Gia' la TAV.. che fine ha fatto?

0 Utenti e 55 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline James M. McGill

*
1183
Sesso: Maschio
Re:Gia' la TAV.. che fine ha fatto?
« Risposta #140 il: 12 Dic 2018, 11:10 »
Facciamo un po' di contro-informazione sul tunnel della Torino Lione, tanto per contrastare la propaganda toninelliana di regime.


1 - STATO ATTUALE - Fino a dicembre 2018 sono stati scavati un totale di 25 KM di gallerie, tra Italia e Francia, pari al 15% dell’intera opera.
I cantieri sono attivi 24/24 e gli scavi con fresa avanzano ad una media di 15 metri al giorno, con picchi di 28 metri al giorno


2 - IL VECCHIO TUNNEL - Italia e Francia sono collegate attualmente da una ferrovia che attraversa il tunnel voluto da Cavour e inaugurato nel 1871.
La galleria, lunga 13 KM, si trova a 1300 metri di altitudine, ospita due file di binari in direzioni opposte e non dispone di uscite di emergenza. Per questa ragione il traffico merci e passeggeri è limitato a un massimo di 62 treni al giorno. Infatti, nonostante l’ammodernamento completato nel 2011, i limiti strutturali rimangono e sono necessarie forti restrizioni per garantire la sicurezza dei convogli sia merci sia passeggeri.


3 - LAVORO - Oggi lavorano 800 persone in Italia e Francia, che diventeranno 8.000, tra posti diretti e indiretti nella fase di picco dei cantieri. Inoltre, il Gruppo Clas ha calcolato che 1 € speso per la realizzazione dell’opera produce un contributo di 3.7 € al PIL italiano.


4 - LE ALPI E I TUNNEL - Sull’arco alpino sono in costruzione 7 tunnel di base ferroviari, che hanno lo scopo di sostituire i trafori storici realizzati nell’800 e adeguarsi agli standard di sicurezza internazionali

Offline FatDanny

*****
16188
Re:Gia' la TAV.. che fine ha fatto?
« Risposta #141 il: 12 Dic 2018, 14:31 »
OH facciamo un po' di debunking alle cazzate diffuse dal "Cartello di Turin".
Per altro chiamare contro-informazione chi ha interesse diretto nell'opera fa un po' ride. Chiediamo all'oste se il vino è bono praticamente.
ma vabbé, stiamoci. Andiamo nel merito:

1) LAVORI IN CORSO
Le stesse immagini smentiscono quanto le parole affermano.
Infatti come si vede dall'animazione l'opera è composta da due tunnel a singolo binario di 57 km, più 19 km di gallerie accessorie.
A parte che già far passare un tunnel GEOGNOSTICO (quindi un SONDAGGIO) per uno dei due tunnel già fatto e finito, come se il sondaggio fosse cosa fatta fa capire il livello di truffa portato avanti da queste merde mafiose.
Se è un sondaggio i lavoro NON POSSONO essere in corso perché prima dovresti analizzarne gli esiti. Altrimenti che cazzo lo fai a fare un tunnel geognostico, faresti direttamente il tunnel di base no?
Sarebbe come dire che siccome hai fatto i carotaggi a tor di valle e speso 100 mln (sigh) a sto punto tocca fa lo stadio.
Ma andando oltre facciamo alcuni rapidi conti:
il tunnel geognostico rappresenta il 5% del tunnel di base (6 km su 114), senza considerare che il tunnel già scavato è mica completato. E' solo scavato.
Per arrivare al 15% si considerano truffaldinamente anche i tunnel di servizio, che ovviamente vengono scavati prima dell'opera.

A questo livello di fake news siamo arrivati per accontentare le mafie.
Mentre 12 milioni di pendolari aspettano un servizio adeguato (aaah la sinistra del progresso).

2) IL VECCHIO TUNNEL
Forti restrizioni che vuol dire? specificare?
La cosa bellissima di questa comunicazione è quando dice che l'attuale tunnel consente il passaggio di "soli" 62 treni al giorno. Quel "soli" fa pensare che se non fosse per questi limiti ce ne sarebbero 150 pronti a fare questa importantissima tratta.
In realtà la tratta è talmente poco utilizzata che a livello di passeggeri il TAV milano-parigi si fa tutte le fermate della val susa (causa principale del tempo impiegato) perché altrimenti avrebbe troppo pochi passeggeri. A livello di merci è ancora peggio: i treni partono VUOTI da Torino perché, come dicevo, il fattore dirimente nel trasporto intermodale non è la velocità ma altre caratteristiche (flessibilità e tempestività) a cui si ricorre organizzando hub e servizi di interscambio funzionali. In questo dovremmo innovare prendendo ad esempio altri paesi europei (Germania), non facendo linee utili solo alla criminalità organizzata.

Ancora una volta prendo un grafico, questo ancor più esaustivo del precedente, sulle stime di traffico futuro.
Anche un mentecatto, un analfabeta funzionale ma forse pure un cane capirebbe che le stime calcolate negli anni sono frutto di una farsa ideologica, volta solo a regalare soldi alla criminalità organizzata.
Per questo è inutile dire "sono già stati fatte le stime, dicono che la tav serve". Quelle stime sono una TRUFFA, di cui dovreste vergognarvi profondamente.
Ma si sa, siete senza vergogna.



No dico, vi rendete conto che almeno due delle tre stime sono totalmente folli e hanno una derivata non solo rovesciata di segno, ma di un'entità completamente assurda? TUTTE E TRE SBAGLIATE. DUE DI TRE FOLLI. NEMMENO UNA SI AVVICINA
E perché? Perchè FALSIFICARE i conti era l'unico modo per far passare l'utilità dell'opera.

3) LAVORO
Questo è veramente il più bieco degli argomenti perché mira, in un periodo di crisi economica, a tirare il guinzaglio sulla base della povertà, della fame. Un po' come lo stadio della roma. Lo schifo (ah la sinistra progressista...)
Per altro è incredibile come TELT smentisca se stessa.
Essì perché nei video propagandistici dice che per ogni lavoratore diretto se ne generano DIECI indiretti (8mila), nei documenti ufficiali abbassa questa stima a DUE (1600).
OTTO PUNTI DI RIBASSO in una stima!!! Ma ve pare normale??

Ma non è del tutto evidente il livello di truffa criminale portata avanti da questi farabutti?
Per altro non si dice CHE TIPO di lavoro si viene a creare. Questo articolo dei notav lo spiega meglio:
http://www.notav.info/documenti/il-tav-toglie-lavoro-due-calcoli-sulle-cifre-sparate-a-caso-da-telt/

4) LE ALPI E IL TUNNEL
Il tunnel storico NON HA raggiunto la saturazione. E' FALSO. E' una BUGIA e ci sono DATI a dimostrarlo (non ultimo il grafico su riportato).
Questo senza contare le indegne piroette retoriche di cui si macchiano gli "esperti" sitav pur di nascondere i rischi dell'opera
http://www.notav.info/documenti/le-piroette-del-professor-pira-sul-cantiere-tav/

E' assurdo, veramente assurdo, che ci sia chi difenda quest'opera senza vergognarsi di dare il suo appoggio alla criminalità organizzata e alle sue speculazioni.
Eccerto perché la camorra e la mafia si combattono solo quando mostrano la loro faccia sporca nei traffici di cocaina. Poi invece quando si mettono giacca e cravatta per lucrare sulla collettività li accogliete a braccia aperte. Perchè creano lavoro, benessere e soprattutto investono (o meglio riciclano) soldi. Ma a quel punto la lavatrice quei soldi li ha già puliti e non puzzano più.
Una vergogna.

questa è la sinistra che tramite il progresso difende le classi deboli? Difende così i 12 milioni di pendolari che aspettano il completamento di opere, quelle si, necessarie?
Questa sinistra non merita nemmeno le pietre. Merita solo che le si voltino le spalle e venga dimenticata come si fa con la monnezza. Perché questo è: monnezza che avvelena le coscienze con fake news pilotate per il guadagno dei soliti pochi circoli criminali.

Offline James M. McGill

*
1183
Sesso: Maschio
Re:Gia' la TAV.. che fine ha fatto?
« Risposta #142 il: 12 Dic 2018, 16:23 »
Dai Danny, sei disposto a tutto pur di tenere il punto.
Non vale la pena risponderti nel dettaglio perché meni il can per l'aia.

Ti faccio due esempi: dici che nella percentuale degli scavi "non devi tenere conto degli scavi per i tunnel di servizio". E perché mai? sono scavi, lavori, oppure patate? Sono scavi. Il 15% degli scavi è fatto. Stacce.

Poi ancora con le stime di traffico tarocche, ancora con le limitazioni che "non si saprebbe cosa sono". Sono il fatto che per portare i container a 1300 devi usare TRE locomotori, che non tutti i container passano, che il traffico è REGOLAMENTATO a 62 treni.

Guarda, rinuncio a seguirti sul resto. Sei disposto a tutto per tenere il punto su questa vecchia, assurda, battaglia.

Offline FatDanny

*****
16188
Re:Gia' la TAV.. che fine ha fatto?
« Risposta #143 il: 12 Dic 2018, 16:40 »
15% degli scavi, non dell'opera.
Tu invece prima, non a caso, parli di opera.
Quegli scavi sono preliminari all'opera e servirebbero, in teoria, proprio a verificarne la fattibilità.
In teoria, perché invece il senso è proprio che delle verifiche sticazzi, va fatta e basta. A prescindere da qualsiasi merito.

Il traffico merci NON CI STA. Non è satura quella linea, i treni che ci passano sono VUOTI. e non sono VUOTI perché il treno ci mette 25 minuti in piu, ma perché non c'è domanda di trasporto su ferro in quella tratta finché non migliori il servizio sotto altri punti di vista.

L'unico che tiene il punto oltre ogni merito su questa battaglia sei tu. Anzi siete voi sitav.
E lo tenete su un punto di vista squisitamente ideologico. Di destra.

Mentre dei pendolari te ne fotti. Proprio perché di destra

Online PabloHoney

*****
11417
Sesso: Maschio
Re:Gia' la TAV.. che fine ha fatto?
« Risposta #144 il: 10 Gen 2019, 19:44 »
Comunque ...

Si andrebbe verso una analisi tecnica negativa sui costi-benefici per la Tav. L’analisi è contenuta nella relazione consegnata al governo, definita ancora una «bozza preliminare». La notizia arriva da fonti dell’esecutivo, al termine del vertice svoltosi nella notte tra il 9 e il 10 gennaio a Palazzo Chigi sul tema dei migranti. Le stesse fonti precisano che nessuna decisione è ad oggi presa: si prende ancora tempo.

https://left.it/2019/01/10/costi-benefici-la-tav-e-bocciata-e-il-governo-trema/
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod