Lazio.net Community

Varie / General => Let the good times roll => Topic aperto da: FatDanny - 28 Nov 2020, 12:46

Titolo: I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 28 Nov 2020, 12:46
Apro questo topic perché non mi sembra ce ne siano di analoghi.
L'attacco di un album è importantissimo, ti introduce all'intera opera e in qualche modo la anticipa.
Oggi la musica si sente su supporti che fanno perdere un po' l'importanza di questa cosa, ancora decisiva fino a che si usufruivano unicamente di supporti fisici.

Metto qui i primi che mi vengono in mente, quindi tra i migliori per me.
Non serve metterne così tanti, se ne può mettere anche uno solo, l'importante è che non siano attacchi di singoli pezzi, ma di interi album.

1) Maxwell Murder (Rancid - And out come the wolves)


2) Good times Bad times (Led Zeppelin - Led Zeppelin)


3) War Pigs (Black Sabbath - Paranoid)


4) Lust for Life (Iggy Pop - Lust for life)


5) mouth for war (Pantera - Vulgar display of power)


6) Where eagles dare (Iron maiden - piece of mind)


7) Soul Doubt (Nofx - White trash, two heebs and a bean)


8) The magnificent Seven (Clash - Sandinista!)


9) (sic) (Slipknot - Slipknot)


10) Island of Shame (Lagwagon - Trashed)

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Drake - 28 Nov 2020, 13:02

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Biafra - 28 Nov 2020, 13:26


[/youtube]

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Sonni Boi - 28 Nov 2020, 13:32
Per me, dei Pantera, questo non si batte


Follia pura
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Dissi - 28 Nov 2020, 14:05
my own two cents



Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 28 Nov 2020, 14:05
Grandi, uno più bello dell'altro.  :beer:

Su quello dei Pantera ero indeciso pure io ma alla fine ha vinto VDOP.
Per altro su quello che citi ho un aneddoto divertente: avevo un impianto stereo compatto, di quelli in cui si caricavano 5 cd, tra cui c'era The great southern trendkill.
Mentre ero a scuola mio padre entra nella mia camera per mettere su un po' di musica e accende lo stereo senza nemmeno accendere la luce della camera.
Essendo quello il CD caricato in quel momento appena acceso il tasto ON parte l'intro folle e preso alla sprovvista scappa dalla stanza di corsa, ritenendo che Satana o altra manifestazione paranormale si stesse manifestando con incredibile furia.
Quando sono tornato a casa me ne ha dette tante, un po' ridendone un po' chiedendosi come potessi sentire sta roba.

:lol:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mazzok - 28 Nov 2020, 14:21
un classico ma a livello di "attacco" non può mancare

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 28 Nov 2020, 16:00



Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 28 Nov 2020, 16:05

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 28 Nov 2020, 16:13

(bel topic)
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: WhiteNoise - 28 Nov 2020, 17:02








(vabbe'...)

(arivabbe'...)



(purtroppo)



Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 28 Nov 2020, 17:25
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 28 Nov 2020, 17:32



(bel topic)  ;)
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 28 Nov 2020, 17:45


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Biafra - 28 Nov 2020, 20:09
Bel topic, vedo che la maggior parte degli lp segnalati sono del secolo scorso, vabbè che siamo un forum di vdm ma in fondo è la testimonianza che i tempi sono cambiati con l'avvento del digitale, sono quasi scomparsi i concept-album come Zen Arcade che si ascoltano come si legge un libro, ovvero senza saltare nessun capitolo, si è passati ad album slegati, con l'anthem, due o tre pezzi buoni e altri messi come riempimento. Il concetto di album come racconto, come opera unica secondo me è ormai scomparso, troppo lento per questi tempi..
Le eccezioni restano, ma sono sempre di meno e sempre meno popolari, ormai il livello massimo di attenzione dei fruitori di musica non supera i 5 minuti, le case discografiche lo sanno e gli album perdono senso per loro

Comunque continuo
un classico, il miglior attacco della storia dell'HC newyorkese secondo me :pp


Se penso a band più famose al grande pubblico, penso che  Appetite for destruction sia il massimo come attacco, schifavo il genere e band fatte da capelloni a petto nudo col gilet di pelle  :), al primo ascolto dopo 2 minuti cambiai idea. L'album poi è perfetto proprio nella sequenza dei pezzi, come un puzzle ben fatto, oggi si sarebbero limitati a buttar fuori i vari 4-5 singoli e amen...




Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 28 Nov 2020, 20:51
Gli Uriah Heep potranno non piacere a tutti ma bisogna riconoscere che hanno al loro attivo diversi "attacchi" pazzeschi...

"Gypsy" da "Very 'Eavy, Very 'Umble"


"Look at yourself" dall'album omonimo...



Aggiungo alcuni attacchi italiani di rispetto...

per me questo uno dei migliori di un album italiano in assoluto

"L'Ultima luna" da "Lucio Dalla"


"Sequenze e frequenze" da "Sulle corde di aries" di Battiato


e il primo album degli area...


infine, pur condividendo la considerazione di Biafra riguardo la relativa importanza dell'ascolto di un album completo al giorno d'oggi da parte dei più giovani, posto un attacco di un album che, pur essendo in parte fatto da singoli (potenziali e reali), costituisce l'eccezione alla regola...

ossia "1969" dall'album 1969 di Achille Lauro


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 28 Nov 2020, 21:00
...
e il primo album degli area...



Uhh, io mi sono limitato per ora agli attacchi immortali dei "miei album immortali", ma questo lascia il segno, da sempre...
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 28 Nov 2020, 21:02
infine, pur condividendo la considerazione di Biafra riguardo la relativa importanza dell'ascolto di un album completo al giorno d'oggi da parte dei più giovani, posto un attacco di un album che, pur essendo in parte fatto da singoli (potenziali e reali), costituisce l'eccezione alla regola...

ossia "1969" dall'album 1969 di Achille Lauro


Scusate l'auto quote ma ricordavo male... il brano iniziale è "Rolls Royce" e non "1969" ma il concetto non cambia...


peraltro scopro ora che la "prima edizione" dell'album è sparita da spotify e c'è solo la riedizione più recente che apre con "Maleducata"... a dimostrazione che ormai gli album "fatti e finiti" come opera unica non esistono più e sono tutti suscettibili di "Re-make" e "Re-model"
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pentiux - 28 Nov 2020, 21:04
Ok, facciamo i vdm...

Se parliamo di concept album non possiamo prescindere dal progressive. Al di la dei capolavori dei Genesis, per il me il numero uno degli attacchi resta lui:


Per tornare al concept album metal, oltre al già citato Where Eagle Dare, proprio nel tema dell'attacco introduttivo dei Maiden citerei 7th son of a 7th son.


Avendo poi visto ieri, colpevolmente per la prima volta, Bohemian Rhapsody su prime video non posso non citare il genio dei Queen.
Potremmo citare quasi tutti i loro album, spezzo però una lancia per l'assurdo attacco di Jazz, forse solo Freddie poteva osare tanto:


E poi Puta's Fever. Manifesto:


Finisco la tornata con Miss Lauryn Hill.

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: dopesmokah - 28 Nov 2020, 21:10
Topic stupendo, ce n'ho un miardo, scelgo con calma  :=))
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 28 Nov 2020, 23:23
3 attacchi "killer" di album del primo decennio del nuovo millennio che all'epoca erano in "heavy rotation" sul mio stereo e sull'autoradio... purtroppo posto solo i brani d'apertura non avendo trovato su youtube i video degli album completi, ma su spotify si trovano...

"Loose my soul" da Helleluja Rock'n'rollah" dei The Flaming Sideburns


"Bombs below", brano d'apertura di "Ahead of the lions" dei Living Things
(posto il brano d'apertura: non ho trovato il video dell'album intero)


"By the grace of god" dall'omonimo album degli Hellacopters

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pan - 29 Nov 2020, 00:33

inizio memorabile con quella voce senza musica e poi il crescendo.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: genesis - 29 Nov 2020, 06:13
Devo arrivare io per citarlo ?


Anche Peter ha lasciato il segno



In tempi recenti


Roba pesante, lo so.  :)

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 29 Nov 2020, 08:56
più recenti







ancora "vecchio"


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Maremma Laziale - 29 Nov 2020, 10:38




Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Sonni Boi - 29 Nov 2020, 10:50
Grandi, uno più bello dell'altro.  :beer:

Su quello dei Pantera ero indeciso pure io ma alla fine ha vinto VDOP.
Per altro su quello che citi ho un aneddoto divertente: avevo un impianto stereo compatto, di quelli in cui si caricavano 5 cd, tra cui c'era The great southern trendkill.
Mentre ero a scuola mio padre entra nella mia camera per mettere su un po' di musica e accende lo stereo senza nemmeno accendere la luce della camera.
Essendo quello il CD caricato in quel momento appena acceso il tasto ON parte l'intro folle e preso alla sprovvista scappa dalla stanza di corsa, ritenendo che Satana o altra manifestazione paranormale si stesse manifestando con incredibile furia.
Quando sono tornato a casa me ne ha dette tante, un po' ridendone un po' chiedendosi come potessi sentire sta roba.

:lol:

 :D :D

L'attacco di TGST credo sia una sorta di manifesto dei Pantera, e di un certo tipo di metal. Ti traumatizza con la sua violenza insensata al primo ascolto, una botta di adrenalina come poche.

Aggiungo questo, altrettanto memorabile a mio avviso. La rabbia che cresce di pari passo col basso, per poi esplodere nel ruggito tipico di Zach.
Che cazzo non è stato l'hard rock negli anni '90?

Peraltro è anche la mia copertina preferita in assoluto, tanto che sto ancora riflettendo se valga la pena tatuarmela  8)

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 29 Nov 2020, 12:51
Vaz ha anticipato un po' di "attacchi" che mi erano venuti in mente...  :x  :p :beer:

Ne approfitto per virare su una panoramica di metal/hard rock 80 e primi 90...

La splendida "Walk in the shadows" da Rage for order dei Queensryche


Cinderella - "Bad Seamstress Blues + Fallin' Apart At The Seams" da Long cold winter


"Dont' dog me" dei Raging Slab dall'album omonimo


Megadeth - "Holy Wars... The Punishment Due" da Rust in peace


Per i Motley Crue vale un po' il discorso che facevo ieri per gli Uriah Heep...

"Live wire" da Too fast for love


e soprattutto "Wild side" da Girls girls girls: nonostante questo lavoro non sia tra i loro migliori il brano in questione per me resta uno splendido "attacco" con cui iniziare un disco...

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Ranxerox - 29 Nov 2020, 22:33

inizio memorabile con quella voce senza musica e poi il crescendo.

Bella de casa... :beer:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Ranxerox - 29 Nov 2020, 22:38
E perché questa che t'ha fatto?
Questo album secondo me è uno dei capolavori della musica rock. E l'intro già lo fa capire...
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Scialoja - 29 Nov 2020, 23:48
my own two cents




Quotone
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gigiazzo - 30 Nov 2020, 01:13

Primo brano del primo album di Bennato
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Omar65 - 30 Nov 2020, 08:50

È un doppio live e forse la citazione e impropria.

Ma vogliamo parlare dell'attacco di 'Squonk'?
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Omar65 - 30 Nov 2020, 08:56
Vedo ora che l'ottimo Ranx mi ha preceduto

 :beer:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: JoeStrummer - 30 Nov 2020, 09:02
Il trittico Where the streets have no name - I still haven't found what I'm Looking for - With or without you che apre The Joshua Tree.

Bombtrack - Killing in the Name dei Rage Against The Machine

All'interno - Citofono di Hard Rock Cafone  :beer:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 30 Nov 2020, 09:10





Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 30 Nov 2020, 09:16





su Nick Cave io sono abbastanza di parte, lo ammetto.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Tarallo - 30 Nov 2020, 09:35
Se sono così tanti, forse non sono tutti fra i migliori....

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Seamus - 30 Nov 2020, 10:56
Il trittico Where the streets have no name - I still haven't found what I'm Looking for - With or without you che apre The Joshua Tree.

Bombtrack - Killing in the Name dei Rage Against The Machine

All'interno - Citofono di Hard Rock Cafone  :beer:

Gioco, partita, incontro  :hail:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Drake - 30 Nov 2020, 11:07
Se sono così tanti, forse non sono tutti fra i migliori....
Anche io ho forse interpretato diversamente lo spirito del topic. Ho messo infatti due brani, i primi che mi sono venuti in mente, che mi colpirono particolarmente quando sentii l'intero disco. E, come premette FD, è per quello che è più complicato mettere musica attuale. Di brani fantastici che aprono album bellissimi ne potrei mettere a centinaia. Il primo quello dei Violent Femmes lo ricordo quasi perfettamente, correva il 1989, Michele sale in macchina con una cassetta in mano. Partiamo, infila la casetta nello stereo e i VF attaccano Blister in the Sun. E in un istante ci sintonizziamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda, catturati dallo spirito del brano. Drogati da quei suoni incediamo scanzonati in un mondo assurdo ma pieno di promesse. Una magia che è forse possibile solo quando hai vent'anni. Il disco dei JA invece l'ho sentito sullo stereo di casa. Parte quella voce femminile e me ne innamoro all'istante, come mi ricapiterà poi a ogni ascolto, e dopo tanta dolcezza arriva, in un contrasto irresistibile, un brano che di dolce non ha proprio niente.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Seamus - 30 Nov 2020, 11:11
Citazione
cinque migliori « canzone 1 - lato A » di tutti i tempi scelte dagli altri (le mie: « Janie Jones », dei Clash, da The Clash; « Thunder Road », di Bruce Springsteen, da Born to run; « Smells like teen spirits », dei Nirvana, da Nevermind; « Let's get it on », di Marvin Gaye, da Let's get it on; «Return of the grievous angel», di Gram Parsons, da Grievous Angel.
Barry: « Non ti viene in mente niente di più ovvio? E i Beatles? E i Rolling Stones? E... e... e Beethoven, cazzo? Il primo pezzo del lato A della Quinta Sinfonia?
:)

Comunque ce ne sono tante assai in effetti ma proprio ieri ho riesumato i vinili dalla cantina e

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 30 Nov 2020, 11:15
altro intro di un certo livello (per altro questo concept album all'interno addirittura di una trilogia alla rovescia di  concept album - Antichrist superstar, Mechanical Animals, Holy-wood):


(mi pare abbastanza chiaro che mi piacciono tendenzialmente intro contenuti e pacati :lol: )
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Deckard - 30 Nov 2020, 15:21
Beh, quanto a intro degli album, ho sempre ammirato Angus Young, per quanto abbia imparato ad apprezzare gli AC/DC in relativamente tarda età... I suoi riff introduttivi restano tatuati nella mente, non c'è niente da fare...
Da "Highway To Hell", a "For Those About To Rock (We Salute You)", passando per "Back in Black" (aperto da "Hell's Bells"), non ne ha sbagliato uno. E vi ci metto pure "Thunderstruck", che apre "The Razors Edge".

Vorrei citare anche "Let it Bleed" degli Stones, che si apre con "Gimme Shelter": un altro riff di chitarra di grande effetto...
E, quasi per par condicio (anche se io sono stato un beatlesiano della prima ora, da giovane adolescente, nonostante fossero sciolti da più di una decina d'anni), metterei anche il Bianco dei Beatles, che si apre con "Back in the U.S.S.R."

Trattandosi di un'opera rock, l'intro di "Tommy" degli Who deve necessariamente essere un'ouverture, che pure ha la sua notevole forza... Però, come non citare, pure se non si tratta dell'apertura del disco, pezzi come "Pinball Wizard" o "I'm Free"?

Qualcosa riguardo a quanto è già stato detto. Disclaimer: il progressive è uno dei miei generi preferiti, quindi non stupitevi.
"The Lamb Lies Down on Broadway" merita una menzione speciale, assieme a "IV" di Peter Gabriel.
A proposito di quest ultimo album, il singolo estratto non era nemmeno la perla più grande della collana: "The Rhythm of The Heat", che apre l'album, ha un attacco veramente stupendo, ed un crescendo finale altrettanto impressionante. E "Wallflower" è un'altra commovente gemma che chiude l'album.

Infine, "Hard Rock Cafone" resta un piccolo capolavoro, dall'inizio fino alla fine (e sottolineo fine... ;) )

(cit) Proseguisce...
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 30 Nov 2020, 18:35
due album dei Rush un po' bistrattati ma con inizi notevoli...


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Deckard - 30 Nov 2020, 20:11
L'ho detto che proseguiva... :D m'ero scordato i Dire Straits...
La Telecaster di Mark Knopfler che suona in perfetta solitudine (o almeno così me la immagino) in "Once Upon a Time in the West" all'esordio di "Communique", l'organetto da Luna Park di "The Carousel Waltz" a cappello di "Tunnel of Love" in "Making Movies"... per tacere della sottilissima nota di synth (ancora una volta, è così che me la immagino...) che introduce "Telegraph Road" in "Love Over Gold".
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 30 Nov 2020, 21:04
Allora, dicevamo, stiamo parlando dei brani d'apertura di album che fin dal primo minuto hai già capito che ti piacerà tutto fino alla fine e continuerà a piacerti, dopo un anno o dieci o (sic...  :s ) quaranta!

Nel mio primo post mi sono tenuto sull'ovvio e immortale, ma ora se permettete esco dall'ovvio


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 30 Nov 2020, 21:06
... e su strade ancora più oscure  :pp


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 30 Nov 2020, 21:09
..e questo

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pentiux - 30 Nov 2020, 21:29
Never Le Nkemise 1, apertura di Ten$Ion, Die Antwoord:

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gigiazzo - 30 Nov 2020, 21:43

Scusate, non ho resistito: è l'intro dall'album 'Palle'

 :=))
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pan - 30 Nov 2020, 23:54
adoravo. che inizio col botto, con la batteria di Mel...

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: orchetto - 01 Dic 2020, 15:34








































Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Deckard - 01 Dic 2020, 15:50
Come ho fatto a dimenticare questo?!?

Quanto menano... :D
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Drake - 01 Dic 2020, 16:03
Questi non li conoscevo.
:rock:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: orchetto - 01 Dic 2020, 17:47
Questi non li conoscevo.
:rock:
ha un attacco tragico, folk, ed epico allo stesso tempo
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: NandoViola - 01 Dic 2020, 19:25
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Jabot - 01 Dic 2020, 21:36

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Jabot - 01 Dic 2020, 21:46
Bombtrack

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 02 Dic 2020, 00:45


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: dopesmokah - 02 Dic 2020, 02:02
Minchia, mi avete fregato pure Burn dei Deep Purple...Metto altre track 1 che hanno aperto meglio degli album che a me piacquero e che furono molto influenti nel loro contesto

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 02 Dic 2020, 07:59




<3




Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: meanwhile - 02 Dic 2020, 09:43


Grande  :pp

Credo di non essere mai arrivato nemmeno in fondo alla side one, ma ditemi se non è un modo di attaccare un album
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: arturo - 02 Dic 2020, 10:57
 :love2:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 02 Dic 2020, 12:24
Spettacolo.
Alcuni di questi rientrano tra i miei ma li ho ricordati solo vedendoli qui (Burn, Baba O'Riley, Cadence to Arms). Senza contare gli svariati album prog che stanno venendo fuori, grande perla di Deckard che ha tirato fuori gli LTE.

Non so se avete notato che Vaz subdolamente di Nick Cave li sta mettendo tutti, ma per non farsi accorgere lo fa a piccole dosi :lol:

E visto che siamo in tema di prog, come farci mancare questo intro?
(in versione accelerata live rende ancora di più, ma parliamo di album quindi mi attengo al topic)



Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 02 Dic 2020, 12:32
no comment  :=))






Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 02 Dic 2020, 12:43




mitici.
Di loro ho adorato questo intro (di appena 20 minuti  :=)) ):

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 02 Dic 2020, 13:31
Azz... come ho potuto dimenticarmi di questo?


e pure questo come attacco non è male...


Grande  :pp

Credo di non essere mai arrivato nemmeno in fondo alla side one, ma ditemi se non è un modo di attaccare un album

Davvero? :o

No perché pure il resto del disco è ottimo eh   :=))

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 13:41
topic a pagina 4 e non è ancora stato citato il miglior attacco di tutti i tempi del miglior disco di tutti i tempi.

PS: purtroppo o per fortuna, sul tubo non è reperibile l'attacco di Perle ai Porci, il live dei Gozzilla, in cui avrete l'onore di ascoltare un intervento vocale del vs. affezionatissimo proprio durante i primi tre secondi della prima traccia.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 13:47


"Loose my soul" da Helleluja Rock'n'rollah" dei The Flaming Sideburns



"By the grace of god" dall'omonimo album degli Hellacopters



 :hail:

Scandinavia Rulez!!!
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: TheVoice - 02 Dic 2020, 13:57
Ad occhio mi pare manchi questa, manifesto non solo di un album...

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 02 Dic 2020, 14:19
topic a pagina 4 e non è ancora stato citato il miglior attacco di tutti i tempi del miglior disco di tutti i tempi.

Hai ragione... ma gli italiani sono stati abbastanza trascurati finora...

Comunque, visto che c'è Gozilla in copertina, rilancio con questo...  :=))


Anche se forse il miglior inizio di un album dei BOC è questo, pur non essendo certo complessivamente tra gli album migliori del gruppo...

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 02 Dic 2020, 14:38
topic a pagina 4 e non è ancora stato citato il miglior attacco di tutti i tempi del miglior disco di tutti i tempi.

PS: purtroppo o per fortuna, sul tubo non è reperibile l'attacco di Perle ai Porci, il live dei Gozzilla, in cui avrete l'onore di ascoltare un intervento vocale del vs. affezionatissimo proprio durante i primi tre secondi della prima traccia.


oooooh ce ne hai messo de tempo a intervenì   :=))


Ne butto qualcun'altro:

1) gli AFI prima che li cogliesse la depressione emo (Two of a Kind - Answer that and stay fashionable)


2) Strung Out, too close too see, una di quelle che me commuove a risentirla.
Apre un super album, twisted by design


3) Sick of it All, Let Go, prima traccia di Call to Arms

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 15:57


la comune dominante rosa non è un caso, due dischi molto diversi, eppure due assoluti capolavori, almeno per quanto mi riguarda.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 16:00

mi piace vincere facile, ad onta del titolo del primo brano di questo altro capolavoro della musica.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 16:15
non è un mistero, ben sapete quanto io sia devoto alla Chiesa. la nuova Chiesa.

di palo in frasca, un intro che è un anthem di una generazione


primi anni '90, mentre il metal andava verso il crossover, loro lo presero e lo inzupparono dentro una pozione lisergica e interstellare... un disco che da solo fa strage delle centinaia di tonnellate di immondizia muscolosa uscita in quegli anni sotto la sigla numetal.

l'intro è una cover ed un manifesto di intenzioni esplicito:, le antenne dell'australia puntate verso detroit... in mezzo l'oceano non proprio pacifico di musica che ha ispirato nei 40 anni a venire la più grande band dell'emisfero sud. 
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 02 Dic 2020, 16:23
mi pare di questi non ne sia ancora stato messo nessuno...  :o 8)












primi anni '90, mentre il metal andava verso il crossover, loro lo presero e lo inzupparono dentro una pozione lisergica e interstellare... un disco che da solo fa strage delle centinaia di tonnellate di immondizia muscolosa uscita in quegli anni sotto la sigla numetal.

Azz... m'hai fregato, questo volevo postarlo io  :s  :=))

Peraltro concordo in toto col tuo giudizio: per me uno dei migliori album dei 90...

Comunque ti avevo anticipato sui veri gruppi di Stiv Bators  :p
Azz... come ho potuto dimenticarmi di questo?


e pure questo come attacco non è male...


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 16:58





3) Sick of it All, Let Go, prima traccia di Call to Arms


 :hail:


Comunque ti avevo anticipato sui veri gruppi di Stiv Bators  :p


avevo visto, ma i new church dovevo citarli anche io, se non altro perché questo disco l'ho scartavetrato, all'epoca.


capitolo intro romane:

prima dei Giuda, Lorenzo e Tenda erano i Taxi... yu tolk tu mach del 2007 si apre con sto pezzo... killer.

sempre da Roma, Inferno Sci Fi Grind'n'roll, album tra i migliori dell'ultimo decennio usciti dalle nostre parti, almeno per quanto mi riguarda.

masterpiece dalla Laida Provincia, gli Ultimi, album omonimo

Perciballi (rip), primo ed ultimo poeta del punk hc romano


attualmente la migliore band rnr di Roma, così si apre il loro primo disco, anch'esso di diritto tra i primi 10 usciti nel decennio dalle nostre parti







Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: kelly slater - 02 Dic 2020, 20:15



Miglior copertina di album foreva and eva
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: kelly slater - 02 Dic 2020, 20:15


[/youtube]


Dovrebbe esse proibito ai destri come te di avere gusti musicali così fighi.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: mr_steed - 02 Dic 2020, 20:49
un tuffo nei '90...








Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: kelly slater - 02 Dic 2020, 21:14
Non so se ho interpretato bene il senso del topic.
In ogni caso per me la traccia che apre un album non deve essere la più bella del'album, ma quella che è perfetta per aprirlo.
Grazie al caxo che Smell like teen spirits spacca in apertura: è anche una hit immortale e di gran lunga il pezzo più bello del disco.
Bone machine su Surfer Rosa dei Pixies ( che qualcuno ha giustamente postato ) non è certo la traccia più bella del suo album ma è un'apertura leggendaria: quello stomp spastico di batteria e il giro di basso non lineare che lo segue sono da brividi e ti introducono a qualcosa di non scontato.
Sympathy apre Beggars banquet in modo clamoroso, ma andando avanti nell'ascolto di un disco comunque favoloso non troverai un altro apice come Sympathy.
Hells bells invece è un ottimo brano ma non può competere con capolavori come la title track o Money o Rock'n'roll aint noise pollution nel fondamentale Back in black, eppure le campane a morto ( che vennero registrate appositamente, all'epoca non esistevano i sampler ) e il riff che segue sono la perfezione per aprire un album simile.
Insomma la prima traccia di un disco deve stare lì per un motivo, enon perchè è la migliore o la più "loud".
Chiuso il sermoncino ecco le mie preferite:

Battery - MOP -Metallica.
Quel madrigale di chitarra classica, dolce e antico che si apre in una distorsione melodica struggente
per poi fare spazio alla durezza e alla velocità dei riff è una lezione senza tempo.
I metallica seppero essere maestri del contrasto tra opposti.

Sunday morning - Velvet and Nico
Beh perchè tutto sommato c'entra poco col resto del disco: non c'è distorsione, nè perversione, nè acidità nè lussuria: solo quella dolcezza ebete ( e si, una punta eroinomane ) in una tra le melodie più belle della storia. E ho scoperto solo dopo anni che la cantava Lou Reed che cercava di imitare Nico.
Già dalla seconda (i'm waiting for my man) capisci che la roba è finita e l'idillio pure, ed è durato troppo poco.

Waiting room - 13 songs - Fugazi.
13 songs è la versione cd dei primi due mini dei fugazi ma si lascia ascoltare come fosse un album coeso. Dentro ci sono spigoli, dissonanze, ritmi sghembi, furia hc e attitudine emo.
La title track è in assoluto il pezzo più pop del disco ( ma non per questo il più bello ) ed è un anthem come un anthem dovrebbe essere: facile e singalong.
Il tratto distintivo però è quel giro di basso: IL giro di basso per eccellenza.
Poi trovatele voi parole migliori per iniziare un album di: sono un ragazzo paziente, aspetto e aspetto e aspetto e aspetto...

Per finire scelgo
Five years - Ziggy - Bowie

Anche qui un inizio minimale: una cadenza di batteria simile al battito cardiaco, a creare tensione e straniamento, poi il duca attaca pushing trough the market square ...
Five years è un pezzo lento, pesante, struggente, parla della fine del mondo.
Eppure sta aprendo un disco che sarà perlopiù veloce, sensuale, sbarazzino, glitterato per eccellenza.
Insomma non proprio il miglior biglietto di presentazione per vendere un disco; ma Bowie fa come gli pare e sente che sta bene li ad aprire.

Bonus:

Señores y señoras
Nosotros tenemos más influencia con sus hijos que tú tiene, pero los queremos
Creado y regado de Los Angeles
....



Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pentiux - 02 Dic 2020, 23:02
Bonus:

Señores y señoras
Nosotros tenemos más influencia con sus hijos que tú tiene, pero los queremos
Creado y regado de Los Angeles
....
:love:
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 02 Dic 2020, 23:08


Bonus:

Señores y señoras
Nosotros tenemos más influencia con sus hijos que tú tiene, pero los queremos
Creado y regado de Los Angeles
....

sigla iniziale di prozak, ai bei tempi
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: pentiux - 03 Dic 2020, 07:47
sigla iniziale di prozak, ai bei tempi
Acido, acida???
 :p
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 03 Dic 2020, 09:16
Non so se ho interpretato bene il senso del topic.
In ogni caso per me la traccia che apre un album non deve essere la più bella del'album, ma quella che è perfetta per aprirlo.


hai interpretato benissimo.
Se vedi gli album postati da me cito tracce che vanno proprio in questa direzione e in cui di solito le hit si trovano in terza/quarta posizione.
Vedi "And out come the wolves" che ha roots radicals e time bomb (ma anche ruby soho e old friend, potevano farne tranquillamente due album distinti con gli standard di mercato)
Di Led Zeppelin I stento a trovarne una che non sia hit  :=))
War Pigs apre Paranoid a cui segue il pezzo omonimo, quel viaggio cosmico che è Planet Caravan (geniale l'effetto sul cantato) e poi la strafamosa hit Iron Man.
Lust for life attacca da paura, ma The Passenger (quarta) resta IL pezzo di quell'album a mio avviso.

E così via...
Quindi si, il punto non è citare gli album in cui la traccia di apertura è la più bella, ma quelli in cui la traccia d'apertura introduce alla grande quella che sarà poi l'intera opera.

In qualche modo volevo rievocare quella sensazione che ti saliva dallo stomaco quando aprivi il nuovo disco appena comprato, lo mettevi e dopo 25 secondi stavi già fomentato "madrededdio, st'album è da paura".
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: FatDanny - 03 Dic 2020, 09:49
Ma visto che finora sono usciti solo (o quasi) album del secolo scorso mettiamone qualcuno di questo secolo.
E ce ne andiamo interamente in Oceania, tra Australia e Nuova Zelanda, con questi tre grupponi

Mitico attacco dei FFD con Ernie (2005).


Album dello scorso anno dei King Gizzard & the Lizard Wizard, attacca con Planet B.
(è appena uscito il nuovo album, non ho ancora avuto modo di sentirlo, anzi visto che ce sto me lo sparo stamattina)


Fantastici Wild Marmalade, Red Belly apre Flux, album del 2015




Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 03 Dic 2020, 10:10








un po' di post-2000
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: kelly slater - 03 Dic 2020, 10:28
sigla iniziale di prozak, ai bei tempi

Me lo ricordo benissimo.
E ai tempi mi chiedevo : chi è sto araldo che trasmette insieme a big paul?
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: NandoViola - 03 Dic 2020, 10:43

eh... l'attacco di South of heaven: possiamo chiudere.
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 03 Dic 2020, 10:47
ma lui è stato messo?


aggiungo

Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: vaz - 03 Dic 2020, 10:58
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 03 Dic 2020, 11:42
Me lo ricordo benissimo.
E ai tempi mi chiedevo : chi è sto araldo che trasmette insieme a big paul?

a parte che è sempre stato little paul...  :DD
la domenica a ror era un bel covo di Laziali... tra la crew di prozak, marta, il vattani... 
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 03 Dic 2020, 12:19

che dire? non amo il gothic, ma loro li adoro. per questo disco principalmente e per come si apre questo disco. Peter Steele genio (rip).
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Deckard - 03 Dic 2020, 12:26
[...]
In qualche modo volevo rievocare quella sensazione che ti saliva dallo stomaco quando aprivi il nuovo disco appena comprato, lo mettevi e dopo 25 secondi stavi già fomentato "madrededdio, st'album è da paura".
In questo spirito, allora, una sensazione del genere l'ho provata mettendo all'epoca sul piatto dello stereo di famiglia il disco che si apriva con questo pezzo:
Già che ci sono riguardo Peter Gabriel, colgo l'occasione per correggere una mia imprecisione, e chiedo venia: a proposito di "IV", "Wallflower" non chiude l'album, ma ne è il penultimo pezzo... Forse a me sembrava il modo migliore di chiudere l'album; e me so' scordato "Kiss of life".

Prendo ancora spunto per una proposta: sarebbe interessante (magari in altro topic per non fare casino) confrontarsi sulle migliori chiusure di un album. Io almeno qualche ideuccia sui grandi classici la avrei... :)
Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: gesulio - 03 Dic 2020, 15:43
intro epiche dalla Norvegia:


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Drake - 05 Dic 2020, 09:17
Señores y señoras
Nosotros tenemos más influencia con sus hijos que tú tiene, pero los queremos
Creado y regado de Los Angeles
....
Era nel mio secondo post del topic, ma l'hanno rimosso da yt.  :((


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: Sledgehammer - 16 Dic 2020, 17:12


Titolo: Re:I migliori attacchi di un album
Inserito da: BEBBOGOL - 19 Dic 2020, 01:18
Il trittico Where the streets have no name - I still haven't found what I'm Looking for - With or without you che apre The Joshua Tree.

Bombtrack - Killing in the Name dei Rage Against The Machine

All'interno - Citofono di Hard Rock Cafone  :beer:


 :beer: :beer: :beer:

Qualcuno li ha già citati per bloody kisses, ma per me dei Type O Negative vince October Rust con le sue vampiresche sonorità... Love you to death imbattibile