"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE

0 Utenti e 6 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Rorschach

*****
10405
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #60 il: 23 Ago 2018, 20:41 »
La fede di un cristiano si basa nel credere al potere spirituale ed al carattere metafisico (quindi al di là del fisico) del messaggio Biblico. In esso è descritta la caduta dell’uomo, con le relative conseguenze, fino alla sua salvezza attraverso la Parola , il sacrificio in croce di Gesù Cristo e l’ instaurazione del rapporto interpersonale tra Dio e l’uomo (guidato dallo Spirito Santo).
Per religione intendo la sovrastruttura che via via si   è andata a costituire nel corso dei millenni ( a partire grosso modo dall’Editto di Costantino e successivo concilio di Nicea  del 325 dc.).  che si è  interposta tra il messaggio biblico e l’uomo quindi tra Dio e l’uomo.
Da essa sono nati riti, culti, tradizioni, filosofie, strutture gerarchiche etc etc che nulla hanno a che fare con il messaggio messianico ed alla sua chiamata ad avere un rapporto personale e diretto con Lui. Non bisogna dimenticare che proprio Gesù ammonì severamente più volte i religiosi dell’epoca (i famosi sepolcri imbiancati)
Poiché la suddetta sovrastruttura (la religione) è di natura umana, quindi non spirituale, ha scopi legati alla carne dell’uomo , al mondo fisico, che sono principalmente tesi a sviare l’uomo dal cammino di salvezza tracciato da Gesù per interessi politici ed economici.
Le guerre sono di religione e non di DIO.
 Come può esserci una guerra di Dio se :
“rispondendo alla domanda rivoltagli sul primo dei comandamenti, Gesù disse: « Il primo è: "Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro è l'unico Signore; amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza". secondo è simile a questo: "Ama il tuo prossimo come te stesso". Non vi è alcun altro comandamento maggiore di questi» (Mc 12,29-31).  “

Per completezza di seguito riporto un Il famoso Inno all'amore di Paolo di Tarso , contenuto nella Prima Lettera ai Corinti cap.13 1-8
“Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli,
ma non avessi l'amore,
sono come un bronzo che risuona
o un cembalo che tintinna.
E se avessi il dono della profezia
e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza,
e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne,
ma non avessi l'amore,
non sarei nulla.
E se anche distribuissi tutte le mie sostanze
e dessi il mio corpo per esser bruciato,
ma non avessi l'amore,
niente mi gioverebbe.
L'amore è paziente,
è benigno l'amore;
non è invidioso l'amore,
non si vanta,
non si gonfia,
non manca di rispetto,
non cerca il suo interesse,
non si adira,
non tiene conto del male ricevuto,
non gode dell'ingiustizia,
ma si compiace della verità.
Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine".   

   


Ma come puoi da una parte criticare l’apparato ecclesiastico e dall’altra appoggiarti a un testo tradotto e modificato più di una volta proprio da quel potere ecclesiastico che rinneghi?
Re: non esiste proprio
« Risposta #61 il: 23 Ago 2018, 20:43 »
...
Nei libri, invece, tiro fuori proprio il pippone stile Fat Danny (:luv:) e ci vado giù pesante pure di bibliografia  :=)) :beer:

E si è tenuto basso  :=))

Offline carib

*****
27895
VIVA
« Risposta #62 il: 23 Ago 2018, 20:51 »
non sono le cose che mi hai detto prima.

l'8xmille bisogna per forza darlo ad una organizzazione religiosa?

i bambini non possono essere esentati dall'ora di religione per motivi inerenti?
l'8permille va per forza a un'organizzazione religiosa.
E già che parli di esenzione dall'Irc vuol dire che come tantissimi purtroppo hai una percezione alterata della cosa. Semplicemente perché l'Irc non è obbligatoria ma in qualche modo sono riusciti a fartelo credere. La scelta è libera, perché l'Irc è facoltativa, è non sindacabile (nel senso che non sei tenuto a spiegare perché non vuoi che tuo figlio faccia anche religione). L'unico obbligo è dello Stato che essendo laico deve garantire la parità di diritti fra coloro che seguono l’insegnamento di religione cattolica e coloro che non lo seguono. E qui mi viene da ridere amaramente
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #63 il: 23 Ago 2018, 21:15 »
Ma come puoi da una parte criticare l’apparato ecclesiastico e dall’altra appoggiarti a un testo tradotto e modificato più di una volta proprio da quel potere ecclesiastico che rinneghi?
edit
senza voler far polemica ...
ma per te cosa sarebbe stato rivisto? se è stato rivisto? sai quale versione della Bibbia leggo? e in che lingua? e di quale epoca? Sai qualcosa dei rotoli del mar morto? sai da quale epoca risalgono? sai  perché sono importanti?
attenzione che Wikipedia su questo tema è un po' impreciso ...

Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #64 il: 23 Ago 2018, 21:21 »

Offline Rorschach

*****
10405
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #65 il: 23 Ago 2018, 21:21 »
ma per te cosa sarebbe stato rivisto? se è stato rivisto? sai quale versione della Bibbia leggo? e in che lingua? e di quale epoca? Sai qualcosa dei rotoli del mar morto? sai da quale epoca risalgono? sai  perché sono importanti?

Non si risponde ad una domanda con un’altra domanda.

Leggi in aramaico?

Hai copia degli originali?

Lo sai che il nuovo testamento è basato sui racconti di quasi un secolo prima (Giovanni mi pare, quello più vicino al periodo in cui vengono descritti gli eventi).

Perché, anche nel caso fosse il testo originale, dovrebbe parlare di eventi reali?
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #66 il: 23 Ago 2018, 21:49 »
Non si risponde ad una domanda con un’altra domanda.

Leggi in aramaico?

Hai copia degli originali?

Lo sai che il nuovo testamento è basato sui racconti di quasi un secolo prima (Giovanni mi pare, quello più vicino al periodo in cui vengono descritti gli eventi).

Perché, anche nel caso fosse il testo originale, dovrebbe parlare di eventi reali?
perdonami ma l'esegesi biblica non si può fare attraverso un forum  discorso troppo lungo , almeno io confesso di non esserne in grado di farlo attraverso tale strumento,  se vuoi in privato possiamo darci appuntamento e parlarne.

non vorrei che i nostri  fratelli laziali mi ammazzano.  rinnovo sempre un forte abbraccio e  :ssl

Offline Rorschach

*****
10405
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #67 il: 23 Ago 2018, 21:55 »
Un abbraccio a te e forza Lazio.

Offline Ranxerox

*****
9930
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #68 il: 23 Ago 2018, 23:53 »
mi occupo di un progetto di robotica per la Banca nella quale lavoro, ti posso dire che alla fine del progetto i clienti tramite l' APP di home banking penseranno di parlare con un' assistente mentre l'interlocutore è una bella applicazione di robotica.

OT
Nel tempo libero, non è che potresti fare un progetto con un'applicazione robotica che risponde a tutti al telefono al posto di Lotito?   :=))
EOT

Online Tarallo

*****
88963
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #69 il: 24 Ago 2018, 07:44 »
Comunque branco, io partecipo solo ad aforismi perché sto con LazioNetscape (long story) e perché ho la sindrome di Chandler ma, guarda che te vojo dì, con te quasi quasi di queste cose si può discutere senza che io venga travolto a ogni post dall'irrefrenabile desiderio di koyonella. Non hai idea di che complimento rappresenti ciò che ho appena detto.
Ora vado a pentirmi.

Offline carib

*****
27895
allora colionella per Tarallo
« Risposta #70 il: 24 Ago 2018, 11:44 »
lo stiamo perdendo
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #71 il: 24 Ago 2018, 13:01 »
Comunque branco, io partecipo solo ad aforismi perché sto con LazioNetscape (long story) e perché ho la sindrome di Chandler ma, guarda che te vojo dì, con te quasi quasi di queste cose si può discutere senza che io venga travolto a ogni post dall'irrefrenabile desiderio di koyonella. Non hai idea di che complimento rappresenti ciò che ho appena detto.
Ora vado a pentirmi.
Non sai quanto possa essere importante per me ciò che hai scritto. Per guadagnare punti metto un bel  :wlazio:

Offline anderz

*
8254
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #72 il: 24 Ago 2018, 14:48 »
Pensate che bello, una realtà in cui le persone per decidere se una cosa sia corretta o meno argomentano con razionalità, senza fare riferimento a testi vecchi di millenni e riscritti e reinterpretati decine di volte.

Dove non si dice 'Dio lo vuole'.

Dove il Relativismo è la normalità, all'interno di una piattaforma di civiltà nella quale ogni adulto è libero di fare ciò che vuole entro i soli limiti della convivenza.

Dove si vive per migliorare il presente e non in vista di un'Aldilà dove i nostri sforzi saranno premiati.

Dove non ci sono simboli da rispettare e la libertà di parola/scrittura/azione è realtà.

Dove non c'è il Noi vs. Voi, ma essendo tutti autorizzati ad essere diversi il concetto di Gruppo è solo temporaneo e non definitivo e assoluto.

Aaaahhh....

Ammetto che non ho seguito il topic nella sua interezza ma purtroppo ho sempre poco tempo a disposizione e non riesco mai ad intervenire sul forum come vorrei, però il tema è interessante.

Di mio sono una persona estremamente poco incline alla spiritualità e non do mai alcun credito ai rappresentanti delle religioni organizzate (da sempre strumenti di potere e controllo) o, peggio alla gente bruciata da puttanate provenienti da sette più piccole di qualsivoglia estrazione para religiosa. Però l'utopia che tratteggi tu non è poi dissimile da un credo. Cioè, tu credi che eliminando l'elemento religioso o metafisico la società sarebbe migliore per definizione e associ al razionalismo la parola relativismo. È evidente che, semmai ci fosse un razionalismo assoluto, una verità scientifica tale da essere indiscutibilmente esatta anche nel campo della filosofia e della politica, che scienze esatte non sono, non ci sarebbe alcun posto per il relativismo.
Il relativismo presuppone l'esistenza di credi e culture diverse. Presuppone anche l'esistenza di chi urla "deus vult".

Tu hai detto la tua con le migliori intenzioni, ma hai descritto una società impossibile. E probabilmente anche orribile. Questo perché un razionalismo politico (nel senso che regola la vita comune della persone), se mai esistesse, sarebbe la negazione di due cardini dell'animo umano, l'individualità e la spiritualità. Noi agiamo da individui prima e da animali sociali poi. Un re non accetterebbe mai spontaneamente di cedere le sue prerogative al popolo, e per un essere umano è un atteggiamento assolutamente razionale.

Il "noi" non è il demonio. È semplicemente un meccanismo umano, naturale. È l'estensione dell'io, una cosa che hanno gli animali, anche quelli più basilari. Lo usiamo tutti, su diversi livelli e con diverse sfumature, lo usano alacremente anche coloro i quali hanno l'ossessione dell'unicità della razza umana. Ogni torre, ogni castello, ogni borgo arroccato, ogni tratto di mura antiche, ogni bandiera, ogni statua dedicata a dei, eroi o caduti è un monumento al "noi".

La spiritualità, invece, non è diffusa uniformemente allo stesso modo, è più variegata, ma è innegabile che abbia dato di più all'umanità rispetto a ciò che ha tolto. E non mi riferisco a questa o quella religione. La maggioranza degli edifici dell'antichità che sono rimasti in piedi e che ammiriamo ancora oggi hanno quella radice comune: Stonehenge, le piramidi, le necropoli etrusche i templi greci e romani, le rovine precolombiane, i siti buddhisti e induisti in Asia orientale. E ovviamente non tralascio le migliaia di basiliche, duomi e cattedrali che abbelliscono l'Europa. Tutto parla della ricerca dell'uomo di andare oltre la materia, di trovare un senso "altro" dell'esistenza.
Quindi, per chiuderla in breve, forse l'essere umano è semplicemente umano. Per fortuna.
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #73 il: 24 Ago 2018, 17:09 »
forse sono OT ma le "Radici comuni" dei vari tipi di spiritualita' sono imo un costrutto accademico, non reale. voglio dire: chi si pone il problema di comparare tipi diversi di spiritualita' deve sempre, a monte, decidere quali comportamenti umani sono parte della categoria "spiritualita'" e quali no. per quanto possa sembrare banale, la risposta che si da' a questa domanda e' decisiva perche' l'esistenza e la sostanza delle "radici comuni" dipendono da dove uno mette il confine. e la risposta non e' ovvia. non e' solo un problema di non riconoscere delle differenze essenziali fra culture diverse (che inevitabilmente svaniscono o comunque sfumano oltre il confine della "spiritualita'"). e' anche un problema di capire, per un popolo, quali istituzioni sono "politiche" e quali "spirituali", e quindi con quali si puo' trattare di cose concrete e reali e con quali no.

Online Tarallo

*****
88963
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #74 il: 24 Ago 2018, 18:10 »
Carib tranquillo, non mi avranno :lol:

Offline Ranxerox

*****
9930
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #75 il: 24 Ago 2018, 18:31 »
Ammetto che non ho seguito il topic nella sua interezza ma purtroppo ho sempre poco tempo a disposizione e non riesco mai ad intervenire sul forum come vorrei, però il tema è interessante.

Di mio sono una persona estremamente poco incline alla spiritualità e non do mai alcun credito ai rappresentanti delle religioni organizzate (da sempre strumenti di potere e controllo) o, peggio alla gente bruciata da puttanate provenienti da sette più piccole di qualsivoglia estrazione para religiosa. Però l'utopia che tratteggi tu non è poi dissimile da un credo. Cioè, tu credi che eliminando l'elemento religioso o metafisico la società sarebbe migliore per definizione e associ al razionalismo la parola relativismo. È evidente che, semmai ci fosse un razionalismo assoluto, una verità scientifica tale da essere indiscutibilmente esatta anche nel campo della filosofia e della politica, che scienze esatte non sono, non ci sarebbe alcun posto per il relativismo.
Il relativismo presuppone l'esistenza di credi e culture diverse. Presuppone anche l'esistenza di chi urla "deus vult".

Tu hai detto la tua con le migliori intenzioni, ma hai descritto una società impossibile. E probabilmente anche orribile. Questo perché un razionalismo politico (nel senso che regola la vita comune della persone), se mai esistesse, sarebbe la negazione di due cardini dell'animo umano, l'individualità e la spiritualità. Noi agiamo da individui prima e da animali sociali poi. Un re non accetterebbe mai spontaneamente di cedere le sue prerogative al popolo, e per un essere umano è un atteggiamento assolutamente razionale.

Il "noi" non è il demonio. È semplicemente un meccanismo umano, naturale. È l'estensione dell'io, una cosa che hanno gli animali, anche quelli più basilari. Lo usiamo tutti, su diversi livelli e con diverse sfumature, lo usano alacremente anche coloro i quali hanno l'ossessione dell'unicità della razza umana. Ogni torre, ogni castello, ogni borgo arroccato, ogni tratto di mura antiche, ogni bandiera, ogni statua dedicata a dei, eroi o caduti è un monumento al "noi".

La spiritualità, invece, non è diffusa uniformemente allo stesso modo, è più variegata, ma è innegabile che abbia dato di più all'umanità rispetto a ciò che ha tolto. E non mi riferisco a questa o quella religione. La maggioranza degli edifici dell'antichità che sono rimasti in piedi e che ammiriamo ancora oggi hanno quella radice comune: Stonehenge, le piramidi, le necropoli etrusche i templi greci e romani, le rovine precolombiane, i siti buddhisti e induisti in Asia orientale. E ovviamente non tralascio le migliaia di basiliche, duomi e cattedrali che abbelliscono l'Europa. Tutto parla della ricerca dell'uomo di andare oltre la materia, di trovare un senso "altro" dell'esistenza.
Quindi, per chiuderla in breve, forse l'essere umano è semplicemente umano. Per fortuna.

Questo, sinceramente, a me sembra un gran bel post...

Online Tarallo

*****
88963
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #76 il: 24 Ago 2018, 19:58 »
Peccato che il post iniziale non neghi affatto un posto alla spiritualità.

Offline anderz

*
8254
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #77 il: 24 Ago 2018, 20:07 »
Peccato che il post iniziale non neghi affatto un posto alla spiritualità.

disse nel topic "dio non esiste - viva la ragione"  :=))

Online Tarallo

*****
88963
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #78 il: 24 Ago 2018, 21:32 »
Dio non è necessariamente sinonimo di spiritualità.

Offline anderz

*
8254
Re:"Dio non esiste" - VIVA LA RAGIONE
« Risposta #79 il: 24 Ago 2018, 21:34 »
Dio non è necessariamente sinonimo di spiritualità.

Semmai è il contrario
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod