Pro Vax& No Vax

0 Utenti e 8 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #80 il: 14 Gen 2022, 23:11 »
In merito a quel decesso, una senatrice ha presentato una denuncia contro ignoti perché non hanno fatto l autopsia.

Tra gli applausi dei suoi seguaci.


Una senatrice è andata in caserma a depositare una denuncia. E i militari l hanno dovuta ascoltare e mettere agli atti.

Una senatrice.

Offline Laziolubov

*
2987
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #81 il: 14 Gen 2022, 23:13 »
Si laurea a stento in farmacia a quasi quarant’anni – riportava otto anni fa La Stampa – ma nel suo curriculum si spaccia per medico anatomo patologo, nonché internista, con studi condotti alla seconda Università di Bologna e a New York. Titoli che affianca a quelli di ispettore di Polizia e istruttore di arti marziali. Nel 2005 viene arrestato per associazione a delinquere e riciclaggio e sempre in quegli anni sbarca a Capoverde, dove sposa l’avvenente Dilma Dos Santos. Parte vendendo acque minerali, poi mette piede nella clinica di Murdeira dell’isola di Sal, dove inizia a dispensare a piene mani la cura Di Bella. Biscardi esercita abusivamente la professione anche in Italia, prima che i Carabinieri facciano irruzione nel suo studio di patologia anatomica a Caserta, sequestrando pacchi di ricette fotocopia della fantomatica cura anticancro».

esagererò ma i nazisti erano anche questi. Psicopatici, irrazionali,  scarti della società che aderirono a un "movimento" culto anti sistema che permetteva loro visibilità e riscatto dalle loro umiliazioni esistenziali...un tipo come questo qualora il suo "movimento" vincesse (in un universo parallelo) diventerebbe ministro della sanità

p.s. nel silenzio imbarazzato anche nostro, qui a Roma abbiamo un covo di questi psicopatici con una azione di propaganda delirante e vergognosa che credo abbia molti adepti in questa città
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #82 il: 14 Gen 2022, 23:33 »
Biscardi, presentato come genetista e farmacologo, nei giorni scorsi aveva pubblicato un breve video, inferiore ai due minuti, nel quale rivolgendosi a una non meglio precisata “Giulia” diceva di avere la prova definitiva che nell’essiccato del vaccino anticovid erano contenuti nano dispositivi di tecnologia sconosciuta (anche micro-trasmettitori). Una ‘scoperta’ che si era detto pronto a portarla alla Corte Suprema Europea per depositare una denuncia formale. “Qui finisce tutto, a fine gennaio finisce tutto, sarà una nuova Norimberga. Scoppia la guerra perché le case farmaceutiche non vorranno accettare questa cosa e dovranno pagare miliardi di euro di risarcimento. E ci saranno tanti morti. Questi qua sono l’interfaccia con il 5 G.


Ecco. Che je vai a di'?

In comune hanno tutti  queste parole:

Siero, sierati, punturati, inoculati, Norimberga, sperimentale, siero genico, sperimentazione, 3783, di covid, con covid, tachipirinaevvigileattesa, ivermectina, libertà, cure domiciliari, grafene, 5g.


Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #83 il: 15 Gen 2022, 08:54 »
Quando al no vax non associo una faccia che conosco, la mia posizione è “vazziana” e “taralliana”: per me dovrebbero sparire, estinguersi. Dovrebbero essere isolati , lasciati indietro.
È una poison è estrema; vista dall’altra parte potrebbero definirmi “nazista”
Lo scopo dell’apertura di questo topic però non era il generico contraddittorio pro vax vs. no vax.
@Carib: pensa per un momento se il tuo migliore amico, quello che il giorno in cui ha ricevuto una notizia terribile, si fa 700 km tra andata e ritorno solo per abbracciarti, quello che prende l’auto e porta il suo compagno di squadra di rugby a cui hanno diagnosticato la leucemia  in Francia perché il suo desiderio più grande é andare a trovare il loro ex allenatore, e scopri che è no vax, che il suo pensiero si estremizza e contestualmente si estremizza il tuo in senso contrario  o pensa al tuo collega e a sua moglie, innamoratissimi e adesso sull’orlo del divorzio perché lei è no vax e lui pro vax.
Sono queste le “storie” che cercavo di conoscere e capire se e quanto i solchi che si stanno scavando diventeranno  o meno  burroni invalicabili.
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #84 il: 15 Gen 2022, 08:59 »
educare tutta una parte della società alla denigrazione della scienza e all’adozione di credenze complottarde e ignoranti

Tarà mi spieghi i medici, i biologi, i ricercatori no vax?
Non sono pochi.

Offline Tarallo

*****
101609
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #85 il: 15 Gen 2022, 09:08 »
Per me una parte della loro personalità, quella illustrata nel tentativo di pan, molto peggio nel mio, ha preso il sopravvento su un’altra. La spinta interiore a questo protagonismo, a questo bisogno X che qualche professionista dovrebbe spiegare, cancella la formazione scientifica che educa all’uso dei dati, alla loro analisi e all’applicazione delle conseguenze di questa.

Offline vaz

*****
49531
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #86 il: 15 Gen 2022, 09:14 »
Tarà mi spieghi i medici, i biologi, i ricercatori no vax?
Non sono pochi.

persone che non sono abituate a fare ricerca o scienza in maniera corretta.

Offline Aquila1979

*
3126
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #87 il: 15 Gen 2022, 09:15 »
Guarda che é la tua filosofia dell´individualismo che conduce ad un vicolo cieco. Non é questione di proteggere o sostenere maggiormente l´individuo rispetto alla collettivitá. Piaccia o meno, anche a livello biologico qualsiasi specie per sopravvivere ha delle strutture collettive.

La confusione parte da qui.
(Guarda se non mi tocca sembrare un cazzo di difensore dei no vax eh, vabbè)

Mi stai dicendo che una persona, non vaccinandosi, scardina tutte le strutture collettive su cui è fondata la società?

Quindi in Romania, dove la percentuale di vaccinati è molto bassa, non esiste Stato? Le strutture collettive non esistono?

Citazione
Quindi si la protezione della collettivitá, del sociale ha sempre prioritá ontologica e anche biologica. Qualsiasi individualitá senza relazione semplicemente si estingue.

Qui c’è un errore di metodo, ma è difficile controbattere perché è come se mi stessi dicendo che il sale è dolce.

Il rapporto tra individuo e collettività non si risolve. Non esiste una collettività senza individui, non esiste un individuo senza collettività.
La chiave della questione è un’altra, e vado di semplificazione: l’attenzione ha un focus maggiore sull’individuo (Stati Uniti) o sulla collettività (Cina).
Ribadisco che è una semplificazione.

Visto che stiamo parlando del COVID andiamo al punto: in una visione maggiormente attenta all’individuo che alla collettività il vaccino non è obbligatorio, e le restrizioni sono blande o inesistenti.

Perché? Perché il vaccino non evita la trasmissione, e quindi salvaguarda più l’individuo che la collettività. Ed è il motivo per cui molti giuristi pensano (in base alle sentenze per cui invece l’obbligatorietà del vaccino contro il morbillo è stata ritenuta accettabile) che la Corte Costituzionale casserebbe l’obbligo vaccinale contro il COVID.

Citazione
Premesso questo, anche una societá che ha come primo riferimento la difesa e il sostegno della libertá individuale non puó mettere a repentaglio le struttuture sociali fondamentali. Hai sempre bisogno di altri, altri che facciano arrivare l´energia al tuo computer, altri che coltivino i campi, etc. Queste individualitá hanno bisogno di istituzioni civili e sociali. Ogni sistema ha infrastrutture critiche e nessuna istituzione puó permettersi di rischiare tali strutture, altrimenti anche quella libertá individuale ( che per me é una pantomima, per te é essenziale...é legittimo e opportuno vederla diversamente) non puó sussistere.

Non vaccinarsi mette a rischio infrastrutture critiche, questo obbliga le istituzioni a revocare le libertá. Ergo i No-Vax sono i piú grandi nemici delle libertá


Il tuo è un ragionamento assiomatico.
La mancata vaccinazione e il mancato obbligo non mettono in crisi le infrastrutture critiche.
“Semplicemente” muoiono più persone. In un numero tale da non modificare la traiettoria di un Paese.
Voglio chiarirlo: stiamo facendo un discorso di principio, questo cinismo è una iperbole atta a spiegarlo, non una mancanza di rispetto per chi soffre o ha sofferto.

Citazione
Maradona il piú grande genio individuale del calcio lo hai avuto e si é potuto esibire perché in quel rettangolo verde, ci sono linee, pali, traverse, regole, arbitri.

Continui a fare confusione, adottando due estremi come uniche possibilità: individuo solo, individuo risolto nella collettività.

Citazione
I NO VAX vogliono giocare a calcio senza linee, pali, traverse, regoli perché "sono liberi" e fanno quello che vogliono. Maradona non poteva esistere nell´idea di libertá dei no-vax...che é l´idea di libertá dei fascisti...(non la tua, stiamo discutendo sulle premesse)     

Questa cosa dei fascisti non la commento, troppo facile dimostrare il contrario: il fascismo è totalitarismo, non esiste alcuna idea di libera scelta.
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #88 il: 15 Gen 2022, 09:20 »
persone che non sono abituate a fare ricerca o scienza in maniera corretta.

Mi soddisfa di piú la risposta taralliana.
Anche perchè ( e sia chiaro che faccio l'avvocato del diavolo ) come una volta c'era il "e allora le foibe?" ora c'è il "e allora Montagnier?".
Che certo non lo puoi tacciare di non aver fatto ricerca in maniera corretta...

Offline vaz

*****
49531
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #89 il: 15 Gen 2022, 09:23 »
Mi soddisfa di piú la risposta taralliana.
Anche perchè ( e sia chiaro che faccio l'avvocato del diavolo ) come una volta c'era il "e allora le foibe?" ora c'è il "e allora Montagnier?".
Che certo non lo puoi tacciare di non aver fatto ricerca in maniera corretta...

non sono (più) abituate. Montagnier sono 20 anni che dice cazzate au praticamente ogni argomento che  tocca (i.e. un bacio appassionato può essere fonte di contagio di HIV). Il punto è questo, se tu (non tu KS) mi dici  "e allora Montagnier" e io ti rispondo portando  tutte  le fonti, e tu continui a dire "eh ma questi sono i poteri forti",  secondo  me l'unica cosa per cui  sei utile, forse, è  concimare il terreno

Offline FatDanny

*****
29137
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #90 il: 15 Gen 2022, 09:24 »
secondo me si sta semplificando troppo.
Una minoranza sociale di consapevoli contro i barbari egotici alle porte che si informano su byoblu.
Purtroppo è più complessa di così.

Mia sorella non è vaccinata perché due (non una, due) ginecologhe le hanno detto di non farlo in gravidanza. Quindi mia sorella - ostetrica - ha fatto esattamente ciò che si chiede, affidarsi a chi ha le competenze tecniche, di chi si dovrebbe fidare se non di chi ha studiato medicina e specializzata in ginecologia?

Queste ginecologhe, che dovesse succedere qualcosa meglio che si diano alla macchia, non rientrano manco nello schema pan/tarallo.
Se questo può valere per personalità come Giuseppe Tritto - che tramite questa roba vive i suoi cinque minuti (o mesi) di celebrità - non si applica a medici di base o specialisti che non hanno alcuna notorietà e fanno quel che sinceramente ritengono meglio per i loro pazienti.
Non compaiono su byoblu, non fanno i video sui social, semplicemente continuano a fare il loro lavoro nel modo che gli sembra migliore.

Poi ci sono dinamiche trasversali estremamente variegate.
Ad esempio con la mia attività sindacale ho notato che nelle professioni sanitarie la contrarietà ai vaccini è molto diffusa tra le professioni subordinate dell'organizzazione sanitaria (infermier*, tecnici) rispetto ai medici.

Dunque secondo me semplificare dando una sola spiegazione è estremamente riduttivo, si combinano diverse dinamiche sociali.
Direi che quanto stiamo vedendo è l'espressione più compiuta del credo tanto caro a Tatcher "non esiste la società, ci sono solo gli individui (le famiglie) e lo Stato".
Ecco, oggi vediamo proprio questo. Se davanti lo Stato ci sono gli individui questi si fanno la loro idea e la perseguono individualmente. Che siano medici, che siano tecnici, che siano edicolanti o giornalisti.

è la società - e i corpi di cui è composta - ad orientare differentemente il sentire generale.
Una volta demolita, come si è voluto fare negli ultimi quarant'anni, gli effetti, molteplici come dicevo prima, sono questi.

Offline Tarallo

*****
101609
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #91 il: 15 Gen 2022, 09:29 »
Quelle ginecologhe non sono novax, non fanno campagna anti vaccino e probabilmente sono vaccinate. Quelle ginecologhe sono codarde, semplicemente.
Qui si parla dei novax, credo, per questo una spiegazione univoca o quasi potrebbe non essere troppo semplicistica.

Offline genesis

*****
21662
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #92 il: 15 Gen 2022, 09:29 »
isolarli e lasciarli a loro stessi è facile dirlo quando non fanno parte della tua stessa famiglia.

mio parere sulla questione, già per altro accennato. ovvio, deriva da considerazioni e esperienze personali, non è legge.
non credo che gli integralisti no vax si siano svegliati così con la vicenda pandemia ( parlo proprio di integralisti perchè nel novero non metterei le persone fobiche, ansiose o sinceramente vittime della paura della "puntura"). le caratteristiche, per chi li conosce e sa, si ripetono costantemente ad ogni fase della vita, ogni ricordo è riconducibile ad atteggiamenti similari. la "cultura" del non ce lo dicono, chissà cosa c'è sotto, tu non puoi capire, informati, io so, la controinformazione come modello costante è applicata di norma ad ogni vicenda. il nemico sono di volta in volta i genitori,  i professori, gli amori, gli amici, i capi, i colleghi, il governo, i politici, la famiglia, rei di aver contribuito ad ammorbare la vita del soggetto in questione per ogni accadimento.
il dichiarare che nella vita 2+2 non fa sempre 4 ma a volte anche 5, fa in modo che, per queste persone, questo benedetto 4 però non risulti mai una volta che sia per sbaglio e che il 5 sia invece la norma, attestato e considerato come verbo assoluto, senza dubbi, con superbia e un atteggiamento aggressivo/passivo che è quasi peggio di una lite o confronto aperto e costruttivo.
è un dramma, perchè sono inconsapevoli. hanno una considerazione di loro stessi completamente scollata dal reale, mistificano, manipolano, si vittimizzano. il narcisismo patologico credo sia il loro reale disturbo (appunto, non si sono svegliati così col covid).
per quanto ne ho potuto capire io, è un metodo di vita. pensare che ci sia altro, che la realtà sia sempre alternativa, che i colpevoli siano gli altri esseri umani e mai sè stessi, non è che una maniera per deresponsabilizzarsi, di non vivere appieno nulla e non affrontare in modo reale alcun problema si profili all'orizzonte, per non fare i conti con i propri demoni e le proprie insicurezze patologiche.
il covid ha esaltato tutto questo, il poter essere finalmente vittime certificate col bollino perché non ci si vaccina e quindi si è "deportati e vessati", ha gonfiato ulteriormente l'ego e il vittimismo che li contraddistingue.
quando finirà il covid sarà altro, altro giro altra corsa.
(chiedo scusa ai professionisti di settore, psicologi e psichiatri, ribadisco la mia è solo una considerazione semplice scaturita dal mio vissuto)

Concordo.
Ci sono persone che vogliono credere a una realtà alternativa, non ci puoi ragionare.
In questo periodo ho fatto caso che sei complottista su un argomento lo sarai su tutti.
Prendiamo il caso dei no-euro: è una posizione di politica economica, con la medicina non c'entra nulla.
Ebbene, quasi tutti i no-euro sono no-vax.
Avete letto cosa dice il figlio di Di Bella sui vaccini ? E così via.

Ma il caso esemplare è Djokovic: rischia di perdere 50mln di sponsorizzazioni, la carriera interrotta (molti paesi in cui si giocano i tornei chiedono le vaccinazioni), calo di popolarità, di immagine.
Ma niente.

Offline genesis

*****
21662
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #93 il: 15 Gen 2022, 09:35 »
Quelle ginecologhe non sono novax, non fanno campagna anti vaccino e probabilmente sono vaccinate. Quelle ginecologhe sono codarde, semplicemente.
Qui si parla dei novax, credo, per questo una spiegazione univoca o quasi potrebbe non essere troppo semplicistica.
Allora hanno sbagliato mestiere, perché qualsiasi decisione prendano potrebbe portare delle conseguenze negative.
Se dici a un paziente di non vaccinarsi e poi quel paziente si infetta con gravi conseguenze come la mettiamo ?

Offline FatDanny

*****
29137
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #94 il: 15 Gen 2022, 09:37 »
Quelle ginecologhe non sono novax, non fanno campagna anti vaccino e probabilmente sono vaccinate. Quelle ginecologhe sono codarde, semplicemente.
Qui si parla dei novax, credo, per questo una spiegazione univoca o quasi potrebbe non essere troppo semplicistica.

si ma questo alimenta i dubbi sui vaccini.
chi è codardo ha paura. Di cosa ha paura?
Dunque aver paura è sensato?
se i medici hanno paura c'è da aver paura.

Io non biasimo una persona che ragiona così, perché in realtà si sta affidando, ma dall'altra parte non trova non dico le certezze, ma le sicurezze minime per agire in modo determinato.

i NoVax che fanno campagna attiva e parlano di grafene e 5G sono una parte infinitesimale del problema. Talmente piccola che è irrisorio parlarne. Ne parliamo perché i media li pompano per poter sventolare la bandierina e costruire lo stigma sui non vaccinati.
Io ne conosco uno - non a caso convinto pure del piano Kalergi e di Bibbiano - ma è uno su decine di non vaccinati. Fosse lui il problema sarebbe rilevanza zerovirgolazero.
Purtroppo il problema ha altre dimensioni, ma anche altre caratteristiche.

Per dirne un'altra: leggo post di mamme che sbaniderano l'aver fatto vaccinare i figli dicendo che se non fosse stato per i novax "non si sarebbe arrivati a questo".
Perché, a cosa si è arrivati? Se il vaccino ai bambini è un ultima ratio da evitare, una dolorosa necessità a cui ci hanno costretto i novax cattivi, allora è vero che nei vaccini c'è qualcosa che non va.
Ecco qua come una comunicazione ProVax in realtà nasconde un sottotesto involontario NoVax!

Questo intendo quando parlo di complessità.

Offline genesis

*****
21662
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #95 il: 15 Gen 2022, 09:40 »
La confusione parte da qui.
(Guarda se non mi tocca sembrare un cazzo di difensore dei no vax eh, vabbè)

Mi stai dicendo che una persona, non vaccinandosi, scardina tutte le strutture collettive su cui è fondata la società?

Quindi in Romania, dove la percentuale di vaccinati è molto bassa, non esiste Stato? Le strutture collettive non esistono?


Nel piccolo comune dove abito abbiamo il problema degli immigrati rumeni che non si vaccinano.
I motivi sono due: l'atavica diffidenza sulle imposizioni provenienti dallo stato e lo scetticismo (eufemismo) della chiesa rumena (vai a leggere le loro dichiarazioni).

Offline Aquila1979

*
3126
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #96 il: 15 Gen 2022, 09:44 »


Non voglio fare crossover (tipo nelle serie tv), ma non avremmo un problema infinitamente minore se avessimo creato dei cittadini? Se avessimo insegnato a pensare fin dalla scuola, se avessimo dato spazio ai corpi intermedi?

A mio parere il problema ci sarebbe (una % è inevitabile) ma non sarebbe così esteso.
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #97 il: 15 Gen 2022, 09:45 »

Direi che quanto stiamo vedendo è l'espressione più compiuta del credo tanto caro a Tatcher "non esiste la società, ci sono solo gli individui (le famiglie) e lo Stato".
Ecco, oggi vediamo proprio questo. Se davanti lo Stato ci sono gli individui questi si fanno la loro idea e la perseguono individualmente. Che siano medici, che siano tecnici, che siano edicolanti o giornalisti.

è la società - e i corpi di cui è composta - ad orientare differentemente il sentire generale.
Una volta demolita, come si è voluto fare negli ultimi quarant'anni, gli effetti, molteplici come dicevo prima, sono questi.

Fat non vorrei aprire OT grossi quanto una casa, peró se è vero quello che scrivi qua allora però anche basta con la retorica sull'egoismo.e il senso di comunità e l'individualismo che è borghese.
Anche perchè mi sembra la retorica che usa il potere per fare quello che vuole.
Mentre Draghi fomenta l'odio contro il no vax promulga leggi inique, e mentre i no vax si indignano per il loro sacro corpo violato le ingiustizie prosperano.
Alla fine aveva ragione Stirner

Offline Gio

*****
8627
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #98 il: 15 Gen 2022, 10:00 »
Io non concordo con molte cose che leggo.
I non vaccinati non sono tutti no vax. Gli è stata data possibilità di scegliere ed hanno scelto. Ognuno ha i motivi suoi.
Poi ci sono dentro anche i no vax tra quelli che non si vaccinano, ma le posizioni sono varie e, a volte, molto differenti tra loro.
Inoltre, non è vero che chi si è vaccinato necessariamente è consapevole. Io, personalmente, ho provato ad informarmi e non ci ho capito una mazza. Avrò ricevuto venti versioni tra loro differenti che vanno dal non vaccinarsi per nessuna ragione al vaccinarsi qualsiasi cosa ti iniettino dentro.
Personalmente, in un'ipotetica conta io sono tra i giusti, ma che la mia scelta sia stata libera e consapevole non posso affermarlo.
Tra l'altro, io ho continuo ad avere dentro di me la sensazione che lo si scoprirà tra anni se la scelta che ognuno ha fatto è stata giusta o sbagliata.
Tanti dubbi.

Offline vaz

*****
49531
Re:Pro Vax& No Vax
« Risposta #99 il: 15 Gen 2022, 10:40 »
Si sta parlando di quelli che sono no vax duri e puri, almeno questo è quello che credevo. Chi ha paura è evidentemente qualcuno cui non sono arrivate abbastanza informazioni, e quindi la prima reazione è quella della paura. Sono istinti primordiali. Della problematica dell’informazione durante la pandemia ne abbiamo parlato estensivamente.
 

Powered by SMFPacks Alerts Pro Mod