La più grave sospensione della democrazia in Europa

0 Utenti e 100 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline FatDanny

*****
35458
La più grave sospensione della democrazia in Europa
« il: 21 Lug 2023, 13:42 »
Sono già passati 22 anni. Eppure la sensazione di CS che ti brucia i bronchi ancora la ricordo in modo vivido. Quella puzza che non se ne va più dai vestiti.
E il sangue. E i bomboni. E le corse. E le botte, date e prese (soprattutto prese). La signora che ti butta l'acqua dal balcone. E chi ti apre il portone per salvarti da quei pazzi invasati cocainomani in divisa. E le fiamme, il fumo. Il padre della mia ragazza di allora, un pacifico cinquantenne, col volto sfigurato dalla rabbia che se la prende con un commissariato di zona per quel che stavano facendo i suddetti cocainomani.
E Carlo. Soprattutto Carlo.

Sono passati 22 anni e nessuno di noi ha dimenticato.

Il problema è ciò che è passato come ricordo.
I pazzi violenti che volevano mettere a ferro e fuoco la città. I Black block. Gli "eccessi" giustificabili della polizia.
Ecco perché ha senso copiare e incollare questo articolo. Copiare e incollare.
Sempre. Ogni anno.
Perché la memoria è un terreno di contesa. Ancora oggi. Questa è una barricata che non va abbandonata.
Mai.

https://web.archive.org/web/20230529031203/https://www.wumingfoundation.com/giap/2012/07/tu-che-straparli-di-carlo-giuliani-conosci-lorrore-di-piazza-alimonda/





Offline vaz

*****
53490
Re:La più grave sospensione della democrazia in Europa
« Risposta #1 il: 21 Lug 2023, 13:52 »
In ogni caso, nessun rimorso.

Grazie a chi c’era, un bacio a chi non c’è più.

Sdegno per chi ha calpestato, ucciso e avallato.

Offline Quintino

*
1089
Re:La più grave sospensione della democrazia in Europa
« Risposta #2 il: 21 Lug 2023, 14:11 »
Prego, vaz.
Re:La più grave sospensione della democrazia in Europa
« Risposta #3 il: 21 Lug 2023, 14:25 »
Solidarietà e gratitudine a chi c'era, un bacio a chi non c'è più, abbracci ai suoi cari.

(non c'ero ma avrei dovuto esserci)



La seconda potenza di quel periodo, l'unica in grado di contrastare il governo USA, l'opinione pubblica internazionale, fatta anche da molti statunitensi, fu sconfitta così, con pestaggi, torture, minacce, omicidi, e con l'avallo di governi, media e tanta brava gente

Offline RG-Lazio

*
5280
Re:La più grave sospensione della democrazia in Europa
« Risposta #4 il: 21 Lug 2023, 15:55 »

Per me é stata un´epifania. Avrei dovuto esserci e sarei finito quasi sicuramente alla Diaz.

Non so se definire l´infortunio del mio amico "fortuna" o "sfortuna". Fatto sta che da allora inizia il viaggio nella radicalitá. Non c´era alcun compromesso possibile con lo stato assassino.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod