I trasporti pubblici a Roma

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Goceano

*****
3164
I trasporti pubblici a Roma
« il: 24 Lug 2022, 11:42 »
Critiche, lodi, pareri, esperienze.

P.s Sono abituato a prendere i mezzi pubblici, non guido quindi attenti a quello che dite  :p :p se scherza


Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #1 il: 24 Lug 2022, 13:03 »
secondo me sono allo stesso livello di organizzazione ed efficienza della raccolta dei rifiuti.
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #2 il: 24 Lug 2022, 15:08 »
Ho fatto e faccio (meno grazie allo SW) da anni il pendolare sulla Roma - Lido...

Non ho altro da aggiungere, vostro onore..

Online genesis

*****
21519
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #3 il: 24 Lug 2022, 16:15 »
Uno dei motivi per cui ho lasciato prima Ostia e poi Roma.

Offline Mate

*
153
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #4 il: 24 Lug 2022, 20:17 »
Sapete la cosa strana sui mezzi pubblici di Roma?
Conosco gente che viene qui per turismo e....li loda!!!
Gente italiana, soprattutto colleghi di Milano!!!

Ora non ricordo di preciso dove facevo stage da giovine,  ma scendevo da Frascati coi mezzi e passavo per piazza Bologna, lì era un delirio di ritardi. Anni dopo: collega milanese scende in vacanza a Roma, hotel a piazza Bologna.
"Conplimenti per i mezzi, efficienti e puntualissimi, mai un problema in una settimana!"
Io: ?!?!?!?!?!

Per  non parlare della nostra segretaria che da monti tiburtini veniva alla Romanina prima e tor vergata poi. Usciva da casa quando era ancora buio...

Adesso dico che apprezzo la metro C, a patto che devo arrivare fino a San Giovanni e basta

Offline FatDanny

*****
28117
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #5 il: 24 Lug 2022, 20:46 »
Non mi suona affatto strano che gente da fuori ne possa tessere le lodi.
Come dicevo nell’altro topic dipende dalle linee.
Roma-Lido dicono in molti sia infernale. Periferie estreme che sono servite da una sola linea.

Le linee/zone che invece ho nominato (trenino orte-Fiumicino che passa a Firenze nuovo salario, Nomentana, tiburtina, Tuscolana, ostiense, trastevere, magliana dentro Roma; metro B e B1; il 60, il 90, il 170, il 714, il trenino dei laziali, i tram che vanno verso Roma est) sono tutte linee che si, possono avere ogni tanto qualche problema, ma tendenzialmente funzionano bene.

Sarò strano io, ma a Roma coi mezzi mi ci muovo da paura e l’unico quadrante che veramente non bazzico è Roma ovest.

Offline cippolo

*
3306
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #6 il: 24 Lug 2022, 20:50 »
Per gli orari di lavoro che ho, usare i mezzi pubblici è impossibile a meno di farmi un'ora e mezza o più all'andata e altrettanto al ritorno. Contro i 30/40 minuti di auto. Oltretutto dovrei prendere 3 mezzi. Questa  è una stima per l'eventuale turno pomeriggio senza considerare che non ho idea se esistano mezzi notturni da via portuense a cinecitta e viceversa visto che esco di casa alle 3.40 quando faccio mattina e torno alle 3:30 quando faccio la notte

Offline hafssol

*
4446
music won't save you
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #7 il: 24 Lug 2022, 20:56 »
Pur avendo preso la patente poco dopo i diciott'anni, ho realmente cominciato a guidare parecchi anni dopo. Nel mezzo, mi muovevo in lungo e in largo con i mezzi pubblici, notturni compresi, con cuffiette e libro d'ordinanza, e devo dire che raramente per me è stato un peso o una fatica, anzi a parte il disservizio che capitava ogni tanto mi sono trovato tutto sommato bene.

Per motivi lavorativi prima e familiari poi sono diventato ahimé schiavo della macchina (e da allora leggo molto meno :(), perché nei miei tragitti l'alternativa del mezzo pubblico non è affatto concorrenziale rispetto a quello privato.
Non mi stupisce che qualcuno possa avere un'opinione positiva del trasporto pubblico romano, ma dipende molto dal tipo di esperienza e dalle direttrici lungo le quali ci si muove. Le zone centrali sono ovviamente meglio servite, mentre se si ha la fortuna di vivere e lavorare lungo linee della metro è abbastanza probabile avere un giudizio positivo. Non si può certo dire altrettanto per molte zone più periferiche.

Al di là dell'esperienza personale, la questione è come sempre gestionale/organizzativa e in effetti il paragone con AMA non è fuori luogo, soprattutto per struttura societaria e clientele assortite.

Offline cippolo

*
3306
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #8 il: 24 Lug 2022, 21:02 »
Tramite il sito atac ho calcolato il tempo da casa mia al lavoro (152 minuti e tre mezzi per la mattina) e per il ritorno dal turno notturno (146 minuti e sempre 3 mezzi). Non è umanamente possibile non andare con l'auto

Offline cippolo

*
3306
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #9 il: 24 Lug 2022, 21:09 »


Al di là dell'esperienza personale, la questione è come sempre gestionale/organizzativa e in effetti il paragone con AMA non è fuori luogo, soprattutto per struttura societaria e clientele assortite.

Mezzi pubblici ed Ama. Potrei scrivere un libro

Offline Mate

*
153
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #10 il: 24 Lug 2022, 22:01 »
Io lavoro a tor vergata, limiti zona università, figuratevi che la Banca d'italia ha preferito dotarsi di navetta propria Anagnina-Banca d'italia (e in pausa pranzo va a una tavola calda) piuttosto che far prendere l'atac ai propri dipendenti. Che poi Atac ha la fermata lì davanti l'ingresso apposta. La zona di tor vergata è praticamente allo stato brado, eccezion fatta per policlinico e ingegneria, ma sovente mi capita di vedere universitari incazzati per il ritardo.

Altro fattore che mi impedisce personalmente do usufruire dei mezzi pubblici romani è il fatto che soffro di agoràfobia e leggera claustrofobia, immaginatemi sulla metro all'ora di punta, in estate e senza A/C (credo nella metro proprio non esiste...).
Per lo stesso motivo a Londra ho preferito farmi 5km a piedi un sabato pomeriggio che c'era il delirio nelle metro.

Offline Twix

*
3762
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #11 il: 25 Lug 2022, 06:57 »
A prescindere dell'efficienza che non voglio giudicare vista ka difficoltà unica del traffico e della grandezza di Roma,  non accetto quanto siano sporchi, dentro e fuori.
Indecenti. Mettere un portale con due rulli nei depositi e farli passare al rientro o all'uscita non credo sarebbe troppo complicato.

Offline Goceano

*****
3164
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #12 il: 25 Lug 2022, 11:41 »
Io non guidando mi muovo per forza coi mezzi: dico la verità sono avvantaggiato stando a Ciampino che è collegata da dio (treni dai castelli romani e Cotral e volendo il 515 dalla stazione di Ciampino) e comunque non vado molto lontano a lavoro (Torbellamonaca); però con la metro A e B mi sono sempre trovato bene, anche con gli autobus, un pò meno con la metro C, ne passano troppo poche, troppo tempo tra una e l'altra, va bene che sono automatiche ma ho riscontrato questo.
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #13 il: 25 Lug 2022, 17:51 »
l’unico quadrante che veramente non bazzico è Roma ovest.

Se vivi a Bravetta sei fottuto

Offline cippolo

*
3306
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #14 il: 27 Lug 2022, 13:13 »
Causa un problema al cambio ieri sera sono andato a lavorare con i mezzi. Don bosco - via portuense quasi un'ora e 40 minuti  con metro a poi metro b e 718. Al ritorno alle 3:20 di notte quasi un  km a piedi e poi 3 autobus notturni. Sono entrato casa alle ,5:20. Poi si chiedono perché non si usa il trasporto pubblico. Dio benedica la macchina

Offline FatDanny

*****
28117
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #15 il: 27 Lug 2022, 14:15 »
Ma scusami cippolo quanto ci vorresti mettere in piena notte da Portuense a don bosco?
Un'ora e mezza mi pare una durata onesta. Chiaro che a quell'ora vuoi solo tornare a casa e preferisci la macchina, però se il punto è che ci devi mettere mezz'ora coi mezzi mi sembra una pretesa inesigibile.

Questo intendo con le pretese dei romani.
L'altro giorno so andato a Casal dei pazzi da Centocelle. Chiaro in macchina ci vuole max un quarto d'ora, coi mezzi 50 minuti. E quindi?
I miei amici "nooooo, prendi il taxiiii, come fai altrimenti".
Pareva che l'alternativa fosse attraversare la giungla profonda armato solo di uno stuzzicadenti.
Mi è parsa a dir poco un'esagerazione. Ci metto sta mezz'ora in più e amen.
Intanto leggo, penso, mi faccio i fatti miei. Mi riapproprio di una temporalità che non è scandita da urgenze (che forse è il cuore del discorso).

Ora, tu hai una situazione particolare ed è comprensibile, ma in tanti casi mettetece quei 10/20 minuti di più e non scassate i [...].
Partite da casa alle sette e mezza invece che alle otto meno dieci.
Mettete la sveglia prima.
Insomma, si può fare.
Al netto di casi particolari come il tuo.

Offline Gio

*****
8518
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #16 il: 27 Lug 2022, 15:20 »
Io sono andato per un periodo al lavoro con la metro (motorino o autobus da casa a Lepanto. Poi Lepanto -  Santa Maria del Soccorso con cambio A - B a Termini, poi a piedi per un pezzetto). Tempi biblici (oltre un'ora), ma soprattutto imprevedibili. Un giorno tanto, un giorno poco. E d'estate arrivavo al lavoro che sembrava avessi giocato una partita di calcetto in giacca e cravatta. Poi mi hanno fregato il motorino (al parcheggio di Lepanto) ed ho iniziato a prendere la macchina. Ancora non smetto di ringraziarli (i ladri). Mai più.
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #17 il: 27 Lug 2022, 16:04 »
Ahhhh ,  bei tempi quando da P.le Clodio andavo Santa Palomba .

(1 km a piedi , Metro , Treno , navetta aziendale)

Se andavo con la macchina tiravo la monetina fra Centro o Raccordo .

Se NON trovavo incidenti , forse risparmiavo 30 minuti a tratta .

Avevo comunque il tempo per leggermi il giornale , quasi tutto .

Oppure si incontravano persone interessanti e scambiare 4 chiacchere .

Certe volte , poche  :p , mi manca il pendolarismo .

Offline LaFonte

*
1314
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #18 il: 27 Lug 2022, 21:17 »
Sono stata pendolare per oltre 10 anni in Emilia, di cui svariati coi mezzi, e ho vissuto 6 mesi a Roma. Dalla mia esperienza devo dire che il trasporto pubblico romano non merita la cattiva fama che ha.
A parte la non puntualità cronica dei bus (ecco, questo mi dovete spiegare: perchè il romano medio tra bus e metro prenderebbe sempre il bus? Non me lo spiego) è un servizio assolutamente dignitoso.
Anche la pulizia di mezzi e stazioni è in media con quella delle città del nord, anche qua ci sono linee 'vip' e linee che manco nel bronx. Anche qui ci sono zone malservite, anche qui coi mezzi impieghi il triplo che in auto (ragion per cui gli inviti a lasciare a casa l'auto cadono nel vuoto). Guasti ce ne sono anche qua, lì sembrano molti di più, ma quanti mezzi in più circolano?
Insomma, si può certamente migliorare ma non è lì il peggio di Roma.

Offline cippolo

*
3306
Re:I trasporti pubblici a Roma
« Risposta #19 il: 27 Lug 2022, 23:29 »
Ma scusami cippolo quanto ci vorresti mettere in piena notte da Portuense a don bosco?
Un'ora e mezza mi pare una durata onesta. Chiaro che a quell'ora vuoi solo tornare a casa e preferisci la macchina, però se il punto è che ci devi mettere mezz'ora coi mezzi mi sembra una pretesa inesigibile.

Questo intendo con le pretese dei romani.
L'altro giorno so andato a Casal dei pazzi da Centocelle. Chiaro in macchina ci vuole max un quarto d'ora, coi mezzi 50 minuti. E quindi?
I miei amici "nooooo, prendi il taxiiii, come fai altrimenti".
Pareva che l'alternativa fosse attraversare la giungla profonda armato solo di uno stuzzicadenti.
Mi è parsa a dir poco un'esagerazione. Ci metto sta mezz'ora in più e amen.
Intanto leggo, penso, mi faccio i fatti miei. Mi riapproprio di una temporalità che non è scandita da urgenze (che forse è il cuore del discorso).

Ora, tu hai una situazione particolare ed è comprensibile, ma in tanti casi mettetece quei 10/20 minuti di più e non scassate i [...].
Partite da casa alle sette e mezza invece che alle otto meno dieci.
Mettete la sveglia prima.
Insomma, si può fare.
Al netto di casi particolari come il tuo.

Ma non ho detto che voglio metterci 20 minuti. Però non va neanche bene che per fare 12 km ci metto 2 ore salendo su autobus fatiscenti (perché sono quelli che girano di notte) pieni come un carro bestiame. Ogni fermata un film per la gente che aspetta l'autobus ( non sarà il caso di aumentare le corse?), gente senza mascherina. Diciamo che non ho un bel rapporto con i mezzi pubblici ma andrebbero migliorati di molto
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod