Nadine Gordimer

0 Utenti e 26 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Nadine Gordimer
« il: 17 Lug 2014, 09:28 »
E' mancata da qualche giorno questa grande scrittrice. E' sempre difficile trovare parole adatte nella commozione...un'assenza che lascia orfani tutti quelli ne hanno apprezzato l'acutezza e l'impegno.
Le ricorderò sempre con la riconoscenza di chi si è "formato" (anche) sui suoi scritti.

Citazione
Il governo segregazionista, che imponeva censure molto capricciose, vietò quattro dei suoi romanzi con differenti accuse di sovversione. Nel suo discorso per il Nobel Gordimer disse: «Questa nostra impresa estetica diventa sovversiva quando i vergognosi segreti del nostro tempo sono esplorati in profondità, con l’integrità ribelle dell’artista nei confronti della vita attorno a sé. E allora i temi e personaggi dell’autore sono inevitabilmente formati dalle pressioni e distorsioni della società, così come la vita del pescatore è determinata dalla potenza del mare».

Metto qui il link ad uno dei suoi racconti, non perchè è il più bello, è il primo che ho trovato su internet....sono tutti significativi e intensi.

http://www.sagarana.net/archiviolavagne/lavagne/216.htm


 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod