I migliori attacchi di un album

0 Utenti e 24 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online mr_steed

*
3262
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #20 il: 28 Nov 2020, 23:23 »
3 attacchi "killer" di album del primo decennio del nuovo millennio che all'epoca erano in "heavy rotation" sul mio stereo e sull'autoradio... purtroppo posto solo i brani d'apertura non avendo trovato su youtube i video degli album completi, ma su spotify si trovano...

"Loose my soul" da Helleluja Rock'n'rollah" dei The Flaming Sideburns


"Bombs below", brano d'apertura di "Ahead of the lions" dei Living Things
(posto il brano d'apertura: non ho trovato il video dell'album intero)


"By the grace of god" dall'omonimo album degli Hellacopters

Offline pan

*
3584
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #21 il: 29 Nov 2020, 00:33 »

inizio memorabile con quella voce senza musica e poi il crescendo.

Offline genesis

*****
20897
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #22 il: 29 Nov 2020, 06:13 »
Devo arrivare io per citarlo ?


Anche Peter ha lasciato il segno



In tempi recenti


Roba pesante, lo so.  :)

Offline vaz

*****
47244
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #23 il: 29 Nov 2020, 08:56 »
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #24 il: 29 Nov 2020, 10:38 »

Offline Sonni Boi

*****
15722
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #25 il: 29 Nov 2020, 10:50 »
Grandi, uno più bello dell'altro.  :beer:

Su quello dei Pantera ero indeciso pure io ma alla fine ha vinto VDOP.
Per altro su quello che citi ho un aneddoto divertente: avevo un impianto stereo compatto, di quelli in cui si caricavano 5 cd, tra cui c'era The great southern trendkill.
Mentre ero a scuola mio padre entra nella mia camera per mettere su un po' di musica e accende lo stereo senza nemmeno accendere la luce della camera.
Essendo quello il CD caricato in quel momento appena acceso il tasto ON parte l'intro folle e preso alla sprovvista scappa dalla stanza di corsa, ritenendo che Satana o altra manifestazione paranormale si stesse manifestando con incredibile furia.
Quando sono tornato a casa me ne ha dette tante, un po' ridendone un po' chiedendosi come potessi sentire sta roba.

:lol:

 :D :D

L'attacco di TGST credo sia una sorta di manifesto dei Pantera, e di un certo tipo di metal. Ti traumatizza con la sua violenza insensata al primo ascolto, una botta di adrenalina come poche.

Aggiungo questo, altrettanto memorabile a mio avviso. La rabbia che cresce di pari passo col basso, per poi esplodere nel ruggito tipico di Zach.
Che cazzo non è stato l'hard rock negli anni '90?

Peraltro è anche la mia copertina preferita in assoluto, tanto che sto ancora riflettendo se valga la pena tatuarmela  8)

Online mr_steed

*
3262
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #26 il: 29 Nov 2020, 12:51 »
Vaz ha anticipato un po' di "attacchi" che mi erano venuti in mente...  :x  :p :beer:

Ne approfitto per virare su una panoramica di metal/hard rock 80 e primi 90...

La splendida "Walk in the shadows" da Rage for order dei Queensryche


Cinderella - "Bad Seamstress Blues + Fallin' Apart At The Seams" da Long cold winter


"Dont' dog me" dei Raging Slab dall'album omonimo


Megadeth - "Holy Wars... The Punishment Due" da Rust in peace


Per i Motley Crue vale un po' il discorso che facevo ieri per gli Uriah Heep...

"Live wire" da Too fast for love


e soprattutto "Wild side" da Girls girls girls: nonostante questo lavoro non sia tra i loro migliori il brano in questione per me resta uno splendido "attacco" con cui iniziare un disco...

Online Ranxerox

*****
12768
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #27 il: 29 Nov 2020, 22:33 »

inizio memorabile con quella voce senza musica e poi il crescendo.

Bella de casa... :beer:

Online Ranxerox

*****
12768
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #28 il: 29 Nov 2020, 22:38 »
E perché questa che t'ha fatto?
Questo album secondo me è uno dei capolavori della musica rock. E l'intro già lo fa capire...

Offline Scialoja

*****
12083
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #29 il: 29 Nov 2020, 23:48 »

Offline gigiazzo

*****
2648
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #30 il: 30 Nov 2020, 01:13 »

Primo brano del primo album di Bennato

Offline Omar65

*****
7064
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #31 il: 30 Nov 2020, 08:50 »

È un doppio live e forse la citazione e impropria.

Ma vogliamo parlare dell'attacco di 'Squonk'?

Offline Omar65

*****
7064
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #32 il: 30 Nov 2020, 08:56 »
Vedo ora che l'ottimo Ranx mi ha preceduto

 :beer:
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #33 il: 30 Nov 2020, 09:02 »
Il trittico Where the streets have no name - I still haven't found what I'm Looking for - With or without you che apre The Joshua Tree.

Bombtrack - Killing in the Name dei Rage Against The Machine

All'interno - Citofono di Hard Rock Cafone  :beer:

Offline vaz

*****
47244
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #34 il: 30 Nov 2020, 09:10 »

Offline vaz

*****
47244
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #35 il: 30 Nov 2020, 09:16 »

Offline Tarallo

*****
100026
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #36 il: 30 Nov 2020, 09:35 »
Se sono così tanti, forse non sono tutti fra i migliori....

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #37 il: 30 Nov 2020, 10:56 »
Il trittico Where the streets have no name - I still haven't found what I'm Looking for - With or without you che apre The Joshua Tree.

Bombtrack - Killing in the Name dei Rage Against The Machine

All'interno - Citofono di Hard Rock Cafone  :beer:

Gioco, partita, incontro  :hail:

Offline Drake

*****
4627
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #38 il: 30 Nov 2020, 11:07 »
Se sono così tanti, forse non sono tutti fra i migliori....
Anche io ho forse interpretato diversamente lo spirito del topic. Ho messo infatti due brani, i primi che mi sono venuti in mente, che mi colpirono particolarmente quando sentii l'intero disco. E, come premette FD, è per quello che è più complicato mettere musica attuale. Di brani fantastici che aprono album bellissimi ne potrei mettere a centinaia. Il primo quello dei Violent Femmes lo ricordo quasi perfettamente, correva il 1989, Michele sale in macchina con una cassetta in mano. Partiamo, infila la casetta nello stereo e i VF attaccano Blister in the Sun. E in un istante ci sintonizziamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda, catturati dallo spirito del brano. Drogati da quei suoni incediamo scanzonati in un mondo assurdo ma pieno di promesse. Una magia che è forse possibile solo quando hai vent'anni. Il disco dei JA invece l'ho sentito sullo stereo di casa. Parte quella voce femminile e me ne innamoro all'istante, come mi ricapiterà poi a ogni ascolto, e dopo tanta dolcezza arriva, in un contrasto irresistibile, un brano che di dolce non ha proprio niente.

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:I migliori attacchi di un album
« Risposta #39 il: 30 Nov 2020, 11:11 »
Citazione
cinque migliori « canzone 1 - lato A » di tutti i tempi scelte dagli altri (le mie: « Janie Jones », dei Clash, da The Clash; « Thunder Road », di Bruce Springsteen, da Born to run; « Smells like teen spirits », dei Nirvana, da Nevermind; « Let's get it on », di Marvin Gaye, da Let's get it on; «Return of the grievous angel», di Gram Parsons, da Grievous Angel.
Barry: « Non ti viene in mente niente di più ovvio? E i Beatles? E i Rolling Stones? E... e... e Beethoven, cazzo? Il primo pezzo del lato A della Quinta Sinfonia?
:)

Comunque ce ne sono tante assai in effetti ma proprio ieri ho riesumato i vinili dalla cantina e

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod