i Maneskin

0 Utenti e 10 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Seamus

*
2767
Facebook
Re:i Maneskin
« Risposta #980 il: 30 Ott 2023, 18:11 »
Certo, sono d'accordo con te.

Dico solo che anche queste sue dichiarazioni fanno parte del teatrino. Lui fa parte del teatrino. Un teatrino che fa credere di contenere al suo interno anche un apparente dibattito, un'alternativa. E invece no. E' la stessissima cosa.

 :rock:
Re:i Maneskin
« Risposta #981 il: 31 Ott 2023, 11:19 »
Morgan è spesso irricevibile, spocchioso, altezzoso, volgare, classista, con scivoloni omofobi e comportamenti che denotano un problema di sostanze, passato o presente che sia

Ma posso dire che in merito ha totalmente ragione? (E rientriamo in topic)

https://www.rollingstone.it/musica/storie-musica/morgan-risponde-a-simonetta-mondo-squallido-dove-i-bravi-soccombono-e-i-dozzinali-si-auto-battezzano-the-king/804415/amp/

E' un rosicone.
Per quello che mi riguarda (ovviamente come sai non ho sentito la sua opera omnia) non ha mai fatto nulla di veramente rilevante.
E si guadagna da vivere facendo il personaggio, non con la musica.
Simonetta è un artigiano pop, fa il suo lavoro e lo fa bene, sopratutto sta cosa che il pop non ha mai dignità è una snobberia irricevibile, e te lo dice un nerd che lo puoi trovare "ad ascoltare Daniel Johnston alle 4 del mattino".
Ovviamente non mi piacciono i primi 10 della top ten italiana, ma Bellissima ha un ritornello che vuoi o non vuoi ti si conficca nel cervello, e lo devi saper fare, e Morgan non lo sa fare e rosica abbestia.

Offline mr_steed

*
6027
Re:i Maneskin
« Risposta #982 il: 31 Ott 2023, 12:05 »
E' un rosicone.
Per quello che mi riguarda (ovviamente come sai non ho sentito la sua opera omnia) non ha mai fatto nulla di veramente rilevante.
E si guadagna da vivere facendo il personaggio, non con la musica.
Simonetta è un artigiano pop, fa il suo lavoro e lo fa bene, sopratutto sta cosa che il pop non ha mai dignità è una snobberia irricevibile, e te lo dice un nerd che lo puoi trovare "ad ascoltare Daniel Johnston alle 4 del mattino".
Ovviamente non mi piacciono i primi 10 della top ten italiana, ma Bellissima ha un ritornello che vuoi o non vuoi ti si conficca nel cervello, e lo devi saper fare, e Morgan non lo sa fare e rosica abbestia.

Il Morgan contemporaneo è diventato, purtroppo, la brutta copia di sé stesso per i vari motivi che ha elencato Fat nel suo post e che non sto qui a ripetere.

Però, dal punto di vista della conoscenza musicale, è abbastanza nerd pure lui e conosce di tutto, anche se a volte fa finta di non conoscere le cose per snobismo. E sul discorso relativo ad Annalisa e a questi "clan" che scrivono hit tutte uguali ha pienamente ragione.

Io amo le "hit" scritte bene, che ti fanno entrare il ritornello nella testa dopo 5 minuti dal primo ascolto, ma secondo me, per fare un esempio, queste ultime "prove" di Annalisa ("monamour", "bellissima" ecc), rispetto al suo successo sanremese pre pandemia, ossia l'ottima "il mondo prima di te", sono veramente robetta.

Posto i video de "Il mondo prima di te" e di "Monamour" per esplicitare meglio il concetto...



Per tacere delle hit di Elodie, che come personaggio avrebbe molte potenzialità ma continuano a farle cantare la "monnezza vera" e a farla risaltare solo per la "figaggine" mostrandocela sempre mezza nuda, alla faccia del buongusto, vendendocela a pezzi un tanto al chilo. Poi non ci lamentiamo se in Italia la "donna oggetto" è ancora in voga, perché il fatto che questa donna ogni tanto la facciano parlare non cambia la sostanza del discorso.


Quindi Morgan ha ragione: questi "professionisti delle hit" hanno ampiamente stufato, anche perché, oltre ad invadere la programmazione radiofonica, portano alla totale omologazione del pop.

Morgan peraltro, non so se vi ricordate, pur non avendo scritto una vera e propria "hit", produsse l'interessante esordio dei Soerba: la loro "I am happy" fu un tentativo, per me abbastanza riuscito, di creare una "hit tormentone" potenzialmente da primo posto, benché dal retrogusto molto primi anni 80. Peraltro con un testo affatto banale ma per certi versi "provocatorio" proprio verso un certo "pop di consumo", sfruttando però le stesse "armi".

Per coloro che non la ricordassero "agevolo" qui sotto il videoclip in due versioni  :=))


Offline Seamus

*
2767
Facebook
Re:i Maneskin
« Risposta #983 il: 31 Ott 2023, 12:37 »
... sono veramente robetta

E certo che sono robetta.
Che andrebbe lasciata nel dimenticatoio dopo il canonico quarto d'ora di celebrità.
Ed a cui invece le polemiche danno visibilità (insieme al responsabile delle polemiche stesse, anche lui autore, per il 99,9%, di robetta).

Indifferenza ci vuole. E fiducia nell'oblio  ;)
 

Online FatDanny

*****
36275
Re:i Maneskin
« Risposta #984 il: 31 Ott 2023, 12:58 »
per me Morgan è tra i principali musicisti italiani contemporanei dai Novanta a oggi.
Bluvertigo, Afterhours, CSI è per me era il vertice, piaccia o no (io ad esempio preferivo Subsonica ad Afterhours, ma lo ritengo un gusto personale)


Fosse vissuto trent'anni prima, tra i cantautori dei Sessanta/Settanta, avrebbe toccato grandi vette.
Non a caso aveva la stima di un Battiato, ricercata quasi maniacalmente.
Nel presente invece è diventato, dovendo fare i conti con la miseria dei tempi e non essendo riconosciuto nel suo valore, un vecchio frustrato e livoroso, che sfoga la sua rabbia a volte nell'autodistruzione e altre in attacchi virulenti a casaccio.
Lui vorrebbe far parte del teatrino ma stabilendo lui le regole, perché lui sa a differenza di tanti che lì dentro contano e non sanno.
Cioè vorrebbe che l'industria musicale si mettesse a servizio dell'Arte.
Una chiara contraddizione in termini ma ehi, parliamo di un musicista non di un politico dell'arte.

Da questo punto di vista Agnelli è più paraculo.
é l'animale che si è adattato al contesto, Morgan quello che invece ne è uscito devastato.
Fisicamente proprio.




Offline Emanuele

*
8212
Re:i Maneskin
« Risposta #985 il: 31 Ott 2023, 13:16 »
secondo me anche il primo disco solista di morgan - canzoni dell'appartamento - non era niente male
Re:i Maneskin
« Risposta #986 il: 31 Ott 2023, 13:17 »
@steed: la musica pop, la "robetta" è sempre esistita.
A fine 70 i matia bazar erano considerati come annalisa oggi.
La gente seria era Dalla De Gregori Guccini Bennato De Andrè.
Re:i Maneskin
« Risposta #987 il: 31 Ott 2023, 13:25 »
Io Morgan l'ho ascoltato dal vivo alle Scimmie qui a Milano una quindicina di anni fa.

Grande performance, ma non era ancora in fase di autodistruzione.

Comunque a me sta simpatico.

Offline mr_steed

*
6027
Re:i Maneskin
« Risposta #988 il: 31 Ott 2023, 16:12 »
@steed: la musica pop, la "robetta" è sempre esistita.
A fine 70 i matia bazar erano considerati come annalisa oggi.
La gente seria era Dalla De Gregori Guccini Bennato De Andrè.

E graziarca'  :=)) 

Ne sono assolutamente consapevole :beer:

Ma è il contesto che è totalmente cambiato, quindi il paragone non si può fare del tutto, perché ai tempi si condannava principalmente il "disimpegno" e la mancanza di "contenuti".

I Matia Bazar dei tempi erano "pop" e primi in classifica come Annalisa oggi. Loro erano bravissimi all'epoca ma alla fine "schifati" solo perché "disimpegnati". Perché tecnicamente erano tutti musicisti bravissimi, provenienti da vari gruppi progressive e con una cantante straordinaria. Come pure Alan Sorrenti, che il "botto" lo ha fatto con "Figli delle stelle" e le altre canzoni disimpegnate, ma ascoltando i primi 3 dischi che gli vuoi dire? L'unico appunto che forse gli si potrebbe fare era che ambisse a "copiare" troppo Tim Buckley.  :p

Se i più recenti brani di Annalisa avessero la verve "musicale" di quelli dei Matia Bazar (o almeno quella del suo singolo sanremese di qualche anno fa) non sarebbero "robaccia" (prima avevo usato un termine troppo benevolo) come invece sono, perché qualcosa si salverebbe.

Penso anche alla carriera di Giorgia: ha mai cantato una canzone "decente" nella sua carriera solista che potesse competere con i classici del soul che cantava insieme al padre nei club romani? Non mi pare. E se esiste una canzone decente spesso veniva mortificata dall'arrangiamento demmerda ma "alla moda".

Se non ci fosse la ricerca spasmodica della hit "usa e getta" come denuncia Morgan (oltre alla questione dei "clan") forse qualche canzone decente l'avrebbe potuta cantare anche Giorga da solista.

I pezzi classici di Patty Pravo peraltro non erano "pop"? Eppure mi pare che con quelli di Annalisa ed Elodie ci sia un abisso di "sostanza", anche quando il testo è "disimpegnato".

E comunque a me piacciono i Matia Bazar...  8)
Inclusi questi risalenti al 77: un brano passato anche a Sanremo ma un po' dimenticato e poco conosciuto dai non cultori del gruppo, tuttavia (per me) splendido nella sua costruzione e "verve".


p.s. comunque i video se possibile ascoltateli perché nei miei post sono fondamentali ai fini del discorso :beer:
Re:i Maneskin
« Risposta #989 il: 31 Ott 2023, 18:45 »


De faccia il cantante sta a diventà Totò, comunque...
Re:i Maneskin
« Risposta #990 il: 31 Ott 2023, 19:27 »


Cavalcata di batteria in 4/4


Mi ci sono aperto le mani per stare dietro a sto [...], e a Jordan Burns degli Strung Out. Pensa un concerto sano, con 3 secondi di pausa tra i pezzi. Se non ci metti in mezzo ballad te se svitano le braccia a metà scaletta...Dopo essermi esercitato a livelli così estremi di note al secondo, tutto mi appariva lento fracico. Quando mi hanno detto, prova a rifà la cassa de questa, ed era "Good times bad times" dei Led Zeppelin, me so messo a ride

Offline Gulp

*****
18266
Re:i Maneskin
« Risposta #991 il: 03 Nov 2023, 20:31 »
Mi sembra un terzo capitolo del topic del vino del contadino e della pizza, si vede proprio che non siete ascoltatori di un certo settore del pop

Offline mr_steed

*
6027
Re:i Maneskin
« Risposta #992 il: 10 Nov 2023, 20:53 »
«C’è un duetto pazzesco con Ivan Graziani (morto nel 1997 ndr).
Wow come è andata? Come è stato lavorare con lui?»


Non c'entra niente ma... La gaffe della Michielin a xfactor meritava una segnalazione  :=))

https://www.open.online/2023/11/10/francesca-michielin-ivan-graziani-colapesce-dimartino-video/

Mi sembra un terzo capitolo del topic del vino del contadino e della pizza, si vede proprio che non siete ascoltatori di un certo settore del pop

Che settore? Il K-pop?  :p

Battute a parte... Il termine pop è ovviamente troppo onnicomprensivo, ma ora sono comunque curioso riguardo questo "certo settore" che non avremmo menzionato...
Re:i Maneskin
« Risposta #993 il: 10 Nov 2023, 21:18 »
Che roba brutta, e la musica dovrebbe essere il suo mestiere.

Offline Emanuele

*
8212
Re:i Maneskin
« Risposta #994 il: 11 Nov 2023, 07:43 »
a parte che dovrebbe essere il suo mestiere e quindi dovrebbe saperlo a priori, ma neanche un minimo di preparazione per la serata?

squallore vero

Offline mr_steed

*
6027
Re:i Maneskin
« Risposta #995 il: 16 Nov 2023, 21:37 »

Offline mr_steed

*
6027
Re:i Maneskin
« Risposta #996 il: 29 Nov 2023, 00:04 »
per non rischiare di fare andare il topic in seconda pagina... mettiamo qualche news :=))

https://www.open.online/2023/11/28/damiano-maneskin-star-disney-dove-cameron-immortalati-sydney/
Re:i Maneskin
« Risposta #997 il: 30 Nov 2023, 18:05 »
https://www.open.online/2023/11/16/maneskin-finti-trasgressivi-morgan-risponde-a-gue/

Mamma mia Morgan che essere sfigato e fastidioso e omofobo e rosicone.
Lo sgarbi della mosica.
Re:i Maneskin
« Risposta #998 il: 28 Dic 2023, 09:47 »
Niente... mi hanno massacrato anche i miei amati Oasis...
Hanno trasformato Dont look back in anger in una melassa nauseabonda.
Qualcuno li fermi, sò una piaga sociale.

Online FatDanny

*****
36275
Re:i Maneskin
« Risposta #999 il: 28 Dic 2023, 10:29 »
tremendi.

Chitarra suonata stile falò in spiaggia, che diventa proprio un'altra cosa da quella di Noel.
Damiano la voce ce l'ha, ma je manca proprio la presenza di Liam.

Tornate a cantà le cose vostre, ve prego.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod