Film recenti e semirecenti

0 Utenti e 47 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3480 il: 02 Nov 2023, 22:11 »
Come disse l’ultima tipa che ho portato a cena.

Offline Scialoja

*****
12873
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3481 il: 02 Nov 2023, 23:37 »
A Scialo’ ma vattelappianderculo va.
Mo chi me la ridà st’ora e mezza?


Che lettura gli hai dato?

Offline Scialoja

*****
12873
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3482 il: 02 Nov 2023, 23:53 »
A me ha lasciato un profondo senso di inquietudine, non tanto per la violenza fisica, ma quella psicologica, della saturazione a cui vengono portati lentamente i protagonisti.
Secondo me ha messo in risalto (ovviamente in maniera estremizzata) il fatto che spesso siamo schiavi di convenzioni sociali che ci portano a tollerare comportamenti insopportabili, quasi a rifiutare il pensiero che chi abbiamo di fronte possa aver agito in una certa maniera per pura cattiveria, e tendiamo a giustificarlo, tanto più se è un "medico senza frontiere" (e qui si potrebbe parlare pure dello stereotipo secondo il quale i buoni intenti di un mestiere inconsciamente ci rassicurino sulla bontà di una persona).

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3483 il: 03 Nov 2023, 07:18 »
PUÒ CONTENERE MINOR SPOILERS

Leggi troppo. Trama prevedibile, la prima ora poteva durare dieci minuti, film già visto mille volte. Il finale lo avevo capito quando arriva il babysitter.
È chiaro che chiunque si possa far passare per chiunque, anche un medico senza frontiere, non serviva Ted Bundy perché lo sappiamo da Giuda in qua.

Poi:
Perché lui non le ha detto niente di quello che ha visto in piscina? A che cazzo di scopo? Per non spaventarla? Ma se lei se cacava giustamente sotto dal terzo minuto del film, quando lui era tranquillissimo, mo la protegge???
Ma ancora più poi:
QUESTI CAZZO DI BAMBINI NON SANNO SCRIVERE??????

Non te do più retta.

Offline Scialoja

*****
12873
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3484 il: 03 Nov 2023, 07:50 »
PUÒ CONTENERE MINOR SPOILERS

Leggi troppo. Trama prevedibile, la prima ora poteva durare dieci minuti, film già visto mille volte. Il finale lo avevo capito quando arriva il babysitter.
È chiaro che chiunque si possa far passare per chiunque, anche un medico senza frontiere, non serviva Ted Bundy perché lo sappiamo da Giuda in qua.

Poi:
Perché lui non le ha detto niente di quello che ha visto in piscina? A che cazzo di scopo? Per non spaventarla? Ma se lei se cacava giustamente sotto dal terzo minuto del film, quando lui era tranquillissimo, mo la protegge???
Ma ancora più poi:
QUESTI CAZZO DI BAMBINI NON SANNO SCRIVERE??????

Non te do più retta.

SPOILER

A mio parere proprio perché il punto principale del film non era il finale metteva in secondo piano il fatto che si intuisse già come sarebbe andata a finire. Se ci si fermasse a quello si, potrei darti ragione. Invece secondo me è proprio il tipo di film che ha bisogno di essere letto, per non fermarsi alla superficiale apparenza. Il punto giusto toccato mi sembra proprio "l'orrore" di questa forte influenza delle convenzioni sociali, mai così contemporanea ed attuale. "Perché ci avete fatto questo?" - "Perché voi ce lo avete lasciato fare". Uno scambio che esprime in toto il messaggio del film: la famiglia danese ha più volte la possibilità di andarsene ma alla fine non lo fa mai definitivamente, sapientemente manipolata dalle doti tossiche della coppia olandese (lampante esempio di gas-lighting durante il primo tentativo di fuga dalla casa), andando incontro a quel finale.
A me ha ricordato molto "Madre!" di Aronofsky (grande pellicola) e "Calvaire" (piccola chicca sconosciuta ai più) per quella crescente sensazione di fastidio, disagio e impotenza. Ovvio che non parliamo di un capolavoro, ha diversi difetti (alcuni come sottolineati da te), però non lo inserirei nemmeno nel cestone di film banali e piatti dove solitamente finiscono la maggior parte dei thriller/horror.

Offline Emanuele

*
8348
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3485 il: 03 Nov 2023, 08:05 »
a me non era dispiaciuto

e si', il senso del film e' tutto in quel "Perché ci avete fatto questo?" - "Perché voi ce lo avete lasciato fare"

mi e' parsa una buona rappresentazione del 'pare brutto' che ci impedisce di manda' a fanculo (o quantomeno prendere una posizione netta nei confronti del)la gente quando supera i limiti del lecito nei nostri confronti

Offline Scialoja

*****
12873
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3486 il: 03 Nov 2023, 08:13 »
a me non era dispiaciuto

e si', il senso del film e' tutto in quel "Perché ci avete fatto questo?" - "Perché voi ce lo avete lasciato fare"

mi e' parsa una buona rappresentazione del 'pare brutto' che ci impedisce di manda' a fanculo (o quantomeno prendere una posizione netta nei confronti del)la gente quando supera i limiti del lecito nei nostri confronti

Se ti è piaciuto allora prova a vedere "Madre!", se non l'hai già visto  ;) Il messaggio è diverso, ma la sensazione di disagio e fastidio molto simile

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3487 il: 03 Nov 2023, 08:13 »
SPOILER

Si vabbè ma a me neanche quello entusiasma. Perché sono cinico e pragmatico, e penso che storie e messaggi debbano essere comunicati senza buchi nel plot.
Abel finisce in piscina PRIMA che loro decidano di prendere la macchina e andarsene. Come speravano gli olandesi di riprenderli? Che buco è nella storia, per quanto di impatto, che loro rientrino solo perché lei li chiama? E lei che li aveva sgamati da subito, li richiama quando erano giorni che voleva scappare a gambe levate?

Io prima dele letture (che ci possono stare, sono carine e interessanti) ho bisogno di un plot a prova di bomba, se no mi si smonta tutto.

Offline Emanuele

*
8348
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3488 il: 03 Nov 2023, 08:34 »
purtroppo l'ho visto un po' di tempo fa, non mi ricordo  :=))

Se ti è piaciuto allora prova a vedere "Madre!", se non l'hai già visto  ;) Il messaggio è diverso, ma la sensazione di disagio e fastidio molto simile

l'ho visto
mi era piaciuta molto la prima parte, meno la seconda dove secondo me un po' il film gli sfugge di mano

un po' come beau is afraid di aster, visto pochi giorni fa
ho adorato i primi 60/90 minuti, poi non gli sono stato piu' dietro

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3489 il: 03 Nov 2023, 08:42 »
Comunque poi parliamo anche di quella frase, che è ad effetto ma a me sembra soltanto che colpevolizzi le vittime. Me la immagino usata da uno stupratore mandare un messaggio terrificante alle donne, per esempio.
Il Male c’è e lo sappiamo, mascherato in mille modi diversi, ma non possiamo accettare che agisca solo perché gli viene consentito. Che poi Lui, il Male, la spieghi così è normale, cosa vuoi che dica. Il Male è preordinato a fare il Male, ma questo non lo giustifica.

Boh poi magari ci penso, non è che questo film mi abbia suscitato riflessioni profonde perché ho poco rispetto di chi lascia buchi di plot e mi incazzo subito mentre lo vedo.

Offline Emanuele

*
8348
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3490 il: 03 Nov 2023, 08:55 »
ma secondo me il film non parla del Male, anche se gli olandesi nel film in qualche modo lo rappresentano

secondo me e' una frase che puo' essere applicata a qualunque situazione delle nostre vite quotidiane, anche quelle piu' banali e prive di reali conseguenze, nelle quali non esterniamo un disagio o un disaccordo per paura di risultare sgradevoli, maleducati, fuori luogo, ecc.

quell'assecondare gli altri per rimanere nella nostra bolla che per quanto scomoda evidentemente ci fa sentire comunque piu' protetti di quanto ci sentiremmo prendendo in mano la situazione

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3491 il: 03 Nov 2023, 09:03 »
Oppure si è ottimisti e si crede nell’altro, dandogli il beneficio del dubbio.
Se no finiamo per vivere nel sospetto e nella paura, l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno.

Offline Emanuele

*
8348
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3492 il: 03 Nov 2023, 09:10 »
ma secondo me non e' quello il punto

l'interpretazione che ho dato io del film non e' quella del dubbio o del sospetto verso l'altro (del tipo: questa persona mi puo' fare del male o mi posso fidare?)

la questione mi e' parsa diversa, anche piu' semplice se vogliamo: spesso ci sono cose che ci danno fastidio o ci mettono a disagio, ma non lo esterniamo

il messaggio non mi e' parso, comincia a dire quello che pensi, altrimenti puo' succederti qualcosa di terribile e se ti succede e' colpa tua
ma piuttosto, perche' lo facciamo? se una persona fa qualcosa che non ci fa stare bene, non sarebbe meglio dirlo?

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3493 il: 03 Nov 2023, 09:11 »
Ma lei glielo dice in termini perfetti, semplici, onesti e chiari la prima volta. Solo che gli danno il beneficio del dubbio. Io per esempio, che sono cinico asociale e cacacazzi, me ne andavo la prima volta dopo la scena dello scivolo. O lo gonfiavo, o me ne andavo. E se non sbaglio quello era il primo segnale.

Offline Emanuele

*
8348
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3494 il: 03 Nov 2023, 09:20 »
se me lo ricordassi, ti potrei rispondere  :=))

comunque, sbaglio o era soprattutto lui il passivo tra i due danesi?
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3495 il: 03 Nov 2023, 09:59 »
ma secondo me il film non parla del Male, anche se gli olandesi nel film in qualche modo lo rappresentano

secondo me e' una frase che puo' essere applicata a qualunque situazione delle nostre vite quotidiane, anche quelle piu' banali e prive di reali conseguenze, nelle quali non esterniamo un disagio o un disaccordo per paura di risultare sgradevoli, maleducati, fuori luogo, ecc.

quell'assecondare gli altri per rimanere nella nostra bolla che per quanto scomoda evidentemente ci fa sentire comunque piu' protetti di quanto ci sentiremmo prendendo in mano la situazione

Gli olandesi da qualche anno sono sempre il male...maledetto devrij!!! :x :beer:

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3496 il: 03 Nov 2023, 10:02 »
se me lo ricordassi, ti potrei rispondere  :=))

comunque, sbaglio o era soprattutto lui il passivo tra i due danesi?

Era lui, lei aveva sospettato dall’inizio, e spiega ai due tutte le cose che la facevano insospettire. Altro cliché, l’istinto materno che ti dice di andartene, il marito cog/ione che pensa che tutto è a posto. Questo cliché però si basa su grosse verità :DD

Offline Scialoja

*****
12873
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3497 il: 03 Nov 2023, 10:45 »
ma secondo me non e' quello il punto

l'interpretazione che ho dato io del film non e' quella del dubbio o del sospetto verso l'altro (del tipo: questa persona mi puo' fare del male o mi posso fidare?)

la questione mi e' parsa diversa, anche piu' semplice se vogliamo: spesso ci sono cose che ci danno fastidio o ci mettono a disagio, ma non lo esterniamo

il messaggio non mi e' parso, comincia a dire quello che pensi, altrimenti puo' succederti qualcosa di terribile e se ti succede e' colpa tua
ma piuttosto, perche' lo facciamo? se una persona fa qualcosa che non ci fa stare bene, non sarebbe meglio dirlo?

Esattamente.
E secondo me te lo dice proprio nel titolo: "Speak no evil". "Non dire nulla di male". Come quella vocina che scatta di fronte a delle cose che non ti fanno stare bene ma preferisci mandarle giù e non dire nulla, perché la convenzione sociale detta questo. Ed è facile che scatti quando sei ospite, in un altro paese con modi e usanze diverse dalle tue.

Offline Dissi

*****
22367
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3498 il: 03 Nov 2023, 11:09 »
ma perché non vi scrivete su whatsapp? :DD

Offline Tarallo

*****
111509
Re:Film recenti e semirecenti
« Risposta #3499 il: 03 Nov 2023, 11:13 »
Perché vogliamo la tua recensione :)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod