Julian Assange

0 Utenti e 80 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online Warp

*
10383
Julian Assange
« il: 19 Feb 2024, 21:25 »
Visto che si parla in questi giorni molto di prigionieri sottoposti a vessazioni e torture fisiche e psicologiche vorrei far presente, che domani/dopodomani una corte inglese si pronuncerà sulla estradizione in usa di Julian Assange chiuso in una prigione inglese, in isolamento da 5 anni, dopo averne passati 8 chiuso nell'ambasciata dell'Ecuador, colpevole di violazione di segreti di stato in relazione alla pubblicazione su Wikileaks di documenti riservati sulle guerre in Afghanistan e in Iraq, inclusi abusi commessi dalle forze Usa. Insomma colpevole di fare il giornalista.

https://www.repubblica.it/esteri/2024/02/15/news/assange_moglie_estradizione-422140954/?ref=search

vorrei anche segnalare che Assange è stato appena insignito della cittadinanza romana su lodevole iniziativa del M5S

https://www.globalist.it/news/2024/02/15/julian-assange-e-cittadino-onorario-di-roma-ma-servono-sforzi-ulteriori-per-opporsi-alla-sua-estradizione/


Offline FatDanny

*****
38285
Re:Julian Assange
« Risposta #1 il: 20 Feb 2024, 05:21 »
Ottimo esempio dell’ ipocrisia occidentale

Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #2 il: 20 Feb 2024, 10:01 »
Non mi faccio assolutamente scrupolo ad addossare all'occidente la carcerazione di Assange.
Né agli Usa Guantanamo.
(Ps. Se uno volesse essere cattivo direbbe che finché Assange non muore allora non è responsabilità di nessuno, come sostenuto in altro topic)

Più che altro questo topic con tema nobilissimo, piazzato così, dopo che su quello su Navalny si è discusso prima mettendo in dubbio che fosse stato ucciso per volere di Putin o affini, poi che se fosse morto di cause naturali la sua morte non sarebbe da attribuire a chi lo ha incarcerato, insomma, tutto sommato fa apparire questo topic come un "1-1".

Per carità parliamo di Assange, però l'intento mo sembrava smascheriamo l'ipocrisia occidentale, ah beh, l'acqua calda. O, peggio, alla fine la morte di Navalny la si può relativizzare. Sbaglio io sicuramente.

Offline Aquila1979

*
7500
Re:Julian Assange
« Risposta #3 il: 20 Feb 2024, 10:09 »
fa apparire questo topic come un "1-1".

non per sminuire il tuo acume.
ma è lapalissiano.

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #4 il: 20 Feb 2024, 10:17 »
. Sbaglio io sicuramente.

Si sbagli perché il topic è  stato aperto perché la decisione è  attesa per oggi.
Purtoppo il furore ideologico non aiuta la vostra traballante ideologia che legge paragoni , complotti, collaborazionismo dove paragoni non se ne sono fatti.
La russia è  notoriamente una sanguinosa dittatura dove nessuno vorrebbe vivere mica come la culla della democrazia americana e le accoglienti celle inglesi. Chiedere ai repubblicani irlandesi...
Hai sbagliato bersaglio come al solito.

Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #5 il: 20 Feb 2024, 10:29 »
Si sbagli perché il topic è  stato aperto perché la decisione è  attesa per oggi.
Purtoppo il furore ideologico non aiuta la vostra traballante ideologia che legge paragoni , complotti, collaborazionismo dove paragoni non se ne sono fatti.
La russia è  notoriamente una sanguinosa dittatura dove nessuno vorrebbe vivere mica come la culla della democrazia americana e le accoglienti celle inglesi. Chiedere ai repubblicani irlandesi...
Hai sbagliato bersaglio come al solito.

Ma figurati se simpatizzo per chi ha ammazzato Bobby Sands e tanti altri.

E non lo hanno avvelenato o pestato a morte.

Se leggi i miei vari interventi in giro capirai che hai sbagliato tu bersaglio.

Offline Aquila1979

*
7500
Re:Julian Assange
« Risposta #6 il: 20 Feb 2024, 10:55 »
La russia è  notoriamente una sanguinosa dittatura dove nessuno vorrebbe vivere mica come la culla della democrazia americana

dove vivi?

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #7 il: 20 Feb 2024, 10:56 »
Se leggi i miei vari interventi in giro capirai che hai sbagliato tu bersaglio.
può  darsi, nel caso mi scuso, ma non tirarmi dentro polemiche strumentali parlando di 1.1. con la vicenda navalny.
Re:Julian Assange
« Risposta #8 il: 20 Feb 2024, 11:14 »
Sarò impopolare.
Confesso di non aver mai studiato fino in fondo questo caso, quindi devo decidere se "fidarmi" di chi deve giudicarlo nell'esercizio di una funzione democraticamente affidatagli o se devo formarmi un'opinione leggiucchiando giudizi di opinion maker di varia estrazione. Nelle quali si ribadisce un solo concetto: nell'occidente democratico, l'informazione, il fare informazione ai cittadini, non può mai essere reato, neppure se commette reati per assumere le notizie che divulga. Men che meno allorché l'oggetto della notizia è il "comportamento dello Stato" in generale.
Questa tesi, all'apparenza molto nobile, si trascina alcune criticità inaccettabili se sviluppata sino alle sue estreme conseguenze logiche. Ne riparleremo.
Intanto, mi rendo conto di provare spontanea simpatia umana per Assange. Mi sembra un mattoride sostanzialmente innocuo e di base "perbene".
Ma se lo fosse perché ci sarebbe questo accanimento così gravido di conseguenze reputazionali negative per gli USA? E poi solo contro di lui e non in generale: non mi sembra che i giornalisti del Guardian o del NYT denuncino l'esistenza di politiche USA contro la libertà di stampa.
Mah, che dire: ripongo certezza assoluta nella qualità dell'amminstrazione giudiziaria inglese. Una roba che noi ce la sogniamo. In un mondo piuttosto imperfetto, con molti posti di merda - dove i dittatori creano norme ad personam o dove la religione traduce nel reale leggi divine - quello è uno dei meno peggio. E Assange non ha limiti di mezzi economici e di relazioni per difendersi e pagarsi un'assistenza legale imponente. Aspetto che mi fa riflettere.
Sulla sua vicenda si parla molto e si generalizza pregiudizialmente, ma quanti di noi conoscono il merito delle questioni effettivamente sul tavolo, le norme, le accuse e le violazioni specifiche, le prove a carico e a discolpa?
Se non lo avete letto, questo articolo stimola molte riflessioni.

https://www.internazionale.it/notizie/bill-keller/2021/10/22/julian-assange-processo



Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #9 il: 20 Feb 2024, 11:34 »
può  darsi, nel caso mi scuso, ma non tirarmi dentro polemiche strumentali parlando di 1.1. con la vicenda navalny.

D'accordo, mi avrà tratto in inganno la tua introduzione al topic. Ma non voglio sindacare né mettere in dubbio oltre la buona fede.
Parliamo del caso in specie senza ma e però che ci sono altrove.

Vedremo come evolverà la vicenda, sperando che vengano garantite ad Assange tutte le tutele dovute.

Online Pomata

*
12655
Re:Julian Assange
« Risposta #10 il: 20 Feb 2024, 12:47 »
Sarò impopolare.
Confesso di non aver mai studiato fino in fondo questo caso, quindi devo decidere se "fidarmi" di chi deve giudicarlo nell'esercizio di una funzione democraticamente affidatagli o se devo formarmi un'opinione leggiucchiando giudizi di opinion maker di varia estrazione. Nelle quali si ribadisce un solo concetto: nell'occidente democratico, l'informazione, il fare informazione ai cittadini, non può mai essere reato, neppure se commette reati per assumere le notizie che divulga. Men che meno allorché l'oggetto della notizia è il "comportamento dello Stato" in generale.
Questa tesi, all'apparenza molto nobile, si trascina alcune criticità inaccettabili se sviluppata sino alle sue estreme conseguenze logiche. Ne riparleremo.
Intanto, mi rendo conto di provare spontanea simpatia umana per Assange. Mi sembra un mattoride sostanzialmente innocuo e di base "perbene".
Ma se lo fosse perché ci sarebbe questo accanimento così gravido di conseguenze reputazionali negative per gli USA? E poi solo contro di lui e non in generale: non mi sembra che i giornalisti del Guardian o del NYT denuncino l'esistenza di politiche USA contro la libertà di stampa.
Mah, che dire: ripongo certezza assoluta nella qualità dell'amminstrazione giudiziaria inglese. Una roba che noi ce la sogniamo. In un mondo piuttosto imperfetto, con molti posti di merda - dove i dittatori creano norme ad personam o dove la religione traduce nel reale leggi divine - quello è uno dei meno peggio. E Assange non ha limiti di mezzi economici e di relazioni per difendersi e pagarsi un'assistenza legale imponente. Aspetto che mi fa riflettere.
Sulla sua vicenda si parla molto e si generalizza pregiudizialmente, ma quanti di noi conoscono il merito delle questioni effettivamente sul tavolo, le norme, le accuse e le violazioni specifiche, le prove a carico e a discolpa?
Se non lo avete letto, questo articolo stimola molte riflessioni.

https://www.internazionale.it/notizie/bill-keller/2021/10/22/julian-assange-processo

grazie dell'articolo ING

se non ricordo male ci sono 2 questioni per il governo USA, una e' legata a Chelsea Manning, ma non al fatto che Wikileaks abbia pubblicato il materiale, piuttosto al fatto che Assange abbia detto a Manning come hackerare in un database governativo (se le accuse sono vere o meno non lo so ma ha comunque un senso), se tu pubblichi del materiale che la tua fonte ha ottenuto illegalmente non sei colpevole, ma se lo aiuti a violare la legge lo sei.

la seconda questione (ma non credo sia una questione legale) e' legata ai suoi rapporti con Trump e al governo russo contro Hillary Clinton e i democratici e qui mi trova molto meno comprensivo. E' stato un burattino di putin e trump per molto tempo ed ha delle responsabilita' nella vittoria di Trump nel 2016.

Offline FatDanny

*****
38285
Re:Julian Assange
« Risposta #11 il: 20 Feb 2024, 14:45 »
Non mi faccio assolutamente scrupolo ad addossare all'occidente la carcerazione di Assange.
Né agli Usa Guantanamo.
(Ps. Se uno volesse essere cattivo direbbe che finché Assange non muore allora non è responsabilità di nessuno, come sostenuto in altro topic)

Più che altro questo topic con tema nobilissimo, piazzato così, dopo che su quello su Navalny si è discusso prima mettendo in dubbio che fosse stato ucciso per volere di Putin o affini, poi che se fosse morto di cause naturali la sua morte non sarebbe da attribuire a chi lo ha incarcerato, insomma, tutto sommato fa apparire questo topic come un "1-1".

Per carità parliamo di Assange, però l'intento mo sembrava smascheriamo l'ipocrisia occidentale, ah beh, l'acqua calda. O, peggio, alla fine la morte di Navalny la si può relativizzare. Sbaglio io sicuramente.

Io l'ho inteso non come 1-1, cioè non è per relativizzare lo schifo per navalny perché "così fan tutti", quanto rivolta all indignazione per navalny, questa si spesso a corrente alternata. O, se vogliamo, rivolto a tutte quelle indignazioni a corrente alternata, dunque anche quelle solo per assange.

Senza alcun benaltrismo, l'indignazione solo in un caso rivela il suo movente, che è puramente la critica all'avversario/nemico politico e non alla pratica inumana in sé.

Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #12 il: 20 Feb 2024, 14:57 »
Io l'ho inteso non come 1-1, cioè non è per relativizzare lo schifo per navalny perché "così fan tutti", quanto rivolta all indignazione per navalny, questa si spesso a corrente alternata. O, se vogliamo, rivolto a tutte quelle indignazioni a corrente alternata, dunque anche quelle solo per assange.

Senza alcun benaltrismo, l'indignazione solo in un caso rivela il suo movente, che è puramente la critica all'avversario/nemico politico e non alla pratica inumana in sé.

Io però ho detto perché mi suonava da 1-1, così come l'incipit del topic mi aveva tratto in inganno, evidentemente. warp dice di no e io non gli darò del bugiardo perché gli credo.

Fatto sta che non serve parlare di Navalny qui. Né possono essere avanzati dubbi, qui, sul fatto che se accadrà qualcosa ad Assange sia da attribuire a chi lo detiene in custodia.
Qui, almeno.

Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #13 il: 20 Feb 2024, 15:13 »
Notizia di ieri sulla città dove abito oramai da un pezzo.

https://www.bolognatoday.it/cronaca/julian-assange-cittadinanza-onoraria-bologna.html

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #14 il: 21 Feb 2024, 19:19 »
Udienza conclusa. I giudici in camera di consiglio. Non è ancora chiaro quando verrà resa pubblica la decisione.

http://www.aljazeera.com/news/liveblog/2024/2/21/julian-assange-live-news-wikileaks-founders-bid-to-avoid-us-extradition
Re:Julian Assange
« Risposta #15 il: 26 Mar 2024, 12:59 »
Da quello che si legge, pare che la Corte inglese investita del reclamo abbia emesso un verdetto molto accorto e garantista.

Offline Lativm88

*
6545
Re:Julian Assange
« Risposta #16 il: 26 Mar 2024, 17:27 »
Chiedono garanzie agli Usa, in primis il fatto che non possa essere condannato a morte. Vedremo.

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #17 il: 26 Mar 2024, 17:58 »
Si come no, le garanzie americane.

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #18 il: 20 Mag 2024, 17:11 »
altra buona notizia

"Julian Assange potrà ricorrere in appello contro la sua estradizione negli Stati Uniti"
Dopo un'udienza, l'Alta Corte di Londra ha consentito al fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, di contestare la decisione di estradarlo negli Stati Uniti davanti ai tribunali britannici,  riferisce Sky News .

Online Warp

*
10383
Re:Julian Assange
« Risposta #19 il: 25 Giu 2024, 08:18 »
Libero dopo 14 anni di tortura!
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod