Lazio smembrato

0 Utenti e 54 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Auparayo

*
813
Re:Lazio smembrato
« Risposta #20 il: 13 Ott 2015, 12:55 »
ma più di riordino si dovrebbe parlare della creazione di macroregioni tipo liguria-piemonte-valle d'aosta e via andare
fai sparire un bel po' di uffici e col tempo un po' di stipendi

che è la strada che ha seguito la Francia, dove è stato approvata una legge che prevede passino da 22 a 13

http://www.cartesfrance.fr/geographie/cartes-administratives/carte-nouvelles-regions.html
http://www.liberation.fr/politiques/2015/07/31/regionales-la-liste-des-capitales-devoilees_1356821

con effetti controversi (tipo la contentezza per città dalle medie dimensioni come La Rochelle o Poitiers di essere state accorpate a Bordeaux, e l'incacchiatura di Montpellier per aver perso il ruolo di capoluogo regionale a vantaggio di Tolosa)


Non lo so, io alla fine sarei per un altro tipo di soluzione, ovvero sia quella di abolire province e regioni e istituire al loro posto una cinquantina di "dipartimenti integrati" che racchiudano in sé le competenze di entrambi gli enti, in base a tutta una serie di criteri logistici, storici, economici ecc ecc (tipo Terni + Rieti + L'Aquila, oppure Modena + Reggio + Mantova, Piacenza + Lodi + Pavia, Macerata + Fermo + Ascoli, Trieste + Gorizia, Pordenone + Udine ecc ecc)

Offline Lativm88

*
4588
Re:Lazio smembrato
« Risposta #21 il: 13 Ott 2015, 12:57 »
vero.
perche' poi, se vai a toccare anche l'Abruzzo, ti accorgi che la dicitura gli Abruzzi e' piu' corretta.
L'aquilano fa storia a se', il chietino pure. E il teramano e' spaccato almeno in tre.
C'e' Pescara che rompe, li' in mezzo, rubacchiando da tutte le parti.
Sono tutte province d'impero, fatte dal fascismo, tipo Rieti e Pescara.


questa la divisione dell'abruzzo e del basso Lazio nel regno delle due Sicile con relativi "capoluoghi" da cellulare non riesco a verificare se è la più attendibile dato che l'ho presa da wiki, ma a occhio e croce...

Offline orchetto

*****
12737
Re:Lazio smembrato
« Risposta #22 il: 13 Ott 2015, 13:02 »

questa la divisione dell'abruzzo e del basso Lazio nel regno delle due Sicile con relativi "capoluoghi" da cellulare non riesco a verificare se è la più attendibile dato che l'ho presa da wiki, ma a occhio e croce...

il pezzetto di umbria e marche nel regno di napoli mi sembra risalga a non oltre la fine del medio evo per il resto mi sembra attendibile.
Re:Lazio smembrato
« Risposta #23 il: 13 Ott 2015, 14:13 »
 

Non lo so, io alla fine sarei per un altro tipo di soluzione, ovvero sia quella di abolire province e regioni e istituire al loro posto una cinquantina di "dipartimenti integrati" che racchiudano in sé le competenze di entrambi gli enti, in base a tutta una serie di criteri logistici, storici, economici ecc ecc (tipo Terni + Rieti + L'Aquila, oppure Modena + Reggio + Mantova, Piacenza + Lodi + Pavia, Macerata + Fermo + Ascoli, Trieste + Gorizia, Pordenone + Udine ecc ecc)
questa forse è la scelta migliore con una creazione di un senato dei dipartimenti maggiormente rappresentativo di un senato delle regioni

questa la divisione dell'abruzzo e del basso Lazio nel regno delle due Sicile con relativi "capoluoghi" da cellulare non riesco a verificare se è la più attendibile dato che l'ho presa da wiki, ma a occhio e croce...
del resto la transumanza partiva dagli abruzzi fino in puglia, però dopo l'unità il rapporto lazio abruzzo è molto aumentato specie con la migrazione verso roma  e la E24

Offline arkham

*****
13446
Re:Lazio smembrato
« Risposta #24 il: 13 Ott 2015, 15:29 »
fosse per me le regioni le possono pure cancellare invece che ingrandirle (ciò peggiorerebbe le cose). Lasciano solo le province che sono sicuramente più vicine al territorio di quanto non lo sia la regione che fa fronte solo ed esclusivamente alle esigenze dal capoluogo (roma, napoli, milano etc)

Perfetto.
La mia riforma costituzionale sarebbe stata la sola abolizione delle inutili province delle grandi aree metropolitane (Roma, Napoli, Milano), l'abolizione dei privilegi antistorici delle Regioni e Province a statuto speciale, la razionalizzazione degli enti locali (ad es: accorpamento di Abruzzo e Molise).

Offline anderz

*
8271
Re:Lazio smembrato
« Risposta #25 il: 27 Ott 2015, 15:22 »
http://www.corriere.it/politica/15_ottobre_27/da-20-12-ecco-taglia-regioni-pd-ma-c-subito-stop-serracchiani-1804fbc8-7c7a-11e5-8cf1-fb04904353d9.shtml

Guardate che tipo di proposta gira nel PD. La morte del Lazio. Comprensibile, accettabile, irricevibile, logico, assurdo; io dico la mia, sono fortemente contrario.

Offline Lativm88

*
4588
Re:Lazio smembrato
« Risposta #26 il: 27 Ott 2015, 18:30 »
Le ha disegnate un Bonobo ubriaco.

Offline anderz

*
8271
Re:Lazio smembrato
« Risposta #27 il: 27 Ott 2015, 19:09 »
Le ha disegnate un Bonobo ubriaco.

Peggio, un ex dirigente daaamaggica (e non sto a scherzà)

Offline anderz

*
8271
Re:Lazio smembrato
« Risposta #28 il: 27 Ott 2015, 21:14 »

Online Zoppo

*****
17245
Re:Lazio smembrato
« Risposta #29 il: 27 Ott 2015, 21:30 »
Come disse Richard Benson: "Mi state pigliando per il culoooo"

Offline Thorin

*
2779
Re:Lazio smembrato
« Risposta #30 il: 28 Ott 2015, 16:02 »

Lo sapevo che era una perdita di tempo studiare Geografia!

Online Rainman

*
1749
Re:Lazio smembrato
« Risposta #31 il: 28 Ott 2015, 18:21 »
Lo sapevo che era una perdita di tempo studiare Geografia!

E quella mappa è pure sbagliata: dice che la provincia di Pesaro-Urbino sarà accorpata all'Emilia-Romagna, ma è colorata nella nuova "Regione Adriatica"

Offline Lativm88

*
4588
Re:Lazio smembrato
« Risposta #32 il: 29 Ott 2015, 12:04 »
Ribadisco, per me, la totale inutilità delle regioni e che invece è meglio puntare sulle province.

Allargare le regioni è solo un danno ulteriore, tanto tutto passa dal capoluogo.

 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod