Top Ten Album 2011

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Top Ten Album 2011
« il: 29 Dic 2011, 15:14 »
qualcuno doveva pur farlo...

p.j. harvey - Let england shake
florence and the machine - Ceremonials
anna calvi - Anna Calvi
jovanotti - Ora
coldplay - Myloto xyloto
joan as policewoman - The Deep Field
radiohead - The King Of Limbs
wilco - The Whole Love
bon iver -  Bon Iver
deadmau5 - Anthology


auguri a tutti e piano con gli alcolici...



R: Top Ten Album 2011
« Risposta #1 il: 29 Dic 2011, 15:25 »
21 - Adele

Poi fate vobis.

porgascogne

porgascogne

la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #2 il: 29 Dic 2011, 15:58 »
secondo porgascogne, obviously
 :p

fermo restando che il 2011 è stato un anno pieno zeppo di uscite e che io ho un po' modificato il mio approccio con la musica, ascoltando qua e la più che acquistando per partito preso, vado a stilare quella che, per me, è la lista degli 11, vabbè, famo 13 migliori dischi dell'anno

va detto, oltremodo, che li metto in lista ma non in ordine di numero
questi sono i migliori, imho, ma non saprei dire questo è prima di un altro
si, forse qualcuno merita uno spot da primattore anzichè una luce diffusa, ma resta da dire che moltissima roba resta fuori e che ognuno se la canta e se la sòna come vòle

(per dire: gesoolio e silverado posteranno sicuramente due classifiche diversissime ed altrettanto interessanti, l'uno rockmetalpostpunkhardcore e l'altro funkgroovesixtiesblack)
 :p

vabbè, partiamo
in strettissimo ordine alfabetico

ADELE - 21
Not a valid youtube URLse non avete mai pianto per amore, potete iniziare ora

ANNA CALVI - ANNA CALVI
una sorpresa, una grandissima sorpresa

BON IVER - BON IVER, BON IVER
un buon inverno preannuncia un'ottima annata

FLEET FOXES - HELPLESSNESS BLUES
perchè le radici, anche se scoperte, germinano ancora

FLORENCE & THE MACHINE - CEREMONIALS
beh...chi l'ha detto che rosso è malpelo?!

JOAN AS A POLICEWOMAN - THE DEEP FIELD
sudore, grasso di motori, odore di birra

PJ HARVEY - LET ENGLAND SHAKE
è tornata Polly Jean ed ai gatti si rizzano i peli

RADIOHEAD - THE KING OF LIMBS
ho messo tutta le versione da The Basement: gaudeamus igit(o)ur

THE RAPTURE - IN THE GRACE OF YOUR LOVE
Not a valid youtube URLe se non ballate, fatevi vedere da uno bravo

TOM WAITS - BAD AS ME
era dai tempi di Big Time che t'aspettavamo

VERDENA - WOW!
Not a valid youtube URLun disco fenomenale con sonorità inusuali: bravissimi

VINICIO CAPOSSELA - MARINAI, PROFETI E BALENE
oserei dire senza parole, visto che le ha usate tutte Vinicio

WILCO - THE WHOLE LOVE
chiudo con questo pezzo, amato da nonnullo, che potrebbero suonare per sempre, ab libitum

 :beer:

5 grandissime voci femminili
5 gruppi diversissimi fra loro (folk, tutto, discopunk, italian, rock)
1 giovane genio
2 vecchiacci molto simili

a voi
 :p

Offline Daniela

*****
23000
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #3 il: 29 Dic 2011, 20:45 »
d'acccordo con porga:

Adele fantastica
Joan mi fregio di averla segnalata qui per prima :)
Anna Calvi una sorpresa
PJ la solita conferma
idem i Radioheads

un cruccio: "grazie" alla EMI/Sony :x manca in questa classifica il tanto atteso quarto album di Fiona Apple
evidentemente un Free Fiona non gli è bastato...

frontwards

frontwards

Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #4 il: 29 Dic 2011, 23:15 »
non potevo mancare  :) ecco le mie top 15 (in nessun tipo di ordine)

Bonnie "Prince Billie--Wolfroy Goes to Town



Tv on the Radio--Nine Types of Light



Widowspeak--Widowspeak



The Joy Formidable--The Big Roar



Ryan Adams--Ashes & Fire



Bombay Bicycle Club--A Different Kind of Fix



Sam Roberts Band--Collider



Bon Iver--Bon Iver



Real Estate--Days



Pj Harvey--Let England Shake



Cut Copy--Zonoscope



Fleet Foxes--Helplessness Blues



Yuck--Yuck



Wilco--The Whole Love



Atlas Sound--Parallax




Buon Anno a tutti, netters e netterine!
 :since :asrm

porgascogne

porgascogne

Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #5 il: 30 Dic 2011, 08:50 »
(che cose fighe che ascolti front...ottimi gli Yuck)
 :p

Offline balivox

*****
5239
la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #6 il: 30 Dic 2011, 09:50 »
Mancano i Jacqueries con "Excitement"....


---
I am here: http://maps.google.com/maps?ll=41.947513,12.599066

Offline Zoppo

*****
17179
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #7 il: 30 Dic 2011, 11:58 »
Me lo devo preparare bene, anche perchè questo è l'anno in cui ho ascoltato meno dischi in tutta la mia vita.

Proverò a farmi una cultura di tutto l'arretrato e poi stilerò la mia...

Offline Andre

*
6282
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #8 il: 30 Dic 2011, 14:13 »
contribuisco con la classifica di Prince Faster

1)  James Blake – James Blake (Atlas)
2)  Scroobius Pip – Distraction Pieces (Speech Development)
3)  Mutemath – Odd Soul (Teleprompt)
4)  Beth Hart & Joe Bonamassa – Don’t Explain (J&R)
5)  Sigur Ros – Inni (XI)
6)  Colaris – The Disclosure EP (Creative Comm.)
7)  Steven Wilson – Grace For Drowing (Kscope)
8)  Radiohead – The King Of Limbs (Tbd)
9)  TotorRo – All Glory To John Baltor (Tokyo Jupiter rec.)
10) Clams Casino – Instrumental (Self R.)
11) Solar Fields – Until We Meet The Sky (Ultimae Records)
12) Mater Suspiria Vision – Ultra Rare Trax (Chantasma Disques)
13) Myrath – Tales Of The Sands (Nightmare)
14) Kill it Kid – Feet Fall Heavy (One Little Indian)
15) Beirut – The Riptide (Pompeii Records)

E gli splendidi altri 18
Matana Roberts – Coin Coin Chapter One Gens De Couleur Libre (Constellation)
Alabama 3 – Shoplifting 4 Jesus (Hostage)
Tune Yards – Whokill (4AD)
Little Axe – If You Want Loyalty Buy a Dog (On-U)
Aches – Fine Tongue EP (Exitab)
Pleq – Secret Thirteen Mix 001 (Secret Thirteen Journal)
Dewolff – Orchards Lupine (Music Records)
Oneohtrix Point Never – Replica (Mexican Summer)
Ocoai – The Electric Hand (Missing Word rec.)
Zaz – Sans Tsu Tsou (PID)
Gary Clark Jr – Bright lights EP(warner)
Skrillex – More Monsters And Sprites EP (Big Beat Records)
Bon Iver – Bon Iver (Jagjaguwar)
Bass Communion – Cenotaph (Tonefloat)
Laki Mera – The Proximity Effect (Just Music)
Xilent – Skyward EP (Audioporn)
Lovesliescrushing – Ghost Colored (Creative Comm.)
Danny Brown – XXX (Fool’s Gold)

Offline V.

*
12186

Offline V.

Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #9 il: 01 Gen 2012, 14:40 »
sì, ma giustifichiamole ste liste della spesa.
silverado e warp facevano così, idem nonnullo.
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #10 il: 01 Gen 2012, 15:39 »
Un anno davvero poco interessante il 2011, all'insegna del manierismo.
Un miliardo di gruppi suonano benissimo cose senza personalita' strasentite e stracodificate.
E poi c'e' chi copia (male) se stesso, vedi radiohead per esempio.
E anche le ragazze molto di maniera, le varie st.vincent, adele, anna calvi etc. voci belle atmosfere curate
ma anche due belle dita di polvere.
Forse l'unica eccezione è PJ che fa un disco difficile e coraggioso, ma comunque lontano dalla pura bellezza i cose come To bring you my love.

I dischi per me importanti quest'anno sono solo 4:

n.4 la prima cosa originale italiana sentita da secoli

- Il sorprendente disco d'esordio dei Cani


n.3 cramps sotto morfina 2011

- Dirty Beaches - Badland


n.2 old style, ok, ma canzoni bellissime

Kurt Vile - Smoke rings from my halo


n.1 il suo disco piu' bello: un'allucinazione plastica degli anni 80 del futuro

M83 - Hurry up we're dreaming


Buon 2012 a tutti e tutte!

porgascogne

porgascogne

Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #11 il: 02 Gen 2012, 09:27 »
sì, ma giustifichiamole ste liste della spesa.
silverado e warp facevano così, idem nonnullo.

basta una riga ed io l'ho fatto, m.eur vuppunto'

Offline Zoppo

*****
17179
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #12 il: 02 Gen 2012, 10:09 »
Allora incomincio pure io a fare la mia lista. Sarà un po' corta, e penso che nessuno di questi dischi sia IL capolavoro dell'anno. Bei dischi ma niente di chè, in parole povere. Quindi da questo punto di vista sono d'accordo con kelly slater. Quest'anno ho ascoltato meno dischi del solito, penso di non essermi perso molto, ma qualcosa voglio/devo recuperare.

Vado? Pronti? Partenza...VIA!!!

Inizio con due esordi

Anna Calvi - Anna Calvi
Bhè ragazzi come non metterla, da tempo non ascoltavo una voce femminile con tale personalità. La prima che viene in mente è sicuramente PJ ma ancora deve fare molta strada. Comunque BRAVA, gran bel album!!

Mirrors - Lights and Offerings
Giovane quartetto albino, tutti belli pettinati in abito nero. Se vi piace il sinth-pop, dovete ascoltarli...L'intro "Fear Of Drowning" è stupenda.

Tre conferme

Wilco - The Whole Love
Ennesimo disco stupendo. Niente da dire. Per molti altri gruppi, questo sarebbe un capolavoro. Bellissimo

PJ Harvey - Let England Shake
Disco coraggioso secondo me. Non è il suo picco, ma molto bello e ben riuscito.

Radiohead - The King of Limbs
Sono la mia band preferita, quindi la metto per forza. Album che può non piacere. Addirittura il sito dove vado a leggere qualche recensione, sulla classifica di fine anno lo ha messo tra le delusioni. Per me esagerando. Nell'attesa di vederli dal vivo, creano un disco solido. Pezzi come "Bloom" li sanno fare in pochi. Ma pochi pochi...

Per finire due dischi...

Bon Iver - Bon Iver
Disco delicato. Anche lui si conferma dopo il disco "For Emma, Forever Ago"
 
Vinicio Capossela - Marinai, profeti e balene
In una scena musicale italiana sempre più brutta, rimanamo ancorati ai vecchi "maestri". In ogni suo disco trovo sempre quello di cui ho bisogno...

E poi LUI...

Tom Waits - Bad as me
Che lo commento a fa'...

Ho finito, grazie. Adesso vado ad ascoltari tutti quelli che voi avete citato, che io o non conosco o non ho ascoltato...

 

Offline gruber

*****
3002
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #13 il: 02 Gen 2012, 14:54 »
Grazie, ragazzi.
L'unico neo di questo topic e' che bisogna aspettare l'inizio del nuovo anno per sapere quali dischi ascoltare dell'anno prima. :)
Comunque vi seguo da presso.

La classifica al momento e' guidata da:

Bon Iver - Bon Iver
PJ HARVEY - LET ENGLAND SHAKE
RADIOHEAD - THE KING OF LIMBS

seguiti a ruota da:

WILCO - THE WHOLE LOVE
ANNA CALVI - ANNA CALVI

L'unico che conosco dei primi 354 dischi in classifica e' quello dei Radiohead. Prima che io riesca a recuperare, avojia a sfilatini.

Peraltro, nota di colore: vi copincollo la risposta di Waste al mio sollecito per l'invio di TKOL (prenotato lo scorso aprile), li mort.acci loro.

Apologies for the delay in getting back to you – unfortunately it looks as though your order for the TKOL newspaper album was lost in transit.

Unfortunately we cannot send you a replacement as we are out of stock of this item, therefore you will be refunded in full.

Poi dice che uno i dischi se li scarica

porgascogne

porgascogne

Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #14 il: 02 Gen 2012, 14:56 »
anche a me è arrivato con ritardo
ma è bastata una mail nella quale dicevo loro che qualcuno se l'era fregato per riaverlo
(e cmq te lo sei scaricato da tkol, no?)

Offline gruber

*****
3002
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #15 il: 02 Gen 2012, 15:26 »
Si', ma era il pacchetto "Newspaper album" con tanto di vinile etc.  :(
Avevo protestato e m'avevano detto che me lo rimandavano. Alla seconda protesta, il rimborso.

Offline gruber

*****
3002
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #16 il: 02 Gen 2012, 15:52 »
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #17 il: 02 Gen 2012, 16:00 »
Come al solito vi segnalo il lavoro di metacritic, che riassume e sintetizza meglio di tutti lo stato dell'arte delle recensioni cartacee e digitali mondiali.
Lavoro immane (un bel match tra lavoro automatico e manuale - redazionale), complimenti.

Questi i migliori album secondo i punteggi metacritic: di ogni disco cercano le recensioni in tutto il mondo (cartaceo e digitale); "pesano" ogni recensione attribuendole un valore numerico da 0 a 100 (normalizzando voti da 0 a 10, da 0 a 5, stellette e palline da 0 a 5, da 0 a 4, giudizi - analisi semantica, sentiment, ecc.); ogni recensione, normalizzata, contribuisce a creare un unico meta-punteggio per ogni disco, anch'esso su scala da 0 a 100.
http://www.metacritic.com/feature/best-albums-of-2011?tag=supplementary-nav;article;1

Questi i migliori debutti (stesso criterio).
http://www.metacritic.com/feature/best-debut-albums-of-2011?tag=supplementary-nav;article;2

Questa infine è la classifica, secondo me, più importante; una vera e propria meta-classifica: in pratica invece di pesare le recensioni hanno pesato le singole classifiche di ogni fonte possibile (riviste cartacee, riviste online, webzine, negozi "scelti" per prestigio e influenza, inserti entertainment e culturali dei principali quotidiani, quotidiani stessi, chi più ne ha più ne legga e ne trovi).
http://www.metacritic.com/feature/music-critic-top-ten-lists-best-albums-of-2011?tag=supplementary-nav;article;3

Personalmente spero di trovare più tempo nei prossimi giorni per scrivere qualche riga.
Al volo vi dico che non capisco l'infatuazione mondiale per un onesto disco come quello di PJH; non capisco l'infatuazione per James Blake (peraltro bella classifica Andre); non capisco troppo Bon Iver (la voce dopo un po' mi irrita e su quest'ultimo disco ci sono derive imbarazzanti - ma forse sono insensibbilo io); non capisco roba inconsistente che sta spadroneggiando in molte classifiche (Destroyer, Metronomy, Horrors... boh, la fiera dello stantio).
Non capisco molte altre cose.
Spero, a breve e con più tempo, di condividere con voi questa "incapacità".
E' stato l'anno del troppo (troppa visibilità, troppa presenza, sui social, con video, news, post-it, bisogna dopare il livello dell'esserci: pensate a Lady Gaga, a Kanye West... Ovunque, comunque, mischiando tutto, foto rubate, gossip, anteprime: il frullatore del troppo).
Ma tutto questo troppo ci sta insegnando forse qualcosa.

Offline skydark

*
3612
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #18 il: 03 Gen 2012, 03:43 »
A vederla così al volo, con gli occhietti da coreano che mi ritrovo alle 3equaranta mi sembra che ci sia quasi tutto quello che avrei messo anche io, tranne tre album, che vi butto lì. Non saranno dei capolavori, ma sicuramente sono tra quelli che sono andato più vicino a consumare, nonostante siano tutti usciti sul finire dell'anno. Sul perché ciò sia successo ripasserò poi, dato che al momento mi trovate impreparato.
Vado al posto, mi piglio il mio 4 e nota sul registro.

Kasabian - Velociraptor!

Not a valid youtube URL
The Black Keys - El Camino


E qualcosa di completamente diverso.

Apparat - The Devil's Walk

Offline Zoppo

*****
17179
Re:la tanto temuta classifica dei dischi del 2011
« Risposta #19 il: 03 Gen 2012, 09:14 »
Ahhh...dimenticavo un'altro album che a me è piaciuto. Attenzione non siamo a livelli altissimi. E questa sicuramente è la prossima "Next Big Thing" che al prossimo anno creerà il solito disco di merda. Ma questo disco mi è piaciuto, senza entusiasmarmi, ma è piaciuto:

The Vaccines - What Did You Expect From The Vaccines?

Ricordano un po' gli Strokes. Insomma niente di chè, però è un esordio, speriamo bene...
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod