Il "caso" CONSIP

0 Utenti e 67 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline FatDanny

*****
16849
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #20 il: 19 Feb 2019, 12:44 »
Oggi lo ripeto: verità giudiziaria e verità storica/politica non sono la stessa cosa.
Sovrastimare la verità giudiziaria è una piaga che da berlusconi in avanti ha devastato la percezione a sinistra.

Io non so (e nemmeno mi interessa) come finirà il processo ai coniugi renzi.
Quello che so, ancora una volta, è che le carte DIMOSTRANO sul piano politico un comportamento raccapricciante tanto riguardo l'utilizzo di favori e favorini, conoscenze più o meno altolocate, quanto sull'aggiramento di qualsiasi diritto dei lavoratori.

Ciò significa che, come nel caso CONSIP, la verità giuridica stabilirà se i Renzi devono andare in galera.
Quella politica e storica già ci dice che sono due persone ripugnanti che, come il figlio, fanno parte della classe nemica. Sono nemici. Non avversari, ma nemici.

https://www.repubblica.it/politica/2019/02/18/news/arresto_genitori_renzi_la_finta_coop_per_guadagnare_di_piu_e_i_pagamenti_fantasma_agli_immigrati-219501052/
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #21 il: 19 Feb 2019, 18:30 »
I veri DEMOCRISTIANI , quelli che prima seguivano Silviuccio e poi Matteuccio , hanno consegnato il paese a Salvini .

La maggioranza silenziosa ha vinto ancora .

Quando sara' DEFINITIVAMENTE cacciata da sinistra (adesso avanza il mito Calenda) FORSE qualcosa cambiera' .

E ancora cacano il catso sui flussi elettorali dl M5S ...
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #22 il: 03 Apr 2019, 14:44 »
Accorpo i topic riservati alle inchieste sui genitori dei governanti renzisti.
Anche questa finisce in una bolla di sapone: non va a processo papà Boschi, neanche sull'ultima accusa che era rimasta in piedi.

Cinque anni di charachter assassination per la Maria Antonietta del 21mo secolo, per la Crudelia Devil che si faceva pellicce con le pelli dei poveri risparmiatori, per la "Mariaele" dalle cosce smagliate, chiacchierate, "trapanate".

Questo topic si dovrebbe chiamare Il Golpe Italiano.
Dai carabinieri che producevano prove farlocche, ai giornali che ci si nutrivano, alle campagne mediatiche, ai triplici fraterni abbracci di Ferruccio De Bortoli che accusava Boschi via editoriale, ai titoli strillati in prima pagina, ai Floris, ai Formigli, agli Sposetti, ai Paragone, con le storie lagrimevoli di chiunque avesse perso soldi, ché era SEMPRE colpa "della Bboschi!".

Poi la retorica sulla figlia di buona famiglia che stava ai vertici del partito della sinistra. "Oh che scandalo, 'gnora mia". Populismo, anzi no, qualunquismo a piene mani, a guance piene.

E infine tutti quelli che si sono messi defilati mentre linciavano una donna con sessimo, con violenza, con falsità. Tutti quelli che ora risortiscono fora, che finalmente siamo tornati simpatici.

Italiani, popolo di vigliacchi.
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #23 il: 03 Apr 2019, 14:59 »
Accorpo i topic riservati alle inchieste sui genitori dei governanti renzisti.
Anche questa finisce in una bolla di sapone: non va a processo papà Boschi, neanche sull'ultima accusa che era rimasta in piedi.

Cinque anni di charachter assassination per la Maria Antonietta del 21mo secolo, per la Crudelia Devil che si faceva pellicce con le pelli dei poveri risparmiatori, per la "Mariaele" dalle cosce smagliate, chiacchierate, "trapanate".

Questo topic si dovrebbe chiamare Il Golpe Italiano.
Dai carabinieri che producevano prove farlocche, ai giornali che ci si nutrivano, alle campagne mediatiche, ai triplici fraterni abbracci di Ferruccio De Bortoli che accusava Boschi via editoriale, ai titoli strillati in prima pagina, ai Floris, ai Formigli, agli Sposetti, ai Paragone, con le storie lagrimevoli di chiunque avesse perso soldi, ché era SEMPRE colpa "della Bboschi!".

Poi la retorica sulla figlia di buona famiglia che stava ai vertici del partito della sinistra. "Oh che scandalo, 'gnora mia". Populismo, anzi no, qualunquismo a piene mani, a guance piene.

E infine tutti quelli che si sono messi defilati mentre linciavano una donna con sessimo, con violenza, con falsità. Tutti quelli che ora risortiscono fora, che finalmente siamo tornati simpatici.

Italiani, popolo di vigliacchi.

La Boschi crea molti problemi: è donna, è super preparata (è sempre stata la prima della classe: titoli veri e non presi a uffa con tesi copiate, ma col massimo dei voti. Molto fastidioso.), è bella, è integerrima, non si sa con chi sia fidanzata (perché giustamente la sua vita sentimentale sono stracavoli suoi) e sopratutto non gliela dà a nessuno di questi.

Andava distrutta: missione compiuta, applausi.

Pezzi di merda e vigliacchi: Padellaro, Travaglio, Belpietro, De Bortoli, capocomico e ratti putridi di corte. Pezzi di merda e vigliacchi.

Offline Kobra

*
2753
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #24 il: 03 Apr 2019, 15:18 »
L'informazione è un grande problema i questo paese.
Al di là di come la si pensi mi pare pacifico che - a livello culturale - l'attuale compagine parlamentare è quanto di peggio si sia mai visto in questo paese in oltre 150 anni: assistiamo quotidianamente a strafalcioni grammaticali, lessicali, storici, geografici, economici, giuridici, scientifici.
E questa (chiamiamola) classe dirigente è stata a lunga vezzeggiata, blandita e protetta negli studi tv, tanto da far pensare - data la statura dei personaggi coinvolti - che lo si sia fatto per mantenersi il posticino al calduccio senza inimicarsi i nuovi potenti.
Si sono creati allarmismi inutili (la sicurezza è un esempio da manuale: gli omicidi dal 1992 ad oggi sono calati del 70% - !!! - rapine e furti sono in calo) tanto da far scattare a furor di popolo provvedimenti assurdi e mostruosi come quello sulla legittima difesa (i morti causati da quattro mesi di caccia sono più che doppi rispetti a quelli delle rapine).
Sì è dato la stura al peggior razzismo usando termini nei confronti di appartenenti ad altre etnie e religioni impensabili in qualsiasi altro paese europeo.
I TG sono infarciti da immagini di macchine delle forze dell'ordine; i format tv sono una palestra di turpiloquio e sopraffazione; i palinsesti trasudano di spazzatura americana a base di violenza, sesso e soldi ad ogni costo.
Non so quanto possa durare una società in cui l'ignoranza viene sventolata come bandiera.
Re:Il "caso" CONSIP
« Risposta #25 il: 05 Apr 2019, 06:56 »
alla boschi è andata e continuerà ad andare di lusso, molto ma molto oltre i suoi reali meriti e le sue capacità. Altro che... Come direbbero in usa, Meb “tries too hard”.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod