Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?

0 Utenti e 12 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline FatDanny

*****
17870
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #40 il: 14 Nov 2019, 09:06 »
"informati meglio" è insultare??
Posto report di organi di controllo e non avrei argomenti???
:lol:

Ma ti rendi conto cosa dici? Guarda che con il tuo ultimo post ti insulti da solo, io non devo fare niente. Pur di mantenere il punto senza avere argomenti fai una capriola logica clamorosa.

Morales si è presentato grazie ad una sentenza della corte costituzionale, questa è la sua forzatura, ma c'è questa pronuncia. È la corte costituzionale a permettergli di presentarsi, non il fatto di farlo.

I golpisti hanno schierato l'esercito, hanno rapito, torturato e ucciso membri del Parlamento, dato fuoco a sedi istituzionali e di partito, tu metti le due cose sullo stesso piano.
Per altro vorrebbe dire che la costituzione italiana non è democratica non prevedendo limiti di nomina per il capo del governo, ma solo per il presidente della Repubblica (che è però figura di garanzia e non di indirizzo politico).
Che quindi la tua sia una sciocchezza è autoevidente.

Non serve nemmeno dire molto altro per dimostrare il tuo scarso senso di misura e giudizio, le tue forzature evidenti credo siano frutto dell'impuntatura, ma non reggono proprio.
Quindi invece di perdere tempo per dimostrare ragioni che non hai, ti conviene informarti meglio.

Offline Vincelor

*
1471
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #41 il: 14 Nov 2019, 09:24 »
Un vecchio detto americano dice, when in a hole stop digging. Tu invece continui a scavare. Andando per ordine:
- Tu dici: La seconda parte del tuo post è invece un coacervo di falsità concentrate. A casma ia non è una cosa educata da dire a chi non la pensa come te. Poi vedi tu.
- La sentenza della corte costituzionale boliviana: come ho detto in precedenza, Morales ha sottoposto a referendum la possibilità di candidarsi per la terza volta, visto che la costituzione prevede il limite dei due mandati. Tale possibilità è stata bocciata dall'elettorato boliviano. La corte costituzionale è stata scelta interamente da Morales, dunque l'imparzialità è discutibile come dimostrato dal fatto che non c'era niente da interpretare: limite dei due mandati, referendum per modificare tale limite, bocciatura  del referendum, sussistenza del limite dei due mandati. Punto.
- Il paragone con l'Italia: qui la tua confusione raggiunge il massimo e dimostra la tua scarsa preparazione in materia. In Italia la costituzione non prevede limiti né per il PdC né per il PdR, in Bolivia sì. In Italia un Presidente della Repubblica può teoricamente essere eletto per n volte senza che si violi la costituzione, in Bolivia no. Si chiamano regole, a cui ci si deve attenere.
Ripeto, studia il diritto costituzionale e, se ti avanza tempo, anche un po' di buone maniere

Offline FatDanny

*****
17870
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #42 il: 14 Nov 2019, 09:40 »
Ti ho elencato puntualmente quali fossero le falsità per cui no, non è un insulto.

Morales ha forzato la costituzione, ma è semplicemente sbagliato chiamarlo golpe. Non ha alcuna legittimità politica tale definizione, soprattutto visti i successivi risultati elettorali su cui continui ad inventare brogli che non esistono dando credito ad organizzazioni di estrema destra (poi si dice come è salito il nazismo al potere ... Ecco, per gente come te che diede credito a chi diceva che il reichstag era stato incendiato dai comunisti).
Come si può mettere sullo stesso piano il ripresentarsi alle elezioni tramite una sentenza della corte costituzionale e quanto fatto dai golpisti in termini di violenza e prevaricazione? Senza contare autoeleggersi in un parlamento vuoto.
Oltre alla forma esiste la sostanza e mettere sullo stesso piano due fenomeni enormemente diversi sul piano sostanziale dimostra il tuo metro di giudizio.
L'esempio italiano ci dice che la forzatura di morales, sul piano sostanziale, non può essere detta antidemocratica, altrimenti lo sarebbe l'intero ordinamento italiano!

Una forzatura non è un'illegalita e Non è che se una cosa è illegale è pari a qualsiasi altra, ma che stupidaggine è mai questa?
Qualsiasi ordinamento giuridico prevede la proporzionalità.
Tu la scordi totalmente pur di dare contro a Morales, spero te ne rendi conto altrimenti avresti problemi di cui preoccuparti ben più gravi dei miei presunti insulti.

E con questo chiudo, che con le tue sciocchezze prive di logica e misura ho già perso fin troppo tempo e solo perché proprio grazie a capacità di giudizio del genere i nazifascismi presero il potere.

Edit: sul PdR forse manca a te il fatto che la costituzione italiana non prevede la rielezione e nel caso di Napolitano fu una forzatura (non la esclude, ma in punta di giudizio le norme costituzionali devono essere interpretate in forma stretta e non in termini estensivi).
Secondo i tuoi canoni in Italia all'epoca avvenne un golpe (potrei dirti anche grazie all'interpretazione compiacente di organi vicini a quei poteri che volevano rieleggerlo). Puoi renderti conto da solo dell'enormita della cazzata detta.

Offline carib

*****
27897
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #43 il: 14 Nov 2019, 09:49 »
Il vittimismo senza senso tipico del troll c'è tutto ma stando al livello e la puerilità delle argomentazioni dev'essere un bot, altrimenti non si spiega

FD ha parlato di "limiti di nomina" non di rieleggibilità. E i "limiti di nomina" del Pdr sono una discussione aperta sin dal 1946.
Affermare che la Corte costituzionale boliviana sia parziale denota una presunzione senza limiti. Presunzione (chiamiamola così per carità di patria) necessaria per piegare la realtà alle proprie fantasie oppure per mandare il topic in vacca. E qui si ritorna al vittimismo senza senso di cui sopra tipico del troll in 5 4 3 2....

Veramente il topic è sullo stato spagnolo..
mea culpa ero convinto che avesse scritto sul topic "Elezioni"

Offline Vincelor

*
1471
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #44 il: 14 Nov 2019, 09:58 »
E niente, se non ci si arriva non ci si arriva. Come si fa a paragonare il sistema italiano e quello boliviano? Per l'ultima volta, il limite dei due mandati nella costituzione boliviana non è un suggerimento, un invito, una preghiera, un consiglio. No, è una regola inviolabile. Non è che negli USA, che ha la stessa regola, Obama poteva presentarsi per la terza volta senza aver appunto cambiato la regola costituzionale. E se l'avesse fatto, anche se fosse stato eletto, si sarebbe trattato di una gravissima violazione dell'ordine costituzionale, altro che forzatura. Sinteticamente, golpe.
In tutto questo, chi fa il paragone con l'Italia non ha la minima idea di che cosa stia parlando. Il fatto che la costituzione italiana non vieta la rielezione ipso facto vuol dire che tale rielezione è legittima costituzionalmente. Si parte dal principio che tutto quello che non è vietato è permesso, capisco che chi è carente di cultura, soprattutto liberale, non apprezza fino in fondo questo punto

Offline Drake

*****
3894
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #45 il: 14 Nov 2019, 10:22 »

Offline FatDanny

*****
17870
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #46 il: 14 Nov 2019, 10:52 »
E niente, se non ci si arriva non ci si arriva. Come si fa a paragonare il sistema italiano e quello boliviano? Per l'ultima volta, il limite dei due mandati nella costituzione boliviana non è un suggerimento, un invito, una preghiera, un consiglio. No, è una regola inviolabile. Non è che negli USA, che ha la stessa regola, Obama poteva presentarsi per la terza volta senza aver appunto cambiato la regola costituzionale. E se l'avesse fatto, anche se fosse stato eletto, si sarebbe trattato di una gravissima violazione dell'ordine costituzionale, altro che forzatura. Sinteticamente, golpe.
In tutto questo, chi fa il paragone con l'Italia non ha la minima idea di che cosa stia parlando. Il fatto che la costituzione italiana non vieta la rielezione ipso facto vuol dire che tale rielezione è legittima costituzionalmente. Si parte dal principio che tutto quello che non è vietato è permesso, capisco che chi è carente di cultura, soprattutto liberale, non apprezza fino in fondo questo punto

Nella tua ottusità interpretativa non ti rendi conto che stai perfettamente dimostrando come il liberalismo sia tutt'altro che l'affermazione della libertà, ma solo una ipocrita pezza d'appoggio per operazioni di merda da parte di chi detiene potere economico.
Un comodo strumento per nazisti e potentati.

Oltre alle forme che ripeti a pappagallo c'è una sostanza. La democrazia è anzitutto sostanza, altrimenti la costituzione sovietica era l'ordinamento più democratico del mondo (sappiamo bene che la sostanza era diversa).
Se avessi studiato sistemi giuridici comparati sapresti che se parliamo di un principio previsto da una parte e non dall' altra due sono le possibilità: o uno dei due ordinamenti non è democratico o quel principio non è cardine della democrazia ma solo meccanismo operativo di funzionamento.
Se il limite dei mandati lo vedi come cardine democratico allora stai dicendo che l'Italia non è una democrazia. Se invece, come io credo, è solo un meccanismo di funzionamento, Morales non ha effettuato alcun golpe e, al massimo, ha forzato la costituzione dopo l'ok della corte costituzionale.
Non c'è una terza possibilità in cui sostanzialmente quel limite è un cardine democratico in Bolivia e irrilevante in Italia perché non previsto.

Perché la democrazia oltre che forma è soprattutto sostanza e vale qui come in Bolivia come in Corea del sud.
Ripetere "è illegale, è illegale, è illegale" dimostra una visione ottusa del diritto, in cui i comportamenti di dividono piattamente in leciti e illeciti.

Per fortuna il liberalismo, quello serio, è altra cosa. Discutibile come qualsiasi pensiero politico, ma di ben altro spessore rispetto alle tue banalità.
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #47 il: 14 Nov 2019, 10:53 »
senza dubbio Morales è il migliore presidente che la Bolivia abbia mai avuto, ma era cosa anche facile considerando chi c'era prima
la Bolivia è un posto pericoloso e chi ci ha vissuto sa che lo è sia durante le dittature che nei periodi di democrazia
questo è un ottimo motivo per non compiere forzature (parlare di corte costituzionale è come chiedere all'oste se il vino è buono)e il credersi indispensabile di Morales è stato uno sbaglio mortale per molti boliviani e sarà sempre peggio
uno dovrebbe comunque essere andato in Bolivia per sapere quanto sia facile fare dei brogli alle elezioni e lo vedrete se la destra riuscirà ad indirle
comunque un giornalista romanista che ha rapporti molto stretti con la Bolivia da anni mi dice che il MAS ha perso molti treni con gli indigenas specie chi non è quechua o aymara per cui la zona tropicale è completamente in mano alla destra ed è anche la più sviluppata
prima di dirmi di studiare io almeno quasi 3 anni di Bolivia me li sono fatti e con Morales ci ho pure pranzato 30 anni fa, anche se non mi ha rivolto neanche una parola

Offline FatDanny

*****
17870
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #48 il: 14 Nov 2019, 11:00 »
Giovanni sono assolutamente d'accordo con te che Morales abbia sbagliato a ritenersi indispensabile (e di certo non è l'unico errore che ha fatto).
Dopodiché propongo di aprire un altro topic perché stiamo modificando l'oggetto di questo.

Offline Vincelor

*
1471
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #49 il: 14 Nov 2019, 12:42 »
Fat, una curiosita', l'italiano e' la tua seconda lingua? Perche' non sembri capire quello che uno scrive. La frase "Se avessi studiato sistemi giuridici comparati sapresti che se parliamo di un principio previsto da una parte e non dall'altra due sono le possibilità: o uno dei due ordinamenti non è democratico o quel principio non è cardine della democrazia ma solo meccanismo operativo di funzionamento" ha una terza possibilita', e cioe' che chi l'ha scritta ignora il fatto che ogni costituzione democratica stabilisce regole di funzionamento, che variano a seconda delle condizioni e delle esperienze storiche dei paesi. Una volta approvata, e' la costituzione ad essere il cardine della democrazia, e non puo' essere violata impunemente. Il limite dei mandati non e' cardine democratico, cosi' come un regime parlamentare piuttosto che presidenziale, un regime elettorale maggioritario piuttosto che proporzionale. Altrimenti ci sarebbe un solo modello costituzionale democratico. E non e' cosi'. Non fare come Fonzie, riconosci che hai detto una stupidaggine, capita a tutti
 
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #50 il: 14 Nov 2019, 12:53 »
No, la stupidaggine l'hai detta tu. Aldilà della questione.
Esiste la costituzione formale e quella materiale. Concetti ben insegnati nei corsi di diritto pubblico. Quando confronti l'elezione forzata di Morales che ha usufruito di una sentenza delle corte costituzionale boliviana alla presa del potere militare con arresti e violenza, volontariamente o meno, avveleni le acque.
Come confrontare uno che viaggia sull'autobus senza biglietto e Totò Riina.
Entrambi violano le regole.

Offline carib

*****
27897
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #51 il: 14 Nov 2019, 13:05 »
Interpretare una legge come la Costituzione dicendo che "Non c'è scritto A quindi è B" is the new way of "se non è zuppa è pan bagnato". Sempre a proposito della presunzione tipica dell'ignorante.


Tornando in topic, a proposito di franchismo/fascismo di ritorno, chiederei a chi ne sa più di me se Santiago Abascal "assomiglia" più a salvini o a giorgia meloni (fermo restando che tutti e tre incarnano alla perfezione il modello del cane da guardia del capitalismo)

Offline Vincelor

*
1471
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #52 il: 14 Nov 2019, 14:58 »
Ma il diritto costituzionale non e' assimilabile alle chiacchiere sui moduli calcistici. Non e' che riempirsi la bocca dicendo che esiste la costituzione formale e quella materiale senza, temo, comprendere appieno cosa voglia dire risolve il problema. Da nessuna parte la "costituzione materiale" puo' violare quanto previsto dalla "costituzione formale". Puo' esserne un'evoluzione, una fattispecie interpretativa, ma non si puo' porre in contraddizione. Il problema e' che se c'e' scritto A nella costituzione, non si puo' fare B, altrimenti la si viola. Tanto e' vero che le proteste in Bolivia non avvengono nel 2006, al tempo della prima presidenza Morales, e nemmeno nel 2009, seconda presidenza  Morales, e financo nemmeno nel 2014, terza presidenza Morales, ma quando illegittimamente e illegalmente prova ad essere eletto per la quarta volta. E no, non puo' essere paragonato a viaggiare in autobus senza biglietto, e' una violazione palese e profonda delle regole democratiche
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #53 il: 14 Nov 2019, 15:02 »
[...]riempirsi la bocca[...]

Voce del verbo offendere.
Sullo zingarelli. Cerca.
Poi riscrivi se vuoi.

Offline Vincelor

*
1471
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #54 il: 14 Nov 2019, 15:06 »
(..) la stupidaggine l'hai detta tu(..)
Vode del verbo insultare.
Sul dizionario Treccani. Cerca.
Poi riscrivi se vuoi

Offline FatDanny

*****
17870
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #55 il: 14 Nov 2019, 15:15 »
Ma per parlare di golpe occorre vedere COME la si viola, non soltanto che la si viola.
Perché sul piano costituzionale una cosa è ricandidarsi facendo liberamente votare i cittadini, un'altra è autoproclamarsi presidente!!
Caspita, non serve essere costituzionalisti, basta aver studiato Istituzioni di diritto pubblico per capire l'abnorme differenza giuridica tra le due cose.
L'abnorme differenza tra candidarsi dopo un pronunciamento della corte costituzionale (cosa che anche sul piano formale rende la candidatura lecita. Sicuramente discutibile ma lecita, Morales non ha violato una beneamata cippa sul piano formale) e prendere il potere con l'esercito e la violenza assassina contro civili e politici. Cioè ma veramente stiamo affrontando sto discorso e vieni pure a dare lezioni di liberalismo?

Io sono veramente allibito, non mi meraviglio che in Italia stiamo messi così male, ci manca proprio la logica base, figuriamoci affrontare problemi complessi.

Per altro questo senza minimamente vedere la differenza tra le forze in campo: ma vatti a vedere chi è "macho camacho" prima di dare lezioni che qui stai arrivando alla posizione risibile di difendere Hitler dicendo che lui formalmente ha vinto le elezioni e i comunisti antidemocratici hanno bruciato il parlamento.
O che Mussolini era legittimamente premier e gli aventiniani sabotavano le istituzioni democratiche.
A queste scempiaggini si arriva seguendo unicamente un criterio formale senza dare peso alla sostanza storica.

Offline carib

*****
27897
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #56 il: 14 Nov 2019, 15:22 »


...riconosci che hai detto una stupidaggine, capita a tutti
  Lo stiamo perdendo


Offline carib

*****
27897
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #57 il: 14 Nov 2019, 15:25 »


Voce del verbo insultare.
Sul dizionario Treccani. Cerca.
Poi riscrivi se vuoi
 
.. riconosci che hai detto una stupidaggine, capita a tutti
  :sisisi:




ma vatti a vedere chi è "macho camacho"

Ecco chi è Macho Camacho ---> https://left.it/2019/11/13/chi-e-davvero-luis-fernando-camacho-leader-dei-golpisti-boliviani/

Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #58 il: 14 Nov 2019, 17:45 »
Santa Cruz de la sierra è un posto bellissimo e le donne sono bellissime
in Bolivia il 10% è bianco, accettando che il 50% sia filo nazista (del resto è anche plausibile dato che la Bolivia è una tappa finale della strada dei topi) hai solo il 5% dei voti in una elezione presidenziale a disposizione
oggi se non vieni a patti con gli interessi delle popolazioni indigene non puoi fare una politica credibile e questo è forse il maggior merito delle politiche di Morales e della sua costituzione
le forze armate sono al 95% formate da indigeni (infatti a livello militare la Bolivia ha sempre preso schiaffi)ma lo stato maggiore era bianco oggi è indigeno
per cui la possibilità di tornare indietro di 30-50 anni la vedo una cosa molto difficile anche perché i vantaggi che gli indigeni hanno avuto in questi anni certo non li perdono
sembrano piccoletti ma se si incazzano sono molto cattivi, nei villaggi c'è ancora la lapidazione e poi il giovedì arriva pedro
il confronto è con Mesa non certo con camacho che io pensavo fosse il pugile
Re:Nello Stato Spagnolo vi è quasi un "franchismo" di ritorno?
« Risposta #59 il: 14 Nov 2019, 18:25 »
(tra tante punzecchiature state anche  :=)) scrivendo cose interessanti, continuate mi raccomando)
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod