Elezioni in Brasile

0 Utenti e 11 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline RG-Lazio

*
4098
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #20 il: 04 Ott 2022, 16:29 »

Il Brasile é un "continente" complesso. Non si puó a mio avviso parlare di paese/nazione perché é enorme (piú grande dell´Europa) ed ha una diversitá culturale, democrafica, geografica, territoriale estremamente variegata.


In Brasile parlano tantissimo di corruzione e pochissimo di violenza. Non da oggi. Ci sono stato 2 mesi nel 2002 e due mesi nel 2004. Ho vissuto una campagnia elettorale (la prima vittoria di Lula) e si parla tanto di questa benedetta corruzione.

Quando tutti sono corrotti, non lo é nessuno. In Brasile, per via della povertá, chiunque puó esercitare un qualche potere si fa pagare (ergo corrompere) a tutti i livelli. Pensare che un paese che "funziona" in questo modo possa essere morale ad alti livelli é assurdo.
Per dirvi, io ""aiutavo" una comunitá di tossici-criminali-disperati e insomma la polizia veniva a prendersi la benzina da noi per lasciare in pace noi e i ragazzi...e no non avevamo scelta, se volevamo aiutare quei ragazzi. La polizia in Brasile é la peggiore del mondo (forse i messicani sono a loro livello) e fidatevi avevo veramente paura quando mi si avvicinavano. Al contrario mi sentivo sicuro nelle Favelas.

A questo livello, non mi interessa il livello di corruzione. Mi interessa la lotta reale e concreta alle cause che producono determinati fenomeni sociali, tra i quali la stessa corruzione. Con tutti i limiti di questo mondo, Lula il PT con il programma Fome zero hanno dato cibo e istruzioni a milioni di bambini, che normalmente sniffavano colla per sopravvivere...e personalmente certi bambini li ho visti con i miei occhi.

Non cacate il cazzo con la corruzione.

Dobbiamo parlare della violenza della polizia?? Ancora oggi ricordo i corpi dei ""miei"" ragazzi sottratti alle carceri e alla polizia. Aver posto un freno a tanto...é tanta roba.

Ovviamente tanti funzionari del PT si sono lasciati corrompere, anche perché negli anni diventato partito di potere, sono entrati tanti che non avevano il background etico-politico della generazione di Lula. Non mi sorprende francamente.

I brasiliani europei (come anche i media---che sono mooooolto bianchi) parlano tanto di corruzione perché evidentemente quei corpi martoriati dalla fame e dalla violenza istituzionale li hanno dimenticati.

Poi eh, non voglio dare lezioni a nessuno solo perché in Brasile ci sono stato. Conosco sempre fin troppo poco di quel continente. Invito semplicemente a non fermarsi al fenomeno della corruzione...anche perché quello c´é ovunque e in molti stati é anche legale...si chiama Lobbysmo. Ergo non é un fattore cosí determinante a mio modo di vedere, soprattutto difronte a fame, violenza e distruzione ambientale-terrritoriale   

Online FatDanny

*****
30077
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #21 il: 04 Ott 2022, 19:00 »
Bellissimo contributo, grazie.

Offline syrinx

*****
20079
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #22 il: 05 Ott 2022, 11:12 »
Concordo. La corruzione è il manganello dialettico usato strumentalmente dalla destra. Purtroppo in modo molto efficace. Lula ladrão (ladrone) è lo slogan più vincente di bolsonaro.

Poi ci sarebbe da parlare di religione. E del fatto che la volontà di affrontare la diseguaglianza estrema del paese, la vera ragione, nonché conseguenza (è un circolo vizioso) della maggioranza dei suoi problemi, sia minima in buona parte della popolazione. Quella privilegiata, naturalmente. Ma non solo fra gli stra ricchi.

 Poi bisognerebbe anche parlare anche di razzismo, che il mito della democrazia  razziale di Freyre ancora fa danni enormi. Il fatto che il razzismo in Brasile abbia forme diverse da quello più familiare USA, già dai tempi della schiavitù, crea in cortocircuito nel cervello di parecchi. Pur in Brasile stesso, drammaticamente.
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #23 il: 21 Ott 2022, 01:30 »
i dati dicono che siamo quasi 50/50, la differenza sarà di pochissimi milioni.
un secondo governo bolsonaro vorrebbe dire la definitiva orbanizzazione del brasile purtroppo.

vorrei aggiungere qualche suggestione di lettura (purtroppo in inglese):

https://www.radicalphilosophy.com/article/of-what-is-bolsonaro-the-name
https://it.scribd.com/document/470393725/Gabriel-Feltran-The-revolution-we-are-living
https://neblina.xyz/masterclass (questo in portoghese)
ed il classico 'The Evangelical-Capitalist Resonance Machine', di William E. Connolly, capitolo 2 di Capitalism and Christianity, American Style: http://libgen.rs/book/index.php?md5=890114BE3329070904B5E0A72FE4A990
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #24 il: 21 Ott 2022, 13:56 »
i dati dicono che siamo quasi 50/50, la differenza sarà di pochissimi milioni.
un secondo governo bolsonaro vorrebbe dire la definitiva orbanizzazione del brasile purtroppo.

vorrei aggiungere qualche suggestione di lettura (purtroppo in inglese):

https://www.radicalphilosophy.com/article/of-what-is-bolsonaro-the-name
https://it.scribd.com/document/470393725/Gabriel-Feltran-The-revolution-we-are-living
https://neblina.xyz/masterclass (questo in portoghese)
ed il classico 'The Evangelical-Capitalist Resonance Machine', di William E. Connolly, capitolo 2 di Capitalism and Christianity, American Style: http://libgen.rs/book/index.php?md5=890114BE3329070904B5E0A72FE4A990
Se i dati dicono così bolsonaro ha già vinto. La "destra" è sempre sottostimata nei sondaggi

Offline vaz

*****
50004
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #25 il: 30 Ott 2022, 23:38 »
Lula vince

Offline arturo

*****
13282
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #26 il: 30 Ott 2022, 23:39 »
Almeno una buona notizia.

Offline kurt

*****
6056
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #27 il: 30 Ott 2022, 23:46 »
Leggevo su Twitter di pesanti condizionamenti dell'esercito e delle polizie locali, con blocchi per impedire gli spostamenti per raggiungere i seggi, nelle zone dove al primo turno Lula aveva stravinto al primo turno con percentuali plebiscitarie. E niente se la so' presa 'nderculo uguale.
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #28 il: 31 Ott 2022, 00:11 »
Almeno una buona notizia.

Ecco
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #29 il: 31 Ott 2022, 09:30 »
Almeno una buona notizia.
Daje!
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #30 il: 31 Ott 2022, 09:43 »
Merdonaro non ha perso come avrebbe dovuto. Il Brasile vivrà anni molto tormentati, temo.

Online mr_steed

*
4362
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #31 il: 31 Ott 2022, 16:52 »
Merdonaro non ha perso come avrebbe dovuto. Il Brasile vivrà anni molto tormentati, temo.

Già, purtroppo la penso anch'io come te: lo scarto dei voti è stato troppo basso...

Comunque è incredibile che, oltre a tutte le altre nefandezze, il fatto che l'ex presidente abbia gestito in modo assurdo la pandemia, per giunta con piglio negazionista, con una tributo di morti elevatissimo, questo abbia perso le elezioni con pochissimo scarto. Ma del resto è incredibile pure che il 30% dei brasiliani sia ormai evangelico e che abbiano, nelle loro funzioni, accusato Lula di aver fatto un patto col diavolo per vincere, accusa da cui si è dovuto difendere dichiarando pubblicamente di essere cristiano e di non aver fatto alcun patto con nessun diavolo: anche solo a scriverlo si stenta a crederlo che sia successo davvero.

Anche nel medioevo mi sa che c'era meno superstizione rispetto ad ora. Probabilmente perché all'epoca non c'erano i social?

Offline syrinx

*****
20079
Re:Elezioni in Brasile
« Risposta #32 il: 31 Ott 2022, 19:55 »
Per quanto potranno essere difficili i prossimi quattro anni, non saranno mai l'inferno che sono stati gli ultimi 4.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod