Litorali liberi!

0 Utenti e 14 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Litorali liberi!
« il: 28 Giu 2022, 10:40 »
E' di queste ultime ore l'ennesima protesta, in tutta Italia, contro la continua diminuzione di spiagge libere nel nostro Paese, a favore di lobbie e gestori spesso contigui con la criminalità organizzata e la politica corrotta locale.

Una vergogna, cui nessuno sembra voglia porre rimedio.

https://vivicentro.it/cronaca-campania/spiagge-libere-con-libero-mare/

Come è la situazione sul litorale laziale? E come vanno le cose nelle altre regioni? So che a Grosseto alcune persone organizzate in una associazione civica stanno dimostrando contro quest'andazzo. Ma è incredibile che l'intera popolazione non si ribelli. Un mix di snobbismo (perchè fa molto status symbol pagare 50 euro o più per un ombrellone, invece che piantarselo da soli, ed evitiamo di dire dove), accidia, vigliaccheria stanno dilaniando un patrimonio comune che dovrebbe essere salvaguardato per mille motivi.

https://www.grossetoalcentro.it/2022/06/16/gac-non-si-privatizzi-la-spiaggia-pubblica-di-marina-di-grosseto-video-appello/

Voi che ne pensate?


Offline mr_steed

*
3818
Re:Litorali liberi!
« Risposta #1 il: 28 Giu 2022, 12:55 »
Come è la situazione sul litorale laziale?

Sulla situazione nel Lazio stenderei un velo pietoso: questo è solo uno degli ultimi episodi.

(purtroppo ho trovato solo questo articolo repubblichino a pagamento)

Un gruppo di sei persone dell'associazione Mare Libero era arrivato nei pressi del varco pubblico dopo il Pontile, nello stabilimento Marechiaro gestito dalla Kelly's srl: "Ci fermano e ci dicono che per passare bisogna pagare". Sul posto polizia e l'ambulanza

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/06/26/news/ostia_marechiaro_aggressione_spiaggia_libera-355537798/

Da quanto mi risulta(va) un tempo l'unica regione da cui si poteva accedere abbastanza facilmente dai varchi "liberi" era l'Emilia - Romagna, non so però se ultimamente la situazione sia cambiata (in peggio) pure lì.
Re:Litorali liberi!
« Risposta #2 il: 28 Giu 2022, 16:43 »
Dalle mie parti (Alto Lazio) situazione ancora tollerabile. Mettiamoci pure che i km di spiaggia sono tanti e che anche nella zona del lungomare ci sono molti spazi ancora liberi. Gli spazi e gli stabilimenti sono quelli più o meno da sempre, fin da quando ero un ragazzino.

Più che altro qui i balneari si stanno "cagando sotto" con la direttiva Bolkestein in arrivo.
Re:Litorali liberi!
« Risposta #3 il: 28 Giu 2022, 17:54 »
Dalle mie parti (Alto Lazio) situazione ancora tollerabile. Mettiamoci pure che i km di spiaggia sono tanti e che anche nella zona del lungomare ci sono molti spazi ancora liberi. Gli spazi e gli stabilimenti sono quelli più o meno da sempre, fin da quando ero un ragazzino.

Più che altro qui i balneari si stanno "cagando sotto" con la direttiva Bolkestein in arrivo.

Che la situazione non sia semplice per nessuno è chiaro, e ti dirò di più, a me dispiace anche che la singola impresa familiare possa trovarsi in difficoltà arrivasse la disdetta della concessione.

Ma purtroppo il giocattolo era nato guasto fin dall'inizio, da quando le concessioni le davano agli amici degli amici e da lì è cominciato un mercanteggiare che ha di fatto creato ricchezze ed indotti ingiustificati.

Nel caso di Grosseto, per esempio, leggo sull'articolo che ho postato sopra che vogliono dare in concessione uno dei due ultimi brandelli di spiaggia libera di Marina di Grosseto ad un "mostro economico" locale quale sono i Bianchi, che possiedono l'hotel/tenuta La Principina e tanti altri business, per qualcosa come 5.000 euro l'anno. Ecco, ai Bianchi quest'elemosina non serve, è solo l'ennesimo regalo ad una delle famiglie più potenti di Grosseto, che se anche guadagnassero un milione di euro da quel nuovo stabilimento, non se ne accorgerebbero. E si, certo, darebbero da lavorare magari a dieci persone, ma danneggiandone mille, e non parlo solo dei cittadini locali, ma anche dei business locali, come bar, ristoranti, negozi e negozietti vari, perchè la spiaggia libera attira per loro più consumatori di qualsiasi stabilimento, all'interno del quale in genere già si trova un bar, un ristorante, etc etc.

Diverso è il caso, come mi pare di capire sia a Montalto, Tarquinia, etc., dove lo stabilimento ben convive con la spiaggia libera, e dunque vive solo ed esclusivamente della qualità dei propri servizi, senza costringere nessuno a doverne usufruire, come sarebbe invece il caso laddove le spiagge libere scompaiono.

Sulla situazione nel Lazio stenderei un velo pietoso: questo è solo uno degli ultimi episodi.

(purtroppo ho trovato solo questo articolo repubblichino a pagamento)

Un gruppo di sei persone dell'associazione Mare Libero era arrivato nei pressi del varco pubblico dopo il Pontile, nello stabilimento Marechiaro gestito dalla Kelly's srl: "Ci fermano e ci dicono che per passare bisogna pagare". Sul posto polizia e l'ambulanza

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/06/26/news/ostia_marechiaro_aggressione_spiaggia_libera-355537798/

Da quanto mi risulta(va) un tempo l'unica regione da cui si poteva accedere abbastanza facilmente dai varchi "liberi" era l'Emilia - Romagna, non so però se ultimamente la situazione sia cambiata (in peggio) pure lì.

Ecco, quel video girato ad Ostia a me fa venire i brividi: non perchè la matrice mafiosa-criminale emerga evidente dai comportamenti prepotenti di chi gestisce una concessione, ma perchè nessun politico abbia il coraggio di denunciare questa cosa e di prendere immediatamente provvedimenti... 

Offline paolo71

*****
16229
Re:Litorali liberi!
« Risposta #4 il: 01 Lug 2022, 11:51 »
io abito sulla costa romagnola nel ravennate.
Mai pagato 1 cent per arrivare e/o sostare in spiaggia.
Se desidero avere ombrellone e lettino pago, diversamente c'è ampio spazio per spiagge libere, è sempre stato così.

Offline LaFonte

*
1314
Re:Litorali liberi!
« Risposta #5 il: 01 Lug 2022, 20:21 »
In Emilia mai pagato un cent per arrivare al mare, anche gli stabilimenti non fanno storie (a meno che uno si voglia piazzare tra gli ombrelloni e l'acqua, chiaro).
Ma vedo un trend anche qua per la progressiva riduzione delle spiagge libere. Sono sempre meno e più difficilmente raggiungibili. Ma qui in molti posti han meno paura della Bolkestein perchè i balneari (mica scemi) hanno acquistato negli anni i terreni a ridosso della spiaggia, e han fatto lo stabilimento non nella concessione ma sul loro terreno: quindi comunque vada la gara, chi vince dovrà vedersela con loro. Ed essendosi ridotte le spiagge per erosione, non conviene sprecarne per fare i bar ecc.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod