Mimmo Lucano

0 Utenti e 33 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Mimmo Lucano
« il: 30 Set 2021, 12:11 »
Da una breve ricerca vedo che ne abbiamo parlato di sfuggita in 2 o 3 topics ma la sua vicenda forse merita un topic apposta.
Leggo oggi della condanna a 13 anni e mi piacerebbe capire di piu'
https://www.repubblica.it/cronaca/2021/09/30/news/lucano-320057287/?ref=RHTP-BH-I319628943-P1-S1-T1


Offline FatDanny

*****
23851
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #1 il: 30 Set 2021, 13:27 »
Non solo il giudice ha notevolmente aggravato la richiesta della procura.
Ma qui siamo di fronte ad un teorema giudiziario in cui si afferma che pur non avendo trovato alcun riscontro di eventuali guadagni personali (lucro) la prova sarebbe in termini di guadagno politico.
Non so se è chiara la logica aberrante della sentenza.
Mimmo Lucano è colpevole perché pur non guadagnandoci una lira ci guadagnava in consenso politico.

Questo anche per quelli che "le sentenze si rispettano sempre".
Col cazzo. Le sentenze si analizzano. Si analizzano nella logica, nelle affermazioni e quindi se ne trae un giudizio. Cosa impensabile per chi fa della legge un principio insindacabile, unico potere non passibile di critica a differenza di esecutivo e legislativo.
Assurdità del giustizialismo a cui hanno ben contribuito girotondini prima e grillini poi.

Re:Mimmo Lucano
« Risposta #2 il: 30 Set 2021, 13:34 »
riccardo cucchi liked
Amnesty Italia
@amnestyitalia
·
1h
In attesa di leggere le motivazioni della sentenza, la condanna di #MimmoLucano pare del tutto spropositata e sproporzionata
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #3 il: 30 Set 2021, 13:47 »
Non solo il giudice ha notevolmente aggravato la richiesta della procura.
Ma qui siamo di fronte ad un teorema giudiziario in cui si afferma che pur non avendo trovato alcun riscontro di eventuali guadagni personali (lucro) la prova sarebbe in termini di guadagno politico.
Non so se è chiara la logica aberrante della sentenza.
Mimmo Lucano è colpevole perché pur non guadagnandoci una lira ci guadagnava in consenso politico.

Questo anche per quelli che "le sentenze si rispettano sempre".
Col cazzo. Le sentenze si analizzano. Si analizzano nella logica, nelle affermazioni e quindi se ne trae un giudizio. Cosa impensabile per chi fa della legge un principio insindacabile, unico potere non passibile di critica a differenza di esecutivo e legislativo.
Assurdità del giustizialismo a cui hanno ben contribuito girotondini prima e grillini poi.

D'accordo nel merito però rispettare una sentenza non vuol dire subirla passivamente, altrimenti non esisterebbero la difesa e i vari gradi di giudizio.
Una sentenza rappresenta la Legge ma non è una legge.
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #4 il: 30 Set 2021, 14:16 »
Non solo il giudice ha notevolmente aggravato la richiesta della procura.
Ma qui siamo di fronte ad un teorema giudiziario in cui si afferma che pur non avendo trovato alcun riscontro di eventuali guadagni personali (lucro) la prova sarebbe in termini di guadagno politico.
Non so se è chiara la logica aberrante della sentenza.
Mimmo Lucano è colpevole perché pur non guadagnandoci una lira ci guadagnava in consenso politico.

Questo anche per quelli che "le sentenze si rispettano sempre".
Col cazzo. Le sentenze si analizzano. Si analizzano nella logica, nelle affermazioni e quindi se ne trae un giudizio. Cosa impensabile per chi fa della legge un principio insindacabile, unico potere non passibile di critica a differenza di esecutivo e legislativo.
Assurdità del giustizialismo a cui hanno ben contribuito girotondini prima e grillini poi.
Scusa Fat, magari sbaglio ma l'affermazione "Mimmo Lucano è colpevole perché pur non guadagnandoci una lira ci guadagnava in consenso politico." credo sia sbagliata. Credo sia colpevole perché sono stati riconosciuti i comportamenti illegittimi indipendentemente dal "movente". E questo senza entrare nel merito se ritengo "giusta" la sentenza

Offline FatDanny

*****
23851
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #5 il: 30 Set 2021, 15:09 »
Questo è quel che sostiene l'accusa. Concordo che sia sbagliato ma questo è.

"numerose conversazioni dimostrano in modo netto che l’agire, anche illecito, di Lucano è determinato da interessi di natura politica... non era importante la qualità dell’accoglienza ma far lavorare i riacesi così da conseguire, quale contraccambio, un sostegno politico elettorale"

Tanto folle l'accusa che il gip aveva rigettato l'arresto proprio per la sua vaghezza.
L'accusa parla di clientele ma le clientele, per definizione, servono ad ottenere favori.
Visto che è stato dimostrato che Lucano non si è messo in tasca un euro il favore si riduce a quello di essere Sindaco di Riace e guadagnare 1600 euro al mese.
Attenzione, che con questo criterio potremmo mandare in galera la quasi totalità dei politici eletti, i quali agiscono esattamente al fine del consenso politico.

Ma andiamo a vedere i capi d'imputazione: associazione a delinquere, abuso d'ufficio, favoreggiamento immigrazione clandestina, falsità ideologica, turbativa d'asta, concussione, peculato e malversazione.
- L'associazione a delinquere non è di per sé un reato, afferma solo un concorso con altri, ma va provato il fine delinquenziale
- abuso d'ufficio, truffa, turbativa d'asta si riferiscono alla raccolta dei rifiuti fatta con gli asini, su cui al momento dell'arresto la Corte di Cassazione aveva riscontrato l'assenza di indizi di comportamenti fraudolenti del sindaco.

Cito dalle motivazioni di allora:
"L’appalto è stato affidato in modo assolutamente regolare. Lo hanno deciso in modo collegiale da Giunta e Consiglio Comunale, sulla stregua di pareri di regolarità tecnica e contabile, sottoscritti dal segretario e dai funzionari tecnici del Comune, dopo averlo reso pubblico e noto a tutti grazie all’istituzione persino di un albo comunale delle cooperative.
In più a Riace – borgo di un pugno di case che si arrampicano lungo vicoli strettissimi - era stato deciso di ricorrere “alla modalità dell’asinello porta a porta per la raccolta dei rifiuti urbani”. Nel contestare a Lucano di aver affidato ”a tutti i costi”  l’appalto alle due coop sociali che hanno svolto il servizio, i magistrati calabresi  – fa notare la Suprema Corte – non si sono soffermati su quali altre imprese in quel territorio avrebbero potuto svolgerlo, tenuto conto della conformazione del centro storico del Comune interessato e delle specifiche caratteristiche del servizio.

Per la Corte non basta “il generico riferimento alla presenza di interferenze od opacità”, sono “contraddittorie” e “illogicamente formulate” le argomentazioni a sostegno della presunta irregolarità dell’appalto, è “apoditticamente evocata” la presunta malafede di Lucano nell’assegnazione del servizio. Ma soprattutto, l’intera procedura era perfettamente regolare. È la legge – sottolineano i magistrati della Suprema Corte - che consente “l'affidamento diretto di appalti” in favore delle cooperative sociali “finalizzate all'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate” a condizione che gli importi del servizio siano “inferiori alla soglia comunitaria”.



- sulla concussione c'è solo un commerciante - già denunciato da Lucano e altri riacesi imputati per messaggi minatori - che si è pure rimangiato tutto in tribunale. e questo è il teste chiave dell'accusa (nonché l'unico), la quale ha fatto archiviare le querele prima di sentirlo. Maguardaunpo'.


i comportamenti illegittimi sono indipendenti dal movente ma fino ad un certo punto.
Ci sono comportamenti che diventano illegittimi proprio in presenza di un movente (ad esempio il già citato lucro) e che altrimenti sono legittimi (vedi l'assegnazione diretta).

Offline TomYorke

*****
10793
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #6 il: 30 Set 2021, 16:50 »
Che poi, Mimmo Lucano le elezioni successive le ha pure perse...il sostegno politico...
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #7 il: 30 Set 2021, 17:23 »
la giustizia italiana è un pericolo.
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #8 il: 30 Set 2021, 17:42 »
magari tra 10 e passa anni lo riabiliteranno.

Offline biko

*
5451
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #9 il: 30 Set 2021, 18:28 »
Giustizia allucinante e aberranti sono i tweet di "coso" .
Sono convinto che Mimmo Lucano possa aver sbagliato diverse cose in un sistema incardinato sulla burocrazia spesso cieca, sono altrettanto convinto che lo abbia fatto per fini  nobili, per far sopravvivere la dignità e l'umanità degli ultimi, non ha conti in paradisi fiscali e forse neanche in una filiale di periferia.
Raddoppiare la pena richiesta dai PM è allucinante.
Il commento è di pancia, rispetto chi ha avuto la lucidità di analizzare la sentenza nelle sue pieghe tecniche.
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #10 il: 30 Set 2021, 19:46 »
Ci sono diversi aspetti che non mi convincono su questa sentenza.
Non solo il raddoppio della pena richiesta dal pm, ma la confisca dei beni per oltre 700 mila euro - patrimonio che Lucano non possiede - mi lascia perplesso, come se si fosse voluto infierire.
C'è un aspetto, tuttavia, che mi fa pensare: è l'assunto, implicito nella sentenza, per cui un politico non possa, soprattutto al sud, ricoprire il proprio ruolo senza che bene collettivo ed interesse personale (limitato, nella fattispecie, a garantirsi consenso elettorale) possano combaciare.

"Non era importante la qualità dell’accoglienza ma far lavorare i riacesi così da conseguire, quale contraccambio, un sostegno politico elettorale”. A me questo passaggio mette i brividi non solo per l'inconsistenza dell'accusa mossa, visto che la qualità dei servizi messi in piedi a Riace hanno avuto riconoscimenti vari, ma anche perché il riferimento al "sostegno politico elettorale", in assenza di fatti che accertino pratiche di voto di scambio, ricade nella normale attività politica di un qualunque amministratore pubblico.

Offline pan

*
3511
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #11 il: 30 Set 2021, 20:22 »
hanno voluto combattere un modello possibile, di solidarietà, di convivenza.
 valori volti a una società equa: ma da sinistra, una sinistra vera, "compagna", non dalla chiesa o da comunità cattoliche. e questo ha disturbato moltissimo, come sempre del resto.

Offline geddie

*
1776
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #12 il: 01 Ott 2021, 08:55 »
Personaggio scomodo. La sentenza verrà ribaltata in appello.

Offline radar

*****
8990
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #13 il: 01 Ott 2021, 09:35 »
Sono rimasto sbigottito davanti a questa sentenza, forse davvero conviene fare una rapina a mano armata o sparare a casaccio agli immigrati invece che accoglierli, si rischia molto meno

Offline TomYorke

*****
10793
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #14 il: 01 Ott 2021, 09:46 »
Io credo che la sentenzia sia stata così pesante perchè

La sentenza verrà ribaltata in appello.

Online Thorin

*
2854
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #15 il: 01 Ott 2021, 10:42 »
Non so le motivazioni della sentenza, non so niente, so solo che a quello che ai migranti je sparava j'hanno dato 12 anni.
Un anno in meno.

Offline arturo

*****
12176
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #16 il: 01 Ott 2021, 13:22 »
hanno voluto combattere un modello possibile, di solidarietà, di convivenza.
 valori volti a una società equa: ma da sinistra, una sinistra vera, "compagna", non dalla chiesa o da comunità cattoliche. e questo ha disturbato moltissimo, come sempre del resto.

Tutto qua.
Sentenza " politica ".

Offline Kappa

*
2567
http://space.tin.it/scienza/decos
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #17 il: 01 Ott 2021, 16:11 »
non sono state applicate neanche le attenuanti generiche, praticamente una sentenza politica per far intendere a suocera... in appello verrà ribaltata, ma intanto ci si becca questo schiaffo giuridico. Solidarietà a Lucano.
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #18 il: 01 Ott 2021, 19:41 »
"numerose conversazioni dimostrano in modo netto che l’agire, anche illecito, di Lucano è determinato da interessi di natura politica... non era importante la qualità dell’accoglienza ma far lavorare i riacesi così da conseguire, quale contraccambio, un sostegno politico elettorale"

In pratica, secondo questo ragionamento, chi agisce per il bene dei propri concittadini ė perseguibile perché ne guadagnerebbe un consenso elettorale o politico... A parte che le elezioni mi pare le abbia pure perse... Ma questo paese ha una qualche possibilità? Inizio a temere di no

Ma chi cazzo so sti pazzi???

Offline FatDanny

*****
23851
Re:Mimmo Lucano
« Risposta #19 il: 02 Ott 2021, 08:37 »
D'accordo nel merito però rispettare una sentenza non vuol dire subirla passivamente, altrimenti non esisterebbero la difesa e i vari gradi di giudizio.
Una sentenza rappresenta la Legge ma non è una legge.

Intendevo dire questo, Franco palazzi lo dice meglio:

La sentenza ai danni di Mimmo Lucano rappresenta, spero, la pietra tombale sulla lunga (e peraltro raramente ricambiata) infatuazione di certa 'sinistra' per la magistratura come istituzione intrinsecamente positiva. Se ne può trarre un piccolo vademecum.

1) A meno di non vivere in uno stato di fantasia che abbia solo leggi giuste (o nessuna palesemente ingiusta), la legalità non può essere considerata come un valore.
2) Dire "confido nella magistratura" non è meno assurdo di sostenere "ho fiducia nella politica". Si può al massimo avere fiducia in un* o più magistrat*, in un* o più politic* o partiti. Confidare in magistrat* che seguono approcci al diritto diametralmente opposti non ha più senso che fare la tessera di partiti fra loro agli antipodi (questo sarebbe vero anche in un paese in cui la magistratura non fosse per nulla 'politicizzata', figuriamoci da noi).
3) Solo chi è molto privilegiat* o piuttosto sciocc* può ripetere il mantra della Seconda Repubblica "le sentenze non si discutono, si applicano". Come sanno benissimo giuriste e giuristi, le persone addette ai lavori non fanno altro che discuterle criticamente, le sentenze. Occorre farla finita con una situazione in cui milioni di persone leggono intercettazioni telefoniche non di dominio pubblico ma non si può leggere una sentenza (che è pubblica) e criticarla a ragion veduta senza venire tacciat* di eversione.
4) A fronte di leggi già di loro ingiuste applicate per di più con il massimo della severità (tredici anni di reclusione in Italia è difficile prenderli pure per alcuni dei reati più gravi previsti dal codice), bisogna ampliare il novero delle strategie di disobbedienza che hanno cittadinanza nello spazio pubblico - dicendo, nel caso specifico, che se un domani Lucano si desse alla latitanza invece che finire dietro le sbarre ci sarebbe solo da comprenderlo.
5) Sarà il caso di considerare che gli stessi fenomeni che hanno dato tredici anni a Lucano hanno con ogni probabilità già mandato in carcere altre persone, e altre ce ne manderanno ancora - se il carcere è già di suo un'istituzione da ridurre al lumicino e nel lungo periodo da abolire, con quest* giudici la faccenda diventa particolarmente urgente.
6) Tocca aprire gli occhi sul fatto che abbiamo magistrat* tra i più politicizzat* d'Europa e che, nell'esercizio perfettamente legittimo dell'azione penale, esistono oggi i margini per cui la magistratura può svolgere funzioni di repressione del dissenso sociale e politico che ben poco hanno di giuridico (un caso di scuola potrebbe essere quello del Movimento No Tav, ma non è l'unico(.
7) Per ogni (meritato) attestato di stima a magistrate e magistrati che quotidianamente fanno fare dei passi in avanti alla nostra civiltà giuridica, ne occorrerebbe uno di disistima per chi la lascia tornare indietro di decenni o peggio.
Postilla: non consoliamoci con il fatto che si tratti di una sentenza di primo grado, l'elenco delle sentenze 'politiche' passate in giudicato anche di recente è purtroppo lungo.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod