Guerra in Medio Oriente

0 Utenti e 76 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2940 il: 26 Dic 2023, 18:35 »
io direi che l'"europa" non controlla nessuno di quegli stretti. non li controllava prima, non li controlla adesso e non li controllera' in futuro. il problema dei paesi europei piu' coinvolti (fra, gre, esp, ita) e' far passare le loro navi, punto. una cosa pratica, non ideologica, ne' morale. se quei paesi si sono tirati fuori dalla coalizione usa/uk e' perche' la coalizione non persegue quell'obiettivo, come scrivono quiUS-flagged ships – which the US Navy is obligated to defend – are inexplicably a lower priority for the US (cioe' gli usa hanno mire diverse da quelle commerciali). tradotto: i paesi europei non vogliono casini con l'iran. giustamente. e, se e' cosi', possiamo star certi che stiano negoziando con l'iran per garantire il passaggio delle loro navi, esattamente come hanno fatto russi, cinesi e altri. questo ha infinitamente piu' senso (economico, militare, politico ecc ecc) che mettersi a guerreggiare in una assurda coalizione anti-houthi senza obiettivi concreti e raggiungibili. invece non esiste nessuna angolazione sotto cui gettare benzina sul fuoco di un conflitto fra iran e usa/uk/fra/esp/ita/gre abbia senso che non sia totalmente ideologica (cioe' priva di qualsiasi contatto con la realta'). secondo me.

sugli interessi dell'europa: io credo che 20 mesi fa non serviva un cazzo di genio per capire cosa sarebbe successo in europa come conseguenza delle sanzioni alla RF. eppure abbiamo navigato per mesi fra un "la RF ha il gdp dell'olanda, non puo' reggere" e un "i russi non possono permettersi di perdere l'europa"... a un certo punto la cosa era talmente invertita che si leggeva che ns2 e' stata distrutta nel nostro interesse... lasciamo perdere

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2941 il: 27 Dic 2023, 10:42 »
io direi che l'"europa" non controlla nessuno di quegli stretti. non li controllava prima, non li controlla adesso e non li controllera' in futuro. il problema dei paesi europei piu' coinvolti (fra, gre, esp, ita) e' far passare le loro navi, punto. una cosa pratica, non ideologica, ne' morale. se quei paesi si sono tirati fuori dalla coalizione usa/uk e' perche' la coalizione non persegue quell'obiettivo, come scrivono quiUS-flagged ships – which the US Navy is obligated to defend – are inexplicably a lower priority for the US (cioe' gli usa hanno mire diverse da quelle commerciali). tradotto: i paesi europei non vogliono casini con l'iran. giustamente. e, se e' cosi', possiamo star certi che stiano negoziando con l'iran per garantire il passaggio delle loro navi, esattamente come hanno fatto russi, cinesi e altri. questo ha infinitamente piu' senso (economico, militare, politico ecc ecc) che mettersi a guerreggiare in una assurda coalizione anti-houthi senza obiettivi concreti e raggiungibili. invece non esiste nessuna angolazione sotto cui gettare benzina sul fuoco di un conflitto fra iran e usa/uk/fra/esp/ita/gre abbia senso che non sia totalmente ideologica (cioe' priva di qualsiasi contatto con la realta'). secondo me.

sugli interessi dell'europa: io credo che 20 mesi fa non serviva un cazzo di genio per capire cosa sarebbe successo in europa come conseguenza delle sanzioni alla RF. eppure abbiamo navigato per mesi fra un "la RF ha il gdp dell'olanda, non puo' reggere" e un "i russi non possono permettersi di perdere l'europa"... a un certo punto la cosa era talmente invertita che si leggeva che ns2 e' stata distrutta nel nostro interesse... lasciamo perdere

infatti l'europa non controlla nulla.
controllano gli usa.
che hanno interesse a mantenere in vita, e con un certo grado di agiatezza economica, i satelliti europei.
se invece quella porzione di mondo fosse controllata dall'iran avresti bisogno di negoziare, e lo faresti da una posizione di inferiorità.

russi, cinesi etc. possono negoziare quanto vogliono, ma se le navi da lì non passano ma passano con pericolo i cinesi pagheranno di più l'energia, o dovranno rivolgersi ancora di più alla russia, cosa che è contraria alla loro dottrina.
c'è una strana convergenza parallela nella zona.

preferivi che l'europa attaccasse frontalmente la russia invece di applicare sanzioni? son gusti.

Offline cartesio

*****
22214
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2942 il: 28 Dic 2023, 10:31 »
Ricevo dall'UNICEF una mail di cui riporto parte del testo.

la Striscia di Gaza è diventata il posto più pericoloso al mondo in cui possa trovarsi un bambino.

Interi quartieri, dove un tempo si giocava e si andava a scuola, sono stati distrutti e trasformati in macerie.

1 milione di bambini ha perso tutto: casa, scuola, amici, pace.

Costretti a vivere in condizioni disperate, senza cibo, senza acqua potabile e servizi igienici, senza medicine e ospedali per essere curati, con notti sempre più fredde da passare all’aperto.


Non so se l'UNICEF abbia mai diffuso un messaggio del genere.

Offline mr_steed

*
6433
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2943 il: 28 Dic 2023, 13:58 »
Chi è Benny Kashriel, il candidato ambasciatore israeliano a Roma contestato dal governo italiano. La richiesta formale a Roma arriverà tra qualche giorno ma trapelano le preoccupazioni dell’Italia per via dei legami di Kashriel con il movimento dei coloni

https://www.open.online/2023/12/28/benny-kashriel-ambasciatore-israeliano-roma-polemiche-nomina/


Erdogan contro Netanyahu: «Si comporta come Hitler».
L’allarme Oms: «La popolazione di Gaza è in grave pericolo»


https://www.open.online/2023/12/28/guerra-israele-hamas-28-dic/

Offline radar

*****
9214
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2944 il: 28 Dic 2023, 17:22 »
Chi è Benny Kashriel, il candidato ambasciatore israeliano a Roma contestato dal governo italiano. La richiesta formale a Roma arriverà tra qualche giorno ma trapelano le preoccupazioni dell’Italia per via dei legami di Kashriel con il movimento dei coloni

https://www.open.online/2023/12/28/benny-kashriel-ambasciatore-israeliano-roma-polemiche-nomina/

Lo dico senza nessuna ironia, giuro, ma il governo israeliano fa benissimo ad agire così. Il diritto internazionale non esiste, nel senso che non ci sono Leggi o altro da rispettare e alla fine prevale sempre il più forte o chi sfrutta meglio le opportunità.
Considerato l'appoggio di USA, UE e l'inefficacia di ogni istituzione internazionale, il governo di Israele fa bene a spostare sempre più avanti le sue posizioni, militari e politiche
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2945 il: 28 Dic 2023, 17:55 »
Chi è Benny Kashriel, il candidato ambasciatore israeliano a Roma contestato dal governo italiano. La richiesta formale a Roma arriverà tra qualche giorno ma trapelano le preoccupazioni dell’Italia per via dei legami di Kashriel con il movimento dei coloni

https://www.open.online/2023/12/28/benny-kashriel-ambasciatore-israeliano-roma-polemiche-nomina/


Mostri
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2946 il: 29 Dic 2023, 10:11 »
infatti l'europa non controlla nulla.
controllano gli usa.
che hanno interesse a mantenere in vita, e con un certo grado di agiatezza economica, i satelliti europei.
se invece quella porzione di mondo fosse controllata dall'iran avresti bisogno di negoziare, e lo faresti da una posizione di inferiorità.

russi, cinesi etc. possono negoziare quanto vogliono, ma se le navi da lì non passano ma passano con pericolo i cinesi pagheranno di più l'energia, o dovranno rivolgersi ancora di più alla russia, cosa che è contraria alla loro dottrina.
c'è una strana convergenza parallela nella zona.

preferivi che l'europa attaccasse frontalmente la russia invece di applicare sanzioni? son gusti.

secondo me tu parli di un mondo che non esiste. gli usa non controllano nessuno stretto, se no non stavamo cosi'. i loro problemi oggi sono di tale entita' che, per sopravvivere, stanno divorando i "satelliti" residui, in primis ger (velo pietoso) e jpn (che da mesi pensa solo a "difendere lo yen", sottinteso dal dollaro). altro che "li vogliono agiati". sono crono che divora i figli. se le navi russe, cinesi passano con pericolo"?... ma le navi russe e cinesi gia' passano senza pericolo, lo hanno detto gli yemeniti davanti alle telecamere giorni fa. e 2 gg fa 2 compagnie europee, fra cui maersk (la n.1), hanno annunciato che riprenderanno a passare. sai che vuol dire? che ci siamo messi d'accordo con l'iran. e sai perche'? perche' se le navi che ci portano petrolio russo (e altro) dall'india non arrivano (in culo alle nostre stesse sanzioni) noi europei viviamo col fiatone. cosi' stiamo. come si fa, in queste condizioni, a parlare di roba astratta tipo negoziare da posizione di superiorita'? di vincoli legati alla "dottrina dei cinesi"? di una "convergenza parallela" (immagino di usa e cina)?
in usa dicono: "denial is not a river in egypt".
io direi che gli americani fanno i loro interessi. e fra i loro interessi in questa fase rientrano (a) fare una politica molto piu' anti-tedesca, -francese, -giappone e -coreana che non anti-cinese (nonostante la facciata), (b) sostenere il genocidio dei palestinesi in diretta tv (perche' senza il loro sostegno israele non potrebbe fare nulla), e (c) prendere posture sempre piu' aggressive -che non si sa quanto possano materializzare- nei confronti di russia (v. anche serbia, moldavia), iran, n-kor e cina. tuttavia nessuna delle guerre reali in cui sono coinvolti sta andando come voleva l'amministrazione biden. la loro situazione internazionale e interna continua a deteriorarsi. i loro "satelliti", come era prevedibile, non gli stanno tornando utili piu' di tanto. senza manco parlare di economia. e fra 10 mesi ci sono le elezioni. per questi motivi la macchina delle cazzate [es. "redefining victory in ukraine" (foreign affairs), "Ukraine Doesn’t Need All Its Territory to Defeat Putin" (nyt), "Inflation is your fault" (atlantic), "we can certainly afford two wars" (yellen), "us and israel should bomb iran" (graham)] sta girando a vortice. vedremo cosa decideranno di fare per uscire dall'angolo. al momento non e' per niente chiaro. almeno a me. ed e' 2 anni che stiamo cosi'. per me.

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2947 il: 29 Dic 2023, 12:18 »
E che tragedia 😁
Si, in effetti russi e cinesi si lamentano di un mondo in mano agli usa anche se gli usa non controllano nulla.
Con buona pace del povero Mahan
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2948 il: 29 Dic 2023, 12:55 »
hai capito male (di nuovo). cinesi e russi non si lamentano di un mondo in mano agli usa.
dicono che quel mondo e' finito. lascia perdere mahan.

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2949 il: 29 Dic 2023, 13:21 »
hai capito male (di nuovo). cinesi e russi non si lamentano di un mondo in mano agli usa.
dicono che quel mondo e' finito. lascia perdere mahan.

Ah, è già finito.
Quindi lo era fino a poco fa?
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2950 il: 29 Dic 2023, 16:32 »
Oggi ho rivisto dopo diversi tempo il TG1, chi in futuro si dovesse chiedere "perché ci odiano?" potrà trovare UNA spiegazione rivedendone la registrazione
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2951 il: 01 Gen 2024, 22:06 »
Mostri

Altrettanto mostri Europa e Stati Uniti, che si sono voltati dall'altra parte e fanno finta di non vedere

Complici che non solo hanno le mani insanguinate, ma anche le loro sporche coscienze

Offline LaFonte

*
1585
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2952 il: 03 Gen 2024, 17:58 »
Posso dire che il Mossad sta esagerando o è antisemitismo?
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2953 il: 03 Gen 2024, 19:55 »
Posso dire che il Mossad sta esagerando o è antisemitismo?

Ti riferisci a?

Offline LaFonte

*
1585
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2954 il: 03 Gen 2024, 20:40 »
Ti riferisci a?

All'attentato di oggi in Iran, che a mio avviso è opera di Israele (o direttamente o indirettamente) come rappresaglia per i loro civili morti il 7 ottobre.
Il rischio di un'escalation è spropositato.

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2955 il: 03 Gen 2024, 21:50 »
All'attentato di oggi in Iran, che a mio avviso è opera di Israele (o direttamente o indirettamente) come rappresaglia per i loro civili morti il 7 ottobre.
Il rischio di un'escalation è spropositato.

in base a quale criterio / informazione?
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2956 il: 04 Gen 2024, 00:52 »
Non è il modus operandi di Israele. E l’obiettivo non è di interesse israeliano.  C’è una mano islamica dietro, forse saudita?

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2957 il: 04 Gen 2024, 07:51 »
Non è il modus operandi di Israele. E l’obiettivo non è di interesse israeliano.  C’è una mano islamica dietro, forse saudita?

Israele ha da sempre puntato ad obiettivi di alto livello.
Non ha certo bisogno di provare altre stragi.

Offline FatDanny

*****
37570
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2958 il: 04 Gen 2024, 14:00 »
In realtà l'origine storica di questo tipo di terrorismo è proprio sionista.
Poi che questo non dimostri sia stato il Mossad è pacifico, ma dire "gli israeliani non..." Cancella il fatto che all'origine di Israele c'è invece un terrorismo bombarolo di questo tipo qui.

Che sia di matrice islamica non ce lo dice assolutamente niente.

Offline Aquila1979

*
7092
Re:Guerra in Medio Oriente
« Risposta #2959 il: 04 Gen 2024, 15:22 »
In realtà l'origine storica di questo tipo di terrorismo è proprio sionista.

pensi davvero che lo ignori? mi offendi.
ma sono decenni che Israele opera diversamente.

la parabola dell'accezione "terrorismo" è molto significativa, comunque
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod