Elezioni 25 settembre 2022

0 Utenti e 38 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline FatDanny

*****
38307
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2140 il: 26 Feb 2023, 23:47 »
A me pare che comandi ancora Franceschini.

Nel partito ha vinto bonaccini.
Franceschini condiziona li.
Nelle grandi città non è Franceschini che ha portato a votare la gente. Non a quei livelli.
Franceschini vale de luca e Cozzolino al sud.

Ma questo voto ha un'indubbia dimensione popolare come, in termini opposti, ce l'aveva quello a Renzi. Lì non si disse che era stato franceschini.

Adesso ci sarà la corsa a sminuire quanto accaduto, perché quanto accaduto dice qualcosa che nei palazzi non piace.
Ossia che l'elettorato democratico si è rotto il cazzo del moderatismo estremo. E vota una che esprime, a modo suo, una radicalità nei diritti.
Non una comunista, ma una che punta a motivare il SUO elettorato invece di rincorrere quello di centro. In questo c'è un'enorme frattura.
Finalmente.
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2141 il: 26 Feb 2023, 23:50 »
Nel partito ha vinto bonaccini.
Franceschini condiziona li.
Nelle grandi città non è Franceschini che ha portato a votare la gente. Non a quei livelli.
Franceschini vale de luca e Cozzolino al sud.

Non conterà nella base, ma con grande acume ha scelto il cavallo vincente
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2142 il: 26 Feb 2023, 23:54 »
dic 2022..

"Di personalità come Elly Schlein ne arriva una ogni 10 anni: lei può veramente cambiare il percorso del partito"... "Schlein ha 37 anni e tutte le caratteristiche culturali e personali per essere la leader del Pd in questo tempo nuovo. La generazione mia e di Bonaccini ha guidato il partito ai vari livelli dalla fondazione nel 2007 ad oggi e ora è giusto che lasci il passo". È quanto ha detto Dario Franceschini, leader di Area dem ed ex ministro della Cultura, in un'intervista al Corriere della Sera. "Dopo la pandemia e la guerra in Ucraina stanno cambiando tutti i punti di riferimento attorno a noi - ha detto Franceschini - . In Europa, nel rapporto tra Stati e mercati, tra economia e ambiente, tra era digitale e diritti. Solo generazioni nuove possono capire e interpretare veramente questa stagione".

"In questo momento il Pd non ha bisogno di continuità e tranquillità ma di un punto di frattura - ha detto Franceschini - . La destra, questa destra italiana così estrema, la si contrasta non proponendo al Paese, come troppe volte abbiamo fatto, pressappoco le loro stesse risposte con solo una spruzzatina di giustizia sociale in più, ma facendo emergere tutte le differenze profonde sui valori e sui modelli di società. Per questo serve un Pd più radicale nella proposta politica, più netto e più coraggioso".

Per questo l'auspicio di Franceschini è che sia Schlein a "cambiare tutto: gruppi dirigenti, abitudini, rendite di posizione, respingendo compromessi al ribasso". E sul rapporto con i 5 stelle dice: "Sono venuti nel nostro campo, anche grazie a noi, e questo politicamente è un risultato. Dopodiché è naturale che stando così le cose si crei una competizione più diretta fra noi e loro. Ma può essere virtuosa"
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2143 il: 26 Feb 2023, 23:59 »
Nel partito ha vinto bonaccini.
Franceschini condiziona li.
Nelle grandi città non è Franceschini che ha portato a votare la gente. Non a quei livelli.
Franceschini vale de luca e Cozzolino al sud.

Ma questo voto ha un'indubbia dimensione popolare come, in termini opposti, ce l'aveva quello a Renzi. Lì non si disse che era stato franceschini.

Adesso ci sarà la corsa a sminuire quanto accaduto, perché quanto accaduto dice qualcosa che nei palazzi non piace.
Ossia che l'elettorato democratico si è rotto il cazzo del moderatismo estremo. E vota una che esprime, a modo suo, una radicalità nei diritti.
Non una comunista, ma una che punta a motivare il SUO elettorato invece di rincorrere quello di centro. In questo c'è un'enorme frattura.
Finalmente.

Sono d’accordo sull’analisi del voto della base della ES.
Anche io penso che all’interno dell’elettorato PD ci sia la convinzione che il moderatismo abbia snaturato il movimento. 
Ma io ho la sensazione che c’è un grumo dentro al Pd che è lontanissimo dalle sue idee, ma preferisce un profilo come lei a uno con la storia (e il presente) di Bonaccini.
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2144 il: 27 Feb 2023, 00:00 »
Se Schlein è seria e vuole andare fino in fondo credo ci sarà una scissione.
A parole le sue posizioni sono radicali.

Offline Lativm88

*
6545
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2145 il: 27 Feb 2023, 00:22 »
Lo colgo come un segno positivo.

Anche solo per spostare il discorso e l'orizzonte dei discorsi un po' più a sinistra.
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2146 il: 27 Feb 2023, 07:44 »
Ha vinto la Schlein: bene per il PD e spero per il Paese.
Fossi un elettore del PD, non condividerei l'entusiasmo che leggo qui sopra (ci sono troppi punti interrogativi che a mio avviso restano inevasi, anche dalla neo-segretaria), ma certamente (e lo dico da cittadino italiano) è una boccata d'aria fresca rispetto al recente e deprimente passato.

Offline orchetto

*****
12957
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2147 il: 27 Feb 2023, 09:13 »
La vittoria della Schlein significa che il PD ha ancora la capacità di allestire un teatrino, se non avveniva neanche questo vuol dire che era finito totalmente.
Comunque io spero vivamente che compatti tutti quelli a cui piace, facciano un unico partito di centro democratico (perché la Schlein quello è) e lascino in pace chi a sinistra vuole costruire un punto di vista indipendente. Ma temo che anche questa volta non accadrà. E ci sarà chi chiamerà di nuovo al voto utile,  e bla bla bla bla bla ....... Se poi ci sarà una nuova ulteriore scissione nel PD dei liberali, sarà un partito che da essere di centro destra diventa solo di centro. Attualmente il PD è un partito di centro destra. La dinamica politica è interessante ma si gioca tutta dentro il campo della medi-alta borghesia. Il problema è l'equivoco di fondo italiano in cui si spaccia per sinistra un partito liberale di centro destra

 

Offline FatDanny

*****
38307
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2148 il: 27 Feb 2023, 09:26 »
questa lettura è del tutto slegata da quel che accade nella società.
Se nella società italiana non si muove niente certo che andrà come dici.
Ma sarebbe successa la stessa cosa anche con un bonaccini.

La differenza la fa se si muove qualcosa a livello sociale, che troverà davanti a sé un PD meno impermeabile a quella roba, pur restando pienamente nel campo liberale.
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2149 il: 27 Feb 2023, 10:10 »
questa lettura è del tutto slegata da quel che accade nella società.
Se nella società italiana non si muove niente certo che andrà come dici.
Ma sarebbe successa la stessa cosa anche con un bonaccini.

La differenza la fa se si muove qualcosa a livello sociale, che troverà davanti a sé un PD meno impermeabile a quella roba, pur restando pienamente nel campo liberale.

Esatto.
È un'occasione.
Orchetto: mi pare che chi vuole costruire alternative a sinistra sia lasciato in super-pace già ora : ce ne stanno 18 de alternative, e raccolgono le briciole.

Online genesis

*****
24082
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2150 il: 27 Feb 2023, 10:20 »
Esatto.
È un'occasione.
Orchetto: mi pare che chi vuole costruire alternative a sinistra sia lasciato in super-pace già ora : ce ne stanno 18 de alternative, e raccolgono le briciole.
Non da oggi, ma da una decina di anni buoni (le briciole).
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2151 il: 27 Feb 2023, 10:24 »
Se Schlein è seria e vuole andare fino in fondo credo ci sarà una scissione.
A parole le sue posizioni sono radicali.
se finirà con un partito che guarda a sinistra (Schlein) e transfughi del pd che confluiranno in azione (Calenda) si scioglierà finalmente l'equivoco di questo pd: un partito che non assolveva al suo ruolo e che, in assenza di un interlocutore di centro(sinistra), è finito a fare la destra.

Offline TomYorke

*****
11539
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2152 il: 27 Feb 2023, 10:43 »
Se riesce a rimotivare l'elettorato naturale del PD (che in questi anni è stato mortificato a più riprese) ha fatto già un miracolo.
Sul resto si vedrà.

Offline orchetto

*****
12957
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2153 il: 27 Feb 2023, 10:45 »
In realtà con Schlèin l'equivoco si rinnova perchè la Schlèin non ha nulla di sinistra. é solo più democratica (almeno a parole) di Bonaccini.

Qualunque progetto a sinistra ha bisogno di qualcosa che si muove a livello sociale, altrimenti o non nasce o non ha efficacia. E non sono cose che si creano con la bacchetta magica o che le puoi decidere a tavolino. Quindi Schlein o non Schlein, se si sviluppa si sviluppa e se no no. Dopodichè in quel che resta a sinistra, circoli partitini, associazioni, comitati, centri ecc. ecc. l'equivoco serpeggia ancora ed alimenta innumerevoli discussioni inutili. Con questo non voglio dire che è quella la causa dello sfracellamento, non è un dare la colpa ad altri ma è un fatto che ci sia e che contribuisce a fiaccare, insieme ad altri fattori, le forze di quei pochi che sono rimasti.
Solo per restare nel PRC, partito in cui non milito da molti anni ma che conosco bene, l'equivoco da almeno 15 anni è: la ricostruzione della sinistra di classe è una reazione all'esclusione dal campo del centro sinistra o una scelta strategica al centrosinistra come opposizione al nemico di classe?
 
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2154 il: 27 Feb 2023, 11:00 »
In realtà con Schlèin l'equivoco si rinnova perchè la Schlèin non ha nulla di sinistra. é solo più democratica (almeno a parole) di Bonaccini.

Qualunque progetto a sinistra ha bisogno di qualcosa che si muove a livello sociale, altrimenti o non nasce o non ha efficacia. E non sono cose che si creano con la bacchetta magica o che le puoi decidere a tavolino. Quindi Schlein o non Schlein, se si sviluppa si sviluppa e se no no. Dopodichè in quel che resta a sinistra, circoli partitini, associazioni, comitati, centri ecc. ecc. l'equivoco serpeggia ancora ed alimenta innumerevoli discussioni inutili. Con questo non voglio dire che è quella la causa dello sfracellamento, non è un dare la colpa ad altri ma è un fatto che ci sia e che contribuisce a fiaccare, insieme ad altri fattori, le forze di quei pochi che sono rimasti.
Solo per restare nel PRC, partito in cui non milito da molti anni ma che conosco bene, l'equivoco da almeno 15 anni è: la ricostruzione della sinistra di classe è una reazione all'esclusione dal campo del centro sinistra o una scelta strategica al centrosinistra come opposizione al nemico di classe?
Orchè mi sa che ho capito che io sono di centro.
Se il salario minimo a 10 euro, una politica umanitaria verso i migranti, un reddito di cittadinanza stabile, investimenti in scuola pubblica e sanita pubblica sono cose di centro, beh io sto proprio al centrissimo.

Offline orchetto

*****
12957
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2155 il: 27 Feb 2023, 11:07 »
questa lettura è del tutto slegata da quel che accade nella società.
Se nella società italiana non si muove niente certo che andrà come dici.
Ma sarebbe successa la stessa cosa anche con un bonaccini.

La differenza la fa se si muove qualcosa a livello sociale, che troverà davanti a sé un PD meno impermeabile a quella roba, pur restando pienamente nel campo liberale.

Ogni sistema ha dei lati meno impermeabili, altrimenti non reggerebbe tanto, soprattutto in un sistema complesso come il nostro in cui il capitale ha saturato ogni poro dell'esistente. I margini di manovra sono oramai finiti, già da tempo purtroppo. E a livello di quello che accade nella realtà mi sembra che i soggetti sociali stanno da altre parti rispetto al PD...che poi secondo me vale il detto "purchè se ne parli" e si parla pure troppo del PD.
Non penso affatto che chi cerca interlocuzione con le anime meno tristi del PD abbia miopia politica, anzi dal punto di vista del riuscire a stare sempre e comunque con una rappresentanza dentro i parlamenti (nazionali e locali) è una mossa astuta ma porta frutti solo a chi deve farsi eleggere. Ovvio che ogni tanto ci sia una piccolissima contropartita. Altrimenti il gioco non potrebbe durare a lungo. Più che altro le piccole contropartite servono a mantenere il ruolo e l'evidenza politica. Il ruolo permette di non scomparire del tutto dai riflettori politici, più che a farsi votare, visto che il 90% di chi vota per i piccoli partiti "dialoganti" lo fa sulla base di motivazioni meramente culturali e di appartenenza. 

Offline orchetto

*****
12957
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2156 il: 27 Feb 2023, 11:09 »
Orchè mi sa che ho capito che io sono di centro.
Se il salario minimo a 10 euro, una politica umanitaria verso i migranti, un reddito di cittadinanza stabile, investimenti in scuola pubblica e sanita pubblica sono cose di centro, beh io sto proprio al centrissimo.
Sono tutte posizioni da centro democratico certo, rispettabilissime ed anche giuste, ci mancherebbe. Poi cosa sei tu lo sai tu (a me non sembri di centro)

Offline FatDanny

*****
38307
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2157 il: 27 Feb 2023, 11:12 »


Qualunque progetto a sinistra ha bisogno di qualcosa che si muove a livello sociale, altrimenti o non nasce o non ha efficacia. E non sono cose che si creano con la bacchetta magica o che le puoi decidere a tavolino. Quindi Schlein o non Schlein, se si sviluppa si sviluppa e se no no.

Che un progetto di politicizzazione dei subalterni sia distinta dal progetto del PD sono d'accordo.
Che sia separato dalla dimensione politica generale, dunque anche dal PD, mi sembra una cazzata.
Come se sul movimento operaio francese non abbia influito grandemente la svolta giacobina dei liberali francesi.
Come se sul movimento operaio inglese non abbia influito grandemente la svolta democratica dei Tom Paine, dei circoli liberali razionalisti che portarono al cartismo.
Come se sul movimento operaio tedesco non abbia influito grandemente le rivendicazioni riformiste liberali contemporanee al processo di unificazione.

Non significa che siamo alle porte di un nuovo movimento operaio favorito da shlein. Ma che una cosa è il cretinismo parlamentare, un'altra pensare che quel piano non abbia alcuna influenza sui processi.

L'enigma del prc è del tutto irrilevante, tanto quanto il prc stesso, a prescindere da come si risponde alla domanda.

Offline Rorschach

*****
13007
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2158 il: 27 Feb 2023, 11:23 »
La mia personale speranza è che ES porti più elettori di centrosinistra a votare, e che dopo queste travagliate elezioni interne finalmente il maggiore partito di opposizione smetta di guardare il proprio ombelico e inizi a trovare prima una linea chiara (quindi in netta discontinuità col passato) e poi a propagandarla.
E a differenza di molti sono anche contento che ES abbia qualche 'padre fondatore' alle spalle, che possa gestire il mortifero sottobosco del suo partito evitando boicottaggi.

Online genesis

*****
24082
Re:Elezioni 25 settembre 2022
« Risposta #2159 il: 27 Feb 2023, 11:39 »
E intanto il PD si dimostra, come iscritti, talmente distante dal proprio elettorato da vedersi rovesciato l'orientamento congressuale.

Complimenti a schlein e speriamo che sia il definitivo epilogo del renzismo visto come opzione di sinistra, finanche liberale

.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod