Coronavirus: questo è falso. FAQ

0 Utenti e 59 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline ES

*****
20560
Re:Coronavirus: questo è falso. FAQ
« Risposta #20 il: 23 Feb 2022, 16:51 »
Re:Coronavirus: questo è falso. FAQ
« Risposta #21 il: 17 Set 2023, 13:41 »
Questo è vero o falso?




“Il Covid? Scappò davvero da un laboratorio”. Fu la Cia a pagare sei analisti per insabbiare la verità
La notizia arriva dal NY Post: gli esperti avrebbero ricevuto denaro per diffondere la «contro-verità» dello «spillover» cioè il famoso salto di specie dall’animale all’uomo

EMANUELA MINUCCI
14 Settembre 2023
Aggiornato alle 17:21
1 minuti di lettura

La notizia – ripresa oggi da molti media americani, e lanciata dal NY Post – se confermata sarebbe sconvolgente e chiarirebbe una volta per tutte l’origine della pandemia. Eccola: secondo qualche testata statunitense la Central Intelligence Agency si è offerta di pagare alcuni analisti per insabbiare le loro scoperte, ovvero che il Covid-19 era molto probabilmente fuoriuscito dal famoso laboratorio di Wuhan, in Cina. La notizia sin dall’inizio suscitò forti sospetti, sempre respinti con sdegno dal governo cinese. Ora però spunterebbero prove inoppugnabili che davvero il Covid -19, la maledizione del nuovo millennio, sia frutto di un errore umano.

E le prove sono lì, nero su bianco. Secondo infatti una lettera inviata martedì scorso al direttore della Cia William Burns, un funzionario di alto livello della Cia ha riferito ai leader della commissione che la sua agenzia avrebbe tentato di pagare ben sei analisti per affermare il falso e quindi scagionare la Cina da ogni responsabilità.

E sono affiorati pure dettagli sulle condizioni del pagamento che sarebbe avvenuto soltanto se avessero cambiato radicalmente la loro posizione e avessero cioè affermato che il virus era passato dagli animali all’uomo – il famoso «spillover» e non fuoriuscito da un laboratorio. A denunciare la vicenda è stato un «whistleblower», vale a dire un funzionario protetto da anonimato.

«Non sarebbe la prima volta»
Il fantasma che il Covid possa essere stato generato in laboratorio era stato anche rilanciato alcuni mesi fa dall’Fbi che da tempo ha valutato che la pandemia sia scoppiata per un incidente di laboratorio a Wuhan. A spiegarlo fu lo stesso Christopher Wray, direttore del Federal Bureau of Investigation, già molti mesi fa spiegando nel rapporto che il «potenziale incidente» era la spiegazione più naturale all’origine della pandemia. E anche il Wall Street Journal aveva pubblicato un dossier del Dipartimento per l’Energia di Washington che sposava l’accusa contro il laboratorio di Wuhan.

Il trampolino della proteina Spike
Fra l’altro nel gene che produce la proteina Spike (il trampolino che il virus utilizza per agganciare la cellula da infettare) appare inserita una sequenza di 19 lettere appartenente ad un gene umano e assente invece negli altri genomi dei virus umani, animali, batterici, vegetali, sinora sequenziati. La probabilità dunque che si tratti di un evento casuale è pari a circa una su un trilione. Piuttosto poco. E questa sequenza risulta essenziale perché consente al virus di fondersi con le cellule umane e quindi di farle ammalare.



 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod