libri

0 Utenti e 23 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online Drake

*****
4139
Re:libri
« Risposta #2160 il: 26 Ott 2020, 22:52 »
"Contengo moltitudini" di Ed Yong

Mi contraddico? Ebbene sì, mi contraddico. Sono vasto, contengo moltitudini.  (W. Whitman)
Re:libri
« Risposta #2161 il: 26 Ott 2020, 23:00 »
Mi contraddico? Ebbene sì, mi contraddico. Sono vasto, contengo moltitudini.  (W. Whitman)

Esatto, è citato nel prologo  :up:

Offline sharp

*****
20898
Re:libri
« Risposta #2162 il: 26 Ott 2020, 23:04 »
secondo me troviamo questa stessa discussione tra me e te ogni 100 pagine di topic :lol: mi ricordo che 7 anni fa mi avevi pure passato un sacco di ebook  :pp



ahahahah va beh io so arteriosclerotico manco me ricordo
(però uno , bello, del tuo autore preferito, me lo hai girato anche tu)

Offline sharp

*****
20898
Re:libri
« Risposta #2163 il: 26 Ott 2020, 23:08 »

al caro @sharp ... a digitale vacce te  :p


eh lo so caro , un bel libro fisico , quando sei intento a guardare i lavori in corso
permette di far capire che uno non è il classico anziano intento a sovraintendere
ma è uno di un certo spessore  :=))
Re:libri
« Risposta #2164 il: 26 Ott 2020, 23:12 »
eh lo so caro , un bel libro fisico , quando sei intento a guardare i lavori in corso
permette di far capire che uno non è il classico anziano intento a sovraintendere
ma è uno di un certo spessore  :=))

lo spessore non ne ho bisogno ormai sono più largo che lungo ma....
..a sovraintendere vacce te..  :p

 :ass:

Offline sharp

*****
20898
Re:libri
« Risposta #2165 il: 26 Ott 2020, 23:15 »
lo spessore non ne ho bisogno ormai sono più largo che lungo ma....
..a sovraintendere vacce te..  :p

 :ass:

ma se mi hai confessato di esserti addirittura iscritto al sito  @lavoriincorso.com

Offline pan

*
2667
Re:libri
« Risposta #2166 il: 14 Nov 2020, 23:31 »
Tom Yorke, volevo dirti che finalmente ho letto "Le mosche del capitale" e ti ringrazio di averlo consigliato. libro impegnato e impegnativo, sia nello stile che nella tematica. ci si abitua presto alla famosa prosa di Volponi senza punteggiatura, più ostici i passaggi di analisi intimista al limite del viaggio onirico che, secondo me, l'autore stempera proprio con le allegorie (gli oggetti e gli animali che parlano, ficus, poltrone, borse, pappagalli, calcolatori), sicuramente più "facili" anche se altrettanto profonde in quello che sottintendono.
la parte più bella per me, le descrizioni del tessuto sociale/industriale (la classificazione di provenienza di coloro che  compongono la classe operaia spalmata per quartieri), l'incipit spettacolare con la città che si risveglia pronta ad una nuova giornata di profitti.
leggendo il romanzo avevo sempre in mente uno di quei quadri di paesaggio industriale, tipo Sironi, anche se si descriveva altro. tipo impronta soffusa.
opera notevole, alta, decisamente. che mente Volponi.
basta, ciao.


Offline TomYorke

*****
10218
Re:libri
« Risposta #2167 il: 15 Nov 2020, 11:34 »
Tom Yorke, volevo dirti che finalmente ho letto "Le mosche del capitale" e ti ringrazio di averlo consigliato. libro impegnato e impegnativo, sia nello stile che nella tematica. ci si abitua presto alla famosa prosa di Volponi senza punteggiatura, più ostici i passaggi di analisi intimista al limite del viaggio onirico che, secondo me, l'autore stempera proprio con le allegorie (gli oggetti e gli animali che parlano, ficus, poltrone, borse, pappagalli, calcolatori), sicuramente più "facili" anche se altrettanto profonde in quello che sottintendono.
la parte più bella per me, le descrizioni del tessuto sociale/industriale (la classificazione di provenienza di coloro che  compongono la classe operaia spalmata per quartieri), l'incipit spettacolare con la città che si risveglia pronta ad una nuova giornata di profitti.
leggendo il romanzo avevo sempre in mente uno di quei quadri di paesaggio industriale, tipo Sironi, anche se si descriveva altro. tipo impronta soffusa.
opera notevole, alta, decisamente. che mente Volponi.
basta, ciao.

E daje!

Ah io invece alla fine ho letto l'ultimo di Nick Hornby...che vergogna...è bellissimoooo

Offline TomYorke

*****
10218
Re:libri
« Risposta #2168 il: 23 Nov 2020, 12:18 »
Intanto l'editore Alessandro Laterza ci spiega in un tweet perché l'editoria italiana è messa come è messa.

Offline pan

*
2667
Re:libri
« Risposta #2169 il: 23 Nov 2020, 13:59 »
ma ti riferisci al tweet sulle scrittrici contemporanee? la prima parte era giusta poi ha svaccato.

Offline TomYorke

*****
10218
Re:libri
« Risposta #2170 il: 23 Nov 2020, 14:32 »
ma ti riferisci al tweet sulle scrittrici contemporanee? la prima parte era giusta poi ha svaccato.

Si. Vabbè la prima parte vale in generale per qualsiasi libro, ed è una banalità.
Comunque è proprio la divisione tra scrittori e scrittrici come se fossero due categorie diverse ad essere imbarazzante.
Anche l'ammissione di ignoranza la trovo inaccettabile, questo diritto ce l'hanno i lettori, non gli editori.

Offline pan

*
2667
Re:libri
« Risposta #2171 il: 23 Nov 2020, 14:41 »
colpisce infatti che sia un editore a parlare, un addetto ai lavori. anche se lo avesse pensato, mi auguro solo per un mero calcolo statistico, avrebbe dovuto tenerselo per sè.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod