Green Pass

0 Utenti e 28 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline laziAle82

*****
11545
Re:Green Pass
« Risposta #1680 il: 15 Ott 2021, 14:19 »
Non é assolutamente cosi.
Io lavoro in una struttura pubblica di insegnamento e ricerca e a parecchi hanno minacciato di sospendere i badge di accesso pena la mancanza di pass sanitaire.
Re:Green Pass
« Risposta #1681 il: 15 Ott 2021, 14:32 »
Anche in Finlandia è stato appena approvato Il cosiddetto ”Green Pass” (koronapassi).

Al momento avrà effetto solo dove sono ancora in vigore restrizioni legate all’epidemia, che potranno essere evitate a fronte dell’esibizione obbligatoria del pass.
Re:Green Pass
« Risposta #1682 il: 15 Ott 2021, 16:23 »
Ma infatti si sapeva che in Francia le misure fossero severe, ma comunque non al livello italiano.
Il legame GP-lavoro ( qualsiasi lavoro ) c'è solo qua.

Dal "non c'è" al "c'è ma è meno" severo" che in Italia.
E così su ogni altra obiezione.

No-All

Re:Green Pass
« Risposta #1683 il: 15 Ott 2021, 17:00 »
la marea di contagi in UK sta avvenendo perché hanno tolto distanziamento e mascherine.
Cosa che vorrebbero fare pure qui per tornare alla "normalità".

Attenzione che in questo caso i colpevoli non sono i novax, ma i governi provax al fine di tornare alla "normalità".  A chi pensa che tramite il GP può evitare di prendere misure di prevenzione necessarie quanto onerose.
E questa cosa mi mette ancora più dubbi su questa campagna a tutto campo.

Temo che la ripresa dei contagi verrà accollata a chi non è vaccinato quando invece è responsabilità dei decisori, di chi decide di lasciare perdere il distanziamento perché è un costo, perché fa guadagnare di meno, perché costringe a tempi di valorizzazione più lunghi.
Facciamo attenzione.
L'altra sera (forse ieri) Crisanti diceva che in UK i contagi sono molto più alti perché avendo iniziato prima a vaccinarsi ora l'effetto dei vaccini per loro è già molto diminuito. Questo accompagnato all'allentamento delle misure come stiamo facendo qui ha portato ai numeri odierni. Situazione che si replicherà da noi se non facciamo le terze dosi e allentiamo le maglie della restrizione diceva.
Re:Green Pass
« Risposta #1684 il: 15 Ott 2021, 17:59 »
Riguardo la situazione green pass in Europa, ho trovato questo riassunto:

https://www.avvenire.it/attualita/pagine/green-pass-in-europa-nel-mondo

Offline LaFonte

*
914
Re:Green Pass
« Risposta #1685 il: 15 Ott 2021, 18:05 »
Rispondo in oprdine sparso a varie domande poste sopra. A qualcuna avevo già risposto ma sarà andata persa nei mille messaggi.

Perchè i portuali di TS rifiutano il tampone pagato? Sono in mala fede?
NO. Ritengono ingiustamente discriminatorio che un portuale non vaccinato si trovi il tampone pagato dalla sua azienda, mentre un maestro elementare, o una colf, se lo debba pagare di tasca sua. Gratis per tutti o non se ne fa niente, sono contro all'idea di dividere i lavoratori tra privilegiati e non.

Perchè in UK sono messi così male coi contagi?
Perchè oltre ad aver riaperto con molte meno precauzioni (come ha scritto FD, via distanziamento e mascherine, si è visto agli europei), hanno meno vaccinati (e molti di loro han fatto una sola dose) e chi si è vaccinato lo ha fatto moooolto tempo fa.

Come se ne esce?
La mia proposta è di introdurre obblighi "differenziati". Se sei una guardia giurata che fa servizio da sola di notte, sul lavoro non sei a grandissimo rischio per te nè per altri. Se prendi il covid difficilmente contagi i colleghi, posso accettare il rischio che poni perchè metti a rischio solo te stesso e i tuoi cari. Se sei un insegnante, un sanitario, un commesso... o comunque a contatto con altri, ti metto l'obbligo perchè sei un rischio anche per chi viene a contatto con te per il lavoro che fai.
Ma a parte questo, se non hai l'obbligo di vaccinarti non ti impongo nessuna penalità se decidi di non farlo. Terrei l'obbligo di mascherina, per tutti, e il distanziamento. In ambiti potenzialmente molto affollati (che so, discoteche) potrei imporre il gp, ma in tal caso tampone integralmente a carico del non vaccinato, come in Germania.

Sul GP in generale, segnalo che nel decreto del 12 scorso zitti zitti han cambiato le cose (e mi scuso con Naoko, aveva ragione lei). Adesso i controlli non devono essere fatti su chi non è fisicamente in sede, quindi implicitamente hanno fatto marcia indietro sull'obbligo di GP per chi è in lavoro agile (che se lo devi avere ma non lo possono verificare, è come dire puoi non averlo).

Sui controlli burla per i poliziotti FD, sta arrivando un programma che controllerà in automatico il GP dei presenti, incrociando timbrature e database. Per chi non ha il collegamento automatico è l'addetto al controllo a dover indicare chi controllare, ma -qui la novità- resta memorizzato chi è stato controllato, quindi non possono fare i furbi che se ontrollano sempre i soliti rischiano di brutto.

Sui sindacati, mi sa che la CGIL ha una bella gatta da pelare al suo interno. Ufficialmente è pro vaccini, ma oggi la FIOM ha proclamato uno sciopero alla Ferrari, alla CNH, a Leonardo... seguendo le RSU.
Re:Green Pass
« Risposta #1686 il: 15 Ott 2021, 18:34 »
Dal "non c'è" al "c'è ma è meno" severo" che in Italia.
E così su ogni altra obiezione.

No-All

Ti riporto lo stralcio dell'articolo dell'Avvenire che ha postato Maremma Laziale.

In Francia pass diffuso, ma non per gli insegnanti​
In Francia (63,2% di vaccinati con 2 dosi), il Green pass è richiesto nei luoghi ed eventi a forte affluenza, come cinema, ristoranti, grandi centri commerciali, musei, biblioteche, impianti sportivi, festival, fiere, trasporti a lungo raggio. Sul piano professionale, dal 30 agosto, è obbligatorio esclusivamente per i dipendenti che lavorano in questi settori e per il personale sanitario e parasanitario, con sospensione del contratto di lavoro per i trasgressori. Sono previste multe fino a 9mila euro per i gestori di locali che non praticano controlli. Al contempo, gli insegnanti restano esentati: una specificità francese criticata dagli esperti, i quali denunciano una scelta non scientifica, ma "politica". Le proteste proseguono in molte città, con 121mila partecipanti alla 9ª giornata di mobilitazione, sabato scorso.

Offline LaFonte

*
914
Re:Green Pass
« Risposta #1687 il: 15 Ott 2021, 18:38 »
Re:Green Pass
« Risposta #1688 il: 15 Ott 2021, 19:09 »
Pare opereranno l'equiparazione dei vaccini cinesi e russo per ottenere il GP. Contro le opinioni di EMA, AIFA e CTS. Sempre perché si tratta di una misura sanitaria

Offline pan

*
3591
Re:Green Pass
« Risposta #1689 il: 15 Ott 2021, 19:23 »
quindi se il governo, i governi, cambiano idea o fanno passi indietro è sintomo che il pericolo non è poi così pericolo, se vanno avanti a oltranza nella loro presa di posizione non sono lungimiranti, sono chiusi ai problemi altrui, è politica. nessuna polemica, solo una curiosità retorica personale.
Re:Green Pass
« Risposta #1690 il: 15 Ott 2021, 19:43 »
Ti riporto lo stralcio dell'articolo dell'Avvenire che ha postato Maremma Laziale.

In Francia pass diffuso, ma non per gli insegnanti​
In Francia (63,2% di vaccinati con 2 dosi), il Green pass è richiesto nei luoghi ed eventi a forte affluenza, come cinema, ristoranti, grandi centri commerciali, musei, biblioteche, impianti sportivi, festival, fiere, trasporti a lungo raggio. Sul piano professionale, dal 30 agosto, è obbligatorio esclusivamente per i dipendenti che lavorano in questi settori e per il personale sanitario e parasanitario, con sospensione del contratto di lavoro per i trasgressori. Sono previste multe fino a 9mila euro per i gestori di locali che non praticano controlli. Al contempo, gli insegnanti restano esentati: una specificità francese criticata dagli esperti, i quali denunciano una scelta non scientifica, ma "politica". Le proteste proseguono in molte città, con 121mila partecipanti alla 9ª giornata di mobilitazione, sabato scorso.

C'e. È diffuso.
Se vuoi andare al cinema in palestra allo stadio(come in Germania) . Se lo devi fare per il lavoro non va bene?
Vai a cercare la scusa per opporti?

In uk:

https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2021/10/15/covid-uk-oggi

Io sfrutterei la dabbenaggine UK per farne tesoro.


Re:Green Pass
« Risposta #1691 il: 15 Ott 2021, 21:08 »
quindi se il governo, i governi, cambiano idea o fanno passi indietro è sintomo che il pericolo non è poi così pericolo, se vanno avanti a oltranza nella loro presa di posizione non sono lungimiranti, sono chiusi ai problemi altrui, è politica. nessuna polemica, solo una curiosità retorica personale.
figurati possono fare tutte le piroette che vogliono, magari senza dire che con il GP siamo più sicuri e cose così però...

Offline mr_steed

*
3269
Re:Green Pass
« Risposta #1692 il: 15 Ott 2021, 22:16 »
Interessante articolo di Fanpage sugli organizzatori dello sciopero di Trieste...

I portuali di Trieste hanno aderito a uno sciopero proclamato da un sindacato No Vax

https://www.fanpage.it/attualita/lo-sciopero-dei-portuali-di-trieste-e-stato-indetto-da-sindacato-no-vax-e-da-ex-candidati-casapound/

Lo sciopero dei portuali di Trieste è stato indetto dalla Fisi, piccola organizzazione sindacale con sede centrale a Eboli di cui fa parte – come segretario dei Medici – il dottor Pasquale Bacco, un personaggio noto tra i complottisti: convinto no vax, in piena pandemia accusava i dottori degli ospedali di aver ucciso i pazienti con l’ossigeno. Nel suo passato anche candidature con la Fiamma Tricolore e CasaPound.


A Bologna invece...

Attacchi contro Liliana Segre: «Porta vergogna alla sua storia, dovrebbe sparire»

https://www.open.online/2021/10/15/covid-19-italia-scioperi-no-green-pass/

Offline sharp

*****
23441
Re:Green Pass
« Risposta #1693 il: 16 Ott 2021, 01:33 »
Non sposto niente. In primo luogo non ho dubbi nel credere che tu non hai di questi problemi, ma sono certo che tra quelli che sostengono queste posizioni di "punizione" ne trovo una vagonata.
Tu proponevi di far pagare le spese sanitarie...ti ho trovato 1000 casi di comportamenti molto peggiori in cui questa cosa non succede pure per gente che infrange la legge.

aridaglie, ma se uno si ubriaca e si sfonda il fegato mica è contagioso,
se uno si droga idem(e tra l'altro mica esiste un vaccino da somministrare per far passare queste che sono assuefazioni) , è chiaro che è un combinato di cose per cui dovresti farlo, nessuna di quelle che indichi tu hanno (tutte insieme) le seguenti peculiarità :

sono evitabili (entro certi limiti) con la prevenzione tramite un preparato somministrabile (c'è un vaccino), sono contagiose (se te lo prendi lo puoi trasmettere, rischiando di uccidere qualcuno),c'è il rischio che la malattia possa intasare le TI (quindi per curare tu che potevi evitarlo magari muore qualcun altro per un problema che,in situazioni normali avrebbe trovato le Ti disponibili), inoltre a fronte di una soluzione (vaccino) costosa ma gratuita, i costi della ssn sono enormi, non esiste nessun'altra situazione che comprenda tutte queste voci, se non si interviene d'imperio in un caso del genere ...

Offline trax_2400

*****
11646
Re:Green Pass
« Risposta #1694 il: 16 Ott 2021, 08:48 »
Volevo segnalare che conosco una farmacia (in provincia di Roma) dove hanno fatto una convenzione: 80 euro per i tamponi per un mese.
Non è una brutta idea, una grande porzione dei lavoratori potrebbero permetterselo.
Re:Green Pass
« Risposta #1695 il: 16 Ott 2021, 09:34 »
aridaglie, ma se uno si ubriaca e si sfonda il fegato mica è contagioso,
se uno si droga idem(e tra l'altro mica esiste un vaccino da somministrare per far passare queste che sono assuefazioni) , è chiaro che è un combinato di cose per cui dovresti farlo, nessuna di quelle che indichi tu hanno (tutte insieme) le seguenti peculiarità :

sono evitabili (entro certi limiti) con la prevenzione tramite un preparato somministrabile (c'è un vaccino), sono contagiose (se te lo prendi lo puoi trasmettere, rischiando di uccidere qualcuno),c'è il rischio che la malattia possa intasare le TI (quindi per curare tu che potevi evitarlo magari muore qualcun altro per un problema che,in situazioni normali avrebbe trovato le Ti disponibili), inoltre a fronte di una soluzione (vaccino) costosa ma gratuita, i costi della ssn sono enormi, non esiste nessun'altra situazione che comprenda tutte queste voci, se non si interviene d'imperio in un caso del genere ...
certo se metti descrizioni così specifiche ok. Mi sfugge però ad esempio perché essere evitabili con un preparato somministrabile sia più grave di essere evitabili con un comportamento corretto.
Re:Green Pass
« Risposta #1696 il: 16 Ott 2021, 12:22 »
Stamattina mi sono fatto iniettare la sostanza.
In queste ore ho riflettuto molto e ho cambiato idea su molte cose.
Alla fine questo green pass è una misura giusta, e Mario Draghi, beh, mi sono convinto che sia l'uomo giusto per tirarci fuori dai guai e farci ripartire.
E sopratutto ho capito che bisogna contrastare con gran forza i complottismi, specie quelli che dicono che nei vaccini ci mettono i microchip che ti controllano il cervello.

Offline mr_steed

*
3269
Re:Green Pass
« Risposta #1697 il: 16 Ott 2021, 13:42 »
Stamattina mi sono fatto iniettare la sostanza.
In queste ore ho riflettuto molto e ho cambiato idea su molte cose.
Alla fine questo green pass è una misura giusta, e Mario Draghi, beh, mi sono convinto che sia l'uomo giusto per tirarci fuori dai guai e farci ripartire.
E sopratutto ho capito che bisogna contrastare con gran forza i complottismi, specie quelli che dicono che nei vaccini ci mettono i microchip che ti controllano il cervello.

Da ciò che hai scritto ora, rispetto ai post passati, più che il vaccino sembrerebbe ti abbiano iniettato una sostanza stupefacente  :=))

Si scherza ovviamente   :beer:

Anche se alla fine non si è capito bene se ti sei vaccinato sul serio o meno...

Offline Thorin

*
2889
Re:Green Pass
« Risposta #1698 il: 16 Ott 2021, 14:38 »
Stamattina mi sono fatto iniettare la sostanza.
In queste ore ho riflettuto molto e ho cambiato idea su molte cose.
Alla fine questo green pass è una misura giusta, e Mario Draghi, beh, mi sono convinto che sia l'uomo giusto per tirarci fuori dai guai e farci ripartire.
E sopratutto ho capito che bisogna contrastare con gran forza i complottismi, specie quelli che dicono che nei vaccini ci mettono i microchip che ti controllano il cervello.

Sei sicuro che fosse solo vaccino?  :)

Offline pandev66

*
1076
Re:Green Pass
« Risposta #1699 il: 16 Ott 2021, 14:51 »
Stamattina mi sono fatto iniettare la sostanza.
In queste ore ho riflettuto molto e ho cambiato idea su molte cose.
Alla fine questo green pass è una misura giusta, e Mario Draghi, beh, mi sono convinto che sia l'uomo giusto per tirarci fuori dai guai e farci ripartire.
E sopratutto ho capito che bisogna contrastare con gran forza i complottismi, specie quelli che dicono che nei vaccini ci mettono i microchip che ti controllano il cervello.

Sembra la storia di quello che, in fila davanti a ne per farsi il vaccino, mi diceva che nel punto dell'iniezione rimanevano "calamitate" le monete da 50centesimi...

Cazzata come tutte le altre...
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod