Green Pass

0 Utenti e 13 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Green Pass
« Risposta #2660 il: 25 Gen 2022, 15:48 »
Faccio un esempio di scarsa efficacia del GP per creare una bolla protetta: GP di 48h ottenuto con tampone rapido in fase iniziale della malattia, 36h dopo entravi in pizzeria da positivo e contagiavi i commensali.

Senza considerare tutti i falsi negativi da rapido, in quel caso meglio lasciar perdere...

Io ragiono in termini di
- riduzione del rischio e non necessariamente di bolla protetta
- appiattimento della curva dei contagi, ricordiamoci che un conto sono dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in un anno, un altro conto sono gli stessi dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in tre mesi. Numeri e intervalli di tempo messi solo come esempio.

>> Senza considerare tutti i falsi negativi da rapido, in quel caso meglio lasciar perdere...
Giusto, ma consideriamo anche quanti rinunciavano a priori ad andare in posti chiusi evitando anche di fare il tampone. Sempre di un effetto di riduzione dei contagi da attribuire al gp stiamo parlando


Quindi parziale efficacia non significa nessuna efficacia, soprattutto quando si ha che fare con un fenomeno che:
- quando esplode cresce esponenzialmente, quindi rallentare la curva della crescita può permettere di prendere precauzioni ulteriori in tempo
- quando esplode ha effetti a cascata sui sistemi sanitari, vanno in difficoltà le cure e la prevenzione anche per altre malattie e infortuni


Poi senza gp si sarebbe dovuto fare altro per incentivare le vaccinazioni, non necessariamente peggio eh ma qualche altra cosa andava fatta e siamo sicuri sarebbe stata meglio?



(ricordo, non pretendo che sia scontato, che su diversi aspetti del gp sono stato molto critico, come sul fatto di non fare una informazione più matura da parte delle istituzioni)

Offline Thorin

*
3078
Re:Green Pass
« Risposta #2661 il: 25 Gen 2022, 16:19 »
Io ragiono in termini di
- riduzione del rischio e non necessariamente di bolla protetta
- appiattimento della curva dei contagi, ricordiamoci che un conto sono dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in un anno, un altro conto sono gli stessi dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in tre mesi. Numeri e intervalli di tempo messi solo come esempio.

>> Senza considerare tutti i falsi negativi da rapido, in quel caso meglio lasciar perdere...
Giusto, ma consideriamo anche quanti rinunciavano a priori ad andare in posti chiusi evitando anche di fare il tampone. Sempre di un effetto di riduzione dei contagi da attribuire al gp stiamo parlando


Quindi parziale efficacia non significa nessuna efficacia, soprattutto quando si ha che fare con un fenomeno che:
- quando esplode cresce esponenzialmente, quindi rallentare la curva della crescita può permettere di prendere precauzioni ulteriori in tempo
- quando esplode ha effetti a cascata sui sistemi sanitari, vanno in difficoltà le cure e la prevenzione anche per altre malattie e infortuni


Poi senza gp si sarebbe dovuto fare altro per incentivare le vaccinazioni, non necessariamente peggio eh ma qualche altra cosa andava fatta e siamo sicuri sarebbe stata meglio?



(ricordo, non pretendo che sia scontato, che su diversi aspetti del gp sono stato molto critico, come sul fatto di non fare una informazione più matura da parte delle istituzioni)

Ma guarda, sono sicuro anche io che qualche efficacia l'abbia avuta, ma meno di come ce l'hanno venduta.
Tant'è che in questo periodo, nonostante si chieda il gp rafforzato per mangiare all'interno di un locale o per andare al cinema, evito lo stesso.
Poi oh, conosco personalmente gente che si è vaccinata "per colpa del gp", quindi viva il gp  ;)
Re:Green Pass
« Risposta #2662 il: 25 Gen 2022, 16:24 »
Ma certo che l'articolo va preso con le pinze, però vale anche per te che eri giunto a conclusioni bizzarre.

Per il resto non capisco da dove esce fuori questa tua critica:
"Asserire che siano stati contagiati da non vaccinati in rapporto 10 a 1 mi sembra una cosa molto ma molto poco verosimile"
chi asserisce ciò?
effettivamente l'articolo non lo fa, però quando laziolubov pubblica quel preprint in cui si parla di 10 a 1 di carica virale dicendo "per chi contesta il GP" inevitabilmente lo sta mettendo in campo l'argomento del 10 a 1 come rischio di essere contagiati da un non GPassato.
Io ragiono in termini di
- riduzione del rischio e non necessariamente di bolla protetta
- appiattimento della curva dei contagi, ricordiamoci che un conto sono dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in un anno, un altro conto sono gli stessi dieci milioni di contagiati (e relative conseguenze percentuali) in tre mesi. Numeri e intervalli di tempo messi solo come esempio.

>> Senza considerare tutti i falsi negativi da rapido, in quel caso meglio lasciar perdere...
Giusto, ma consideriamo anche quanti rinunciavano a priori ad andare in posti chiusi evitando anche di fare il tampone. Sempre di un effetto di riduzione dei contagi da attribuire al gp stiamo parlando


Quindi parziale efficacia non significa nessuna efficacia, soprattutto quando si ha che fare con un fenomeno che:
- quando esplode cresce esponenzialmente, quindi rallentare la curva della crescita può permettere di prendere precauzioni ulteriori in tempo
- quando esplode ha effetti a cascata sui sistemi sanitari, vanno in difficoltà le cure e la prevenzione anche per altre malattie e infortuni


Poi senza gp si sarebbe dovuto fare altro per incentivare le vaccinazioni, non necessariamente peggio eh ma qualche altra cosa andava fatta e siamo sicuri sarebbe stata meglio?



(ricordo, non pretendo che sia scontato, che su diversi aspetti del gp sono stato molto critico, come sul fatto di non fare una informazione più matura da parte delle istituzioni)

dimentichi sempre di mettere sull'altro piatto della bilancia l'invasione dei diritti individuali che si è fatto e la conseguente tensione sociale, oltre alle difficoltà anche per gli esercenti nel mettere in atto la misura. Se non lo fai è ovvio che anche il GP avesse prodotto un solo vaccinato in più è un beneficio

Offline Thorin

*
3078
Re:Green Pass
« Risposta #2663 il: 25 Gen 2022, 16:30 »
dimentichi sempre di mettere sull'altro piatto della bilancia l'invasione dei diritti individuali che si è fatto e la conseguente tensione sociale, oltre alle difficoltà anche per gli esercenti nel mettere in atto la misura. Se non lo fai è ovvio che anche il GP avesse prodotto un solo vaccinato in più è un beneficio

Imho i diritti individuali, durante una pandemia, passano subito in secondo piano a beneficio dei diritti collettivi.
Re:Green Pass
« Risposta #2664 il: 25 Gen 2022, 16:41 »
effettivamente l'articolo non lo fa, però quando laziolubov pubblica quel preprint in cui si parla di 10 a 1 di carica virale dicendo "per chi contesta il GP" inevitabilmente lo sta mettendo in campo l'argomento del 10 a 1 come rischio di essere contagiati da un non GPassato.

NON E' VERO, è una tua interpretazione ed è sbagliata.




...
dimentichi sempre di mettere sull'altro piatto della bilancia l'invasione dei diritti individuali che si è fatto e la conseguente tensione sociale, oltre alle difficoltà anche per gli esercenti nel mettere in atto la misura. Se non lo fai è ovvio che anche il GP avesse prodotto un solo vaccinato in più è un beneficio

...

Poi senza gp si sarebbe dovuto fare altro per incentivare le vaccinazioni, non necessariamente peggio eh ma qualche altra cosa andava fatta e siamo sicuri sarebbe stata meglio?

(ricordo, non pretendo che sia scontato, che su diversi aspetti del gp sono stato molto critico, come sul fatto di non fare una informazione più matura da parte delle istituzioni)


Cosa è che dimenticherei sempre  :roll: ?
Re:Green Pass
« Risposta #2665 il: 25 Gen 2022, 17:29 »
NON E' VERO, è una tua interpretazione ed è sbagliata.




Cosa è che dimenticherei sempre  :roll: ?
quando parli del GP dicendo che riduce i rischi. Ripeto se non metti sull'altro piatto della bilancia gli aspetti negativi è ovvio che sarà sempre una visione parziale. Anche il lockdown totale riduce il rischio e se non metti dall'altro lato gli effetti negativi sarebbe sempre la scelta giusta per appiattire la curva.
Riguardo la prima parte se è una mia interpretazione sbagliata ha sbagliato Lozoilubov a postare quel preprint in questo topic su GP
Re:Green Pass
« Risposta #2666 il: 25 Gen 2022, 17:46 »
quando parli del GP dicendo che riduce i rischi. Ripeto se non metti sull'altro piatto della bilancia gli aspetti negativi è ovvio che sarà sempre una visione parziale. Anche il lockdown totale riduce il rischio e se non metti dall'altro lato gli effetti negativi sarebbe sempre la scelta giusta per appiattire la curva.
Riguardo la prima parte se è una mia interpretazione sbagliata ha sbagliato Lozoilubov a postare quel preprint in questo topic su GP

Ma lo fai un respiro prima di rispondere e mancare di rispetto a chi ti dedica tempo e attenzione?

RIPETO IO:
se si parla di inutilità del gp nel limitare i contagi io rispondo su questo, perché tu di questo stavi parlando NON stavi comparando i pro e i contro.


Inoltre, senza voler fare il difensore di Laziolubov,
per quelli che dicono che il GP non serve perché con omicron i vaccinati infettano quanto i non vaccinati
https://www.huffingtonpost.it/covid/2022/01/24/news/i_vaccinati_hanno_carica_virale_10_volte_meno_infettiva_dei_non_vaccinati_lo_studio-7593127/?ref=HHTP-BH-I7581717-P1-S6-T1&fbclid=IwAR1NB_OqqNxVbJGeb0UOjpslWPIGlckM0O22DfFltUQmdr6cVAlzFoG46NM
ma davvero non capisci che se M persone hanno singolarmente 10 volte la capacità di contagiare delle altre N=P-M persone, ma N è molto più grande di M allora non è che i contagiati hanno 10 volte di più la possibilità di essere stati contagiati da una delle M persone? Seriamente? Respira e rileggi, sono sicuro che lo capisci.
Re:Green Pass
« Risposta #2667 il: 25 Gen 2022, 18:36 »
Ma lo fai un respiro prima di rispondere e mancare di rispetto a chi ti dedica tempo e attenzione?

RIPETO IO:
se si parla di inutilità del gp nel limitare i contagi io rispondo su questo, perché tu di questo stavi parlando NON stavi comparando i pro e i contro.


Inoltre, senza voler fare il difensore di Laziolubov, ma davvero non capisci che se M persone hanno singolarmente 10 volte la capacità di contagiare delle altre N=P-M persone, ma N è molto più grande di M allora non è che i contagiati hanno 10 volte di più la possibilità di essere stati contagiati da una delle M persone? Seriamente? Respira e rileggi, sono sicuro che lo capisci.
MisterFaro ancora con sta storia della mancanza di rispetto?ora esigo che mi citi la riga in cui ti ho mancato di rispetto.
Se si parla di inutilità del GP e dici che è una misura che mitiga la curva dei contagi senza analizzare tutte le implicazioni connesse è un discorso poco interessante:anche sterminare tutta la popolazione africana riduce il problema della fame nel mondo. Il GP per me è inutile nella misura in cui il pochissimo beneficio che si trae, unito al fatto che è stata la foglia di fico per non fare altro e riaprire tutto, non ha aiutato a avere un andamento della curva dei contagi migliore. E ripeto a lato di questo dovresti considerare gli aspetti negativi.
Sulla parte finale ok il punto è chiaro, ma correlare la carica virale al contagio con una relazione di proporzionalità 1 a 1 già di per sé è sbagliato; ma anche assumendo sia così se la popolazione dei non GPassati è 1 /10 dei GPassati se ci ragioni l'impatto della misura è irrilevante anche se si assumono le premesse del preprint come vere. E quindi non trovo sia un argomento a vantaggio del GP. Inoltre nella mia esperienza (che conta poco) il livello di contagiosità di omicron è così alto che la differenza è così al rialzo che non c'è. Mi spiego meglio: se in 10 stiamo in una stanza con un positivo omicron pure se è vaccinato il virus è così contagioso da infettarne tanti (scegli tu il numero 6,7,8); se il positivo è non vaccinato (a parità di sintomi), magari ne infetta 7,8,9. Insomma la differenza è poco significativa.
Fai un respiro anche tu prima di rispondere
Re:Green Pass
« Risposta #2668 il: 25 Gen 2022, 19:09 »
MisterFaro ancora con sta storia della mancanza di rispetto?ora esigo che mi citi la riga in cui ti ho mancato di rispetto.
Se si parla di inutilità del GP e dici che è una misura che mitiga la curva dei contagi senza analizzare tutte le implicazioni connesse è un discorso poco interessante:anche sterminare tutta la popolazione africana riduce il problema della fame nel mondo. Il GP per me è inutile nella misura in cui il pochissimo beneficio che si trae, unito al fatto che è stata la foglia di fico per non fare altro e riaprire tutto, non ha aiutato a avere un andamento della curva dei contagi migliore. E ripeto a lato di questo dovresti considerare gli aspetti negativi.
Sulla parte finale ok il punto è chiaro, ma correlare la carica virale al contagio con una relazione di proporzionalità 1 a 1 già di per sé è sbagliato; ma anche assumendo sia così se la popolazione dei non GPassati è 1 /10 dei GPassati se ci ragioni l'impatto della misura è irrilevante anche se si assumono le premesse del preprint come vere. E quindi non trovo sia un argomento a vantaggio del GP. Inoltre nella mia esperienza (che conta poco) il livello di contagiosità di omicron è così alto che la differenza è così al rialzo che non c'è. Mi spiego meglio: se in 10 stiamo in una stanza con un positivo omicron pure se è vaccinato il virus è così contagioso da infettarne tanti (scegli tu il numero 6,7,8); se il positivo è non vaccinato (a parità di sintomi), magari ne infetta 7,8,9. Insomma la differenza è poco significativa.
Fai un respiro anche tu prima di rispondere

Accanno, già nella vita reale ho a che fare con persone non interessate a comprendere ciò di cui si sta parlando e a mettere in bocca agli altri quello che fa comodo, nel virtuale faccio prima a darti ragione. GP cacca, MF pure.
Re:Green Pass
« Risposta #2669 il: 25 Gen 2022, 19:20 »
Accanno, già nella vita reale ho a che fare con persone non interessate a comprendere ciò di cui si sta parlando e a mettere in bocca agli altri quello che fa comodo, nel virtuale faccio prima a darti ragione. GP cacca, MF pure.
come preferisci. Trovo questo tuo post una mancanza di rispetto per davvero. E non perché accanni, ma perché dopo avermi accusato di averti mancato di rispetto di fronte alla mia richiesta di dirmi dove non hai potuto trovare nulla e allora accanni, in modo da non dover ammettere che io non ti ho mancato di rispetto e lasciare in piedi questa accusa. Il fatto che accanni nel merito magari può essere esemplificativo di chi è una persona "non interessata a comprendere ciò di cui si sta parlando", ma su questo figurati mica è obbligatorio arrivare a una verità assoluta su un forum e magari io ho davvero un bias cognitivo così ampio da non afferrare il punto evidente a molti...quindi liberissimo di non stare a perdere tempo appresso a me.

Offline LaFonte

*
1581
Re:Green Pass
« Risposta #2670 il: 25 Gen 2022, 19:26 »
Dico la mia, per quel che vale.
Il GP non era nè è mai stata una misura sanitaria. E' stata ed è un "incentivo" (coercizione blanda? Chiamatela come volete) a far vaccinare la gente (e anche un discreto esperimento sociale su cui saranno scritti fiumi di inchiostro per anni).
E' servito? In parte sì, molti si sono vaccinati perchè altrimenti non potevano più lavorare.
E' stato un bene? Per me no, perchè ci si dimentica sempre gli aspetti negativi. La tensione sociale, la divisione in schieramenti ferocemente arroccati sulle loro posizioni che manco al derby anche dentro le famiglie, la riduzione di fatturato e i costi vivi per le imprese (mica parlo solo delle grandi, ho visto baristi senza dipendenti che han dovuto installare dei totem automatici per non dover mollare il bancone ogni 2 minuti in ora di punta  per andare alla porta), i costi per lo Stato (la creazione dell'app con tutto quel che ci gira intorno), il precedente che è stato creato, la limitazione dei diritti fondamentali. E mi dimentico certamente qualcosa.
Il punto non è se il GP era buono o cattivo. Tutto è relativo, il punto è un altro: si poteva ottenere lo stesso risultato in un modo meno invasivo, divisivo, costoso? Per me sì. Resto convinta che avessero posto l'obbligo da subito non saremmo a questo punto.

Re:Green Pass
« Risposta #2671 il: 25 Gen 2022, 19:37 »
come preferisci. Trovo questo tuo post una mancanza di rispetto per davvero. E non perché accanni, ma perché dopo avermi accusato di averti mancato di rispetto di fronte alla mia richiesta di dirmi dove non hai potuto trovare nulla e allora accanni, in modo da non dover ammettere che io non ti ho mancato di rispetto e lasciare in piedi questa accusa. Il fatto che accanni nel merito magari può essere esemplificativo di chi è una persona "non interessata a comprendere ciò di cui si sta parlando", ma su questo figurati mica è obbligatorio arrivare a una verità assoluta su un forum e magari io ho davvero un bias cognitivo così ampio da non afferrare il punto evidente a molti...quindi liberissimo di non stare a perdere tempo appresso a me.

Confermo di non avere rispetto per come stai interagendo.
E di averlo per il mio tempo.

Saluti

Offline Laziolubov

*
4560
Re:Green Pass
« Risposta #2672 il: 25 Gen 2022, 22:18 »
Aspetto di vedere che succederà a questo preprint. Comunque non avere l'evidenza che omicron circoli anche e abbondantemente tra vaccinati (anche trivaccinati) rendendo di fatto inutile in GP (per me lo era già da prima quindi non è che per me sposta infinitamente la situazione) vuol dire che non si è proprio messo il naso fuori dalla porta. La carica virale sarà anche 10 volte di meno ma è comunque sufficiente a contagiare mediamente una decina di persone (e questo mica lo dico io). Magari i non vaccinati hanno il potenziale per contagiarne 20 per carità, ma dire che il gp aiuta è come dire che grazie alle mutande di lino se prendo 5 calci nei testicoli soffro meno che se non ce le avessi.
vabbè, continua con la tua battaglia di retroguardia. Intanto il GP ha già aiutato e tantissimo per tenere sotto controllo Delta, poi il GP, ma capisco che è un dato di fatto che non entra in testa, intanto serve soprattutto a proteggere i novax e soprattutto i posti in TI occupati con una frequenza di 30/40 volte maggiore da cinquantenni intubati che non dovrebbero stare lì. Infine ancora con esci fuori, guarda, conosco mi cuggino ecc. in una pandemia si ragiona su milioni di persone, se questo studio è confermato, vuol dire che i novax pur essendo un decimo dei vaccinati contribuiscono allo stesso modo dei vaccinati alla diffusione del virus, il che vuol dire che se si fossero vaccinati, a parità di situazioni oggi avremmo quasi metà casi e soprattutto due terzi di terapie intensive in meno e la metà dei morti in meno (soprattutto di giovani e di mezza età che vaccinati non morirebbero). Queste sono le cifre, cuggini o non cuggini
Re:Green Pass
« Risposta #2673 il: 28 Gen 2022, 14:54 »
MisterFaro ancora con sta storia della mancanza di rispetto?ora esigo che mi citi la riga in cui ti ho mancato di rispetto.
Se si parla di inutilità del GP e dici che è una misura che mitiga la curva dei contagi senza analizzare tutte le implicazioni connesse è un discorso poco interessante:anche sterminare tutta la popolazione africana riduce il problema della fame nel mondo. Il GP per me è inutile nella misura in cui il pochissimo beneficio che si trae, unito al fatto che è stata la foglia di fico per non fare altro e riaprire tutto, non ha aiutato a avere un andamento della curva dei contagi migliore. E ripeto a lato di questo dovresti considerare gli aspetti negativi.
Sulla parte finale ok il punto è chiaro, ma correlare la carica virale al contagio con una relazione di proporzionalità 1 a 1 già di per sé è sbagliato; ma anche assumendo sia così se la popolazione dei non GPassati è 1 /10 dei GPassati se ci ragioni l'impatto della misura è irrilevante anche se si assumono le premesse del preprint come vere. E quindi non trovo sia un argomento a vantaggio del GP. Inoltre nella mia esperienza (che conta poco) il livello di contagiosità di omicron è così alto che la differenza è così al rialzo che non c'è. Mi spiego meglio: se in 10 stiamo in una stanza con un positivo omicron pure se è vaccinato il virus è così contagioso da infettarne tanti (scegli tu il numero 6,7,8); se il positivo è non vaccinato (a parità di sintomi), magari ne infetta 7,8,9. Insomma la differenza è poco significativa.
Fai un respiro anche tu prima di rispondere
a questo post ti rispondo io, dopodiche', premetto, non insturero' una chat di botta e risposte poiche' sono stanchissimo di confrontarmi con gente che basa la propria cultura medica su internet e non puo', o non vuole, comprendere cio' che gli viene spiegato da chi ha almeno 11 anni, tra laurea e specializzazione, di studi universitari . Nessuno si mettera' mai a disquisire con un ingegnere edile su come si costruisce un ponte perche' si è informato, ma a quanto pare, in medicina si puo'.
Altra premessa, è che è inutile citare un lavoro quando ve ne sono altri 99 che dicono il contrario ( anche perche' spesso, senza formazione, non si è neanche in grado di leggerli ma si prende qua e la cio' che fa comodo).
Arriviamo al punto, prima di tutto chi ti ha dato questi numeri "un positivo vaccinato infetta 6,7,8 ed un non vaccinato 7,8 e 9, sono esempi? se sono esempi sono fuorvianti.... poi, il valore della carica virale non ha solo importanza solo sull'infettare si o no! Con una carica batterica bassa puoi anche diventare positivo al tampone ma, l'eventuale, sintomatologia che ne consegue sara' molto ma molto piu' blanda di una infezione con carica batterica molto alta. A me, da medico, non da ricercatore, ed a te da paziente, interessa assai poco se ti prendi una infezione qualsiasi che ti da 2 giorni di raffreddore o mal di gola, ma mi interessa che quella infezione non degeneri in una patologia grave!
riguardo alla curva dei contagi ne tu nei possiamo sapere quanto possa aver influito, non avendo termini di paragone, quello che invece so, perche lo vedo tutti i giorni e lo dimostrano i dati, è che nonostante il decuplicarsi delle positivita', la gente che finisce in ospedale è una percentuale infinitesimale e per la maggior parte ( in proporzione) è gente che non ha mai fatto vaccini.
ciao!
Re:Green Pass
« Risposta #2674 il: 28 Gen 2022, 15:09 »
a questo post ti rispondo io, dopodiche', premetto, non insturero' una chat di botta e risposte poiche' sono stanchissimo di confrontarmi con gente che basa la propria cultura medica su internet e non puo', o non vuole, comprendere cio' che gli viene spiegato da chi ha almeno 11 anni, tra laurea e specializzazione, di studi universitari . Nessuno si mettera' mai a disquisire con un ingegnere edile su come si costruisce un ponte perche' si è informato, ma a quanto pare, in medicina si puo'.
Altra premessa, è che è inutile citare un lavoro quando ve ne sono altri 99 che dicono il contrario ( anche perche' spesso, senza formazione, non si è neanche in grado di leggerli ma si prende qua e la cio' che fa comodo).
Arriviamo al punto, prima di tutto chi ti ha dato questi numeri "un positivo vaccinato infetta 6,7,8 ed un non vaccinato 7,8 e 9, sono esempi? se sono esempi sono fuorvianti.... poi, il valore della carica virale non ha solo importanza solo sull'infettare si o no! Con una carica batterica bassa puoi anche diventare positivo al tampone ma, l'eventuale, sintomatologia che ne consegue sara' molto ma molto piu' blanda di una infezione con carica batterica molto alta. A me, da medico, non da ricercatore, ed a te da paziente, interessa assai poco se ti prendi una infezione qualsiasi che ti da 2 giorni di raffreddore o mal di gola, ma mi interessa che quella infezione non degeneri in una patologia grave!
riguardo alla curva dei contagi ne tu nei possiamo sapere quanto possa aver influito, non avendo termini di paragone, quello che invece so, perche lo vedo tutti i giorni e lo dimostrano i dati, è che nonostante il decuplicarsi delle positivita', la gente che finisce in ospedale è una percentuale infinitesimale e per la maggior parte ( in proporzione) è gente che non ha mai fatto vaccini.
ciao!
si parlava di GP. Che i vaccini funzionano lo dico da mo. Mentre qui si osannava il GP sui luoghi di lavoro io per esempio dicevo di correre con le 3e dosi. Ma ero un no vax. mentre si discuteva della rava e la fava io ero già a favore da mo dell'obbligo vaccinale (che poi in ultra ritardo è arrivato....quindi il gp sui loghi di lavoro non bastava?).  Sulla parte iniziale posso pure essere d'accordo che non devo parlare a fondo di cose che non so (ma ti assicuro che di articoli Scientifici ne ho letti decine di decine e non per la pandemia). Ti faccio notare però che molti medici con esperienza di ricerca su questo argomento sostengono da mo che non si tratta di una misura sanitaria, ma di invito a vaccinarsi. Se di questo si tratta si può discutere come misura politica e valutarne gli effetti. E non serve una laurea in medicina, al massimo una in scienze politiche, diritto o sociologia. Poi ripeto sono stufo pure io di queste risposte senza leggere l'argomento del contendere e scrivendo "i vaccini funzionano" che mi sembra di non aver mai messo in discussione. Mi chiedo a questo punto come abbia fatto il vaccino contro la polio a funzionare senza che ci fosse alcun GP visto che sembra una condizione necessaria.
Re:Green Pass
« Risposta #2675 il: 28 Gen 2022, 19:11 »
......................Mi chiedo a questo punto come abbia fatto il vaccino contro la polio a funzionare senza che ci fosse alcun GP visto che sembra una condizione necessaria.
te lo spiego io come ha fatto, la gente non pensava di capire tutto di tutto ma si affidava a chi ne sapeva piu di loro in quel campo. E si che gli effetti collaterali di questo vaccino qui, rispetto antipolio, hanno la differenza che ha una puntura di zanzara rispetto ad un gancio del tyson dei bei tempi eh.
in quanto al GP, che vuol dire che non è una misura sanitaria? Non è UN ATTO sanitario, che è ben diverso dalla misura sanitaria, questo dicono i medici, ma come ti ho detto, non essendo del campo, travisi! La prevenzione è sempre una misura sanitaria.
Re:Green Pass
« Risposta #2676 il: 28 Gen 2022, 19:33 »
te lo spiego io come ha fatto, la gente non pensava di capire tutto di tutto ma si affidava a chi ne sapeva piu di loro in quel campo. E si che gli effetti collaterali di questo vaccino qui, rispetto antipolio, hanno la differenza che ha una puntura di zanzara rispetto ad un gancio del tyson dei bei tempi eh.
in quanto al GP, che vuol dire che non è una misura sanitaria? Non è UN ATTO sanitario, non una misura, questo dicono i medici, ma come ti ho detto, non essendo del campo, travisi! Questo perche' la prevenzione è sempre una misura sanitaria.
Mi spiace vedere che scrivi parecchie cose solo perché molto mainstream. Almeno a leggere su internet (per carità non è la Bibbia) in una prima fase soprattutto al sud il livello di copertura vaccinale fu troppo basso (sicuramente per cause molto diverse da oggi) e si dovette ricorrere all'obbligo vaccinale per i bambini. Per carità non era dovuto ai social, sicuramente il problema era prorpio logistico culturale, ma sono sicuro che anche a quel tempo qualche prete di paese sconsigliasse il vaccino per motivi assolutamente fantasiosi.
Poi continui a dirmi dei benefici e assenza di effetti collaterali come se io non fossi d'accordo e sinceramente non capisco perché lo fai.
Sul GP come prevenzione è molto relativo. Qualsiasi provvedimento è prevenzione, dalla chiusura delle discoteche al contingentamento sui mezzi pubblici. Quindi qualsiasi provvedimento è una misura sanitaria e non sarebbe discutibile. Ripeto io non sono contro i vaccini, però avrei voluto avere dall'inizio una risposta a un problema sanitario con un atto collegato (la vaccinazione obbligatoria) e non con 1000 provvedimenti in cui bisogna essere certificati per fare cose che sono diritti. E tutto a livello ultra discrezionale che per andare in chiesa non ce ne era bisogno, né per andare nei negozi a comprare le magliette, mentre per lavorare sì (è una misura sanitaria questa?). Ecco credo appunto che su questi provvedimenti si possa discutere senza avere una laurea in medicina. Magari sbaglio non essendo del campo.
Re:Green Pass
« Risposta #2677 il: 28 Gen 2022, 20:23 »
Hai messo nel calderone un insieme di cose per evitare di riflettere su ciò che ti ho scritto. Come ti ho detto non sono interessato alla "chat". Credi ciò che vuoi.
Re:Green Pass
« Risposta #2678 il: 28 Gen 2022, 20:40 »
Hai messo nel calderone un insieme di cose per evitare di riflettere su ciò che ti ho scritto. Come ti ho detto non sono interessato alla "chat". Credi ciò che vuoi.
frasi fatte. Ti ho dato ragione che sicuramente mi lancio troppo in argomentazioni mediche. Quindi ci rifletto altro che. Di contro se permetti anche le frasi come quelle sugli idioti che non si fidano dei medici c'entrano poco con l'argomento. E anche dire che io non credo a chi ha una laurea in medicina è una cosa non vera. I medici/ricercatori stessi dicono che il GP è una spinta alle vaccinazioni e non sanitaria. Se vuoi ti faccio un elenco. Se un medico mi dice invecr che il GP è una misura legittima legalmente o accettabile sociopoliticamente se permetti in quel caso sono libero di non dargli credito che su quell'ambito la sua laurea vale come il trofeo del rutto al bar.
Re:Green Pass
« Risposta #2679 il: 07 Feb 2022, 19:52 »
Scusate una cosa tecnica: se io ho fatto la 2 dose a metà ottobre, il green pass super mi vale 6 mesi o 4 mesi?
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod