Green Pass

0 Utenti e 65 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Green Pass
« Risposta #1100 il: 26 Set 2021, 14:47 »
No, non l'hai fatto notare. L'hai solo scritto e non é vero.

Offline vaz

*****
47157
Re:Green Pass
« Risposta #1101 il: 26 Set 2021, 14:59 »
cmq da J&J i dati dicono di 94% efficacia contro forme severe, morti e ricoveri, in seguito a seconda dose

Offline surg

*
7376
Re:Green Pass
« Risposta #1102 il: 26 Set 2021, 17:14 »
L',Italia è l'unico paese occidentale dove serve il green pass per recarsi al lavoro, se non sbaglio.
Quindi non lo stanno facendo in tutto il mondo.
Una volta tanto siamo i migliori

Offline carib

*****
29330
Re:Green Pass
« Risposta #1103 il: 28 Set 2021, 09:39 »
Citazione
E allora perchè lo Stato non lo ha reso obbligatorio per tutti?


Forse perché gratta gratta il Palazzo non considera i cittadini tutti dei dementi che ancora non hanno ben chiaro cosa TUTTO IL MONDO stia affrontando da 19 mesi?

Citazione
Sulla cosa dell'intelligenza minima dubito: i dati dicono che in Europa siamo il paese con il piú alto tasso di analfabetismo funzionale.
ecco, questo spiega molto bene le resistenze al vaccino e l'atteggiamento fatuo contro il green pass di alcuni

Quindi lo Stato in parte sbaglia a non rendere obbligatorio il vaccino. Un bel tso a chi non lo vuole ancora fare e passa la paura

Offline Jabot

*
2087
Re:Green Pass
« Risposta #1104 il: 28 Set 2021, 10:00 »
A me piu che altro,  farebbe piacere sapere di che morte devo morire. Ho fatto doppia dose di astra zeneca (prima in marzo e seconda a maggio) ma di questo vaccino e dei suoi dati non ne sento piu parlare e sinceramente sono un po' preoccupato. Ho ancora copertura? Quando sara' meglio fare una terza dose? Mi faranno un altro vaccino?
Partendo dal presupposto che sono un provax convinto, l'unica cosa e' che non essendo del mestiere, mi farebbe piacere sapere cosa dovro' fare e quando, perche cosi non so un beneamato cavolo.

Offline FatDanny

*****
23938
Re:Green Pass
« Risposta #1105 il: 28 Set 2021, 14:27 »
lo posto qui e non sul topic dei temi economici e sociali perché molto legato alla questione sicurezza.

Dai controlli INAIL avvenuti nel 2020 su 7486 aziende sono risultate irregolari l'86,57%.
OTTANTASEIVIRGOLACINQUANTASETTE percento.
Pori imprenditori, siamo in un paese che non consente il profitto. Porelli.
Dei tartassati.
Per questo il governo sta destinando a loro la quasi totalità delle risorse del PNRR e, per stare all'oggi, la compensazione per i rincari in bolletta.
Per questo il governo dei Migliori non può che essere il governo di Bonomi.

Visto che qui parliamo di sicurezza a quando una bella campagna mediatica contro questi criminali che mettono a rischio la salute collettiva?
Non me venite a dì alcuni con quelle percentuali.
Non so alcuni, so TUTTI. TUTTI. L'eccezione è quello che rispetta le regole.

Offline LaFonte

*
859
Re:Green Pass
« Risposta #1106 il: 28 Set 2021, 19:53 »
lo posto qui e non sul topic dei temi economici e sociali perché molto legato alla questione sicurezza.

Dai controlli INAIL avvenuti nel 2020 su 7486 aziende sono risultate irregolari l'86,57%.
OTTANTASEIVIRGOLACINQUANTASETTE percento.
Pori imprenditori, siamo in un paese che non consente il profitto. Porelli.
Dei tartassati.
Per questo il governo sta destinando a loro la quasi totalità delle risorse del PNRR e, per stare all'oggi, la compensazione per i rincari in bolletta.
Per questo il governo dei Migliori non può che essere il governo di Bonomi.

Visto che qui parliamo di sicurezza a quando una bella campagna mediatica contro questi criminali che mettono a rischio la salute collettiva?
Non me venite a dì alcuni con quelle percentuali.
Non so alcuni, so TUTTI. TUTTI. L'eccezione è quello che rispetta le regole.

Eh no Fat, non è così. Puoi citare altre percentuali da brivido del comunicato stampa, ma  "L‘86,57% è risultato irregolare dal punto di vista del versamento dei premi e degli obblighi contributivi"
Fonte qui https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/07/19/lavoro-inail-l86-delle-aziende-ispezionate-nel-2020-aveva-lavoratori-irregolari-o-in-nero-con-il-covid-27-di-infortuni-mortali/6266549/
Il che non è irrilevante, ma certamente è meno grave delle violazioni sulla sicurezza.
Il fatto di non essere in regola coi premi non vuol dire automaticamente che hai il lavoratore in nero, può molto più banalmente voler dire che dovevi scegliere tra pagare lo stipendio ai lavoratori e pagare i contributi e hai scelto di non pagare questi. E ti assicuro che di imprenditori che si sono trovati questo dilemma nel 2020 ce ne sono stati moltissimi, perchè a loro volta non erano pagati dai fornitori che erano chiusi per legge.
Per dire, anche oggi ne ho trovato uno irregolare col versamento premi al controllo del durc. E' un piccolo imprenditore che non aveva mai sgarrato per un centesimo prima, non un aguzzino che prende  operai a lavorare in nero e senza DPI! Ma nella statistica ci finisce lo stesso.

Offline FatDanny

*****
23938
Re:Green Pass
« Risposta #1107 il: 29 Set 2021, 00:05 »
Nel 2019 in cui il covid non c'era erano il 90% le irregolari.
Come mai?
Re:Green Pass
« Risposta #1108 il: 29 Set 2021, 09:33 »
Nel 2019 in cui il covid non c'era erano il 90% le irregolari.
Come mai?

"L‘86,57% è risultato irregolare dal punto di vista del versamento dei premi e degli obblighi contributivi"

La prima parte della risposta spiega già tutto.
Qui non parliamo di sicurezza.

Altra questione: quando vengono svolti questi controlli? Generalmente su segnalazione.
Quindi hai una segnalazione e vai a controllare, non sono controlli a campione.

Offline naoko

*****
9095
Re:Green Pass
« Risposta #1109 il: 29 Set 2021, 09:38 »
Eh no Fat, non è così. Puoi citare altre percentuali da brivido del comunicato stampa, ma  "L‘86,57% è risultato irregolare dal punto di vista del versamento dei premi e degli obblighi contributivi"
Fonte qui https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/07/19/lavoro-inail-l86-delle-aziende-ispezionate-nel-2020-aveva-lavoratori-irregolari-o-in-nero-con-il-covid-27-di-infortuni-mortali/6266549/
Il che non è irrilevante, ma certamente è meno grave delle violazioni sulla sicurezza.
Il fatto di non essere in regola coi premi non vuol dire automaticamente che hai il lavoratore in nero, può molto più banalmente voler dire che dovevi scegliere tra pagare lo stipendio ai lavoratori e pagare i contributi e hai scelto di non pagare questi. E ti assicuro che di imprenditori che si sono trovati questo dilemma nel 2020 ce ne sono stati moltissimi, perchè a loro volta non erano pagati dai fornitori che erano chiusi per legge.
Per dire, anche oggi ne ho trovato uno irregolare col versamento premi al controllo del durc. E' un piccolo imprenditore che non aveva mai sgarrato per un centesimo prima, non un aguzzino che prende  operai a lavorare in nero e senza DPI! Ma nella statistica ci finisce lo stesso.

Non solo, le aziende ispezionate sono state 7.486 su 3.219.019 (0,23 % del totale) e non sono scelte a caso sono indagini mirate. Link al comunicato ufficiale 2020







Offline naoko

*****
9095
Re:Green Pass
« Risposta #1110 il: 29 Set 2021, 09:41 »
La prima parte della risposta spiega già tutto.
Qui non parliamo di sicurezza.

Altra questione: quando vengono svolti questi controlli? Generalmente su segnalazione.
Quindi hai una segnalazione e vai a controllare, non sono controlli a campione.

questo non è del tutto vero. Le segnalazioni per le verifiche e gli accertamenti vengono fatte se ci sono problemi. Ad esempio se in un'azienda si verificano troppi infortuni, o se troppi lavoratori vanno in ospedale perché si sono fatti male e al ps non sono rin[...]ti e sporgono denuncia.... insomma il monitoraggio sulla sicurezza porta poi anche a questo tipo di controlli
Re:Green Pass
« Risposta #1111 il: 29 Set 2021, 10:21 »
che porta quindi a controllare aziende già fortemente indiziate.
mi pare una conferma di quanto stavo dicendo.

Offline orchetto

*****
12803
Re:Green Pass
« Risposta #1112 il: 29 Set 2021, 10:35 »
Non esiste un sistema in Italia che controlli tutte le aziende, ovvio che si viaggia sulle indiziate e che molte di questi indizi vanno ad impattare su quelle meno "protette". Se si facessero controlli improvvisi, soprattutto inaspettati, simultaneamente su tutto, uscirebbero fuori i mostri.
Ho lavorato nel lontano 2004 come facchino per un noto centro di smistamento merci pesanti romano, ammanicato con tutto lo scibile politico dal centrosinistra alla destra estrema, si sapeva che arrivava il controllo una settimana prima...e magicamente il giorno del controllo sembravamo usciti da una pubblicità patinata...

Offline naoko

*****
9095
Re:Green Pass
« Risposta #1113 il: 29 Set 2021, 10:44 »
che porta quindi a controllare aziende già fortemente indiziate.
mi pare una conferma di quanto stavo dicendo.

sì,  ma non è corretto dire che non sono controlli di sicurezza, perché invece di fatto lo sono anche si si chiamano ufficialmente "verifica di congruità nella corresponsione dei premi di
assicurazione, contrasto all’evasione"  :)

Offline FatDanny

*****
23938
Re:Green Pass
« Risposta #1114 il: 29 Set 2021, 11:37 »
grazie naoko  delle precisazioni ;)

Aggiungo a quanto detto da orchetto che la demolizione degli ispettorati del lavoro non è certa avvenuta per caso.
perché appunto visti come ingiusti aggravi ai pori imprenditori. Dei tartassati appunto, impediti nella loro meritevole mission di "dare lavoro alla gente", luogo comune arcicondiviso, al limite della banalità.
Appare chiaro che tocca ringraziarli perché sono loro che "ci fanno lavorare".

Un mappazzone tra etica religiosa (che ben poco ha a che vedere con le effettive dinamiche sociologiche dell'attività lavorativa) e vulgata su cui costruire un leit motiv. fosse vero prima dell'emersione della figura dell'imprenditore praticamente le società non sarebbero dovute esistere senza questi "creatori di lavoro" :lol:

la realtà è ben rappresentata dalla standing ovation riservata a Draghi dal suo vero partito qualche giorno fa. Tanto evidente che il principale quotidiano di questo paese non si è vergognato a descrivere in questi termini la situazione.
La realtà è che chi dirige questo paese si autoelegge come figura essenziale e si autocelebra come tale.
La sicurezza quindi diviene funzione di questo e non il contrario.
Quindi che si parli di Green Pass, di DPI, di procedure l'aspetto essenziale è produrre.
Una misura di sicurezza fa diventire la produzione non conveniente? é la misura di sicurezza a dover essere messa in discussione, non certo la produzione. L'Ilva è il macro esempio perfetto.
A farne le spese una concezione di sicurezza a cui la produzione è subordinata. In linea teorica l'attività stessa della produzione dovrebbe essere volta alla sicurezza (salute, benessere, etc) individuale e sociale.
Re:Green Pass
« Risposta #1115 il: 29 Set 2021, 12:18 »
Non esiste un sistema in Italia che controlli tutte le aziende, ovvio che si viaggia sulle indiziate e che molte di questi indizi vanno ad impattare su quelle meno "protette". Se si facessero controlli improvvisi, soprattutto inaspettati, simultaneamente su tutto, uscirebbero fuori i mostri.
Ho lavorato nel lontano 2004 come facchino per un noto centro di smistamento merci pesanti romano, ammanicato con tutto lo scibile politico dal centrosinistra alla destra estrema, si sapeva che arrivava il controllo una settimana prima...e magicamente il giorno del controllo sembravamo usciti da una pubblicità patinata...

sta cosa me manda ai matti
Re:Green Pass
« Risposta #1116 il: 29 Set 2021, 12:22 »
grazie naoko  delle precisazioni ;)

Aggiungo a quanto detto da orchetto che la demolizione degli ispettorati del lavoro non è certa avvenuta per caso.
perché appunto visti come ingiusti aggravi ai pori imprenditori. Dei tartassati appunto, impediti nella loro meritevole mission di "dare lavoro alla gente", luogo comune arcicondiviso, al limite della banalità.
Appare chiaro che tocca ringraziarli perché sono loro che "ci fanno lavorare".

Un mappazzone tra etica religiosa (che ben poco ha a che vedere con le effettive dinamiche sociologiche dell'attività lavorativa) e vulgata su cui costruire un leit motiv. fosse vero prima dell'emersione della figura dell'imprenditore praticamente le società non sarebbero dovute esistere senza questi "creatori di lavoro" :lol:

la realtà è ben rappresentata dalla standing ovation riservata a Draghi dal suo vero partito qualche giorno fa. Tanto evidente che il principale quotidiano di questo paese non si è vergognato a descrivere in questi termini la situazione.
La realtà è che chi dirige questo paese si autoelegge come figura essenziale e si autocelebra come tale.
La sicurezza quindi diviene funzione di questo e non il contrario.
Quindi che si parli di Green Pass, di DPI, di procedure l'aspetto essenziale è produrre.
Una misura di sicurezza fa diventire la produzione non conveniente? é la misura di sicurezza a dover essere messa in discussione, non certo la produzione. L'Ilva è il macro esempio perfetto.
A farne le spese una concezione di sicurezza a cui la produzione è subordinata. In linea teorica l'attività stessa della produzione dovrebbe essere volta alla sicurezza (salute, benessere, etc) individuale e sociale.

Già, il sistema economico dovrebbe essere funzionale alla qualità della vita delle persone.

Invece se la qualità della vita delle persone non è funzionale al sistema economico è la prima che deve sacrificarsi.

Offline laziAle82

*****
11537
Re:Green Pass
« Risposta #1117 il: 29 Set 2021, 16:21 »
https://www.google.com/amp/s/www.corriere.it/salute/malattie_infettive/21_settembre_18/vaccino-pfizer-terza-dose-l-efficacia-contro-ricoveri-si-riduce-4-mesi-9aba2ada-187c-11ec-85fc-f173e852a05c_amp.html

4 mesi.
Con quello che costa copre 4 mesi.

Vabbè ma sticazzi tanto poi il GP dura 12 mesi, posso entrare ovunque
Sopratutto per 12 mesi posso lavorare e sopravvivere.

Mo' te sei messo a fabbricare fake news direttamente?
A 4 mesi protegge al 77% (cioè 4 persone su 5 non sviluppano forma grave), pero' a te sembra poco.
In 4 mesi, a botte di 1000 morti al giorno, quante ne hai evitate?
Chissà, magari il costo visto in questa prospettiva ti sembra un po' più giustificato.
Re:Green Pass
« Risposta #1118 il: 29 Set 2021, 16:52 »
Infatti, doveroso avere dubbi e provare a chiarirli/confutarli, ma questo topic è un ottimo contenitore di cose che "non corrispondono" solo a una analisi superficiale delle questioni

Mo' te sei messo a fabbricare fake news direttamente?
A 4 mesi protegge al 77% (cioè 4 persone su 5 non sviluppano forma grave), pero' a te sembra poco.
In 4 mesi, a botte di 1000 morti al giorno, quante ne hai evitate?
Chissà, magari il costo visto in questa prospettiva ti sembra un po' più giustificato.

Grazie


"In 4 mesi, a botte di 1000 morti al giorno, quante ne hai evitate?"
Ovviamente considerando che nei primi 4 mesi è più efficace del 77%, che comunque è un risultato da non denigrare.

Offline carib

*****
29330
Re:Green Pass
« Risposta #1119 il: 29 Set 2021, 19:09 »
...ma 1000 morti per covid o 1000 morti con covid? (cit.)  :s
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod