naruto, come Tokyo ghoul.
Più bravi nei colpi di scena interni che nell'epilogo.
Re:Anime e Manga
« Risposta #175 il: 16 Nov 2023, 11:51 »
Sì, un finale un po' così. Non brutto, ma nemmeno così grandioso come ci si potesse aspettare.
Personalmente mi ha ricordato un altro alla "ah, ok...vabbé" di una serie che avevo amato: Lost (lì però erano in calando da un bel pezzo).

I finali sono davvero una brutta bestia (che poi dopo quello dei "Soprano" mi riesce difficile trovarne uno più bello, più definitivo).

A proposito di finali: appena finita la penultima di Pluto. Bello bello.
Re:Anime e Manga
« Risposta #176 il: 20 Nov 2023, 18:40 »
Pluto l'ho finito settimana scorsa.
Aspetto che finisca anche tu prima di parlare del finale.
Parlando in generale, io adoro perdermi nei mondi delle storie.
Ogni scorcio, ogni consuetudine che traspare, il contesto storico che viene rappresentato, li ho trovati veramente magnifici. Potrei riguardarlo solo per cercare qualche architettura che mi è sfuggita, per uno sfondo che non ho notato.

Parlando di AoT e dei finali dei manga, per me soffrono la lunga serializzazione e la cadenza settimanale. Gli autori arrivano alla fine dopo aver tirato molto spesso le storie per le lunghe, cambiando in corso d'opera (qualche anno fa Oda disse di avere un team che andava in giro per i forum mondiali a leggere le teorie che andavano per la maggiore, e se queste matchavano, cercava di cambiare la storia per mantenere l'effetto sorpresa), e soprattutto dovendo rispettare per una decina d'anni circa un ritmo di lavoro allucinante.
AoT rispetto a tanti altri manco ha fatto male. Rimangono un po aleatori alcuni punti, però per me il finale ha forza proprio perché è estremamente coerente, lineare. Alla fine mi è venuto da dire "alla fine era proprio solo questo". Lasciando quella sensazione di vuota, brutale semplicità con la quale anche la morte viene rappresentata nell'opera.

Chiudo dicendo che vedere solamente l'epilogo a 6 mesi di distanza da un altro special di un'ora è stato un suicidio totale dal punto di vista della narrazione. Una porcata che ha distrutto completamente il flusso di pathos dal rumbling in poi.

Comunque unico finale degno che mi viene al momento e che mi ha lasciato completamente soddisfatto è stato Fullmetal Alchemist Brotherhood  :beer:

Offline Splash

*****
38150
Re:Anime e Manga
« Risposta #177 il: 20 Nov 2023, 19:57 »
Blue Eye Samurai su Netflix, miniserie da 8 episodi. Molto ben fatto!
Re:Anime e Manga
« Risposta #178 il: 21 Nov 2023, 13:24 »
Pluto l'ho finito settimana scorsa.
Aspetto che finisca anche tu prima di parlare del finale.
Parlando in generale, io adoro perdermi nei mondi delle storie.
Ogni scorcio, ogni consuetudine che traspare, il contesto storico che viene rappresentato, li ho trovati veramente magnifici. Potrei riguardarlo solo per cercare qualche architettura che mi è sfuggita, per uno sfondo che non ho notato.

Parlando di AoT e dei finali dei manga, per me soffrono la lunga serializzazione e la cadenza settimanale. Gli autori arrivano alla fine dopo aver tirato molto spesso le storie per le lunghe, cambiando in corso d'opera (qualche anno fa Oda disse di avere un team che andava in giro per i forum mondiali a leggere le teorie che andavano per la maggiore, e se queste matchavano, cercava di cambiare la storia per mantenere l'effetto sorpresa), e soprattutto dovendo rispettare per una decina d'anni circa un ritmo di lavoro allucinante.
AoT rispetto a tanti altri manco ha fatto male. Rimangono un po aleatori alcuni punti, però per me il finale ha forza proprio perché è estremamente coerente, lineare. Alla fine mi è venuto da dire "alla fine era proprio solo questo". Lasciando quella sensazione di vuota, brutale semplicità con la quale anche la morte viene rappresentata nell'opera.

Chiudo dicendo che vedere solamente l'epilogo a 6 mesi di distanza da un altro special di un'ora è stato un suicidio totale dal punto di vista della narrazione. Una porcata che ha distrutto completamente il flusso di pathos dal rumbling in poi.

Comunque unico finale degno che mi viene al momento e che mi ha lasciato completamente soddisfatto è stato Fullmetal Alchemist Brotherhood  :beer:

Io ti do luce verde. Non so però se ci sta qualcun altro che lo deve vedere  :beer:
Questo 2023 lo ringrazio solo per avermi fatto scoprire Urasawa, prima recuperando Monster, poi vedendo appunto Pluto.

P.s.: concordo in pieno sul fatto che con AOT abbiano totalmente sbagliato nel fermarsi ad un passo dal finale e attendere 6 mesi. Perdonatemi il francesismo, un coito interrotto.

P.p.s.: per caso lo stai guardando Frieren?
Re:Anime e Manga
« Risposta #179 il: 23 Nov 2023, 18:58 »
Faccio all'antica  :D

SPOILER

L'ultima puntata di Pluto non mi ha fatto impazzire come il resto della serie. La "rivelazione" di Abullah robot
L'avevo annusata da qualche puntata (da quando non mi ricordo chi afferma che un robot perfetto può mentire anche a se stesso + Gesicht che identifica Abullah come umano perché ha mentito). Il teddy bear che si rivela deus ex machina mi è arrivato un po troppo decontestualizzato nel "come" ha manovrato i fili (magari mi sono perso cose io). Il sacrificio di Pluto "necessario" per la coerenza narrativa (la stessa coerenza che ho trovato in AoT), non mi ha emozionato come invece ha fatto ad esempio la scena finale fra Eren e Mikasa (per mantenere il parallelismo).
In ogni caso a mio gusto parliamo di un prodotto nel complesso di livello altissimo. Spero che adattino anche 20th century boys, che sembra essere un'altra bella figata e billybat, di cui appassionati che stimo ne parlano benissimo (per alcuni è il lavoro migliore di Urasawa).

FINE SPOILER

Comunque no, Frieren non lo sto vedendo ma mi è capitato sotto mano qualche volta.. Merita?
Vedendo le immagini ho pensato subito a Re:zero, un isekai con protagonista atipico e una storia da trip infinito. Se non lo hai visto te lo straconsiglio (è ancora in corso).
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod