Governo Meloni

0 Utenti e 92 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Governo Meloni
« Risposta #1840 il: 28 Apr 2024, 11:22 »
Questo è per chi sostiene che i media hanno censurato "la destra", che non avevano voce:

https://newsmondo.it/chi-e-massimo-magliaro/people/

Online Pomata

*
12629
Re:Governo Meloni
« Risposta #1841 il: 30 Apr 2024, 14:09 »
dal NYT di oggi:

Something extraordinary is happening to the European economy: Southern nations that nearly broke up the euro currency bloc during the financial crisis in 2012 are growing faster than Germany and other big countries that have long served as the region’s growth engines.

The dynamic is bolstering the economic health of the region and keeping the eurozone from slipping too far. In a reversal of fortunes, the laggards have become leaders. Greece, Spain and Portugal grew in 2023 more than twice as fast as the eurozone average. Italy was not far behind.


.................
After years of international bailouts and harsh austerity programs, southern European countries made crucial changes that have attracted investors, revived growth and exports and reversed record-high unemployment.

Governments cut red tape and corporate taxes to stimulate business and pushed through changes to their once-rigid labor markets, including making it easier for employers to hire and fire workers and reducing the widespread use of temporary contracts. They moved to reduce sky-high debts and deficits, luring international pension and investment funds to start buying their sovereign debt again.


“These countries very much got their act together in the wake of the European crisis and are structurally more sound and more dynamic than they were before,” said Holger Schmieding, chief economist at Berenberg Bank in London.

Offline arturo

*****
15047
Re:Governo Meloni
« Risposta #1842 il: 09 Mag 2024, 19:38 »
E pure oggi è andato in scena lo gne gne quotidiano della roccella, contestata da alcune attivisti femministe, è scappata ancora una volta rifiutando la contestazione, pretendendo la solidarietà delle opposizioni, povera stella.
Subito è arrivato il twit della fascistella che parla di contestatori che amano la censura.
La censura è quella che hai fatto tu,nel caso Scurati, quella di oggi si chiama contestazione e se a una ministra non gli regge la pompa, se ne può andare a casa.
La chiusura del twitt :
"È ora di dire basta"
È molto preoccupante.
Re:Governo Meloni
« Risposta #1843 il: 10 Mag 2024, 14:47 »
Re:Governo Meloni
« Risposta #1844 il: 10 Mag 2024, 15:02 »


merd.e

La tranquillità degli agenti, senza alcuna protezione, subito dopo "gli scontri" fa capire quanto fossero pericolosi quei manifestanti e quanto gratuita la carica

Online FatDanny

*****
38247
Re:Governo Meloni
« Risposta #1845 il: 10 Mag 2024, 15:27 »
perché se si contesta un ministro (o una ministra) è violenta censura, mica protesta.
E questa invece è democrazia, mica violenta censura.
Re:Governo Meloni
« Risposta #1846 il: 11 Mag 2024, 16:22 »

Offline mr_steed

*
6846
Re:Governo Meloni
« Risposta #1847 il: 16 Mag 2024, 22:29 »
Criticò Valditara in un post sui social: Christian Raimo riceve un provvedimento disciplinare

https://www.open.online/2024/05/16/christian-raimo-provvedimento-disciplinare-critica-valditara/

Offline tommasino

*****
22362
Re:Governo Meloni
« Risposta #1848 il: 18 Mag 2024, 20:07 »
Qualcuno intelligente mi può spiegare il motivo per cui il nostro premier riceve con tutti gli onori ed i sorrisi una persona CONDANNATA all’estero per omicidio ed invece snobba una persona ACCUSATA all’estero di aver picchiato dei nazifascisti?
Io non sono particolarmente intelligente e non ci arrivo.
Re:Governo Meloni
« Risposta #1849 il: 18 Mag 2024, 20:45 »
Qualcuno intelligente mi può spiegare il motivo per cui il nostro premier riceve con tutti gli onori ed i sorrisi una persona CONDANNATA all’estero per omicidio ed invece snobba una persona ACCUSATA all’estero di aver picchiato dei nazifascisti?
Io non sono particolarmente intelligente e non ci arrivo.

e' un messaggio alla zona grigia .

quella che porta tanti voti .

Offline mr_steed

*
6846
Re:Governo Meloni
« Risposta #1850 il: 18 Mag 2024, 22:40 »
Qualcuno intelligente mi può spiegare il motivo per cui il nostro premier riceve con tutti gli onori ed i sorrisi una persona CONDANNATA all’estero per omicidio ed invece snobba una persona ACCUSATA all’estero di aver picchiato dei nazifascisti?
Io non sono particolarmente intelligente e non ci arrivo.

non sei il solo: augias stasera nella trasmissione di gramellini si chiedeva la stessa cosa...

purtroppo ho trovato solo un articolo repubblichino che lega forti alla destra, ma essendo a pagamento non sono riuscito a leggerlo...

https://www.repubblica.it/politica/2024/05/18/news/chico_forti_storia_meloni_icona_destra-423030816/?ref=RHLF-BG-P2-S1-T1

qualcuno del forum l'ha letto?
oppure, qualora trovaste un sunto o qualche articolo analogo, potreste postare il link?

Offline mr_steed

*
6846
Re:Governo Meloni
« Risposta #1851 il: 19 Mag 2024, 10:57 »
[...] qualora trovaste un sunto o qualche articolo analogo, potreste postare il link?

scusate l'auto quote... ho trovato questo (anche se non spiega il legame con la destra):

https://www.open.online/2024/05/19/il-fatto-quotidiano-chico-forti-benvenuto-assassino/

Gli editoriali di Padellaro e Selvaggia Lucarelli e i retroscena sull’arrivo del detenuto a Pratica di Mare. Con l’invito degli USA, disatteso, di non «spettacolarizzare l’arrivo»
Re:Governo Meloni
« Risposta #1852 il: 21 Mag 2024, 20:32 »
Salvini vorrebbe ripristinare la leva obbligatoria .

Solo maschi da educare per il generale del mondo al contrario o anche femminucce per la mamma cristiana ?

Dove metteranno le burbe ?

Caserme nuove o al Papeete ?

Avanti popolo.

PS : ho appena letto l'articolo sulla ristrutturazione del Flaminio collegata al recupero delle caserme di via Reni . :sisisi:
Re:Governo Meloni
« Risposta #1853 il: 26 Mag 2024, 09:34 »



https://x.com/ivanopanetti/status/1794603390577865042?t=fOVvg4bESJwLMAfM9T4CsQ&s=19


Dire tutto e il contrario di tutto evidentemente paga...
Re:Governo Meloni
« Risposta #1854 il: 30 Mag 2024, 11:25 »
Siccome sto conoscendo il tema in prima persona mi permetto una riflessione generale (e probabilmente anche abbastanza confusa) sul concetto di "bisogna incentivare le famiglie italiane a fare figli". Il tema delle nascite è uno di quelli che da anni ormai scalda la politica nostrana (molte volte contrapposto anche, stupidamente e strumentalmente secondo me, a quello delle migrazioni). Soprattutto una certa parte politica si riempie spesso la bocca di slogan sul tema.
Poi concretamente ti accorgi che sono appunto solo slogan e che in concreto c'è tanta fuffa (o forse solo quella).
La mia compagna (che pure è sfortunata avendo una gravidanza a rischio) ha avuto la necessità di fare diversi controlli, analisi e robe varie e posso garantirvi che il Servizio Sanitario Nazionale (e regionale) non ci ha "passato" mezza spesa, nemmeno farmaci "banali" seppur necessari (figuriamoci i tamponi e i controlli vari, seppur "routinari"). Abbiamo dovuto pagare tutto fino all'ultimo centesimo e siccome ho uno stipendio diciamo normale e lavoro solo io in "famiglia" (virgoletto il termine nel senso che non siamo sposati) non è che abbia sto reddito clamoroso da potermi permettere chissà quante spese.
E sta povera figlia non è ancora nata (anche se ormai manca sempre meno). Quando nascerà avrò modo di sperimentare in prima persona le mirabolanti politiche di sostegno alla natalità che la "signora" Giorgia Meloni ha definito "una assoluta priorità del governo".
Daje!


Re:Governo Meloni
« Risposta #1855 il: 30 Mag 2024, 12:27 »
le politiche di sostegno alla famiglia (puoi tranquillamente scriverlo senza virgolette, perché siete a tutti gli effetti una famiglia) fanno pena, e questo governo non sembra invertire la rotta.

per citare una vecchia battuta: i conservatori si preoccupano tanto della vita dei bambini quando sono in pancia, ma se ne fottono una volta nati. la loro soluzione è la famiglia patriarcale.
 

Offline hafssol

*
8567
Re:Governo Meloni
« Risposta #1856 il: 30 Mag 2024, 14:58 »
E sta povera figlia non è ancora nata (anche se ormai manca sempre meno). Quando nascerà avrò modo di sperimentare in prima persona le mirabolanti politiche di sostegno alla natalità che la "signora" Giorgia Meloni ha definito "una assoluta priorità del governo".

Innanzitutto, auguri per la nascitura e in bocca al lupo per la tua compagna, visto che la gravidanza non è stata facilissima.

Purtroppo anche sul sostegno alla natalità si scontano i limiti di una politica (tutta!) che, anziché avere una visione strutturale da perseguire con coerenza, preferisce misure-spot. Una di queste mi è capitato di maneggiarla persino per lavoro: un provvedimento per "ripopolare" i comuni più piccoli, con benefici di max 2.000 euro a nato.
Ora, è facile comprendere che anche 2.000 euro a nascita fanno brodo ma non risolvono di certo i problemi concreti quando si decide di fare un figlio, soprattutto se non abiti a Roma o in città medio-grandi. Questo sia dal punto di vista dei servizi e dell'accesso alle prestazioni mediche, sia soprattutto della condizione della donna-madre-lavoratrice e della parità tra uomo e donna nei ruoli di cura e assistenza ai figli piccoli, per non parlare di discorsi strettamente economici.
Il resto è tutta retorica destrorsa "figli alla patria 2.0", senza che le condizioni che motivino a una procreazione, cura e crescita dei figli consapevoli.
Re:Governo Meloni
« Risposta #1857 il: 31 Mag 2024, 07:01 »
Siccome sto conoscendo il tema in prima persona mi permetto una riflessione generale (e probabilmente anche abbastanza confusa) sul concetto di "bisogna incentivare le famiglie italiane a fare figli". Il tema delle nascite è uno di quelli che da anni ormai scalda la politica nostrana (molte volte contrapposto anche, stupidamente e strumentalmente secondo me, a quello delle migrazioni). Soprattutto una certa parte politica si riempie spesso la bocca di slogan sul tema.
Poi concretamente ti accorgi che sono appunto solo slogan e che in concreto c'è tanta fuffa (o forse solo quella).
La mia compagna (che pure è sfortunata avendo una gravidanza a rischio) ha avuto la necessità di fare diversi controlli, analisi e robe varie e posso garantirvi che il Servizio Sanitario Nazionale (e regionale) non ci ha "passato" mezza spesa, nemmeno farmaci "banali" seppur necessari (figuriamoci i tamponi e i controlli vari, seppur "routinari"). Abbiamo dovuto pagare tutto fino all'ultimo centesimo e siccome ho uno stipendio diciamo normale e lavoro solo io in "famiglia" (virgoletto il termine nel senso che non siamo sposati) non è che abbia sto reddito clamoroso da potermi permettere chissà quante spese.
E sta povera figlia non è ancora nata (anche se ormai manca sempre meno). Quando nascerà avrò modo di sperimentare in prima persona le mirabolanti politiche di sostegno alla natalità che la "signora" Giorgia Meloni ha definito "una assoluta priorità del governo".
Daje!
che si faccia ben poco per aiutare la natalita' è verissimo, ma non solo nel periodo della gravidanza, c sarebbe bisogno di ben altro sostegno, non solo economico ma anche di servizi dopo.  Tuttavia se la gravidanza era a rischio aveva diritto ad una esenzione totale ( M50) per analisi ematologiche e strumentali per tutta la gravidanza prescritte, ovviamente, dal ginecologo.
Re:Governo Meloni
« Risposta #1858 il: 31 Mag 2024, 07:23 »
le politiche di sostegno alla famiglia (puoi tranquillamente scriverlo senza virgolette, perché siete a tutti gli effetti una famiglia) fanno pena, e questo governo non sembra invertire la rotta.

per citare una vecchia battuta: i conservatori si preoccupano tanto della vita dei bambini quando sono in pancia, ma se ne fottono una volta nati. la loro soluzione è la famiglia patriarcale.

Si diciamo che il concetto di famiglia non mi sta molto simpatico, ma vabbè era per intenderci  ;)

Cambiano i tempi ma la vecchia battuta che citi resta (ahinoi) attualissima. Del resto oltre gli slogan non si va.

Innanzitutto, auguri per la nascitura e in bocca al lupo per la tua compagna, visto che la gravidanza non è stata facilissima.

Purtroppo anche sul sostegno alla natalità si scontano i limiti di una politica (tutta!) che, anziché avere una visione strutturale da perseguire con coerenza, preferisce misure-spot. Una di queste mi è capitato di maneggiarla persino per lavoro: un provvedimento per "ripopolare" i comuni più piccoli, con benefici di max 2.000 euro a nato.
Ora, è facile comprendere che anche 2.000 euro a nascita fanno brodo ma non risolvono di certo i problemi concreti quando si decide di fare un figlio, soprattutto se non abiti a Roma o in città medio-grandi. Questo sia dal punto di vista dei servizi e dell'accesso alle prestazioni mediche, sia soprattutto della condizione della donna-madre-lavoratrice e della parità tra uomo e donna nei ruoli di cura e assistenza ai figli piccoli, per non parlare di discorsi strettamente economici.
Il resto è tutta retorica destrorsa "figli alla patria 2.0", senza che le condizioni che motivino a una procreazione, cura e crescita dei figli consapevoli.

Grazie per gli auguri  ;)

Per il resto purtroppo non posso che amaramente concordare. Siamo il paese degli slogan e degli spot.
La visione di insieme a livello nazionale sul tema della natalità è contraddistinta da tante chiacchiere e pochi fatti (in perfetto stile italiano, come direbbe qualcuno). Posto che non bastano solo gli incentivi e i bonus per "costringere" le famiglie italiane a fare figli (e che la questione è ben più strutturata) ma ovvio che il tema poco ti interessa se ti riempi la bocca di certi slogan e in concreto poi non fai nulla (o troppo poco).

che si faccia ben poco per aiutare la natalita' è verissimo, ma non solo nel periodo della gravidanza, c sarebbe bisogno di ben altro sostegno, non solo economico ma anche di servizi dopo.  Tuttavia se la gravidanza era a rischio aveva diritto ad una esenzione totale ( M50) per analisi ematologiche e strumentali per tutta la gravidanza prescritte, ovviamente, dal ginecologo.

Come dicevo per ora ho sperimentato la prima parte, ma se tutto va bene a breve sperimenterò direttamente anche quella dei primi anni di vita.

Purtroppo non mi hanno esentato nulla di nulla, non mi passano nemmeno l'eparina (o come si chiama). Non so se dipende dalla regione o meno.
Nella regione in cui vivo (Umbria) la sanità pubblica è stata fatta a pezzi da anni di giunte "rosse" e ora i "salvatori della patria" stanno facendo anche peggio.

Offline adiutrix

*
3141
Re:Governo Meloni
« Risposta #1859 il: 07 Giu 2024, 11:49 »
Ma il calo dei carburanti che sto notando in queste ultime tre settimane, è dovuto alla fine delle guerre  ;) o perché sono prossime le elezioni. Dato che le guerre sembrano non finire anzi sembrerebbero inasprirsi, perché il carburante sta calando?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod