Green Pass

0 Utenti e 66 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Baldrick

*****
6682
Re:Green Pass
« Risposta #1380 il: 11 Ott 2021, 17:14 »
Ma per me è proprio palese che ce li hanno voluti far arrivare e non credo sia stata una decisione autonoma delle fdo.
che poi è la posizione ufficiale della Lega

Online mr_steed

*
3261
Re:Green Pass
« Risposta #1381 il: 11 Ott 2021, 17:23 »
Comunque questa volta non si sta parlando di infiltrati ma di organizzatori.

Da quello, "neutrale" di IoApro, a quella che ha chiesto l'autorizzazione per la manifestazione:



Protagonista tra l'altro di una scena bruttissima, andava a toccare con il proprio sangue i poliziotti che non potevano reagire. Si con il sangue, quella di destra che rispetta le Istituzioni

(Spero sappiate tutti cosa significhi portare la maglietta con la scritta "Boia chi molla")

Mi hai anticipato, stavo per scriverlo pure io, anche se il tipo di "Ioapro" non sembra essere proprio molto neutrale...

Peraltro mi pare che finora si sia parlato di complotti relativamente all'attacco alla Cgil, per il quale pure io ho il dubbio su qualche possibile connivenza...

Invece l'assalto/assedio, forse anche più grave, avvenuto all'interno del pronto soccorso del policlinico (durato ben 4 ore da quanto ho letto), quali giustificazioni avrebbe? Mi sembra sia scaturito dal rifiuto di fare un tampone da parte del manifestante ricoverato, che, dopo aver fatto il diavolo a quattro, ha chiamato "rinforzi"...

Naturalmente se la ricostruzione che ho riportato io è errata o superata "corrigetemi"

Offline LaFonte

*
913
Re:Green Pass
« Risposta #1382 il: 11 Ott 2021, 21:49 »
Comunque mi sa che non avete ben presente la piazza di sabato, e tantomeno chi dal palco si accredita come leader della protesta, da ormai qualche mese (scendono a piazza del Popolo già da luglio, tutti i sabati tranne qualcuno) agitando le fronde dello scontro attraverso i soliti concetti antisistema leggibili su qualsiasi volantino o manifesto o comunicato di FN.
Non c'è niente di neutrale nella piazza di sabato, chi lo pensa o è uno stolto oppure è colluso. Non è che ci siano troppe alternative.

Nella piazza ROMANA di sabato. Ma sono mesi che ogni sabato i no vax-no green pass sfilano, e lo fanno in tutta Italia incluse le zone più rosse che ci siano. E non sono una dozzina di persone, ma centinaia se non migliaia ogni volta. Bollarli tutti come fascisti è semplicistico.
Posso credere che la maggioranza abbia simpatie di (centro)destra, ma la novax più sfegatata che conosco è una buddista vegana pacifista che detesta Salvini e la Meloni e piuttosto di votare a destra si suiciderebbe, e come lei tutta la sua famiglia (la sorella frequenta i centri sociali di qua da sempre e pure lei è novax). Per dire. Non sono tutti fasci, anzi, ma in piazza ci vanno lo stesso (la mia amica di cortei ne ha fatto più di uno, e prima in piazza c'era scesa solo ai tempi dell'univrsità).
Il fatto è che con Salvini che ha mantenuto posizioni tutto sommato defilate e la Meloni che ha continuato a porre domande ma non si è messa alla guida del movimento anti-gp, questa gente si è trovata senza una voce politica. E ai fascisti non è parso vero di poter trovare visibilità e seguito. I no gp sono persone tendenzialmente di classe media, gente non abituata a fare cortei nè a organizzare manfestazioni, forza nuova gli ha fornito il servizio e ne ha tratto un sacco di visibilità (vediamo se gli arriva anche la chiusura definitiva -ho moooolti dubbi-).
Ci fossero stati altri a guidare la protesta, grillini o leghisti, comunisti o qualunque cosa, quelli in piazza avrebbero seguito loro (e probabilmente non ci sarebbero stati assalti di sorta). Ma l'unico gruppo coeso era quello di forza nuova. Non ce n'erano altri.
Ed è lì il problema, nessun altro si è voluto esporre in favore di una galassia che al suo interno comprende parecchia gente fuori di testa, ma così facendo da un lato gli elementi più fuori di testa han preso il sopravvento, dall'altro le (poche?) riserve legittime del movimento no-gp sono state completamente accantonate. Per dire, io e FD non siamo politicamente sulla stessa linea, siamo entrambi si-vax ma abbiamo perplessità sul gp nel modo in cui è stato introdotto. Ma le nostre perplessità sono completamente ignorate, per i media esiste solo la piazza caciarona.

Offline pan

*
3582
Re:Green Pass
« Risposta #1383 il: 12 Ott 2021, 02:05 »
rispetto ad altre manifestazioni l'impressione avuta è che le forze dell'ordine non siano state così aggressive come altre volte. gli infiltrati della polizia... ieri sembrava una barzelletta sui social: ne facevano vedere sempre uno, sempre lo stesso, sempre nella stessa azione. mancava solo che si mettesse il nome su una pecetta e facesse un sorriso ai telefonini. 
non mi sembra che in queste ore giornalisti, politici ecc. abbiano condannato tutti i manifestanti ma si siano concentrati sull'assalto alla CGIL, e mi sembra pure ovvio data la gravità, e sullo squadrismo di FN.
eppure partecipanti alla manifestazione o sostenitori della stessa la raccontano in altra maniera, rispondendo come il distinguo non fosse avvenuto in maniera massiccia. anzi, rimanendoci quasi male che si parlasse dell'assalto alla CGIL, come fosse argomento futile, per distrarre dalla loro pacifica manifestazione. tertium non datur.
che poi... saranno stati squadristi fascisti a entrare alla CGIL, ma la piazza del Popolo plaudente, osannava proprio i castellino e co., su quel palco. non mi parevano quindi amanti dei fiori di bach, cure alternative e cristalloterapia. sapevano, applaudivano. consapevoli, come si professano e documentano da sempre. ed erano tantissimi, come si vantano in queste ore postando foto della loro piazza gremita: proprio come la folla oceanica che a Piazza Venezia inneggiava eccitata a mussolini, eppure molti di questi, anni dopo, non si sarebbero certi ritenuti colpevoli o collusi al fascismo. le vere pecore, bene che vada, quindi.
la folla davanti la CGIL non era esigua per niente e nessuno ha provato a fermare chicchessia, hanno incitato, spronato, osservato e gustato lo spettacolo. poche decine un cazzo.

Offline Gio

*****
7710
Re:Green Pass
« Risposta #1384 il: 12 Ott 2021, 08:47 »
Contro l'opinione anti-GP è in atto un'opera di delegittamazione che, in altri casi, è ben analizzata e svelata, mentre qui è sorprendentemente (per me) taciuta..
Prima, i contrari al GP, sono stati assimilati ai no vax (anche se tanti sono vaccinati), poi a quelli che amano i fiori di Bach (pure se sono vaccinati o nella vita fanno i filosofi), ed, ora, sono pure fascisti (la madre di tutte le tecniche per chiudere ogni discussione scomoda, sebbene l'opinione contraria al GP sia abbastanza trasversale).

Il punto, invece, è se sia o no sanzionabile (brutalmente) una libera scelta e perché lo stato non si assuma la responsabilità di rendere obbligatorio il vaccino. Interrogativi di buon senso che molti si pongono. Anche perché se si apre al principio per cui una libera scelta è sanzionabile, chissà cosa potrebbe accadere domani. La realtà supera spesso la fantasia.


Re:Green Pass
« Risposta #1385 il: 12 Ott 2021, 09:12 »
Contro l'opinione anti-GP è in atto un'opera di delegittamazione che, in altri casi, è ben analizzata e svelata, mentre qui è sorprendentemente (per me) taciuta..
Prima, i contrari al GP, sono stati assimilati ai no vax (anche se tanti sono vaccinati), poi a quelli che amano i fiori di Bach (pure se sono vaccinati o nella vita fanno i filosofi), ed, ora, sono pure fascisti (la madre di tutte le tecniche per chiudere ogni discussione scomoda, sebbene l'opinione contraria al GP sia abbastanza trasversale).

Il punto, invece, è se sia o no sanzionabile (brutalmente) una libera scelta e perché lo stato non si assuma la responsabilità di rendere obbligatorio il vaccino. Interrogativi di buon senso che molti si pongono. Anche perché se si apre al principio per cui una libera scelta è sanzionabile, chissà cosa potrebbe accadere domani. La realtà supera spesso la fantasia.

Condivido che la descrizione della galassia dei contrari al GP sia troppo concentrata sui suoi aspetti più ridicoli e/o pericolosi.

Con due però:

- da parte dei contrari al GP avviene spesso la stessa cosa verso i favorevoli, con i più la predicazione di falsità (il Covid si cura tranquillamente, i vaccinati contagiano come i non vaccinati, i vaccini producono le varianti, eccetera)

- sulla libera scelta sanzionabile va specificato che quella di non fare i vaccini da sola non basta (intendi il rischio di perdere il lavoro, giusto?). Questa va accompagnata dalla decisione di non fare i tamponi per avere ssanzioni. Tamponi che hanno un costo, 30 euro extra a settimana effettivamente per molti sono tanti. Anche per la mia famiglia, che non siamo certo con problemi economici in confronto a tante, se decidessimo di non vaccinarci e lavorando in due dovremmo prevedere 60*4=240 euro minimo al mese e sarebbe un problema. Però la pandemia ha costi elevati, dare gratis lo strumento per evitare di ridurre il rischio di conseguenze gravi potrebbe essere una scelta, io sarei pure favorevole, ma di contro sarebbe un disincentivo alla vaccinazione. Perché chi si è vaccinato lo sa di essersi preso il rischio di subire effetti collaterali eh, non è che pensa non esistano. Ha valutato di farlo, per la propria salute diretta e per quella del sistema socioeconomico in cui vive, vederlo poi riandare in crisi perché una quota di persona ha scelto di non vaccinarsi tanto non aveva conseguenza nell'immediato potrebbe anche fargli rodere diverse parte del corpo. Forse tamponi per tutti al costo di quello per i minorenni (8 euro) potrebbe essere un compromesso accettabile da tutte le parti in causa.
Re:Green Pass
« Risposta #1386 il: 12 Ott 2021, 09:40 »
Anche perché se si apre al principio per cui una libera scelta è sanzionabile, chissà cosa potrebbe accadere domani. La realtà supera spesso la fantasia.

Scusa, per capirci, mi faresti un esempio di una "sanzione" che non si applica a una "libera scelta"?

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:Green Pass
« Risposta #1387 il: 12 Ott 2021, 09:42 »
Io mi sono meravigliato dell'azione di sabato. Indignato ma anche meravigliato.
Molti di voi credo conoscano la storia di Fiore, Castellino e Aronica, sanno da dove vengono.
Questi non sono capipopolo per caso, non sono inesperti che si fanno trascinare dall'entusiasmo o dal fomento.
Questo vengono da organizzazioni decennali che, per gran parte della loro storia, sono state strumento guidato da altri.
Se hanno fatto quell'azione, se hanno alzato il livello fino a questo punto, sapendo benissimo che sarebbero stati arrestati e che la reazione dell'opinione pubblica sarebbe stata di sdegno e condanna dei fascisti e dei novax/nogreenpass, avevano un altro tornaconto o un altro obiettivo.
Loro o chi li utilizza come sempre.

Ma non mi è chiaro, al momento, il disegno:
  • per contenere i novax credo saranno sufficienti le restrizioni del greenpass (anche se io sarei per il vaccino obbligatorio)
  • per imporre la terza dose sarà necessario attendere lo sviluppo della pandemia
  • forse ci può essere qualche strategia più legata agli equilibri di un governo che deve durare abbastanza da spendere i miliardi del recovery found e non può continuamente dover arginare gli strappi di Salvini o la crescita della Meloni (il che si ricollega anche alle inchieste su Morisi e sui finanziamenti a FdI)
Certo usare Forza Nuova per mettere in riga leghisti e fascisti sarebbe un colpo di genio, ma non mi pare di vedere 'sti geni nel giro della politica italiana.

Insomma, più ci penso e meno mi convince 'sta storia, non la capisco fino in fondo.

Offline Gio

*****
7710
Re:Green Pass
« Risposta #1388 il: 12 Ott 2021, 09:57 »
Scusa, per capirci, mi faresti un esempio di una "sanzione" che non si applica a una "libera scelta"?
Nel senso di una scelta che non è in violazione di un obbligo. Facoltà, forse, è il termine corretto. Punire l'esercizio di una facoltà concessa.
Questo è il punto?

Condivido che la descrizione della galassia dei contrari al GP sia troppo concentrata sui suoi aspetti più ridicoli e/o pericolosi.

Con due però:

- da parte dei contrari al GP avviene spesso la stessa cosa verso i favorevoli, con i più la predicazione di falsità (il Covid si cura tranquillamente, i vaccinati contagiano come i non vaccinati, i vaccini producono le varianti, eccetera)

- sulla libera scelta sanzionabile va specificato che quella di non fare i vaccini da sola non basta (intendi il rischio di perdere il lavoro, giusto?). Questa va accompagnata dalla decisione di non fare i tamponi per avere ssanzioni. Tamponi che hanno un costo, 30 euro extra a settimana effettivamente per molti sono tanti. Anche per la mia famiglia, che non siamo certo con problemi economici in confronto a tante, se decidessimo di non vaccinarci e lavorando in due dovremmo prevedere 60*4=240 euro minimo al mese e sarebbe un problema. Però la pandemia ha costi elevati, dare gratis lo strumento per evitare di ridurre il rischio di conseguenze gravi potrebbe essere una scelta, io sarei pure favorevole, ma di contro sarebbe un disincentivo alla vaccinazione. Perché chi si è vaccinato lo sa di essersi preso il rischio di subire effetti collaterali eh, non è che pensa non esistano. Ha valutato di farlo, per la propria salute diretta e per quella del sistema socioeconomico in cui vive, vederlo poi riandare in crisi perché una quota di persona ha scelto di non vaccinarsi tanto non aveva conseguenza nell'immediato potrebbe anche fargli rodere diverse parte del corpo. Forse tamponi per tutti al costo di quello per i minorenni (8 euro) potrebbe essere un compromesso accettabile da tutte le parti in causa.
Anche io concordo che non tutti i no-GP assumano posizioni corrette. Però è ovvio che i no vax, siano anche no GP. Di questo bisognerebbe tenerne conto, perché i no vax pongono un altro problema che sta a monte, ma non esauriscono le istanze dei no-GP.
Non ho la soluzione. Penso che il vaccino obbligatorio sarebbe quella più corretta, ma se ne può discutere. O il tampone gratuito.
Dove il vaccino è stato reso obbligatorio, mi pare che non ci siano dubbi o solidarietà particolare e diffusa verso chi rifiuta di adeguarsi (penso ai medici).
Re:Green Pass
« Risposta #1389 il: 12 Ott 2021, 10:23 »
Io mi sono meravigliato dell'azione di sabato. Indignato ma anche meravigliato.
Molti di voi credo conoscano la storia di Fiore, Castellino e Aronica, sanno da dove vengono.
Questi non sono capipopolo per caso, non sono inesperti che si fanno trascinare dall'entusiasmo o dal fomento.

Questo vengono da organizzazioni decennali che, per gran parte della loro storia, sono state strumento guidato da altri.
Se hanno fatto quell'azione, se hanno alzato il livello fino a questo punto, sapendo benissimo che sarebbero stati arrestati e che la reazione dell'opinione pubblica sarebbe stata di sdegno e condanna dei fascisti e dei novax/nogreenpass, avevano un altro tornaconto o un altro obiettivo.
Loro o chi li utilizza come sempre.

Ma non mi è chiaro, al momento, il disegno:
  • per contenere i novax credo saranno sufficienti le restrizioni del greenpass (anche se io sarei per il vaccino obbligatorio)
  • per imporre la terza dose sarà necessario attendere lo sviluppo della pandemia
  • forse ci può essere qualche strategia più legata agli equilibri di un governo che deve durare abbastanza da spendere i miliardi del recovery found e non può continuamente dover arginare gli strappi di Salvini o la crescita della Meloni (il che si ricollega anche alle inchieste su Morisi e sui finanziamenti a FdI)
Certo usare Forza Nuova per mettere in riga leghisti e fascisti sarebbe un colpo di genio, ma non mi pare di vedere 'sti geni nel giro della politica italiana.

Insomma, più ci penso e meno mi convince 'sta storia, non la capisco fino in fondo.

Provo un'ipotesi:

a questi non interessa tanto essere interlocutori credibili per molti, sanno che non arriveranno mai a percentuali importanti: se fanno i "moderati" ci sono partiti come fratelliditalia e la lega che coprono già quella nicchia di mercato.
Puntano quindi a estremizzare le posizioni, ad accaparrarsi i potenziali fidelizzabili e, soprattutto a mantenere fidelizzati i "duri e puri".
E nel frattempo mettono anche alla prova sul campo i nuovi adepti in quelle azioni di squadrismo che provano nei loro centri di addestramento.
Re:Green Pass
« Risposta #1390 il: 12 Ott 2021, 10:53 »
Contro l'opinione anti-GP è in atto un'opera di delegittamazione che, in altri casi, è ben analizzata e svelata, mentre qui è sorprendentemente (per me) taciuta..
Prima, i contrari al GP, sono stati assimilati ai no vax (anche se tanti sono vaccinati), poi a quelli che amano i fiori di Bach (pure se sono vaccinati o nella vita fanno i filosofi), ed, ora, sono pure fascisti (la madre di tutte le tecniche per chiudere ogni discussione scomoda, sebbene l'opinione contraria al GP sia abbastanza trasversale).

Il punto, invece, è se sia o no sanzionabile (brutalmente) una libera scelta e perché lo stato non si assuma la responsabilità di rendere obbligatorio il vaccino. Interrogativi di buon senso che molti si pongono. Anche perché se si apre al principio per cui una libera scelta è sanzionabile, chissà cosa potrebbe accadere domani. La realtà supera spesso la fantasia.

Gio, una sola cosa: mi spieghi per quale motivo un Si VAX è contrario al Green Pass?
Hai la patente? la carta di credito? . Bene: quale violenza ti provoca mostrarlo sapendo che così facendo aiuti ad una maggior sicurezza percepita e reale?
Quale benedetta violazione della privacy ti pare di dover sopportare quando sei mappato dai social h24?
Fatemi capire solo questo.
Fino al quel momento, per me no Green Pass equivale a non dare ad altri libertà e questo mi urta profondamente.

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:Green Pass
« Risposta #1391 il: 12 Ott 2021, 11:04 »
Provo un'ipotesi:

a questi non interessa tanto essere interlocutori credibili per molti, sanno che non arriveranno mai a percentuali importanti: se fanno i "moderati" ci sono partiti come fratelliditalia e la lega che coprono già quella nicchia di mercato.
Puntano quindi a estremizzare le posizioni, ad accaparrarsi i potenziali fidelizzabili e, soprattutto a mantenere fidelizzati i "duri e puri".
E nel frattempo mettono anche alla prova sul campo i nuovi adepti in quelle azioni di squadrismo che provano nei loro centri di addestramento.

Sì, ci sta anche questa ipotesi, che abbiano visto nel movimento novax una base da portare dalla propria parte e nella quale trovare autorevolezza.
Però, certo, ora il rischio che gli facciano pagare un prezzo salato (anche se mai sarà abbastanza) c'è.

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:Green Pass
« Risposta #1392 il: 12 Ott 2021, 11:34 »
e, ripeto, loro non sono sicuramente così sprovveduti da non capire cosa sarebbe successo.

Se hanno agito veramente in piena autonomia, hanno pensato che il gioco vale la candela per ritrovare autorevolezza nel loro mondo e provare ad allargare la base di riferimento.
Se, come quasi sempre nella loro storia, sono stati i burattini mossi da qualcun altro ... forse non lo sapremo mai
Re:Green Pass
« Risposta #1393 il: 12 Ott 2021, 12:02 »
Gio, una sola cosa: mi spieghi per quale motivo un Si VAX è contrario al Green Pass?
Hai la patente? la carta di credito? . Bene: quale violenza ti provoca mostrarlo sapendo che così facendo aiuti ad una maggior sicurezza percepita e reale?
Quale benedetta violazione della privacy ti pare di dover sopportare quando sei mappato dai social h24?
Fatemi capire solo questo.
Fino al quel momento, per me no Green Pass equivale a non dare ad altri libertà e questo mi urta profondamente.
Guarda io sono molto contrario al green pass (non per questo sono un no green pass visto che lo uso abbondantemente). é sicuramente un modo per cercare di vaccinare più persone, ma sinceramente ho molti dubbi sulla sua legittimità. Avrei preferito di gran lunga l'obbligo vaccinale. E sinceramente una volta raggiunto l'80% di copertura vaccinale mi sentirei molto più sicuro sapendo che trasporti e sanità sono potenziati rispetto al marzo 2020 invece che col green pass per arrivare al 85/90%.
La libertà ci sta in tutto il resto del mondo anche senza green pass. Ed è una grande libertà potersi vaccinare a spese della collettività che io ho subito utilizzato. Ma sta campagna denigratoria contro chi decide di usare un suo diritto di non vaccinarsi non la capirò mai;inoltre non condivido, in un momento di relativa tranquillità della situazione sanitaria, subordinare altri diritti come il lavoro a questo green pass quando in momenti davvero critici si andava a lavoro lo stesso.

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:Green Pass
« Risposta #1394 il: 12 Ott 2021, 12:18 »
Ma il momento di relativa tranquillità della situazione sanitaria è conseguenza proprio del fatto che hai fatto portato la gente a vaccinarsi e rischia di venire meno se si retrocede sulla campagna di vaccinazione.
Inoltre ci sarebbe anche una questione etica, per cui non vaccinarsi è una scelta che mette a rischio la salute degli altri (un po' come guidare ubriachi) e questo in una società civile non deve essere permesso. Non si tratta di libertà individuale ma di regolamentare la convivenza.
Non so se questo è il movente che porta a queste scelte (che comunque lasciano aperte storture ed ambiguità che, secondo me, si eviterebbero con l'obbligo vaccinale), più probabilmente pesa la consapevolezza che non si possono sostenere i costi di un'eventuale risalita della pandemia.
Re:Green Pass
« Risposta #1395 il: 12 Ott 2021, 12:40 »
Sull'obbligo vaccinale:

siamo consapevoli che a fronte di motivazioni che lo rendono opportuno ci sono anche quelle che lo sconsigliano? Che a fronte di nogreenpass_sivax che sarebbero contenti ci sarebbero tanti novax che si sentirebbero fortemente violentati e alzerebbero di conseguenza il livello dell'opposizione?
Re:Green Pass
« Risposta #1396 il: 12 Ott 2021, 12:46 »
Ma il momento di relativa tranquillità della situazione sanitaria è conseguenza proprio del fatto che hai fatto portato la gente a vaccinarsi e rischia di venire meno se si retrocede sulla campagna di vaccinazione.
Inoltre ci sarebbe anche una questione etica, per cui non vaccinarsi è una scelta che mette a rischio la salute degli altri (un po' come guidare ubriachi) e questo in una società civile non deve essere permesso. Non si tratta di libertà individuale ma di regolamentare la convivenza.
Non so se questo è il movente che porta a queste scelte (che comunque lasciano aperte storture ed ambiguità che, secondo me, si eviterebbero con l'obbligo vaccinale), più probabilmente pesa la consapevolezza che non si possono sostenere i costi di un'eventuale risalita della pandemia.
Mi sento di contestare quasi tutto quello che scrivi.
Il Green pass da un punto di vista di aumento vaccinale ha probabilmente funzionato già nella versione sperimentata fino ad oggi, tanto che siamo tra i paesi più vaccinati (anche se la Spagna ha vaccinato più di noi senza GP). Non estenderlo non vuol dire arretrare. Subordinare il lavoro al possesso del green pass per me non è molto legittimo in questa situazione (non sono un costituzionalista, ma credo che la situazione non sia più tale da poter permettere questo). La questione etica non la trovo poi per nulla azzeccata: in primo luogo l'esempio che porti si riferisce a un illecito come guidare da ubriachi che non è consentito dalle norme. E poi non è che per una questione etica togli o dai diritti alle persone. Altrimenti si apre un mondo su cosa farebbe o non farebbe fare chiunque in base a quanto etico il comportamento giudicato. Per me magari non è etico che uno che fa i figli poi stia troppo tempo a lavoro e gli impedisco di fare i figli se non si licenzia. O uno che guida macchine troppo inquinanti non dovrebbe poter fare la spesa perché ci va con la macchina inquinante....
Sull'obbligo vaccinale:

siamo consapevoli che a fronte di motivazioni che lo rendono opportuno ci sono anche quelle che lo sconsigliano? Che a fronte di nogreenpass_sivax che sarebbero contenti ci sarebbero tanti novax che si sentirebbero fortemente violentati e alzerebbero di conseguenza il livello dell'opposizione?
Condivisibile da un punto di vista politico. Ma le obiezioni al green pass per quanto mi riguarda sono a livello invece di legittimità, che in teoria viene prima della rilevanza politica. I novax si sentirebbero poi violentati più o meno allo stesso modo credo.

Offline Seamus

*
2720
Facebook
Re:Green Pass
« Risposta #1397 il: 12 Ott 2021, 12:55 »
Guidare ubriachi è illecito perchè è pericoloso per gli altri (non viceversa).
Non vaccinarsi anche.
Una domanda semplice da fare ai novax, se uno avesse tempo da perdere per parlarci è: ma allora come pensate di risolvere?
Per i nogreenpass è leggermente diverso, lì si sconta l'ambiguità lasciata dalla mancanza di obbligo vaccinale (che casomai, comunque, andava deciso prima ed a livello internazionale, ora non si può più fare senza scatenare l'iradiddio).
Il discorso però è chiaro: non vai in giro se non hai garanzie sufficienti (per quello che si può avere al momento attuale) di non essere un pericolo per la comunità. Non è questione di colpire te, ma di proteggere tutti.
Re:Green Pass
« Risposta #1398 il: 12 Ott 2021, 13:11 »
Guidare ubriachi è illecito perchè è pericoloso per gli altri (non viceversa).
Non vaccinarsi anche
.
Una domanda semplice da fare ai novax, se uno avesse tempo da perdere per parlarci è: ma allora come pensate di risolvere?
Per i nogreenpass è leggermente diverso, lì si sconta l'ambiguità lasciata dalla mancanza di obbligo vaccinale (che casomai, comunque, andava deciso prima ed a livello internazionale, ora non si può più fare senza scatenare l'iradiddio).
Il discorso però è chiaro: non vai in giro se non hai garanzie sufficienti (per quello che si può avere al momento attuale) di non essere un pericolo per la comunità. Non è questione di colpire te, ma di proteggere tutti.
Se guido ubriaco infrango la legge, se non mi vaccino no. A prescindere della percezione del pericolo che uno può averne. La differenza è lì.
Inoltre questa cosa del proteggere tutti è un argomento per me residuale. La garanzia finora è stata il distanziamento e i presidi di sicurezza individuali. Andavano bene quando c'erano 600.000 attualmente positivi e non vanno bene ora con 80.000? Mi sentirei di gran lunga più al sicuro con un sistema di tracciamento efficace che non è stato mai implementato. è per me abbastanza ridicolo cercare di dire che uno non può andare a lavoro perché se positivo asintomatico rischia di contagiare un vaccinato. Finora questa possibilità pare non aver inciso sui contagi non capisco perché dovrebbe iniziare adesso
Re:Green Pass
« Risposta #1399 il: 12 Ott 2021, 13:23 »
Gira il video della studentessa che non vaccinata voleva continuare a frequentare e sono stati obbligati ad interrompere le lezioni.
Tralascio quello che per me è stato uno sproloquio delirante…
Con gli altri studenti arrabbiati nel non poter frequentare, studenti magari pendolari.
Ora chi ha ragione ?
Chi ha limitato la libertà di chi?
Io una risposta la ho.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod